Scienze e ricerca

Il novembre 2022 è stato il quinto più caldo mai registrato in Europa

Temperature miti in molte regioni oceaniche e nel Mediterraneo occidentale

Secondo l’ultimo bollettino climatico mensile del Copernicus Climate Change Service  (C3S), «La temperatura media globale per novembre 2022 è stata superiore di quasi 0.2° C rispetto alla media nel periodo compreso tra il 1991 e il 2020 dello stesso mese.A livello globale, quest’ultimo novembre è stato più freddo rispetto ai mesi di novembre del 2012...

La Nasa mappa la diminuzione e il degrado globale delle paludi salmastre e il loro impatto sul carbonio

Il blue carbon delle paludi salmastre è stato sottovalutato ed è importante per gli NDC dell’Accordo di Parigi

Secondo lo studio “Global hotspots of salt marsh change and carbon emissions”, pubblicato recentemente su Nature da  Anthony Campbell,  Lola Fatoyinbo e Liza Goldberg,  del Biospheric Sciences Laboratory del Goddard Space Flight Cente della National Aeronautics and Space Administration (NASA), e da David Lagomasino dell’Integrated Coastal Programs dell’East Carolina University, «Negli ultimi 20 anni il mondo...

Un raro fossile di un grande rettile potrebbe essere la Stele di Rosetta della paleontologia marina (VIDEO)

Gli scheletri di elasmosauri si trovano spesso senza cranio. In Australia ne è stato trovato uno con testa, collo e corpo

Grazie a un gruppo di citizen scientist, i paleontologi del Queensland Museum Network hanno trovato per la prima volta in Australia  la testa, il collo e il corpo di un elasmosauro, un plesiosauro, un rettile marino dal lungo collo risalente a 100 milioni di anni fa che coesisteva con i dinosauri. Già mentre riportavano alla...

Terza e quarta generazione, Smr, fusione: lo stato del nucleare spiegato da G. B. Zorzoli

«Quando una tecnologia ha una learning curve che va in direzione opposta a quella tradizionale – ovvero quanto più si installano centrali nucleari tanto più il costo unitario aumenta invece che scendere – è evidente il fallimento della stessa tecnologia»

Si torna a parlare di nucleare, ma non è una cosa seria. Per cercare di capirne qualcosa abbiamo interpellato Giovanni Battista Zorzoli, storico esperto di energia, docente di Fisica del reattore nucleare già negli anni Sessanta, e poi specializzato in fonti energetiche rinnovabili.  Professor Zorzoli, cosa c’è dietro questo ritorno di fiamma del nucleare, che...

Lista rossa dei vertebrati italiani: 40 specie in pericolo critico e 65 a rischio estinzione

L’aggiornamento 2022 della valutazione del rischio di estinzione delle specie di vertebrati terrestri e di un gruppo di vertebrati marini

Presentando l’aggiornamento 2022 della “Lista Rossa ICN dei vertebrati italiani”, International Union for Conservation of Nature  Italia (IUCN Italia) Federparchi e ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica ricordano che «L’Italia mostra un notevole livello di biodiversità soprattutto in termini di ricchezza di specie. Gli ambienti italiani ospitano una fauna molto diversificata tra le più ricche...

Scoperto perché l’emisfero australe è più tempestoso di quello settentrionale

Studio fornisce la prima spiegazione concreta della differenza e dimostra che le tempeste peggioreranno

Da secoli, i marinai sanno che le tempeste più temibili di tutte sono quelle dell'emisfero australe. Una convinzione basata su dati empiri, bruttissime esperienze e numerosi naufragi che il nuovo studio ““Stormier Southern Hemisphere induced by topography and ocean circulation”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) da Tiffany Shaw e Osamu Miyawaki del...

Una gazza marina trovata morta sulla spiaggia di Norsi all’Isola d’Elba

L’esemplare è stato recuperato e sarà consegnato a chi di competenza

Su segnalazione di un amico, un po’ stupito per l’aspetto dell’animale, che a suo dire rassomigliava ad un pinguino e che mi richiedeva di identificarlo, sono andato questa mattina sulla spiaggia di Norsi a ricercarne il piccolo cadavere, risultato poi essere quello di una Gazza marina. Io stesso non ne avevo mai viste, non è...

