Scienze e ricerca

I rospi delle canne introdotti in Australia sono diventati cannibali a una velocità spaventosa

I rospi velenosi australiani sono straordinariamente diversi da quelli che sono stati portati per la prima volta fuori dal loro areale nativo meno di 100 anni fa

Lo studio “The evolution of targeted cannibalism and cannibal-induced defenses in invasive populations of cane toads”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America (PNAS) da un team di ricercatori australiani e delle università di Sydney e Maquarie e dell’Institut de Recherche pour le Développement della Polinesi Francese, sottolinea...

Sbalorditivo: le mappe del Dna degli orsi grizzly corrispondono a quelle delle famiglie linguistiche indigene

L'analisi del DNA mostra una relazione tra tre gruppi distinti di grizzly e tribù indigene della British Columbia con lingue diverse

Le First Nations dei territori di Gitga'at, Haíɫzaqv (Heiltsuk), Wuikinuxv, Nuxalk e Kitasoo/Xai'xais hanno da millenni uno stretto legame con la natura e in paticolare con gli orsi grizzly (Ursus arctos horribilis), ma lo studio “Convergent geographic patterns between grizzly bear population genetic structure and Indigenous language groups in coastal British Columbia, Canada”, pubblicato su...

Il 2020 è stato l’anno più caldo mai registrato in Europa

Il 2020 in Europa è stato di 1,9° C al di sopra della media 1981 - 2010

Il 31esimo  rapporto “State of the Climate 2020”, un supplemento speciale del Bulletin of the American Meteorological Society  realizzato da 530 scienziati di oltre 60 Paesi, dimostra che nel 2020  l'Europa ha vissuto il suo anno più caldo con ben 1,9° C al di sopra della media a lungo termine 1981 - 2010. Alla reat...

La dinamica preistoria dell’Europa centrale: migranti multietnici e multiculturalismo

I frequenti cambiamenti culturali, genetici e sociali caratterizzano la storia dell'Europa centrale dall'età della pietra alla prima età del bronzo

Recenti studi archeogenetici hanno dimostrato che gli spostamenti umani, come le migrazioni e le espansioni, hanno svolto un ruolo importante nel guidare la diffusione di culture e geni nell'antica Europa. Tuttavia, è solo ora con studi regionali dettagliati e un denso campionamento che i ricercatori iniziano a comprendere meglio l'entità, il livello e le implicazioni sociali...

Un super laser per controllare e deviare i fulmini, progetto Ue al via sulle Alpi

«Sparando mille impulsi laser al secondo nelle nuvole, possiamo scaricare in sicurezza i fulmini e rendere il mondo un po’ più sicuro»

Il monte Säntis, sulle Alpi svizzere, è uno dei punti caldi dei fulmini in Europa: qui ne cadono circa 100 ogni anno, per lo più concentrati durante il picco dell’attività temporalesca tra maggio e agosto. Un luogo scelto non a caso per testare il super laser del progetto europeo Llr (Laser lightning rod), con i...

L’isola dove vivono i millepiedi giganti che predano gli uccelli marini

I millepiedi giganti di Phillip Island sono predatori al vertice che si nutrono di nidiacei, gechi e scinchi

Lo studio “Arthropod Predation of Vertebrates Structures Trophic Dynamics in Island Ecosystems” pubblicato recentemente su  American Naturalist  da un team di ricercatori australiani e statunitensi e canadesi guidato dal biologo Luke Halpin della Monash University e di Halpin Wildlife Research – Vancouver, descrive la predazione di uccelli marini da parte di millepiedi giganti, lunghi fino...

L’esposizione al fumo degli incendi aumenta il rischio di parti prematuri

In California, tra il 2007 e il 2012, potrebbe aver contribuito a migliaia nascite premature in più

Lo studio “Associations between wildfire smoke exposure during pregnancy and risk of preterm birth in California”, pubblicato recentemente su Environmental Research da un team di ricercatori della Stanford University, rivela che «Potrebbero esserci state fino a 7.000 nascite pretermine in più in California attribuibili all'esposizione al fumo di incendi boschivi tra il 2007 e il 2012....

La deforestazione fa perdere le ali agli insetti della Nuova Zelanda

L’impatto umano sta causando un’evoluzione rapidissima in alcune specie di insetti

Lo studio “Anthropogenic evolution in an insect wing polymorphism following widespread deforestation”, pubblicato recentemente su Biology Letters da un team di ricercatori neozelandesi del Department of zoology dell’università di Otago ha rivelato nuove prove della rapida evoluzione delle specie di insetti autoctoni della Nuova Zelanda in risposta alla maggiore esposizione al vento dovuta alla perdita...

