Pesca e allevamenti

Peste suina africana: le indicazioni e i chiarimenti di Ispra

La presenza del lupo non contribuisce alla diffusione della Peste suina africana, la braccata al cinghiale sì

Il 7 gennaio scorso è stata confermata dal Centro di Referenza Nazionale per le Pesti suine dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Umbria e delle Marche “Togo Rosati”  la presenza della peste suina africana (PSA) al confine tra Piemonte e Liguria. Il Ministero della Salute con il supporto dell’Unità di Crisi Centrale e il Gruppo di Esperti in...

I cavallucci marini non sono così fedeli come si credeva

I legami di coppia saltano in caso di temporanea assenza del partener e forse dipendono dalla persistenza dei saluti rituali quotidiani tra maschio e femmina

I cavallucci marini maschi prendono così sul serio il loro l'impegno familiare da liberare le loro partner dal peso della gravidanza assumendoselo loro. e i biologi finora ritenevano che anche le femmine di ippocampi d fossero altrettanto devote ai loro compagni. Ma lo studio “Does the female seahorse still prefer her mating partner after a...

Le luci Led sulle reti da pesca riducono del 95% le catture accessorie di squali, tartarughe marine e altri animali

La pesca con reti illuminate è più efficiente e mantiene i livelli di cattura delle specie target

Le reti da posta sono uno degli attrezzi da pesca più utilizzati nelle regioni costiere degli oceani di tutto il  mondo, ma spesso catturano altri animali non presi di mira dai pescatori e che includono specie in via di estinzione, minacciate e protette come squali, tartarughe marine, mammiferi marini e uccelli marini, ma anche altre specie di...

Greenpeace: con Bolsonaro la deforestazione dell’Amazzonia è aumentata del 75%

Le relazioni pericolose dell’Unione europea con il presidente neofascista del Brasile

Secondo il rapporto "Dangerous man, dangerous deals - Why the EU should not strengthen relations with Bolsonaro”, pubblicato oggi da Greenpeace International, «Da quando Jair Bolsonaro è diventato Presidente del Brasile, nel 2019, la deforestazione amazzonica è aumentata del 75,6%, gli allarmi per gli incendi forestali sono cresciuti del 24% e le emissioni di gas...

La sensibilità dei cetacei delle Bocche di Bonifacio

Estendere le aree protette a mare e le misure di mitigazione degli impatti antropici

Lo studio “Cetacean sensitivity and threats analysis to assess effectiveness of protection measures: an example of integrated approach for cetacean conservation in the Bonifacio Bouches”, pubblicato recentemente su Biodiversity and Conservation da un team di ricercatori di università della Tuscia (Campana, Angeletti, Giovani), Accademia del Laviatano (Paraboschi) e Istituto Superiore per la Protezione e la...

Tonga, l’80% della popolazione è stata colpita dall’eruzione del vulcano e dallo tsunami

Riaperto l’aeroporto, arrivano i primi aerei con i soccorsi, ma alcune isole sono state completamente distrutte

Secondo l’United Nations Office for the Coordination of Humanitarian Affairs (OCHA) a Tonga, in seguito all’esplosione del vulcano sottomarino e al susseguente tsumami, «Circa 84.000 persone, più dell'80% della popolazione, sono state colpite dal disastro, con tre morti accertati fino ad oggi. Sono stati segnalati anche feriti. Il governo di Tonga ha dichiarato lo stato di emergenza...

L’impatto globale della pesca a strascico: il peggiore è in Adriatico

Studio globale: dove la pesca a strascico è gestita in modo sostenibile i fondali sono in buona salute

Lo studio “Trawl impacts on the relative status of biotic communities of seabed sedimentary habitats in 24 regions worldwide”, pubblicato recentemente su Proceedings of the National Academy of Science (PNAS) da un team internazionale di ricercatori è il primo ad analizzare  i dati provenienti da 24 grandi regioni marine in tutto il mondo per stabilire una...

Brasile: rischio imminente di sterminio per una tribù incontattata

Il governo di Bolsonaro non rinnova le ordinanza di protezione dei territori indigeni

Survival international lancia un nuovo drammatico allarme sulla situazione degli indios brasiliani; «Una tribù incontattata le cui terre sono già pesantemente invase rischia ora di essere completamente sterminata. La tribù, il cui nome è sconosciuto, vive nel Territorio Indigeno di Ituna Itatá (“Odore di Fuoco”), nel nord dell’Amazzonia brasiliana». L’ONG che difende i popoli indigeni spiega che...