Seeds, all’Università di Ferrara nuovo workshop sulla decarbonizzazione

Focus sul ruolo dell’efficienza energetica e sul nuovo mercato europeo delle emissioni dedicato ai trasporti

L’Università di Ferrara torna ad offrire un prestigioso palcoscenico per il nuovo workshop di Seeds, il centro di ricerca interuniversitario di cui anche l’Ateneo fa parte, offrendo a giovani ricercatori l’occasione di comunicare i risultati del proprio lavoro. Nel workshop del 20 dicembre saranno protagoniste come key speaker Francesca Gambarotto dall'Università degli Studi di Padova,...

I gatti sono stati addomesticati 10.000 anni fa in Mesopotamia

La genetica rivela come l'invenzione dell'agricoltura abbia legato strettamente i gatti agli esseri umani

Gli esseri umani che si stabilirono nella Mezzaluna Fertile, le aree del Medio Oriente intorno fiumi Tigri ed Eufrate che poi vennero chiamate Mesopotamia, furono probabilmente i primi a trasformarsi da cacciatori-raccoglitori ad agricoltori, svilupparono stretti legami con i gatti che mangiavano i roditori e che servivano ai primi contadini come controllori dei parassiti nelle...

Per salvare la natura è meglio concentrarsi sulle popolazioni che sulle specie?

Bisogna realizzare più aree marine e terrestri protette per consentire alle singole popolazioni di adattarsi al riscaldamento globale

I gas serra di origine antropica stanno causando il riscaldamento del pianeta, il che a sua volta aumenta lo stress per molte specie di piante e animali. Un stress diventato così grande e diffuso che molti scienziati ritengono che siamo nel bel mezzo della sesta estinzione di massa, con intere specie che stanno scomparendo fino...

Il riscaldamento e l’acidificazione degli oceani minacciano gli organismi marini calcificanti

I briozoi sono la chiave per comprendere l'impatto del cambiamento climatico globale sugli organismi marini calcificanti

L'aumento delle emissioni di CO2 sta modificando gli oceani, causando un aumento della temperatura e cambiamenti nella composizione chimica dell'acqua. Quando gli oceani assorbono CO2, si acidificano, un fenomeno che conosciamo come "acidificazione degli oceani". Allo stesso tempo, la CO2 disciolta reagisce con l'acqua di mare formando acido carbonico, che riduce la concentrazione di carbonati nell'acqua. Di...

Antartide: biodiversità squilibrata con l’aumento delle aree prive di ghiaccio (VIDEO)

Aumenteranno alcune specie, altre diminuiranno e arriveranno specie aliene invasive

Lo studio “Islands in the ice: Potential impacts of habitat transformation on Antarctic biodiversity”, pubblicato su Global Change Biology da un team di ricercatrici australiane, britanniche e statunitensi, ha identificato in che modo l'espansione prevista delle aree prive di ghiaccio in Antartide avrà un impatto su animali e piante autoctoni, aprendo la strada all'invasione di...

L’Università di Firenze studia come difendere Marina di Pisa dall’erosione costiera

Monni: «Al più presto condivideremo i risultati dello studio con l’Amministrazione comunale e con le cittadine e i cittadini»

Grazie a risorse pari a 2,5 mln di euro stanziate dalla Regione Toscana, l’Università di Firenze sta studiando come contrastare l’erosione costiera a Marina di Pisa. Per farlo, nel laboratorio Dicea della facoltà di Ingegneria sono stati ricreati i fondali e la spiaggia di Marina di Pisa, e grazie ad un generatore di onde, è...

Le pupe di formiche allattano le giovani larve (VIDEO)

Un fluido nutriente secreto dalle pupe di formiche aiuta a nutrire il resto della colonia e potrebbe svolgere un ruolo nell'evoluzione delle strutture sociali

«La vita in una colonia di formiche è una sinfonia di sottili interazioni tra insetti che agiscono di concerto, più simili a cellule nei tessuti che a organismi indipendenti che si annidano in una colonia». E’ la conclusione che i  ricercatori della The Rockefeller University - New York  traggono dal sorprendente studio “The pupal moulting...

Posizionata al largo di Fano la boa oceanografica Fortunae, un nuovo potente strumento per studiare il mare

I rilievi in tempo reale forniti dalla strumentazione potranno essere utili per tutte le persone che vivono il mare

Stamattina, un team di studiosi e tecnici del Dipartimento di scienze della vita e dell’ambiente dell’università politecnica delle Marche (Univpm) e dell’Istituto per le risorse biologiche e le biotecnologie marine del Consiglio nazionale delle ricerche (Irbim – Cnr)  ha posizionato al largo di Fano la boa Fortunae, una vera e propria isola tecnologica in miniatura...

