Skip to main content

Editoriale


Archivio "Editoriale"

14 Giu, 2024
L’Istituto nazionale di statistica (Istat) ha pubblicato il nuovo rapporto sulla percezione dei cittadini italiani rispetto alle tematiche ambientali, aggiornando al 2023 la serie storica iniziata nel 1998. Ne esce fuori una panoramica del Paese eterogenea per area geografica, età e genere degli intervistati, anche se attraversata da dinamiche comuni lungo lo Stivale. Su tutte la preoccupazione per i cambiamenti climatici, nel 2023 al primo posto – con ampio distacco – tra i problemi ambientali ritenuti più preoccupanti: esprime quest’attenzione il 58,8% della popolazione (+2,2% sul 2022 ...

13 Giu, 2024
Nella primavera del 37 a.C. parte da Roma verso Brindisi una mitica spedizione diplomatica narrata da Orazio, il poeta delle immortali odi "Carpe diem", che viaggiava in compagnia di Mecenate e Cocceio Nerva per una missione politica: ricomporre lo scontro fratricida tra Ottaviano e Antonio per rinsaldare l'operato dei triumviri. La politica scivolò nella satira, con il resoconto fedele delle peripezie della comitiva nelle due settimane impiegate per giungere a destinazione finite nel Libro I delle Satire. E proprio nelle terme di Egnazia si fermarono durante il mitico viaggio dove, strema...

12 Giu, 2024
Dopo gli ambientalisti e gli industriali delle rinnovabili, anche la grande stampa internazionale mette all’angolo il Governo Meloni con le sue manovre per frenare la transizione ecologica. È il caso del Financial Times, il quotidiano londinese punto di riferimento per la finanza globale – non proprio un covo di marxisti o figli dei fiori – che ha dedicato un articolo rovente al decreto Agricoltura, che adesso sta affrontando la conversione in legge al Senato. Mentre la presidente Meloni parla di «eco-follie ideologiche di cui l'Italia e i suoi agricoltori sono stati vittime», il Financia...

11 Giu, 2024
Nell’arco di poche settimane sono bastati due decreti – il primo dedicato all’Agricoltura, già approvato, e quello sulle Aree idonee che ha incassato il via libera in Conferenza unificata – per scatenare un nuovo allarme sul fronte delle energie rinnovabili. Sia gli industriali di settore sia gli ambientalisti spiegano come questi due provvedimenti, se non corretti rapidamente, bastino per mettere fuori gioco l’Italia nella corsa alla decarbonizzazione. Nonostante ci siano proposte di allaccio alla rete per nuovi 336 GW  – ben più del necessario al 2030 –, nell’ultimo anno le install...

10 Giu, 2024
Possiamo girarla come ci pare, ma l’onda negazionista rischia di sommergere il Green Deal e ridurre le chance del Green Deal rafforzato col rilancio delle misure ambientali e della lotta climatica. Il cuore politico dell’Europa è in fibrillazione per l’inattesa avanzata dell’ultradestra. Già, come accade sempre più spesso, nessuno li aveva visti arrivare così travolgenti soprattutto in Francia e in Germania, due paesi finora trainanti un’idea di Europa. Con queste dimensioni e con questi sconquassi elettorali in gran parte dei 27 Stati membri, rendono molto più complicate nuove politiche g...

8 Giu, 2024
Greenreport vota per un nuovo Europarlamento e una nuova Commissione che in questo tempestoso passaggio climatico possano riaccendere la speranza popolare nei 27 Stati membri nella battaglia climatica, rilanciando il nuovo Green deal, oggi sottoposto all’ossessivo bombardamento delle destre e di chi ancora si attesta sul fronte della sottovalutazione e della disinformazione e dello scetticismo. Greenreport, tanto per essere chiari, come e più della prima ora, si batterà affinché la nuova Europa riesca a comunicare molto meglio il suo principale investimento per il presente e il futuro sost...

7 Giu, 2024
Nei Paesi Bassi, primo Paese a votare per le elezioni europee 2024, l’affluenza si è fermata al 44%, ma comunque il 2% in più che nel 2019, e il voto sembra aver riservato non poche sorprese: l’estrema destra che contava di vincere è stata battuta dalla coalizione rosso-verde che aveva indicato come sua principale nemica. Gli exit poll confermano il vantaggio della coalizione tra il laburisti del Partij van de Arbeid (PvdA) la  GroenLinks (comunisti, pacifisti, cristiano-evangelici, radicali e ambientalisti) guidata da Frans Timmermans, il padre dell’European Green Deal che era nel mi...