Skip to main content

Erasmo D'Angelis

Erasmo D'Angelis

Erasmo D’Angelis, giornalista - Rai Radio3, inviato de il Manifesto e direttore de l’Unità -, divulgatore ambientale e autore di libri, guide e reportage, tra i maggiori esperti di acque, infrastrutture idriche, protezione civile. Già Segretario Generale Autorità di bacino Italia Centrale, coordinatore per i governi Renzi e Gentiloni della Struttura di Missione “italiasicura” contro il dissesto idrogeologico, Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti del governo Letta, Presidente di Publiacqua e per due legislature consigliere regionale in Toscana. È Presidente della Fondazione Earth Water Agenda, tra i promotori di Earth Technology Expo e della candidatura dell’Italia al World Water Forum.

Archivio notizie di Erasmo D'Angelis

24 Lug, 2024
A Parigi è countdown per il tuffo libero nella leggendaria Senna che separa la Rive Droite dalla Rive Gauche per circa 13 chilometri tra il Pont de Sèvres e il Pont de la Gare de l'Est, riflettendo luoghi iconici come la Torre Eiffel, il Louvre, Notre Dame. È stata ripulita dalla gran massa di scarichi fognari per i Giochi Olimpici che iniziano venerdì nella Ville Lumière grazie ai nuovi impianti di depurazione - 1,4 miliardi di euro di investimenti - e alcuni tratti sono diventati balneabili. La plateale  dimostrazione della réhabilitation è andata in scena il 17 luglio scorso, il “gi...

17 Lug, 2024
Anche quest’estate italiana sarà la più calda di sempre in una penisola da settimane meteorologicamente divisa a metà. Laggiù al centrosud c’è il rovente Paese dei Tropici dove staziona stabilmente la canicola che sfiora i 40 gradi. E lassù al nord c’è l’Italia dei nuvoloni sparsi che scaricano nubifragi e grandinate con alluvioni e frane. Di fronte a questi rischiosi estremi climatici che ci colpiscono come non mai e colpiranno in futuro, ci comportiamo come se vivessimo nello screenshot dell’Italia virtuale del secolo scorso, prigionieri nel fermo immagine novecentesco quando le sequenze ...

15 Lug, 2024
Inizia oggi una settimana cruciale per l’Europa. Giovedì sapremo se il pacchetto Green deal sarà depotenziato oppure rafforzato e integrato con “protezioni sociali”, e se al centro del programma ci sarà il nuovo NextGenerationEu, un piano finanziario 2.0 allargato all’adattamento climatico e alle nuove economie per rilanciare concretamente le sfide e ambientali e sociali. Greenreport racconterà questa “transizione” difendendo il sogno di un'Europa forte e sostenibile, competitiva e con l’ambizione di trainare il mondo verso le energie rinnovabili e la riduzione delle emissioni killer che s...

12 Lug, 2024
Lo Stromboli con la sua altezza sopra il livello del mare di 924 metri dall’isola con superficie totale di 12.6 chilometri quadrati, con la sua base a una profondità di circa 2000 metri sotto il livello del mare, è tornato al suo esplosivo e antico ruolo di “Faro del Mediterraneo” che per millenni ha orientato le rotte dei navigatori fenici, greci, cartaginesi e romani. Gli eventi vulcanici di queste settimane, anche con il nuovo risveglio del “gigante” dei vulcani europei, l’Etna, con sciame di scosse fortunatamente solo strumentali, e effetti di maremoto sotto osservazione dei geofis...

8 Lug, 2024
Dei 194,4 miliardi, solo il 23% spesi, a due anni dallo sprint finale servirebbe l’impresa da Piano Marshall
Con la sonora sconfitta dell’estrema destra della Le Pen al ballottaggio francese, molto probabilmente tra una decina di giorni Ursula von der Leyen, ricandidata in pectore alla presidenza della Commissione europea, presenterà all’Europarlamento il suo nuovo programma per il prossimo quinquennio, con linee di bilancio e strategie per raggiungere, si spera, gli obiettivi della "tripla” transizione green: energetica con fonti rinnovabili per l’azzeramento delle emissioni di CO2 entro il 2050, digitale a salvaguardia di tutele sociali, e green per l’adattamento al clima cambiato...

