Pesca e allevamenti

Scoperte le tracce più antiche di esseri umani vicino al circolo polare artico

Gli archeologi hanno anche trovato ossa di una renna con tracce di macellazione con strumenti di pietra

Secondo l’agenzia russa Tass, scienziati dell'Istituto di archeologia ed etnografia (IAET) del ramo siberiano dell'Accademia delle scienze russa hanno scoperto le tracce più antiche di un un insediamento di Homo sapiens in un  territorio vicino al circolo polare artico - a nord della Siberia occidentale lungo il corso inferiore del fiume Ob. Mikhail Shunkov,  consigliere...

E ora la Lega vuole cacciare il lupo. Dalle Marche una Pdl al parlamento

Legambiente e LAC: proposta che viola le normative italiane ed Ue ed è inutile e dannosa

Praticamente in contemporanea con i parlamentari di Fratelli d’Italia, che hanno presentato l'emendamento  per consentire la caccia nelle aree protette, nei centri abitati e in tutti i giorni e periodi dell’anno, due consiglieri regionali delle Marche, Mirko Bilò della Lega – Salvini premier e Giacomo Rossi  di Civici Marche  hanno presentato La Proposta di Legge 12/22 che,...

Somalia: la Fao chiede aiuto per salvare milioni di persone dall’orlo della carestia

«Sono urgentemente necessari investimenti su larga scala nella resilienza climatica e nei mezzi di sussistenza rurali per spezzare il ciclo della fame»

La Somalia, una ex colonia italiana - e poi nostro protettorato su mandato Onu - che ci siamo completamente scordati, è da mesi sull’orlo della carestia, ma per la Fao «C'è ancora tempo per invertire la tendenza affrontando i bisogni immediati delle comunità rurali che sono tra quelle a maggior rischio».  Ma l'Organizzazione per l'alimentazione...

Il patto con il mare per la Terra

Università, imprese, centri di ricerca insieme per promuovere politiche di protezione dell’ecosistema marino, della biodiversità e sviluppo sostenibile

Nei giorni scorsi, l’università di scienze gastronomiche di Pollenzo (UNISG) ha presentato al ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, il Patto con il Mare per la Terra, «Un progetto nato per favorire la cultura della sostenibilità nell’economia del mare, diffondendo conoscenza, promuovendo politiche di salvaguardia della biodiversità marina, unendo nell’azione comune le università, il mondo...

La siccità ha portato Attila ad attaccare l’impero romano, lo suggeriscono gli anelli degli alberi

Gli unni migrarono verso attraverso l'Eurasia, passarono dall'agricoltura alla pastorizia e divennero predoni

Da quando sono iniziate le misurazioni meteorologiche, l'Ungheria ha appena vissuto la sua estate più secca che ha devastato terreni agricoli solitamente produttivi. Il nuovo studio “The role of drought during the Hunnic incursions into central-east Europe in the 4th and 5th centuries CE”, pubblicato sul Journal of Roman Archaeology dall’archeologa Susanne Hakenbeck e del geografo Ulf Büntgen...

End the cage age: nella legge di bilancio neanche un euro per la transizione all’allevamento cage-free

Sono oltre 40 milioni gli animali allevati in gabbia ogni anno in Italia, che rischia di perdere un treno importante

Secondo un sondaggio di YouGov Plc del 2020, «E’ in forte crescita la domanda di milioni di cittadini-consumatori europei che vogliono una concreta attenzione al benessere animale e la transizione verso sistemi di allevamento cage-free».  L’84% dei cittadini italiani ritiene che l’uso delle gabbie sia crudele nei confronti degli animali e l'83% chiede che i...

Lista Rossa Iucn: «Attività umane devastanti per le specie marine»

Dugonghi, abaloni e coralli: il cambiamento climatico colpisce almeno il 41% delle specie marine minacciate

Presentando l’aggiornamento Lista rossa delle specie minacciate  dell’International Union for Conservation of Nature (IUCN) alla 15esima conferenza delle parti della Convention on biological diversity (COP15 Cbd) in corso a Montreal, il direttore generale dell’IUCN, Bruno Oberle,  ha sottolineato che «Rivela una tempesta perfetta di attività umana insostenibile che sta decimando la vita marina in tutto il...