Proposta una nuova perimetrazione dell’area marina protetta Secche della Meloria

Il Parco: «Semplificazione, fruizione e protezione ambientale». Online il nuovo sito web, disponibili i moduli per le autorizzazioni 2022

L’obiettivo dichiarato del Parco regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli con la proposta di nuova perimetrazione dell’Area marina protetta è quello di «Coniugare la salvaguardia ambientale degli habitat unici delle Secche della Meloria con la possibilità di fruiredi un luogo storicamente nel cuore dei livornesi e non solo». L’Ente Parco spiega che «A seguito dell'analisi, in accordo con...

Il cambiamento climatico ha già alterato le migrazioni degli squali tigre (VIDEO)

I nuovi modelli migratori rendono gli squalitigre più vulnerabili alla pesca

Il nuovo studio “Ocean warming alters the distributional range, migratory timing, and spatial protections of an apex predator, the tiger shark (Galeocerdo cuvier)” pubblicato su Global Change Biology. Da un team di ricercatori statunitensi guidato da Neil Hammerschlag della Rosenstiel School of Marine and Atmospheric Science dell'università di Miami (UM) ha rivelato che, a causa dell’aumento...

Bolsonaro: il peggior presidente brasiliano per l’ambiente degli ultimi 30 anni

Record di deforestazione, estrazione mineraria illegale, licenze per i pesticidi, attacchi continui ai diritti di indios e comunità tradizionali e smantellamento degli Enti di protezione ambientale

L’esperienza del governo del presidente neofascista del Brasile Jair  Bolsonaro non si è ancora conclusa ma  tra anni di destra al potere sono bastati a indebolire le agenzie di protezione ambientale e a battere record su record di distruzioni in Amazzonia. Greenpeace Brasil non usa mezzi termini: «A un anno dalla fine del suo mandato, l'attuale...

Scoperta in Antartide la più grande area di riproduzione ittica del mondo (VIDEO)

In un'area di 240 Km2 nel Mare di Weddell rilevati circa 60 milioni di nidi di pesci ghiaccio antartici

Un team internazionale di ricercatori guidato da Autun Purser dell’Alfred-Wegener-Institut (AWI) dell’Helmholtz-Zentrum für Polar- und Meeresforschung, ha scoperto  al largo dell’Antartide, vicino alla banchisa Filchner, nel sud del Mare di Weddell, la più grande area di riproduzione ittica del mondo conosciuta fino ad oggi. Un sistema di telecamere trainate ha fotografato e filmato sul fondo del mare migliaia...

Epidemie e allevamenti intensivi: l’aviaria torna a diffondersi in Italia

Simona Savini (Greenpeace): «Cambiamo questo sistema malato»

Oltre 14 milioni di polli e altri volatili domestici abbattuti in più di 300 focolai, migliaia di aziende coinvolte e danni per milioni di euro (più di mezzo miliardo, secondo le stime di categoria). Sono i numeri dell’epidemia di influenza aviaria che negli ultimi tre mesi ha colpito anche l’Italia, in particolare il Veneto e la Lombardia, dove si trova la maggior parte...

Carne e latticini divorano i sussidi all’agricoltura in tutto il mondo, con danni per la salute e per il pianeta

Reindirizzare i sussidi verso la produzione di cibo sano e sostenibile dovrebbe essere una parte essenziale della riforma dell'agricoltura mondiale

Secondo lo studio “Options for reforming agricultural subsidies from health, climate, and economic perspectives”, pubblicato su Nature Communications da Marco Springmann e Florian Freund dell’Oxford Martin Programme on the Future of Food e del Nuffield Department of Population Health dell’università di  Oxford, «Il sistema alimentare globale è allo sbando. L'agricoltura animale è uno dei principali motori...

Peste suina africana: task force della Regione Lombardia, dove ci sono il 53% dei maiali italiani

Coldiretti e Cia: colpevole la mancanza di prevenzione. Ma invocano ancora i cacciatori per risolvere il problema cinghiali creato dalla caccia

Dopo il rinvenimento di alcune carcasse di cinghiali infettati dalla Peste suina africana  in Piemonte e Liguria, la Regione Lombardia ha annunciato di aver istituito «Una task force per prevenire e contrastare la peste suina sul territorio regionale», coordinata dalla U.O. Veterinaria di Regione Lombardia (DG Welfare) e composta da rappresentanti della DG Agricoltura, della DG Protezione civile, dell’Istituto...