2 Lug, 2024
Il grande bluff dei nuclearisti? È la commedia della “scoria scomparsa” da ogni roboante annuncio del ritorno dell’energia atomica in Italia. Il rifiuto radioattivo non compare in nessuna delle road map abbozzate in qualche ufficio ministeriale, di università e aziende di Stato con finzioni di tecnologie, azioni, procedure, garanzie, competenze e soluzioni ma tutte destinate a restare sulla carta, perché in fondo nessuno scommetterebbe un cent sul nucleare in Italia, e nessuno seriamente sta provando e proverà a localizzare una centrale, e nemmeno l’ultimo modello di centralina atomica anco...

1 Lug, 2024
Tra la Val d’Aosta e il Piemonte il loop dei disastri annunciati rimanda immagini di strade franate, paesi allagati e devastati, abitanti e turisti in fuga nel terrore puro, famiglie isolate, maxi-evacuazioni con elicotteri, sofferenze indicibili, territori travolti da fiumi e torrenti in piena con portate inimmaginabili, piogge precipitate al suolo in poche ore con quantità che cadono anche in un anno intero. È l’effetto clima. È l’atmosfera sempre più calda, con l’aumento delle quantità di vapor d’acqua che vengono scaricate a terra con tutta l’energia accumulata. Nei bassi strati dell’at...

28 Giu, 2024
Mettiamola così. Come se non bastasse il caso Sicilia che mette in mostra tutti i guai del federalismo applicato nella prima regione a statuto speciale che oggi fa preferire a molti siciliani la retromarcia per il ritorno a più Stato e meno separatismo e indipendentismo e competenze esclusive, a raffreddare gli entusiasmi da curva sud sull’autonomia differenziata ci ha pensato l’altro ieri la Commissione europea nello Staff working document che accompagna le raccomandazioni per l’Italia, e che il 19 giugno ha portato all’avvio della procedura d’infrazione per deficit eccessivo. Una sonora ...

25 Giu, 2024
Si può! Anzi si deve fare di più. La sorpresa arriva da Terna, la società controllata dal Tesoro attraverso Cassa depositi e prestiti, che gestisce la rete elettrica nazionale: ha rilevato un maggio strepitoso con l’energia rinnovabile che ha stabilito un nuovo primato, spinta dell’idroelettrico e dal solare con le nuove installazioni di impianti solari che hanno fatto la differenza. Terna segnala, mese dopo mese, il trend delle energie pulite in Italia che a maggio hanno fatto coperto il 52,5% della domanda elettrica italiana, lasciandosi alle spalle l’asticella del 42,3% del maggio 2023,...

24 Giu, 2024
La figuraccia della Sicilia in balìa delle autobotti e delle improvvisazioni è ormai planetaria, e sembra un capitolo de «Il gioco degli specchi», l’intrigante racconto di Andrea Camilleri dove realtà e illusione si confondono, con riflessi ingannevoli e mezze verità. Perché la Sicilia non è quel che sembra e nemmeno quel che si racconta, e cioè un arido avamposto africano, ma è l’isola italiana dove se l’acqua manca è per un cronico menefreghismo non solo politico, per incroci di interessi e disinteressi, per colossali sottovalutazioni di uno Stato che da decenni si milita ad ammonire sul...

21 Giu, 2024
Il mare restituisce ogni giorno, dalla notte di domenica scorsa, i corpi straziati dei migranti inghiottiti dopo l’ultimo naufragio di un barcone a vela affondato nello Jonio a 120 miglia dalle coste calabresi. La guardia costiera ieri ha recuperato e portato a Roccella Jonica altri 12 cadaveri, 8 erano bimbi e 4 le loro mamme. Il conteggio degli annegati nel Mare Nostrum da gennaio è salito a 800, 5 al giorno, calcolano l’Agenzia Onu per i rifugiati, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, l’Unicef. E le acque del Mare Nostrum che, scriveva Fernand Braudel, sono “mille cose in...