Gli essudati radicali hanno un impatto sorprendente e controintuitivo sullo stoccaggio del carbonio nel suolo

Le radici sono molto più importante di quel che si credeva per combattere il cambiamento climatico

Gli studi sull'ecologia degli ecosistemi spesso si concentrano su quel che sta accadendo alle piante fuori terra, ad esempio analizzando la fotosintesi o la perdita d'acqua nelle foglie. Ma, quando si valutano i processi ecosistemici, quel che succede  sotto terra, nelle radici delle piante, è altrettanto importante. A confermarlo clamorosamente è lo studio “Soil organic matter...

Dal mare al museo: quando lo spiaggiamento di un cetaceo diventa divulgazione scientifica

Le minacce che colpiscono questo gruppo animale stimolano, anche emotivamente, l’interesse da parte della società civile verso i problemi ambientali legati alla perdita di biodiversità o al cambiamento climatico

Nel 2018 a Marinella di Selinunte, in Provincia di Trapani, sulla costa meridionale della Sicilia, venne trovatala la carcassa spiaggiata di una stenella striata (Stenella coeruleoalba) in buono stato di conservazione, probabilmente perché deceduta da poco. Lo spiaggiamento di cetacei lungo la fascia costiera di quella zona è un evento frequente, per molteplici cause di...

Le ondate di caldo marine potrebbero ridurre la sopravvivenza dei coralli del Mediterraneo

Le ondate di caldo marine hanno un maggiore impatto su corallo rosso che sulla gorgonia bianca

Lo studio “Lethal and sublethal effects of thermal stress on octocorals early life-history stages”, pubbicato su Global Change Biology da un team di ricercatori dell’Universitat de Barcelona (UB) e della School of Aquatic and Fishery Sciences dell’università di Washington – Seattle, conferma che «I cambiamenti climatici globali e, in particolare, il riscaldamento degli oceani, hanno fatto...

Il fossile di una minuscola creatura marina stravolge tutte le tesi sull’evoluzione del cervello

Viveva 525 milioni di anni fa e il suo sistema nervoso delicatamente preservato potrebbe risolvere un dibattito secolare su come si è evoluto il cervello negli artropodi

Secondo lo studio “The lower Cambrian lobopodian Cardiodictyon resolves the origin of euarthropod brains”, pubblicato recentemente su Science  da un team di ricercatori internazionali guidato dai neuroscienziati  Nicholas Strausfeld. dell’università dell'Arizona e da Frank Hirth, del King's College di Londra, i fossili di una minuscola creatura marina morta più di mezzo miliardo di anni fa potrebbero costringerci a riscrivere i...

I Neanderthal cuocevano il pane e aromatizzavano il cibo?

Scoperto in Iraq il forno più antico del mondo. I Neanderthal e i primi Homo sapiens avevano già una cultura culinaria

Lo studio “Cooking in caves: Palaeolithic carbonised plant food remains from Franchthi and Shanidar”, pubblicato su Antiquity da un team di ricercatori britannici illustra la scoperta Shanidar, in Iraq, di resti di cibo risalenti a 70.000 anni fa «Che indicano che i nostri antenati aromatizzavano il loro cibo in modi molto più sofisticati di quanto...

Come i cambiamenti climatici potrebbero modificare le nostre abitudini alimentari

Gli scienziati sono in grado di selezionare varietà resistenti o dovremo adeguare i nostri menù?

Come ricorda Cordis, il servizio di Informazione dell’Ue in materia di ricerca e viluppo, «Con i cambiamenti climatici che alterano le precipitazioni e le temperature, provocando ondate di calore e siccità, a farne le spese sono la qualità e la quantità delle colture. Variazioni simili della resa delle colture potrebbero compromettere considerevolmente la sicurezza alimentare...

Nasce Futura, l’alleanza contro la povertà educativa femminile

Per sostenere l’emancipazione delle ragazze in situazioni di bisogno e contrastare l’abbandono scolastico

Futura è il nuovo progetto pilota che Save the Children, Forum Disuguaglianze e Diversità, Yolk, con il sostegno di Intesa Sanpaolo, hanno deciso di intraprendere per contrastare le tantissime situazioni di povertà educativa femminile, il fallimento formativo, l’abbandono scolastico, ma anche il sempre maggior diffondersi tra i giovani della condizione “neet” (né studio, né lavoro), dove la percentuale di giovani donne tra...