Le specie invasive portate dalle navi sono una grossa minaccia per la biodiversità dell’Antartide

Il traffico navale verso l’Antartide è molto di più di quanto si credeva e potrebbe mettere a rischio specie marine uniche e pesca

Lo studio “Ship traffic connects Antarctica’s fragile coasts to worldwide ecosystems”, pubblicato su PNAS da Arlie McCarthy,  Lloyd Peck e David Aldridge del British Antarctic Survey (BAS) e dell’ università di Cambridge ha tracciato i movimenti globali di tutte le navi che entrano nelle acque antartiche e fa notare che ormai «L'Antartide è collegata a tutte...

118 eurodeputati chiedono un commissario Ue per il benessere degli animali

Esultano le associazioni animaliste: è un risultato storico

118 deputati europei di 26 Stati membri hanno presentato un'interrogazione orale, promossa dal socialdemocratico danese Niels Fuglsang , a sostegno della nomina di un commissario europeo incaricato del benessere degli animali.  Il testo dell’interrogazione recita: «L'articolo 13 del TFUE riconosce gli animali come esseri senzienti. I cittadini europei hanno a cuore gli animali, come testimoniano...

Il doppio dividendo climatico di dieta vegetariana e rinaturalizzazione dei pascoli intensivi

Nessuna scusa per le nazioni ad alto reddito: con diete vegetariane e terreni agricoli ripristinati potrebbero essere rimossi 100 miliardi di tonnellate di CO2

Secondo lo studio “Dietary change in high-income nations alone can lead to substantial double climate dividend”, pubblicato su Nature Food da un gteam di ricercatori di Universiteit Leiden, China Agricultural University, University of Wisconsin-Madison e  Wirtschaftsuniversität Wien, se i Paesi ad alto reddito passano a una dieta a base vegetale, entro la fine del secolo...

Un punto di non ritorno climatico nella corrente di Humboldt ha portato (e porterà) al cambiamento delle specie ittiche

Le acciughe potrebbero presto scomparire. Ricostruito il legame tra il riscaldamento degli oceani e il passaggio a specie di pesci più piccole

Secondo lo studio “Smaller fish species in a warm and oxygen-poor Humboldt Current System”, pubblicato su Science da un team di ricercatori tedeschi, canadesi e statunitensi guidato dalla Christian-Albrechts-Universität zu Kiel (CAU), «Cambiamenti fondamentali negli oceani, come il riscaldamento, l'acidificazione o l'esaurimento dell'ossigeno, possono avere conseguenze significative sulla composizione degli stock ittici, compreso lo spostamento...

Più di 6,4 milioni di persone colpite dalla siccità nell’est e nel sud dell’Etiopia. Falliti 3 raccolti di fila

Intanto, dopo la liberazione di prigionieri politici per il Natale copto, l’Etiopia sogna fine della guerra del Tigray

Nel suo ultimo bollettino, l’United Nations Office for the Coordination of Humanitarian Affairs (OCHA) ha annunciato che «Più di 6,4 milioni di persone avranno bisogno di aiuti alimentari quest'anno in tutte le aree colpite dalla siccità in Etiopia». Si tratta di persone non coinvolte direttamente nel conflitto del Tigray, infatti l’OCHA stima che 3 milioni di...

Nel 2021i i prezzi dei generi alimentari sono aumentati del 28,1%

Ma a dicembre l'Indice FAO dei prezzi dei prodotti alimentari è stato in leggero calo

Secondo la Fao, «In dicembre i prezzi globali delle derrate alimentari hanno fatto segnare un lieve calo, dovuto al crollo subito dai prezzi degli oli vegetali e dello zucchero a partire da livelli elevati. A dicembre l'Indice FAO dei prezzi dei prodotti alimentari si è attestato in media a 133,7 punti, in flessione dello 0,9 percento rispetto...

Livorno, al via la sperimentazione di reti in bioplastica biodegradabili in mare

Seggiani (Università di Pisa): «Le potenzialità di impiego delle reti in bioplastica sono molto ampie, per esempio nell’itticoltura, o nei cosiddetti orti marini»

Le attività marine hanno un impatto diretto e significativo sui rifiuti umani dispersi nel blu, tanto che l’Europarlamento stima come i rifiuti della pesca e dell'acquacoltura rappresentino il 27% di tutti i rifiuti marini. Un dato che può essere migliorato a partire dall’innovazione tecnologica, come quella in fase di test sperimentale all’acquario di Livorno. In...

