Scienze e ricerca

Parchi in Toscana, economie e biodiversità, Federparchi risponde a “La Repubblica”

Forse è colpa nostra. Negli ultimi anni si è parlato spesso (troppo) dei parchi italiani come elementi di valorizzazione di aspetti non sempre connessi alla salvaguardia della biodiversità. La stessa Federparchi ha lavorato a lungo, con determinazione, per dimostrare che le aree protette non sono realtà isolate dal resto del territorio, dal tessuto economico e...

Mai sottovalutare le capre, sono molto più intelligenti di quanto si pensasse

Probabilmente Vittorio Sgarbi se leggesse la ricerca “Goats excel at learning and remembering a highly novel cognitive task” pubblicata da Frontier in Zoology, dovrebbe smetterla di offendere i suoi malcapitati interlocutori chiamandoli capre, cosa che farebbe bene al vivere civile che deve subire le sfuriate di questo provocatore a gettone. Infatti, secondo i ricercatori della...

Rivoluzione: JOS ricarica cellulari e tablet senza cavi

Una startup nata dalle fila di “PhD plus. Creatività, innovazione, spirito imprenditoriale", il percorso di formazione promosso dall’università di Pisa che insegna a fare impresa, ha realizzato Just One System (JOS), la prima superficie di energia dal design originale e che potrebbe risolvere  il problema dei cavi e dei caricatori di batterie per cellulari e tablet...

Trattamento di Papilloma virus e cancro: un fungo giapponese alimenta grandi speranze

Secondo lo studio “Hpv Es radicated by AHCC supplement, preclinical study suggest Japanese Mushroom Extract Active Hexose Correlated Compound (AHCC)” «Il trattamento di cellule di cancro cervicale con AHCC ha portato alla eradicazione dell’HPV, il papillomavirus umano, così come ad una diminuzione del tasso di crescita tumorale in vitro ed in vivo». I risultati di...

Dalla parte dei predatori: la lotta contro i dingo in Australia minaccia l’ecosistema

Le operazioni di controllo innescano un effetto domino

Nello studio “Lethal control of an apex predator has unintended cascading effects on forest mammal assemblages”  pubblicato da Proceedings of the Royal Society B un team di ricercatori delle università australiane di Sidney, Western Sydney e  New South Wales ricorda che «la distruzione delle reti di interazione delle specie causata dalle irruzioni di erbivori e...

La scarsità di animali saggi può avere conseguenze devastanti in una popolazione di migratori

Tre ricercatori italiani hanno pubblicato sul Journal of The Royal Society Interface  uno studio che potrebbe rivoluzionare la nostra comprensione delle migrazioni dei pesci e di altri animali. Si tratta di Giancarlo De Luca della Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa) di Trieste, Matteo Marsili dell’Abdus Salam International Centre For Theoretical Physics (Ictp)di Trieste...

La magia della vita nell’Oceano Antartico: plancton profumato, krill e grandi uccelli marini rinfrescano il pianeta

I grandi uccelli marini trasvolatori dell’Oceano antartico hanno un effetto importante sia sulla salute dell'ecosistema marino che nella regolazione del clima globale, e il tutto nasce da un legame quasi “magico” con il fitoplancton. E’ il sorprendente risultato di uno studio (Evidence that dimethyl sulfide facilitates a tritrophic mutualism between marine primary producers and top...

La rivoluzione per ripulire i monumenti è italiana e naturale: basta un po’ di agar

La tecnica "verde" sperimentata con successo sul Duomo di Milano

Un team di ricercatori del dipartimento di Chimica dei materiali e Ingegneria chimica del Politecnico di Milano (Davide Gulotta, Daniela Savielllo, Francesca Gherardi, Lucia Toniolo, Sara Goidanch) e di Aconerre, Arte conservazione restauri (Marilena Anzani, Alfiero Rabolini) ha pubblicato su Heritage Science  lo studio “Setup of a sustainable indoor cleaning methodology for the sculpted stone...

L’autostop culturale dei delfini che utilizzano le spugne per pescare

Un comportamento sociale può influire sulla genetica degli animali

Alcune popolazioni di delfini utilizzano le spugne come strumenti per proteggere i loro rostri, e i ricercatori che le hanno studiati sono convinti che il comportamento sociale possa plasmare la composizione genetica di una popolazione animale in natura. E’ quello che emerge dallo studio "Cultural hitchhiking: How social behavior can affect genetic makeup in dolphins"...

Sono i geni Hox ad accendere le lucciole

Scoperti i meccanismi della luminescenza di questi affascinanti insetti

Da sempre le lucciole affascinano e incuriosiscono l’umanità e ne ispirano i poeti, ma fino ad oggi era un mistero il meccanismo evolutivo e il fondamento che permette l’accensione di queste piccole lanterne viventi. Ma ora  nel nuovo studio  “The function of Hox and appendage-patterning genes in the development of an evolutionary novelty, the Photuris firefly...

