Candidature aperte per Terre de Femmes, il premio pensato per le donne, l’ambiente e la biodiversità

Sono aperte fino al 30 settembre aperte le candidature per la sesta edizione italiana del concorso

[6 Settembre 2021]

Con il passaggio a Società Benefit, Yves Rocher Italia ha inserito all’interno del proprio statuto, al pari degli obiettivi economici, anche alcuni obiettivi che avranno un impatto positivo sul Pianeta, agendo in particolare su ambiente, persone e comunità.

Un traguardo, questo della Società Benefit, perfettamente in linea con la filosofia dell’azienda. Non a caso il suo fondatore Yves Rocher si proponeva di “restituire alla Natura quello che ci ha donato”, un obiettivo ambizioso da raggiungere impegnandosi in progetti e iniziative per la salvaguardia della biodiversità, per la protezione del nostro Pianeta e per la gestione responsabile e sostenibile delle risorse.

Terre de Femmes, il premio per le donne che amano il Pianeta

Lo dimostra anche il Premio Terre de Femmes, sostenuto da Yves Rocher Italia e fortemente voluto dalla Fondazione Yves Rocher, nata trent’anni fa proprio per sostenere e amplificare tutti quei gesti, grandi o piccoli, che possono contribuire a cambiare in meglio il mondo. A partire da quelli delle donne, più esposte agli effetti del cambiamento climatico e più ostacolate nell’intraprendere progetti imprenditoriali, e che però, proprio grazie a Yves Rocher, riescono a far crescere le loro attività: in 20 anni sono state premiate più di 460 donne in tutto il mondo, con azioni realizzate in 50 Paesi grazie ai più di 2 milioni di euro donati dalla Fondazione.

Premio Terre de Femmes: l’edizione 2020-2021

Consapevole della sua importanza, la Fondazione Yves Rocher non ha voluto sospendere il premio neanche durante la pandemia: anzi, per l’edizione 2020-2021 si è deciso di aprire per la prima volta la candidatura anche a chi era già stata premiata in passato. Alla fine si sono classificate tra le vincitrici tre donne impegnate ciascuna in un diverso ambito di interesse:

  • Rebecca Zaccarini, che si è aggiudicata il primo premio di 10.000 € con il progetto RECUP di contrasto allo spreco alimentare
  • Jessica Alessi che con la sua attività di Conservazione dei giganti del canale di Sicilia ha ottenuto 5.000 €
  • Daniela De Donno, già vincitrice della prima edizione italiana del premio Terre de Femmes e che questa volta è arrivata terza, ottenendo 3.000 € per la sua SanganigwaChildren’s Home in Tanzania

Premio Terre de Femmes: l’edizione 2021-2022

Ora, e fino al 30 settembre, sono invece aperte le candidature per la sesta edizione italiana del concorso Terre de Femmes, quella del 2021-2022. Ancora una volta Yves Rocher Italia, che supporta la Fondazione Yves Rocher,sosterrà i progetti imprenditoriali di tre donne: le candidature verranno esaminate da una giuria di esperti nel corso dell’autunno, e le vincitrici saranno annunciate nel corso della prossima primavera.

Come partecipare

Per candidarsi alla sesta edizione di Terre de Femmes basta essere donne, aver compiuto i 18 anni ed essere di nazionalità italiana, proponendo il proprio progetto di sostenibilità legato a iniziative sociali e ambientali. La Fondazione Yves Rocher donerà € 10.000 alla prima classificata, € 5.000 alla seconda ed € 3.000 alla terza. 

Compila il dossier e candida il tuo progetto

Il GranPremio Terre de Femmes

Le prime vincitrici di tutti i Paesi partecipanti, inoltre, verranno invitate al gran Premio Terre de Femmes, che si terrà nella primavera del prossimo anno: in questa occasione sarà premiato con un ulteriore premio in denaro il progetto considerato il migliore tra tutti quelli presentati, e la giuria assegnerà inoltre la sua Menzione Speciale.

Pensi di avere le caratteristiche giuste per vincere? Partecipa a Terre de Femmes, fai crescere il tuo progetto e dai valore al tuo impegno per il Pianeta.

Iscriviti subito!

(Publiredazionale)