La favola del pesce tequila tornato dall’estinzione

Mentre l’Italia immette nei fiumi specie alloctone per la pesca sportiva, il Messico ripopola i suoi fiumi con successo con un pesce autoctono

Secondo l’International Union for the Conservation of Nature (IUCN), gli habitat di acqua dolce sono tra i più minacciati sulla Terra, con le specie dipendenti dall'acqua dolce «che si estinguono più rapidamente della fauna terrestre o marina» a causa di inquinamento, perdita di habitat e introduzione di specie aliene invasive. Minacce non solo sulla fauna selvatica,...

Ibridi di lupo nel Tarvisiano, le considerazioni di Legambiente Friuli Venezia Giulia

Gestione coordinata della specie, per una migliore coesistenza fra il lupo e le attività umane

La presenza nel Tarvisiano di un ibrido di lupo proveniente dalla Slovenia che sembra aver figliato 7 cuccioli, pone interrogativi sulla complessiva gestione della biodiversità in questa importante area transfrontaliera. Il cane e il lupo rappresentano la forma addomesticata e selvatica della stessa specie e le poche differenze si riscontrano prevalentemente a livello genetico e solo...

La Cina: «Sversamento in mare delle acque contaminate del Giappone è azione irresponsabile»

Protestano anche i pescatori di Fukushima: così uccidete la pesca e l’oceano vivente

Nell'aprile 2021, il governo giapponese ha deciso di scaricare nell'Oceano Pacifico l'acqua radioattiva immagazzinata all'interno della centrale nucleare Fukushima Daiichi. Il piano della Tokyo Electric Power Company (TEPCO) che gestisce la lunghissima e costosissima dismissione del cadavere nucleare di Fi ukushima Daiichi è quello di costruire un pipeline ungo il fondo dell'oceano e rilasciare acqua radioattiva...

L’algoritmo di Life Delphi che può salvare i delfini

Registrati i vocalizzi e i comportamenti alimentari dei tursiopi per ottimizzare i dissuasori acustici che allontanano i cetacei dalle reti da pesca

I ricercatori dell’Istituto per le risorse biologiche e le biotecnologie marine (Cnr-Irbim) di Ancona, con la collaborazione dell'intero staff del parco di Oltremare di Riccione, hanno registrato per oltre 24 ore le emissioni sonore e il comportamento dei delfini e spiegano che «Questa attività si inserisce in un filone di ricerca condotto nell’ambito del progetto...

La guerra dell’acqua tra pastori, pescatori e agricoltori nel nord del Camerun

44 morti e 111 feriti e 112 villaggi rasi al suolo. 100.000 profughi, soprattutto donne e bambini

Da due settimane nell’estremo nord del Camerun si c succedono scontri intercomunitari  che hanno causato lo  sfollamento di 100.000 persone oltre delle quali sono fuggite nel vicino Ciad. I primi violentissimi scontri, nei quali sono morte almeno 22 persone e altre 30 sono state gravemente ferite, sono iniziati il 5 dicembre nel villaggio di confine...

Insetti, sottoprodotti avicoli e microalghe per alimentare in modo sostenibile orate, spigole e trote di allevamento

I mangimi di nuova generazione del progetto Italiano SUSHIN: benessere animale, qualità e sicurezza alimentare del prodotto finale

L’acquacoltura è l’allevamento di pesci, molluschi, crostacei e alghe è una forma di produzione agricola in acque dolci o salate che sopperisce sempre di più al forte bisogno di prodotti ittici per l’alimentazione umana e, mentre calano gli stock di pesci selvatici, è in continuo aumento in tutto il mondo. Secondo l’ultimo rapporto Fao, dal...

La Camera approva il divieto di abbattimento dei pulcini maschi

Animal Equity e LAV: risultato storico. Assoavi già nel 2020 si era impegnata a mettere fine quanto prima a questa pratica crudele

L'industria delle uova considera i pulcini maschi inutili per la produzione: on sono in grado di deporre le uova, né possono essere impiegati per la carne, in quanto specie diverse dai più comuni polli broiler utilizzati dall’industria alimentare. Per questo,  ogni anno, in Italia, vengono uccisi tra i 25 e i 40 milioni di pulcini...

Le foreste tropicali ricrescono in maniera sorprendentemente veloce

Le terre agricole e i pascoli abbandonati potrebbero essere una delle soluzioni contro la deforestazione

Le foreste tropicali vengono convertite in campi agricoli e pascoli a un ritmo allarmante attraverso la deforestazione. Negli ultimi decenni, il pascolo del bestiame ha rappresentato circa i due terzi della deforestazione in Brasile. Arrestare il cambiamento climatico richiede non solo di fermare la deforestazione, ma anche di invertirla, ad esempio, trasformando i pascoli in boschi.  Il nuovo...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 50