Diminuisce la pesca eccessiva nel Mediterraneo, ma le pressioni sulle risorse ittiche restano forti

Nuovo rapporto Fao/GFCM evidenzia la necessità di misure di gestione più incisive

Secondo il rapporto “The State of Mediterranean and Black Sea Fisheries 2022” (SoMFi), pubblicato da Fao e General Fisheries Commission for the Mediterranean (GFCM  - Commissione generale per la pesca nel Mediterraneo), «Nell’ultimo decennio, la pesca eccessiva si è ridotta drasticamente nel Mediterraneo e nel Mar Nero, ma lo sfruttamento delle specie più commerciali è...

Trovate morte altre 2.500 foche del Caspio in pericolo di estinzione

I rari mammiferi sono stati trovati morti sulla costa del Daghestan ed è l’ultima di una serie di morie

Il 4 dicembre, il ministero delle risorse naturali e dell'ambiente (Minprirody) della Repubblica autonoma russa del Daghestan, nel Causaso settentrionale, ha annunciato che oltre un migliaio di foche del Caspio (Pusa caspica) erano state trovate morte sulla costa del Mar Caspio, aggiungendo che «Fattori naturali sono probabilmente alla base dell'incidente». Zaur Gapizov, a capo del...

Come la “scienza spuria” minaccia l’Antartide

Cina e Russia bloccano con il veto ogni decisione per la reale protezione della biodiversità antartica

Si è concluso con un nuovo rinvio sulle Aree marine protette (AMP) il quarantunesimo meeting della Commission for the Conservation of Antarctic Marine Living Resources (CCAMLR) che si è tenuto dal 24 ottobre al 4 novembre ad Hobart, in Australia. Il summit CCAMLR, che ha visto l’ingresso dell’Ecuador nella Commissione, ha discusso molte questioni importanti...

La nuova epidemia di influenza aviaria è la peggiore mai registrata in Europa e negli Stati Uniti

Nel Regno Unito l’influenza aviaria ha ucciso 700.000 tacchini ruspanti

Il governo conservatore britannico ha recentemente ordinato che in Inghilterra tutto il pollame e gli uccelli in cattività siano tenuti al chiuso per combattere l'influenza aviaria e, intervenendo a un’audizione della commissione parlamentare per l'ambiente, l'alimentazione e gli affari rurali del Regno Unito,  Richard Griffiths, amministratore delegato del British Poultry Council, ha detto che, a...

Le zone di pericolo per gli albatros

Incrementare le buone pratiche di pesca per evitare che gli albatros restino presi negli attrezzi da pesca

Secondo il nuovo studio “Fine-scale associations between wandering albatrosses and fisheries in the southwest Atlantic Ocean”, pubblicato su Biological Conservation da un team di ricercatori britannici di BirdLife International, British Antarctic Survey (BAS), University of Cambridge e Global Fishing Watch, oltre la metà degli albatros urlatori (Diomedea exulans)  che si riproducono a Bird Island, nel...

L’aumento del pascolo minaccia le praterie più aride del pianeta (VIDEO)

Il pascolo è positivo per la biodiversità nelle aree fredde e negativo in quelle più calde

La pastorizia è un'attività umana fondamentale che sostiene centinaia di milioni di persone, è strettamente legata agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) dell’Onu  ed è particolarmente importante nelle zone aride, che coprono più del 40% della superficie terrestre, dove vivono un terzo della popolazione umana  e la metà di tutto il bestiame del pianeta. Lo...

Il crollo degli stock di merluzzo è causato sia dalla pesca che dal cambiamento climatico

Lo dimostra per la prima volta FishClim. La componente climatica sta diventando preponderante

Lo studio“Addressing the dichotomy of fishing and climate in fishery management with the FishClim model”, pubblicato su Nature Communications Biology da Grégory Beaugrand,  Alexis Balembois e Loïck Kléparski del Laboratoire d'océanologie et de géosciences - CNRS/Université du Littoral Côte d'Opale e da Richard Kirby della Secchi Disk Foundation, ha utilizzato un nuovo modello numerico -...

Le reti al peperoncino non allontanano i delfini

La capsaicina non scoraggia i delfini affamati come invece avviene per diversi animali terrestri

Mentre il pesce diminuisce in tutto il mondo, pescatori e cetacei si trovano spesso a competere per la stessa risorsa e aumenta la ricerca di un modo affidabile per impedire ai delfini di saccheggiare le reti. La depredazione dei pesci da parte dei delfini causa una diminuzione del reddito dei pescatori, ma mette anche i...