I vulcani sono una valvola di sicurezza a lungo termine per il clima della Terra

Purtroppo la natura non ci salverà dal cambiamento climatico: le emissioni antropiche sono circa 150 volte maggiori delle emissioni di CO2 vulcaniche

Lo studio “Global chemical weathering dominated by continental arcs since the mid-Palaeozoic”, pubblicato su Nature Geoscience da un team internazionale di ricercatori guidato da Thomas Gernon della School of Ocean and Earth Science dell’università di Southampton, ha scoperto che estese catene di vulcani hanno causato sia l'emissione che della rimozione della CO2 atmosferica e che questo...

Lince, buone notizie dalla Slovenia: prima riproduzione accertata (VIDEO)

Spettacolare avvistamento nell’altopiano di Jelovica: una femmina con 3 cuccioli

Dal progetto LIFE Lynx, supportato dal Wwf, arrivano ottime notizie: «Abbiamo la prima prova che una delle linci rilasciate nelle Alpi slovene nell’ambito del progetto si sia riprodotta». Infatti, due escursionisti in Slovenia hanno avvistato tre cuccioli di lince e la loro madre Aida, mentre facevano un’escursione nell’altopiano di Jelovica. Poi hanno condiviso con i...

Prime immagini e filmato di una tartaruga gigante che preda un uccello

Una tartaruga mangia un pulcino di sterna a Frégate Island nelle Seichelles

In molti pensano che le tartarughe terrestri siano esclusivamente vegetariane, ma sono state osservate mentre si alimentano di carogne, consumano ossa e gusci di lumaca come fonti di calcio e, in cattività, la semiacquatica Manouria emys mangia le rane. Tuttavia, gli studi su questi animali allo stato selvatico  non avevano mai registrato una qualche attiva da parte...

Cnr, raggiunto un «traguardo storico» per la fusione nucleare. Ma il clima non aspetta

«Nell’esperimento della Nif, per la prima volta nella storia, l’energia prodotta per effetto della fusione nucleare è stata pressoché pari all’energia spesa»

Il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) guarda con ammirazione al traguardo raggiunto dalla National ignition facility (Nif), con il Lawrence Livermore national laboratory che ha «annunciato il sostanziale raggiungimento dell’ “ignizione” nell’esperimento di fusione nucleare con i laser». «Nell’esperimento della Nif, per la prima volta nella storia – dichiarano dal Cnr – l’energia prodotta per...

Proteggere il 30% della Terra potrebbe salvaguardare il 70% di tutte le specie animali e vegetali

Strategie integrate per raggiungere gli obiettivi per biodiversità e il clima conserverebbero anche il 62% carbonio stoccato e il 68% di tutta l'acqua potabile

A novembre, a Glasgow si terrà la Conferenza delle parti l'ambito dell’United Nations framework convention on climate change e in cima alla sua agenda ci saranno le soluzioni climatiche naturali per la mitigazione e l'adattamento proposte dal recente G7 Nature Compact e dal Leaders' Pledge for Nature firmato da 88 capi di governo. A ottobre la Cina ospiterà la Conferenza...

Covid-19: confermata l’origine animale del virus Sars-Cov-2

«Non esistono prove per la creazione del Sars-Cov-2 in un laboratorio di ricerca»

Secondo lo studio/Prospective “The animal origin of SARS-CoV-2” pubblicato su Science da Spyros Lytras, Joseph Hughe e David L. Robertson cdell’università di Glasgow, da Wei Xia della South China Agricultural University e da Xiaowei Jiang della Xi'an Jiaotong–Liverpool University, «I dati disponibili indicano che la trasmissione da animale a uomo associato con animali vivi infetti...

Nei boschi del Casentino alla scoperta del gatto selvatico

Solitario, elusivo, territoriale e notturno il gatto selvatico è un importante regolatore ecologico nonostante sia sfuggente, misterioso e ancora poco conosciuto

Il gatto selvatico Europeo (Felis silvestris silvestris) è un meso-carnivoro che, insieme alla lince eurasiatica delle Alpi Orientali, rappresenta l’unico felide selvatico sopravvissuto nell’Olocene recente in Italia (Masseti 2010). Sebbene la sua definizione sistematica e tassonomica sia tuttora complessa da determinare, approfondite analisi filogenetiche lo collocano insieme ad altre 4 sottospecie selvatiche (F. silvestris lybica,...