19 Giu, 2024
Le aree urbane sono il primo avamposto della lotta alla crisi climatica, l’Ue può e deve fare moltissimo ma ripartendo dal basso
Dario Nardella si sente a casa. Forte di uno strepitoso consenso elettorale è già a Bruxelles, dove prepara cinque anni di battaglie europarlamentari per far vincere quello che definisce come “il mio sogno dell’Europa delle città”. Mentre il cuore politico del continente è in fibrillazione per l’inattesa avanzata dell’ultradestra dell’estremismo euroscettico, lavora ad un format europeista ambizioso e innovativo che incuriosisce molti suoi colleghi e, chissà, potrebbe riservare sorprese positive. È il disegno di un rilancio vitale delle istituzioni comunitarie e dell’europarlamento con nu...

17 Giu, 2024
È tutto vero, purtroppo. Siamo l’Italia che non riesce a curare i suoi antichi mali, le inefficienze, le disuguaglianze, le illegalità, la burocrazia, l’instabilità politica, i rischi naturali dei quali siamo show room mondiale nei dissesti idrogeologici. Siamo un Paese dove tutto cambia intorno a noi a velocità pazzesca, ma in mille direzioni, al punto che tutto può sembrare ormai ingovernabile. Siamo spettatori globali spaventati dai massacri delle guerre ai confini europei che aumentano la nostra percezione di un futuro più temuto che desiderato. Tutto vero. Mai come oggi, se dobbiamo ...

13 Giu, 2024
Nella primavera del 37 a.C. parte da Roma verso Brindisi una mitica spedizione diplomatica narrata da Orazio, il poeta delle immortali odi "Carpe diem", che viaggiava in compagnia di Mecenate e Cocceio Nerva per una missione politica: ricomporre lo scontro fratricida tra Ottaviano e Antonio per rinsaldare l'operato dei triumviri. La politica scivolò nella satira, con il resoconto fedele delle peripezie della comitiva nelle due settimane impiegate per giungere a destinazione finite nel Libro I delle Satire. E proprio nelle terme di Egnazia si fermarono durante il mitico viaggio dove, strema...

10 Giu, 2024
Possiamo girarla come ci pare, ma l’onda negazionista rischia di sommergere il Green Deal e ridurre le chance del Green Deal rafforzato col rilancio delle misure ambientali e della lotta climatica. Il cuore politico dell’Europa è in fibrillazione per l’inattesa avanzata dell’ultradestra. Già, come accade sempre più spesso, nessuno li aveva visti arrivare così travolgenti soprattutto in Francia e in Germania, due paesi finora trainanti un’idea di Europa. Con queste dimensioni e con questi sconquassi elettorali in gran parte dei 27 Stati membri, rendono molto più complicate nuove politiche g...

10 Giu, 2024
Fu la prima immagine del Pianeta blu, che con la sua fragilità contribuì alla nascita dell’ambientalismo
Chissà, forse il temerario William Anders l’aveva messa in conto questa sua morte tragica. Mentre precipitava con il suo aereo Beech A45 in panne nel mare delle isole di San Juan nello Stato di Washington, l’astronauta novantenne avrà ripensato alla sua leggendaria impresa. È stato il primo fotografo della Terra nel primo viaggio umano intorno alla Luna, la missione Apollo 8, e dall’oblò scattò la foto più iconica, “Earthrise”, la prima immagine a colori del pianeta scattata da un essere umano, che non smetterà mai di incantare. Era il 24 dicembre 1968, e la riprese mentre la sua luminosa...

8 Giu, 2024
Greenreport vota per un nuovo Europarlamento e una nuova Commissione che in questo tempestoso passaggio climatico possano riaccendere la speranza popolare nei 27 Stati membri nella battaglia climatica, rilanciando il nuovo Green deal, oggi sottoposto all’ossessivo bombardamento delle destre e di chi ancora si attesta sul fronte della sottovalutazione e della disinformazione e dello scetticismo. Greenreport, tanto per essere chiari, come e più della prima ora, si batterà affinché la nuova Europa riesca a comunicare molto meglio il suo principale investimento per il presente e il futuro sost...

4 Giu, 2024
“Il nostro Paese comincerà a intiepidirsi in un lasso di tempo pari a quello che ci divide addirittura dalla morte di Caio Giulio Cesare, circa duemila anni; quel che è certo è che credo sia inutile agitarsi troppo perché un po' di tempo ce l'abbiamo”. Così parlò Silvio Berlusconi, da Presidente del Consiglio del suo primo governo. Era il 1994, ma sembra il 2024. Un po’ perché Silvione è sempre tra noi, non sfigura dai manifesti formato 6x3 e lo possono persino votare in questa campagna elettorale, dove la questione climatica è semplicemente scomparsa – salvo rare eccezioni – per calcolo m...

