Inquinamenti

Goletta dei Laghi: nel Lazio 26 punti monitorati in 10 laghi, 5 prelievi fuori norma

Tutto a posto nei laghi di Canterno, Fogliano, Fondi, Sabaudia, Bracciano, del Salto, Albano e Vico. Nei laghi Bolsena e Turano due punti fortemente inquinati e 3 inquinati

Sono stati 26 i punti monitorati in 10 diversi laghi laziali e sottoposti ad analisi microbiologiche. In particolare sul lago di Bolsena, nel viterbese, 4 punti su 7 sono risultati fuori dai limiti. Il  giudizio di "Fortemente inquinato" è stato assegnato al prelievo effettuato alla foce del Fosso del Ponticello canale in località Prati Renari, nel comune di San Lorenzo Nuovo, un punto...

Petrolio, acido, plastica: il mare di Sri Lanka dopo il disastro della X-Press Pearl

Una tragedia ambientale e umana ancora in corso e che non finirà molto presto

Una settimana fa, dalle immagini satellitari era visibile, appena al largo della costa dello Sri Lanka: una sottile pellicola grigia che si snodava per tre chilometri verso il mare prima di scomparire tra le onde. Secondo gli esperti si tratta dell’olio combustibile che fuoriesce ancora dalla X-Press Pearl, la portacontainer battente bandiera di Singapore che...

Negli ultimi 50 anni, le specie invasive sono costate oltre 5 miliardi di sterline al Regno Unito

I danni di conigli, scoiattoli, piante e alghe alieni sono molto più “costosi” di quanto si pensasse

Uno studio appena pubblicato su NeoBiota da un team internazionale di ricercatori dimostra che, negli ultimi 40-50 anni, specie invasive, come lo scoiattolo grigio, il coniglio europeo e il poligono del Giappone, sono costate all'economia del Regno Unito oltre 5 miliardi di sterline, uno dei costi più alti in Europa. Le specie invasive, introdotte volutamente...

Cuba autorizza l’importazione senza dazi di pannelli fotovoltaici per uso privato

Chi li importerà sarà responsabile dell'installazione e della sua sostenibilità

Con una risoluzione pubblicata sulla Gaceta Oficial e firmata dalla ministro delle Finanze Meisi Boñalos, dal 28 luglio a Cuba si possono importare senza dazi impianti fotovoltaici, nonché di loro parti, per usi privati ​​senza fini commerciali. Il governo comunista cubano ha adottato questa misura  per diversificare lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili e aumentare così la...

Mancata depurazione, l’Italia paga alla Ue multe da oltre 100mila euro al giorno

Giugni: «Lavoriamo contemporaneamente su ben 98 interventi, contando anche le altre tre procedure d’infrazione contro l’Italia non ancora sfociate in multa»

Oltre al danno ambientale, la beffa economica: a causa delle mancanze sul  fronte depurazione delle acque reflue, l’Unione europea ha attivato ormai ben quattro procedure d’infrazione a carico dell’Italia. Soltanto una di esse (per adesso) sta già costando alla collettività multe molto salate: oltre 100mila euro al giorno, sebbene l’ammontare sia in calo grazie al...

Il 5% delle centrali elettriche è responsabile del 73% delle emissioni dell’industria energetica

Le centrali elettriche "iper-inquinanti" sono tutte a carbone. La peggiore è Rogowiec in Polonia

Secondo il nuovo studio “Reducing CO2 emissions by targeting the world's hyper-polluting power plants”, pubblicato su Environmental Research Letters da Don Grant, David Zelinka e Stefania Mitova dell’università del Colorado – Boulder, «Solo il 5% di tutte le centrali elettriche a livello globale, tutte alimentate a carbone, è responsabile del 73% delle emissioni di carbonio...

Pm10, il Consiglio regionale approva le nuove limitazioni

Dopo la sentenza della Corte europea approvate a maggioranza le disposizioni per le zone in procedura di infrazione

Dopo il via libera della giunta regionale dei giorni scorsi  anche il Consiglio regionale della Toscana ha approvato, con 22 voti a favore, 2 contrari e 10 astensioni, le norme più stringenti su camini e impianti a biomasse, o comunque generatori di calore con una classe emissiva inferiore a 3 stelle. Lucia De Robertis  (Pd),...

Il nuovo Green Status of Species misura l’impatto della salvaguardia della natura

Le prime 181 valutazioni, dai condor della California alle mangrovie dell'Asia orientale, per capire come e dove funziona la salvaguardia delle specie

Lo studio “Testing a global standard for quantifying species recovery and assessing conservation impact” , pubblicato su Conservation Biology da più di 200 autori in rappresentanza di 171 istituzioni, applica per la prima volta il Green Status of Species dell'International union for conservation of nature (Iucn), un nuovo standard globale per misurare quanto una specie sia vicina...

Nel 2020 gli incendi boschivi hanno avuto un impatto sul clima maggiore della pandemia

Il fumo degli incendi australiani ha influenzato le temperature e i temporali

Quando un team di scienziati ha iniziato ad analizzare gli eventi che hanno influenzato il clima mondiale nel 2020 ha naturalmente preso in considerazione i lockdowns per la pandemia di Covid-19 che hanno ridotto le emissioni e l’inquinamento atmosferico. Ma hanno scoperto che ad avere un impatto molto maggiore sul clima globale lo hanno avuto...