Perché su un’isola protetta da 100 anni scompaiono gli uccelli?

La perdita di specie sull'isola di Barro Colorado, nel Canale di Panama, dimostra l'importanza della connettività dell'habitat

Praticamente libera da un secolo da interferenze umane che non siano la ricerca scientifica, un'isola lacustre del Canale di Panama, Barro Colorado ha comunque perso oltre il 25% delle sue specie autoctone di uccelli e, secondo lo studio “Erosion of tropical bird diversity over a century is influenced by abundance, diet and subtle climatic tolerances”,...

Le isole, fragili vetrine della biodiversità

Gli ultimi spazi selvaggi e la lotta contro le specie invasive per salvare animali e piante autoctone

Le isole hanno tutte un’età, una situazione geografica e un livello di isolamento diversi. Queste caratteristiche le rendono uniche e consentono loro di supportare ecosistemi con concentrazioni di flora e fauna non riscontrabili da nessun'altra parte, alcune specie sviluppano attributi rari come gigantismo, nanismo e atterismo (incapacità di volare). Sebbene le isole rappresentino appena il...

Beorn dell’Hobbit e i suoi antichi compagni Condylarthra

Scoperte 3 nuove specie di ungulati primitivi che rivoluzionano la storia deri mammiferi post-estinzione dei dinosauri

Due paleontologhe dell’università del Colorado – Boulder, Jaelyn Eberle e Madelaine Atteberry, hanno scoperto  tre nuove specie di mammiferi fossili in un antico alveo fluviale nel sud del Wyoming e le presentano nello studio “New earliest Paleocene (Puercan) periptychid ‘condylarths’ from the Great Divide Basin, Wyoming, USA” pubblicato sul Journal of Systematic Paleontology . Queste antiche...

I serpenti a sonagli si sono evoluti per avvertirci che ci avviciniamo troppo

Hanno sviluppato un meccanismo interspecie per convincere gli esseri umani che il pericolo è più vicino di quanto pensano

Stimare la distanza da una potenziale minaccia è essenziale per la sopravvivenza di qualsiasi animale e, al contrario di quanto crediamo, i serpenti a sonagli sanno che in realtà siamo noi ad essere una minaccia per loro e ci informano sulla loro presenza producendo con l’apice della coda il caratteristico e temutissimo suono che abbiamo...

Il caldo estremo è un problema di salute grave e in crescita

The Lancet: urgenti piani di adattamento per prevenire morti inutili

«Il caldo estremo è un evento sempre più comune in tutto il mondo, e si prevede che anche i decessi e le malattie legati al caldo aumenteranno». A confermarlo sono gli autori di due articoli su caldo e salute pubblicati su The Lancet  che per questo raccomandano «sforzi coordinati a livello globale immediati e urgenti per...

Scioglimento della calotta glaciale antartica: l’aumento delle nevicate compenserà l’innalzamento del livello del mare

Ma non sarà così per lo scioglimento della calotta della Groenlandia e per l’Artico

Secondo il nuovo studio “Future sea level change under CMIP5 and CMIP6 scenarios from the Greenland and Antarctic ice sheets” pubblicato su  Geophysical Research Letters da un folto team internazionale di 60 ricercatori di 44 istituzioni scientifiche guidato da Antony J Payne del Centre for Polar Observation and Modelling dell’università di Bristol «Qualsiasi aumento del...

Codice rosso per i ghiacciai italiani: in 30 anni ridotta del 70% la massa glaciale dei ghiacciai alpini

Torna la Carovana dei ghiacciai di Legambiente e Comitato Glaciologico Italiano per monitorare lo stato di salute dei ghiacciai alpini e del Calderone

Legambiente e il Comitato Glaciologico Italiano (CGI)  denunciano che è ormai «Codice rosso per i ghiacciai italiani minacciati sempre più dalla crisi climatica. Entro la fine del secolo la maggior parte di essi, secondo studi scientifici, potrebbe scomparire ed entro il 2050 quelli al di sotto dei 3.500 metri saranno destinati molto probabilmente alla stessa sorte. Le...