La crisi climatica ed energetica sta mettendo a rischio i prodotti tipici toscani

Filippi: «I prodotti tipici sono lo spot più potente ed importante che il nostro territorio esprimere per naturale predisposizione»

All’inaugurazione del XX Forum internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione, Coldiretti Toscana ha presentato oggi il censimento 2022 delle specialità agroalimentari ottenute secondo regole tradizionali, protratte nel tempo per almeno 25 anni: si tratta di 464 prodotti, messi adesso a rischio dalla crisi climatica ed energetica in corso. Una mappa dei sapori, della tradizione e della cultura...

Si possono mappare i movimenti delle alghe microscopiche, essenziali per la salute degli oceani

Una nuova tecnologia mappa i modelli di movimento delle alghe microscopiche in modo più dettagliato che mai

Lo studio “Phenotyping single-cell motility in microfluidic confinement”, pubblicato su  eLife da un team di ricercatori delle università di Exeter e Loughborough e del Max-Planck-Institut für Dynamik und Selbstorganisation, presenta una nuova piattaforma consente agli scienziati di studiare con dettagli senza precedenti i modelli di movimento delle alghe microscopiche. I ricercatori dicono che «Questa intuizione potrebbe avere...

Coldiretti: 7 toscani su 10 non si fidano del cibo artificiale

Si allarga il fronte del no contro i “cibi Frankenstein”: già migliaia di adesioni in Toscana

Secondo un’indagine di Coldiretti/Ixè, «7 toscani su 10 (68%) non si fidano del cibo creato in laboratorio con cellule staminali in provetta. Il 60% nutre dubbi sul fatto che sia sicuro per la salute (60%). Rilevante anche la considerazione che il cibo artificiale non avrà lo stesso sapore di quello vero (42%) ma c’è anche...

Gli impulsi elettrici salvano gli squali e le razze dagli ami da pesca

Possono ridurre drasticamente il numero di squali e razze catturati accidentalmente con i palangari

Un nuovo dispositivo, lo SharkGuard, sviluppato dagli ingegneri della conservazione Fishtek Marine e testato dai ricercatori dell'università di Exeter, pizzato lungo i palangari ,spaventa e allontana squali e razze dagli ami. E’ quanto emerso dallo studio "Efficacy of a novel shark bycatch mitigation device in a tuna longline fishery",  pubblicato su Current Biology da un team...

Forum nazionale agroecologia circolare: al centro agroenergie e sovranità alimentare sostenibile

Le richieste di Legambiente al governo per una transizione ambientale, energetica e sociale del modello agricolo

«L’agroecologia ricetta per un made in Italy che può diventare elemento importante nella strategia energetica del Paese e nella produzione di un cibo più sano e giusto». E’ partendo da qui che il IV Forum nazionale sull’Agroecologia Circolare di Legambiente chiede al nuovo Governo di destra di «Tenere alta l’attenzione sulle priorità che possono rendere...

Dopo 94 anni la gazza marina è tornata nel Golfo di Napoli (VIDEO)

La Stazione Zoologica “Anton Dohrn” ha documentato la presenza della specie sul lungomare di Mergellina

«Avvistata nel Golfo di Napoli, dopo ben 94 anni, la gazza marina, nome scientifico Alca torda». A documentarne la presenza è stato stamattina l’ornitologo Rosario Balestrieri della Stazione Zoologica “Anton Dohrn” (SZN) che l’ha fotografata e filmata vicino al lungomare di Mergellina dopo una segnalazione arrivata ieri, verso il tramonto, dall’istruttore di vela della Lega Navale di...

Tonni, pesci spada e squali come sentinelle della salute globale degli oceani

Le catture accidentali di squali sono il problema principale al centro della gestione della pesca del tonno e del pesce spada

Recenti studi sulla biodiversità mostrano una perdita senza precedenti di specie, ecosistemi e diversità genetica sulla terraferma, ma non è ancora nota la misura in cui questi modelli sono diffusi negli oceani. C'è quindi un urgente bisogno, oltre che un impegno globale, di sviluppare indicatori di sorveglianza per monitorare la salute degli ecosistemi marini e il...

Greenpeace: «Il mare italiano è sempre più caldo». Record all’Isola d’Elba

In estate nel Mar Ligure 2 gradi di aumento medio della temperatura superficiale dell’acqua

«I sensori posizionati quest’estate da Greenpeace Italia a Portofino e sul versante settentrionale dell’Isola d’Elba hanno registrato un’anomalia termica, positiva di circa 2 gradi Centigradi, con temperature superficiali che hanno raggiunto, e in alcuni casi superato, i 27 gradi in entrambe le stazioni e quindi, verosimilmente, in tutto il Mar Ligure». E’ quanto emerge dai dati...