Entro il 2025 verranno gettate via fino a 78 milioni di batterie al giorno

Raccogliere l’energia disponibile nell’ambiente per aumentare la durata delle batterie, riducendo al contempo il consumo energetico

Secondo il “Research Infrastructure Position Paper”del progetto European Infrastructure Powering the Internet of Things  (EnABLES), «Se nulla verrà fatto per aumentarne la vita utile, entro il 2025 ogni giorno si getteranno 78 milioni di batterie che alimentano i dispositivi dell’Internet degli oggetti (IoT, Internet of Things)». Il progetto finanziato dall’Ue esorta i ricercatori e i...

I misteriosi dischetti di plastica continuano a spiaggiarsi sulle coste di Isola d’Elba, Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica e nord del Lazio

Cosa sono i dischetti che da mesi arrivano sulle coste del nord Tirreno?

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano  a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati fin da aprile da Legambiente Arcipelago Toscano. Nei giorni scorsi a Procchio, la spiaggia del Comune di Marciana più colpita dal fenomeno, ne sono stati raccolti a centinaia, ma turisti e elbani li segnalano un po’...

L’inquinamento acustico danneggia anche le praterie sottomarine di Posidonia (VIDEO)

Le piante sottomarine non hanno orecchie, ma i rumori artificiali causano gravi danni ad altre strutture

Dalle eliche di navi, pescherecci e barche da diporto, agli  airguns utilizzati per cercare petrolio e gas fino ai sonar militari, la specie umana sta sottoponendo l’oceano a una serie di rumori che le creature marine non avevano mai sentito prima. Come ricorda Hakai Magazine «Da anni gli scienziati sanno che l'inquinamento acustico generato dall'uomo può danneggiare...

ENEA nel progetto internazionale per i test di resistenza alle radiazioni (VIDEO)

Il progetto Ue RADiation facility Network for the EXploration of effects for indusTry and research

«Facilitare l’esecuzione di test di resistenza alle radiazioni su componenti e sistemi elettronici per applicazioni nei settori aerospazio, automotive ed energia all’interno di grandi infrastrutture di ricerca e sperimentazione», è questo l’obiettivo di ENEA nell’ambito del progetto RADiation facility Network for the EXploration of effects for indusTry and research (RADNEXT), finanziato con 5 milioni di...

Per una PAC a emissioni zero

Kyoto Club presenta i risultati del convegno conclusivo del progetto

Il 20 luglio si è tenuto, in diretta streaming, il convegno finale “Per una Politica Agricola Comune (PAC) a emissioni zero” del progetto “CNC. Per una PAC a emissioni zero” di Kyoto Club, con il contributo della Direzione generale agricoltura e sviluppo rurale della Commissione europea e con il patrocinio dei ministeri per la transizione ecologica...

Progetto Teodorico, trivelle in un’area protetta: ricorso ambientalista al Presidente della Repubblica

ClientEarth, Legambiente, Lipu-BirdLife, Wwf e Greenpeace: «Progetto che fa male al clima e va contro leggi nazionali e comunitarie»

Oggi, ClientEarth, Legambiente, Lipu-BirdLife Italia, WWF Italia e Greenpeace Italia hanno presentato un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per chiedere «L’annullamento del decreto del Ministero della Transizione Ecologica - emanato lo scorso marzo in accordo con il Ministero della Cultura - che dà parere positivo circa la compatibilità ambientale del progetto Teodorico, finalizzato alla...

Le acque di zavorra della navi potrebbero diffondere una malattia mortale dei coralli

Alle Bahamas la SCTLD sarebbe arrivata così. Ma tra i colpevoli potrebbero esserci anche pescatori e subacquei

Considerata «La più letale minaccia immediata per le barriere coralline delle Bahamas», la minacciosa diffusione della Stony Coral Tissue Loss Disease (SCTLD) era rimasta avvolta nel mistero. Per più di due anni, questa malattia altamente trasmissibile nell’acqua ha afflitto devastato i meravigliosi fondali delle Bahamas: diffondendosi fino a 50 metri al giorno si è lasciata dietro una scia...

Il nuovo rapporto Ipcc in un mondo sconvolto da ondate di caldo, alluvioni, siccità e incendi

Espinosa: il mondo è sulla strada di un aumento di 3° C. Dobbiamo cambiare rotta urgentemente.

Ieri sono iniziate la 54esima sessione dell’Intergovernmental panel on climate change (IPCC) e la 14esima sessione del suo  Working Group I (che dovrebbero terminare il 6 agosto) per l'approvazione del rapporto del contributo al Sixth Assessment Report che sarà la base di discussione dei vertici di alto livello che si terranno entro la fine dell'anno...