I cuccioli di pipistrelli lallano come i neonati umani

I sorprendenti risultati di uno studio sulla lallazione di una spercie di pipistrelli in Costa Rica e Panama

"Dadada", "mamama", "baba"… chi ha o ha avuto bambini ha familiarità con la lallazione, un comportamento vocale che è una pietra miliare nello sviluppo del linguaggio infantile umano. Per avere successo nel'acquisizione del linguaggio bisogna essere in grado di produrre sillabe come /da/ba/ga/ e i bambini è quello che fanno allenandosi con la lallazione. Ora, il...

Le vecchie seppie non dimenticano

A differenza degli umani, in vecchiaia conservano una memoria nitida di eventi specifici

Secondo lo studio “Episodic-like memory is preserved with age in cuttlefish”, pubblicato su  Proceedings of the Royal Society B da un team di ricercatori francesi, statunitensi e britannici, «Le seppie possono ricordare cosa, dove e quando sono accaduti eventi specifici, fino ai loro ultimi giorni di vita», Si tratta della prima prova di un animale...

Geofluidi, emissioni naturali di gas serra e terremoti in Italia

«L’Italia è una delle aree del mondo con il più alto rilascio di anidride carbonica e metano a causa di meccanismi naturali», spiega un nuovo studio Ingv

Il nuovo studio The seismotectonic significance of geofluids in Italy, pubblicato su Frontiers in Earth Science da ricercatori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) indaga le interazioni tra la sismotettonica e i diversi geofluidi in Italia – che a seconda delle specifiche caratteristiche possono o meno essere impiegati dalle tecnologie geotermiche – con lo...

I maschi dei picchi delle ghiande poligami hanno più successo evolutivo

Questi picchi sociali potrebbero aiutarci a comprendere l'evoluzione dei comportamenti cooperativi

Per i picchi di solito essere in due o tre è una folloLa compagnia di due e tre è una folla, ma  non per i picchi delle ghiande (Melanerpes formicivorus) che non solo vivono in colonie ma che, si è scoperto, ospitano anche maschi poligami. Infatti, il nuovo studio “Lifetime reproductive benefits of cooperative polygamy...

Probiotici per i coralli: aumentano la resilienza e prevengono la mortalità da sbiancamento

«I microbi governino il mondo perché forniscono il ciclo di nutrienti da cui dipendono tutte le forme di vita per la loro sopravvivenza»

A causa del riscaldamento degli oceani e del cambiamento climatico, in tutto il mondo sempre più barriere coralline soffrono di sbiancamento e mortalità di massa, ma il nuovo studio “Coral microbiome manipulation elicits metabolic and genetic restructuring to mitigate heat stress and evade mortality”, pubblicato su Science Advances  da un team internazionale di ricercatori guidato...

Lotta alla Drosophila suzukii: in Trentino partono i lanci del microimenottero Ganaspis brasiliensis (VIDEO)

Completato l'iter autorizzativo: via libera di ministero e provincia di Trento

«E' arrivata l'autorizzazione da parte del Ministero della transizione ecologica al rilascio del Ganaspis brasiliensis, il parassitoide importato lo scorso anno dalla Svizzera in grado di contrastare la Drosophila suzukii, il moscerino asiatico dei piccoli frutti che sta causando ingenti danni alle coltivazioni anche in Trentino». Ad annunciarlo con soddisfazione è la Fondazione Edmund Mach...

C’è un collegamento tra incendi e casi di Covid-19

Dominici: «Il cambiamento climatico - che aumenta la frequenza e l'intensità degli incendi boschivi - e la pandemia sono una combinazione disastrosa»

Secondo lo studio “Excess of COVID-19 cases and deaths due to fine particulate matter exposure during the 2020 wildfires in the United States”, pubblicato su Science Advances da un team di ricercatori statunitensi guidato da Xiaodan Zhou dell’Environmental Systems Research Institute «tra marzo e dicembre 2020, migliaia di casi e decessi di Covid-19 in California,...

Dopo i 40 anni, anche i delfini mettono su pancia

Gli esseri umani non sono l'unica specie il cui metabolismo tende a rallentare con l'età

Se avete passato gli “anta” e sentite che il vostro metabolismo non è più quello di una volta, non importa quante ore trascorrete in palestra, potete comunque sempre dire di essere in forma come un delfino tursiope (Tursiops truncatus). Infatti, lo studio “Total energy expenditure of bottlenose dolphins (Tursiops truncatus) of different ages”, pubblicato recentemente sul Journal...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 173