Robotica europea: il Georges Giralt Award ad un giovane ricercatore che ha studiato a Pisa

Il prestigioso Georges Giralt Award 2014, dell’EuRobotics AISBL, l’associazione di industrie e centri di ricerca Europei del settore, con il quale ogni anno viene premiata la migliore tesi di dottorato in robotica in Europa, è andato all’italiano Manuel Catalano (Nella foto) che ha ricevuto il premio durante l’European Robotics Forum, tenutosi a Rovereto. Catalano ha conseguito...

Nasa: la civiltà umana è vicina al collasso economico ed ecologico

Lo studio, finanziato dall’Agenzia spaziale e basato su modelli matematici, ha già mandato in fibrillazione la comunità scientifica e non solo

Deve ancora essere pubblicato su Ecological Economics ma fa già discutere, divide e molti cercano di piegarlo alla propria ideologia. Lo studio, finanziato dal Goddard Space Flight Center della Nasa, prevede la scomparsa della civiltà umana in breve tempo. Se non limiteremo radicalmente le nascite e se non elimineremo la crescente disuguaglianza nella stratificazione della...

Quanto è sensibile l’unicorno! Svelato il mistero della zanna del narvalo

La lunga zanna che fuoriesce dalla mandibola del narvalo (Monodon monoceros)  ha dato probabilmente origine al mito dell'unicorno, ma ora un team di ricercatori statunitensi, canadesi e danesi ha scoperto che ha davvero qualcosa di “magico”, e lo ha spiegato nello studio “Sensory ability in the narwhal tooth organ system” pubblicato su The Anatomical Record....

A Chernobyl trent’anni dopo: malati anche microbi, funghi e insetti

Una zona morta microbica anche a Fukushima?

Quasi 30 anni sono passati dall’immane disastro nucleare di Chernobyl e gli effetti di quella catastrofe, che 3 anni fa si sono rivisti a Fukushima Daiichi dopo il grande terremoto/tsunami del Giappone orientale, si sentono ancora oggi. L’area di esclusione intorno all’epicentro di Chernobyl non è (non dovrebbe) essere abitata da esseri umani, ma la natura...

Il ministro delle Politiche agricole, Martina: «L’Italia resta no-Ogm, sì alla ricerca pubblica»

Oggi, intervistato a “Si può fare” di Radio24, il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, è tornato sulla vicenda degli Ogm che nei giorni scorsi aveva visto il suo collega all’Ambiente Gian Luca Galletti rivedere la posizione dell’Italia  alla sua prima uscita al Consiglio del ministri dell’Ue.  Martina ha detto che sugli...

Sicurezza alimentare, l’acquaponica risolverà il problema?

Come possiamo affrontare le sfide globali del futuro a partire dalla sicurezza alimentare? La crescita della popolazione mondiale sta già provocando conflitti per l'acqua, la terra, il cibo e l'energia. Ma le risorse del pianeta sono limitate e le pratiche agricole non sostenibili e il cambiamento climatico stanno aggravando questi problemi. Ora il progetto "Innovative...

Il mantello dell’invisibilità esiste: è chimico, e viene dalla natura africana [VIDEO]

La scoperta di due nuovi peptidi nelle rane apre la strada per nuove medicine e insetticidi

Il sogno di molti è quello di creare il mantello dell'invisibilità di Harry Potter, ma la natura nella feroce e meravigliosa lotta dell’evoluzione della vita lo aveva già inventato. Ma in questo caso il mantello dell'invisibilità non è magico, è chimico; non viene da Hogwarts ma dal Benin e non lo usa un maghetto, ma...

La salute umana regolata dal “super-organismo” del microbiota intestinale?

Il microbiota intestinale è l’insieme della popolazione batterica che occupa la parte centrale del canale digerente umano e da qualche tempo se ne parla come qualcosa che potrebbe rivoluzionare i concetti di salute e malattia. Le nuove conoscenze sul microbiota saranno al centro di una sessione di NutriMI - VIII Forum di Nutrizione Pratica, in...

Niente meteoriti, la vita sulla Terra potrebbe aver avuto inizio altrove [VIDEO]

Nasa e università di Leeds simulano gli albori degli organismi viventi, anche su altri mondi

I ricercatori hanno sviluppato un nuovo approccio per simulare i processi energetici che possono aver portato alla nascita di metabolismo cellulare sulla Terra, una funzione biologica fondamentale per tutti gli organismi che hanno vita. La ricerca (The Fuel Cell Model of Abiogenesis: A New Approach to Origin-of-Life Simulations) pubblicata da un team di ricercatori statunitensi...

Due studi italiani rivelano i segreti dei pesci dell’Antartide

I silverfish depositano le uova sotto la banchisa, i pesci di ghiaccio fanno il nido e “covano”

New Scientist  ha pubblicato con grande evidenza un articolo intitolato "Silver in the sea" nel quale si riportano i risultati di una ricerca svolta dall’Istituto di scienze marine (Ismar) del Centro nazionale delle ricerche (Cnr) durante la  XXIX spedizione in Antartide. I ricercatori dell’Ismar si sono occupati dell’Antartic  silverfish, il  teleosteo antartico (Pleuragramma antarcticum), pesciolini...