Tonni, conflitti di interesse e distruzione ambientale: la porta girevole della Francia

Bloom e AntiCor denunciano un sistema che mette in pericolo la biodiversità marina, il clima e i principi fondamentali del nostro regime democratico

L’associazione ambientalista Bloom e l’anticorruzione AntiCor hanno denunciato un caso di passaggio dall’amministrazione pubblica all’industria privata che rappresenta un palese conflitto di interessi nel settore della pesca del tonno. Le due ONG francesi hanno scoperto che la persona che all'interno della Direction des pêches maritimes et de l’aquaculture’ (DPMA) – poi ridenominata Direction générale des...

Scoperta la più grande popolazione di mante giganti conosciuta: prospera al largo dell’Ecuador

22.000 mante: una popolazione oltre di 10 volte più grande di qualsiasi altra conosciuta della specie

Lo studio “Demographics and dynamics of the world’s largest known population of oceanic manta rays Mobula birostris in coastal Ecuador”, pubblicato su Marine Ecology Progress Series da un team di ricercatori britannici, equadoregni e statunitensi, ha identificato al largo della costa dell'Ecuador una popolazione distinta di mante giganti (Mobula birostris) che è oltre di 10 volte più grande...

Allevamenti intensivi e sfruttamento delle foreste mettono a rischio la biodiversità europea

Rapporto di Greenpeace al Biodiversity Day della COP27 Unfccc

Secondo il nuovo rapporto “Failing Nature - How life and biodiversity are destroyed in Europe”, presentato da Greenpeace in occasione del Biodiversity Day  alla 27esima Conferenza della parti Unfccc in corso in Egitto, «L'Europa distrugge la sua preziosa natura e biodiversità soprattutto a causa degli allevamenti intensivi e dell'eccessivo sfruttamento delle foreste, spesso per ottenere...

A Natale regala una tartaruga marina e segui il viaggio di Irma (VIDEO)

Ogni giorno nuovi esemplari di Caretta caretta vengono ricoverati nei centri di recupero ma molti altri muoiono a causa dei rifiuti abbandonati, dell’inquinamento da plastica, del traffico marittimo e delle catture accidentali 

E’ finita nella rete di Michele, un pescatore professionista della Marineria di Manfredonia, all’alba del 13 ottobre, quando il peschereccio si trovava a cinque miglia dalla costa. Michele è un pescatore molto attento, che ha già collaborato in passato con il centro di recupero tartarughe di Legambiente e si è accorto subito che qualcosa non andava....

Le banche europee continuano a finanziare gli allevatori che deforestano l’Amazzonia

Greenpeace: «Se vogliamo evitare che l'Ue finanzi la deforestazione a livello globale, i ministri europei devono mettere in atto una nuova e forte legge anti-deforestazione applicata anche al settore finanziario»

Secondo una nuova indagine  ondotta da Greenpeace Brasile, Repórter Brasil e Unearthed, un’azienda leader nella lavorazione della carne – Jbs – avrebbe acquistato negli ultimi quattro anni «8.785 bovini provenienti da allevamenti che si trovano su terreni deforestati illegalmente in Amazzonia e di proprietà di Chaules Volban Pozzebon, noto come "il più grande deforestatore del...

Il ministro Lollobrigida favorevole all’abbattimento di lupi e orsi: non sono più in via di estinzione

Lndc Animal protection: «Non c’è niente di pragmatico nel volerli abbattere. Ennesima infrazione norme Ue»

Intervenendo alla Fiera d’Autunno & Biolife 2022, tenutasi a Bolzano, il ministro delle Politiche agricole e della sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida, ha detto che «Lupi ed orsi ormai non sono più specie in estinzione, se danneggiano il lavoro degli agricoltori di montagna, bisogna intervenire senza ideologismi. Noi dobbiamo proteggere le specie in estinzione, ma non...

Pesca illegale: raggiunti i 100 Stati che approvano l’accordo Fao sulle misure dello Stato di approdo

Una nuova pietra miliare nella lotta globale contro la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata

Secondo la Fao, l'azione globale per combattere la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (illegal, unreported, and unregulated IUU)) si è intensificata poiché 100 Stati si sono ora impegnati nell'Agreement on Port State Measures (PSMA)», Ingfatti, con la firma di Angola, Eritrea, Marocco e Nigeria, ora il 60% per cento degli Stati di approdo a livello...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 59