Al centro dell’iniziativa il progetto didattico “Obiettivo sostenibilità” di Itelyum

Il piano RiGenerazione scuola si presenta all’Europa, per formare ai lavori verdi di domani

Florida (ministero Istruzione): «Far acquisire ai ragazzi conoscenze e competenze secondo le nuove richieste del mercato e del Green deal»

[25 Marzo 2022]

Entro il 2025 la transizione ecologica italiana cambierà radicalmente (anche) il mondo del lavoro, creando gigantesche opportunità – si stima verrà creato lo spazio per oltre 2 milioni di nuovi occupati – ma anche sfide: servono solide competenze per lavorare con profitto nelle numerose declinazioni della green economy, e questo competenze ad oggi non sono così diffuse. Tanto che il mismatch, cioè la mancanza di occupati con competenze green, potrebbe arrivare fino 741mila unità.

Un risultato che il sistema-Paese non può permettersi, e difatti si inizia correre ai ripari: nell’ambito del semestre della presidenza italiana al Consiglio d’Europa, il ministero dell’Istruzione ha presentato al Comitato dei ministri il piano RiGenerazione scuola, un progetto strutturato proprio dal dicastero – che coinvolge già migliaia di studenti e oltre 300 operatori tra enti e aziende, riuniti in una Green community – per mettere a disposizione delle scuole strumenti utili a educare a una nuova cittadinanza, attenta alla sostenibilità dello sviluppo e capace di rispondere alla sue esigenze.

«Abbiamo pensato di istituire una Green community che metta a sistema tutte quelle realtà che possano aiutare le scuole a cominciare un percorso di educazione alla sostenibilità – spiega la sottosegretaria all’Istruzione Barbara Florida – Il piano RiGenerazione consiste nel far acquisire ai ragazzi conoscenze e competenze secondo le nuove richieste del mercato e del Green deal».

In quest’ottica riveste un ruolo di primo piano Itelyum, una realtà italiana attiva nell’economia circolare e in particolare nella valorizzazione dei rifiuti speciali, che – oltre a rivestire il ruolo di portavoce della Green community in quest’occasione di confronto con l’Europa – ha contribuito al Piano RiGenerazione con il progetto didattico “Obiettivo sostenibilità”, rivolgendosi alle giovani generazioni per prepararle a intercettare la richiesta dei green job.

«Abbiamo voluto portare i nostri valori e le nostre competenze – spiega Marco Codognola, ad di Itelyum – per promuovere gli obiettivi dell’Agenda 2030 attraverso un portale web e un ciclo di incontri che hanno favorito il dialogo tra gli studenti, le Istituzioni e i professionisti della sostenibilità, con un focus su economia circolare, innovazione digitale, parità di genere e formazione Stem. Mettiamo in atto il cambiamento culturale insieme agli studenti, verso modelli produttivi sostenibili e coinvolgendo tutte le componenti della società».