28 Mag, 2024
Le due parole “crisi climatica” sono le meno citate nel lessico elettorale italiano in queste elezioni europee. Chissà se partiti e candidati si sentono davvero sintonizzati con le paure degli italiani che considerano il riscaldamento globale come il nemico numero uno oggi e soprattutto per il futuro. Farebbero bene a dare un’occhiata all'Indice di sicurezza di Monaco, il corposo rapporto annuale Munich security index che precede le conferenze di Monaco, le "Davos della Difesa", presentato a tutti i leader della sicurezza e della difesa occidentali lo scorso 16 febbraio. Rileva come maggi...

24 Mag, 2024
Essere inseriti nel Pantheon dei GreenHeroes dal Kyoto club e dal grande Alessandro Gassmann, che dire? È il bel riconoscimento della grande storia del giornalismo ambientale sulle spalle del diciottenne greenreport, il primo quotidiano ecologista italiano, e potremmo chiuderla qui, tanta è l’emozione del suo costante supporto. Ma la navigazione è appena ricominciata, con più certezze e con la barra dritta dell’eroe che per tanti anni è stato al timone, Luca Aterini, punta della redazione, con l’ambizioso format della nuova piattaforma editoriale e il coinvolgimento social. C’è bisog...

21 Mag, 2024
Se c’è posto al mondo dove il respiro della Terra si può vedere e ascoltare e persino annusare, questo è il cratere dei Campi Flegrei dove il perenne ribollire dell’attività vulcanica del sottosuolo da sempre erutta in superficie fumarole e provoca terremoti generalmente di bassa magnitudo, che oggi spaventano.  Ieri sera la sala operativa dell'Osservatorio Vesuviano dell'Ingv ha calcolato aduna profondità di 3 chilometri circa 150 scosse in 6 ore, e la più forte degli ultimi 40 anni, di magnitudo 4.4, avvertita alle 20.10 anche a Napoli. A Pozzuoli e a Bagnoli la Protezione Civile ha alle...

15 Mag, 2024
Leggetela bene l’intervista di greenreport al Presidente di Legambiente, Stefano Ciafani. L’entrata a gamba tesa nell’imbarazzante melina politica e del governo sui temi ambientali e sul che fare contro la crisi climatica, e il nuovo “Grean deal per l’Europa” indicano la nuova “discesa” in campo della più organizzata e trasversale associazione ambientalista. Una necessità nella rimozione generale della questione ambientale, in un’Italia che continua a confermarsi tra i territori del pianeta più esposti ai rischi climatici con vittime e danni incalcolabili, ma che preferisce rimuovere e par...

14 Mag, 2024
Tutela del paesaggio naturale, la nuova economia circolare, mobilità, azioni per l'adattamento climatico e l'Arno balneabile
Da secoli la Toscana rappresenta un esempio nel mondo per la prevenzione dei rischi naturali, grazie alle costanti innovazioni nel governo idrogeologico del territorio. Se ne trova ampie tracce già nei Codici di Leonardo da Vinci, come anche nelle grandi opere di bonifica promosse da Cosimo de' Medici. Oggi la crisi climatica corre veloce, e la Toscana è chiamata a raddoppiare gli sforzi per difendere il territorio dagli eventi meteo estremi, trasformando al contempo la propria economia per tagliare le emissioni climalteranti.  Lo sta facendo puntando sullo sviluppo delle fonti rinno...

14 Mag, 2024
Se mettiamo in fila i 18 anni sul green carpet del primo quotidiano on line dell'ambientalismo italiano, emerge l'informazione che ha accompagnato un pezzo di storia nazionale, tutelando i sacri diritti dell'ambiente. Il progetto editoriale promosso sul campo della valorizzazione degli asset dell'ecologia che fa rima con l'economia più competitiva, con la green economy nata con la Fondazione Symbola presieduta da Ermete Realacci, e con il futuro sostenibile del nostro Paese; il canale di comunicazione privilegiato e di supporto scientifico per tante formidabili iniziative e battaglie ecolo...