Skip to main content

Le aree urbane sono il primo avamposto della lotta alla crisi climatica, l’Ue può e deve fare moltissimo ma ripartendo dal basso

Dario Nardella si sente a casa. Forte di uno strepitoso consenso elettorale è già a Bruxelles, dove prepara cinque anni di battaglie europarlamentari per far vincere quello che definisce come “il mio sogno dell’Europa delle città”. Mentre il cuore politico del continente è in fibrillazione per l’inattesa avanzata dell’ultradestra dell’estremismo euroscettico, lavora ad un format europeista ambizioso e innovativo che incuriosisce molti suoi colleghi e, chissà, potrebbe riservare sorprese positive. È il disegno di un rilancio vitale delle istituzioni comunitarie e dell’europarlamento con nu...

L'Editoriale

Siccità in Sicilia «al pari di Marocco e Algeria», a rischio il 75% della produzione agricola

Luca Aterini
Luca Aterini
A causa del continuo aggravarsi della siccità la Giunta della Regione Sicilia ha approvato ieri la proposta del presidente, Renato Schifani, di chiedere all’Ue e al ministero dell’Agricoltura il riconoscimento delle “condizioni di forza maggiore e circostanze eccezionali” su tutto il territorio siciliano, ai sensi del regolamento Ue 2021/2116. La decisione arriva in un «contesto generale che pone la Sicilia in “zona rossa” per carenza di acqua al pari di Marocco e Algeria», ulteriormente aggravato nelle ultime settimane «a causa dell’indisponibilità nei bacini di acqua per l’irrigazione», quando da mesi molte aree della regione vedono razionamenti anche dell’acqua potabile per i cittadini. Quest’anno a causa della siccità sono già stati persi 33mila posti di lavoro nel Mezzogiorno agricolo, ed è proprio in Sicilia lo scenario più allarmante: «Per il comparto agricolo e zootecnico quest'anno si stima una perdita pari in media al 50% della produzione nello scenario di “improbabili precipitazioni estive” e del 75% se queste non dovessero verificarsi», spiegano dalla Regione. Ma le conseguenze della siccità non sono “solo” su agricoltura e cittadini: anche i turisti stanno ar...
Navi che inquinano

Navi che inquinano

Il 75% del commercio estero dell’Unione europea avviene via mare: ciò che viene rilasciato in mare dalle imbarcazioni è dunque da attenzionare per proteggere la salute delle acque europee, i suoi ecosistemi, e minimizzare l’impatto ambientale.
Il trasporto marittimo rappresenta il 2,5 per cento di emissioni di gas serra annuali. Il trasporto marittimo globale continua a causare danni significativi al clima, agli oceani e alla salute umana.

#2

EPISODIO
Green PODCAST
  • Lorem ipsum dolor sit amet.

Il 75% del commercio estero dell’Unione europea avviene via mare: ciò che viene rilasciato in....
Il 75% del commercio estero dell’Unione europea avviene via mare: ciò che viene rilasciato in mare dalle imbarcazioni è dunque da attenzionare per proteggere la salute delle acque europee, i suoi ecosistemi, e minimizzare l’impatto ambientale.
Il trasporto marittimo rappresenta il Read More
Con i suoi 36.800 ha, ripartiti in quattro zone a tutela differenziata, il Parco Nazione delle F....
Con i suoi 36.800 ha, ripartiti in quattro zone a tutela differenziata, il Parco Nazione delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna è una delle zone protette più importanti d’Italia e d’Europa.
In Estate tante occasioni per una visita a piedi Read More
Il 28 e il 29 giugno si rinnova la Disfida delle Contee a San Giovanni delle Contee. Due giorni ....
Il 28 e il 29 giugno si rinnova la Disfida delle Contee a San Giovanni delle Contee. Due giorni in cui questo piccolo paese, tornato a essere comunità, fa festa con questo originale evento in cui una giuria premia vini Read More
Quinta tappa di GOOD BIKE! Gente di Bici…Ecco il programma per questo weekend a Cesenatico!! ....
Quinta tappa di GOOD BIKE! Gente di Bici…
Ecco il programma per questo weekend a Cesenatico!! 💙🚲
@goodbikeofficial_2024
#goodbike #gentedici #cesenatico #fci #bmx #musicalive #streetfood #attivitaperbambini #visitcesenatico
🌍💧 Un nuovo appuntamento con le interviste Terra e Acqua a cura del direttore @maurograssi....
🌍💧 Un nuovo appuntamento con le interviste Terra e Acqua a cura del direttore @maurograssi1951: Il terremoto di Taiwan: cosa ci insegna, ospite Carlo Meletti, Sismologo INGV.
📌 Giovedì 11 aprile alle ore 16.00 in diretta sul nostro canale YouTube! Read More

Carica altro...