A volte ritornano: 3 cervelli in fuga scelgono l’università di Pisa

I ricercatori somigliano un po’ a moderni profeti, e come tali non è raro vederli sbocciare lontano dalla loro patria. Succede in tutto il mondo, e fino al 40% di loro diventa quello che qui chiameremmo uno dei tanti cervelli in fuga. Il problema italiano non sono dunque (soltanto) i ricercatori che se ne vanno,...

Una dieta scioccante: ecco il microbo che mangia l’elettricità

Un team di ricercatori statunitensi dell’università di Harvard ha fatto una scoperta davvero elettrizzante, quella di un batterio che sopravvive con la dieta più strana per un essere vivente: si ciba esclusivamente di elettricità. Nello studio “Electron uptake by iron-oxidizing phototrophic bacteria”, pubblicato su Nature Communications, i ricercatori di Harvard spiegano che «le reazioni di...

A Pisa lo studio per monitorare gli effetti dell’inquinamento atmosferico sui bambini

Il progetto "Monitoring air pollution effects on children for supporting Public Health Policy" (Mapec Life) punta a monitorare gli effetti dell'inquinamento atmosferico sui bambini come strumento di supporto alle politiche di sanità pubblica. Si tratta di un progetto Life triennale che coinvolge il dipartimento di Biologia dell’università di Pisa e che svilupperà insieme alle scuole...

Scoperto perché i pesci “puzzano” e non possono vivere sotto gli 8.200 metri di profondità

Lo studio “Marine fish may be biochemically constrained from inhabiting the deepest ocean depths”, pubblicato da un team di ricercatori statunitensi, neozelandesi e britannici su Pnas, potrebbe aver risolto uno dei misteri della vita marina: perché i pesci non vivono nelle fosse oceaniche al di sotto degli 8.400 metri. Infatti fino ad oggi nessun pesce...

Sistri, luci ed ombre del nuovo schema di decreto ministeriale di semplificazione

Dopo che l’ultimo decreto Milleproroghe (decreto legge 30 dicembre 2013, n. 150 come modificato dalla legge 27 febbraio 2014, n. 15) ha protratto per tutti i soggetti interessati i termini di scadenza della fase del c.d. “doppio regime documentale” fino al 31 dicembre 2014[1], posticipando - di fatto – ancora il momento della piena operatività...

Vivi veloce e muori giovane: la strategia da rock star degli alberi in Amazzonia

«I brevi tempi di generazione sono stati fondamentali per la creazione dell’elevata ricchezza di gruppi di specie specie iperdiverse degli alberi amazzonici». A dirlo è la ricerca “Fast demographic traits promote high diversification rates of Amazonian trees” pubblicata da Ecology Letters e rilanciata dalla Bbc.  Lo studio, al quale ha lavorato un imponente team di...

L’importanza della ricerca industriale per il riciclo

Prima si produce packaging difficile da riciclare, poi si premia l’industria che trova comunque il modo di riciclarlo

L’industria del riciclo dipende fortemente dalla ricerca, per almeno due fondamentali motivi. Il primo è quello di risolvere nuove problematiche originate da un mancato controllo a monte sul design di prodotti e imballaggi (esistono tanti esempi concreti come le etichette coprenti, di nuovi materiali o poliaccoppiati che compromettono il successivo riciclo). Il secondo motivo è...

Esiste la vita aliena? Lo scopriremo con i dimeri di ossigeno, ma bisognerà aspettare il 2018

Pochi giorni fa  Eric Agol, un astronomo dell’università di Washington-Seattle,  che ha svolto un ruolo essenziale nella scoperta di 715 nuovi pianeti extrasolari annunciata il 26 febbraio, ha trovato 7 di questi mondi in orbita intorno alla stessa stella, Kepler-90. Si tratta del primo sistema planetario con 7 pianeti che orbitano intorno alla loro stella ospite,...

La ragnatela di Spider Man presto in commercio? Per produrla batteri e capre Ogm

Risolte alcune sfide tecniche per realizzare una fibra più resistente dell'acciaio e del Kevlar

Alex Scott, senior editor per l’Europa di Chemical & Engineering News, il giornale dell’American Chemical Society, pubblica un articolo - Spider Silk Poised For Commercial Entry - che parte da una scena del  film "SpiderMan 2", dove l'Uomo Ragno impedisce ad un treno pieno di gente di precipitare trattenendolo con una decina di fili di...

Dissesto idrogeologico: nuova metodologia per la quantificazione della pericolosità da frana

Negli ultimi mesi il territorio italiano è stato messo a dura prova da una serie di eventi meteorologici eccezionali che hanno determinato l’esondazione di diversi corsi d’acqua e l’innesco di numerosi fenomeni franosi, soprattutto in Sardegna, Liguria, Toscana e Lazio. In un paese geologicamente giovane come l’Italia, e di conseguenza fortemente soggetto a fenomeni franosi,...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 181
  5. 182
  6. 183
  7. 184
  8. 185
  9. 186
  10. 187
  11. ...
  12. 193