Come la “scienza spuria” minaccia l’Antartide

Cina e Russia bloccano con il veto ogni decisione per la reale protezione della biodiversità antartica

Si è concluso con un nuovo rinvio sulle Aree marine protette (AMP) il quarantunesimo meeting della Commission for the Conservation of Antarctic Marine Living Resources (CCAMLR) che si è tenuto dal 24 ottobre al 4 novembre ad Hobart, in Australia. Il summit CCAMLR, che ha visto l’ingresso dell’Ecuador nella Commissione, ha discusso molte questioni importanti...

I fondamenti scientifici dei cambiamenti climatici spiegati a tutti dall’Ipcc, in italiano

Fuzzi: «Un sommario indirizzato al pubblico per evidenziare la solidità delle conoscenze scientifiche relative al cambiamento climatico e la necessità di agire ora sulla riduzione delle emissioni per preservare la nostra vita sulla Terra»

Nell’estate del 2021 l’Intergovernmental panel on climate change (Ipcc), ovvero l’organismo Onu dedicato allo studio dei cambiamenti climatici, ha pubblicato un importante aggiornamento da parte del Working group 1, di cui abbiamo dato conto qui su greenreport. Adesso però è direttamente l’Ipcc a dare spazio ad una sintesi in linguaggio divulgativo – e in italiano,...

Per la prima volta due donne raggiungono il fondo alla fossa delle Kermadec, a 10 km dei profondità

Spedizione scientifica cinese e neozelandese scopre forme di vita sconosciute

Un sommergibile cinese con a bordo la  biologa marina neozelandese Kareen Schnabel del National Institute of Water and Atmospheric Research (NIWA) e i due piloti Deng Yuqing e Yuan  Xin dell'Institute of Deep Sea Science and Engineering (IDSSE) dell’Accademia cinese delle scienze  è stato il secondo con equipaggio umano a raggiungere ed esplorare lo Scholl...

Eolico, studio Cnr spiega come individuare le aree potenzialmente più produttive

«Lo sfruttamento del vento come fonte di energia rappresenta una delle politiche che più efficacemente possono orientarci verso la transizione energetica»

Lo studio “Analysing the uncertainties of reanalysis data used for wind resource assessment: A critical review”, pubblicato su Renewable and Sustainable Energy Reviews da Giovanni Gualtieri dell’Istituto per la bioeconomia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibe), ha messo in evidenza come «L’utilizzo delle rianalisi, ovvero le serie storiche di dati metereologici, forniscano valutazioni preliminari utili...

I lupi con la toxoplasmosi hanno molte più probabilità di diventare capibranco (VIDEO)

I lupi di Yellowstone vengono probabilmente infettati da Toxoplasma gondii perché attaccano i puma o mangiano le loro feci

Secondo lo studio “Parasitic infection increases risk-taking in a social, intermediate host carnivore”, pubblicato su Communications Biology da un team di ricercatori dello Yellowstone Wolf Project dello  Yellowstone Center for Resources del Yellowstone National Park, i lupi (Canis lupus)  del che vengono infettati dal Toxoplasma gondii, un parassita comune, hanno molte più probabilità di diventare...

L’invasione di gazze marine lungo la costa toscana. Il Centro ornitologico toscano spiega le cause

Segnalare le gazze marine in difficoltà o morte

In molti in questi giorni, facendo una passeggiata sul lungomare si saranno chiesti se quello strano uccello bianco e nero che galleggiava tranquillo a poca distanza dal molo fosse un pinguino. Così come in molti si sono posti la stessa domanda in seguito a foto postate sui social scattate sui nostri litorali toscani. No, non...

Il crollo degli stock di merluzzo è causato sia dalla pesca che dal cambiamento climatico

Lo dimostra per la prima volta FishClim. La componente climatica sta diventando preponderante

Lo studio“Addressing the dichotomy of fishing and climate in fishery management with the FishClim model”, pubblicato su Nature Communications Biology da Grégory Beaugrand,  Alexis Balembois e Loïck Kléparski del Laboratoire d'océanologie et de géosciences - CNRS/Université du Littoral Côte d'Opale e da Richard Kirby della Secchi Disk Foundation, ha utilizzato un nuovo modello numerico -...

Le reti al peperoncino non allontanano i delfini

La capsaicina non scoraggia i delfini affamati come invece avviene per diversi animali terrestri

Mentre il pesce diminuisce in tutto il mondo, pescatori e cetacei si trovano spesso a competere per la stessa risorsa e aumenta la ricerca di un modo affidabile per impedire ai delfini di saccheggiare le reti. La depredazione dei pesci da parte dei delfini causa una diminuzione del reddito dei pescatori, ma mette anche i...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. ...
  11. 211