Il Perù istituisce una nuova riserva per i popoli incontattati

La reserva indígena Kakataibo Norte y Sur si estende su quasi 150.000 ettari

Dopo molti anni di lotta, in Perù è stata finalmente creata la riserva per proteggere le terre degli indios ri incontattati del popolo Kakataibo. Infatti, il nuovo governo del Perù ha annunciato che «Oggi, attraverso il Decreto Supremo n. 015-2021-MC, è stata istituita la Reserva Indígena Kakataibo Norte y Sur, a beneficio della protezione dei...

Iran: la rivolta per l’acqua del Khuzestan e la risposta mortale del governo

Morti e arresti e Khamenei invita il governo a impegnarsi seriamente a risolvere problema. Crisi dovuta al cambiamento climatico

La Guida suprema dell’Iran, l'Ayatollah sayyed Ali Khamenei ha ordinato i funzionari governative e non  di disposto a impegnarsi seriamente a risolvere la questione idrica del  Khuzestan, la provincia a maggioranza araba nel sud-ovest dell'Iran, al confine con l’Iraq. Khamenei ha detto che «In questi giorni, la preoccupazione dolorosa è la questione dell'acqua del Khuzestan» e si è rammaricato per...

Israele taglierà l’85% delle emissioni entro il 2050

Gli ambientalisti: abbandonare le politiche fossili di trivellazione del Mediterraneo

Il nuovo governo di coalizione israeliano  ha annunciato che Israele ridurrà le emissioni di carbonio dell'85% rispetto ai livelli del 2015 entro la metà del secolo. Secondo il primo ministro Naftali Bennett «La decisione aiuterà il Paese a passare gradualmente a un'economia low-carbon». Gli obiettivi comprendono la riduzione della stragrande maggioranza delle emissioni dei trasporti,...

I limiti dello sviluppo: le risorse naturali mondiali potrebbero esaurirsi entro il 2040

Ma potremmo cavarcela facendo meno figli e inquinando e consumando meno

Nel rapporto/bestseller Limits to Growth(LtG – I limiti dello sviluppo) pubblicato nel 1972 da MIT e Club di Roma, concluse che, se la società globale avesse continuato a perseguire la crescita economica, avrebbe sperimentato entro questo secolo un calo della produzione alimentare, della produzione industriale e, alla fine, della popolazione. Gli autori  (Donella Meadows, Dennis Meadows, Jørgen...

L’impatto climatico dei cinghiali supera quello di un milione di auto

In tutto il mondo, cinghiali e i maiali rinselvatichiti arano un'area di circa 36.000 - 124.000 km2

La minaccia dei cinghiali è reale, indipendentemente dal fatto che il loro numero vada dal piccolo branco che devasta un vigneto o dai milioni ormai diffusi in Europa e in Italia. I maiali selvatici hanno danneggiato praticamente ogni ecosistema che hanno invaso, spesso, come in Italia, rilasciati a scopo venatori dai cacciatori, o, come in altri luoghi...

Ecco com’è cambiato l’inquinamento atmosferico in Toscana con il lockdown

L'analisi Arpat ha preso in considerazione i livelli di ossidi di azoto, PM10 e PM2,5 nel periodo marzo e aprile 2020 e li ha messi a confronto con i valori medi mensili del triennio 2017-2019

Nell'ambito del 37° Congresso Nazionale di Igiene Industriale e Ambientale ed in particolare della Sessione dedicata a COVID 19 e agenti biologici: strategie ed esperienze di prevenzione del rischio in ambienti occupazionali e di comunità, Bianca Patrizia Andreini e Chiara Collaveri del Centro Regionale per la Tutela della Qualità dell’Aria di ARPAT hanno portato un contributo in merito...

Lo storico porto di Liverpool cancellato dal patrimonio mondiale Unesco

Troppi edifici nuovi costruiti nella Maritime Mercantile City e nella zona cuscinetto

La 44esima sessione del World Heritage Committee in corso a Fuzhou, in Cina, e online, ha deciso di cancellare la Liverpool – Maritime Mercantile City in Gran Bretagna, dalla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco «A causa della perdita irreversibile di attributi che comunicano l'eccezionale valore universale del patrimonio». Si tratta del terzo sito al mondo...

Pm10, dopo la condanna Ue in Toscana nuove limitazioni per camini e impianti a biomasse

ANCI e UPI: «Vietato usare i caminetti? Ok, ma si prevedano contributi per sostituirli»

In ottemperanza alla sentenza della Corte di giustizia europea del 10 novembre 2020 che accusa la Regione Toscana di non tutelare abbastanza la qualità dell’aria, la commissione ambiente della regione Toscana, presieduta da Lucia De Robertis (Pd), ha votato, con l’astensione di Lega e Fratelli d’Italia, la proposta di legge  che prevede che camini e...

Il net-zero entro il 2050 richiederà investimenti per 173 trilioni di dollari in 10 anni nella transizione energetica

I 3 percorsi del New Energy Outlook di BloombergNEF per raggiungere la carbon neutrality

Secondo il New Energy Outlook 2021 (NEO) di BloombergNEF (BNEF) «Entro il 2050, saranno necessari fino a 173 trilioni di dollari di investimenti nella transizione energetica». L’analisi annuale dello scenario a lungo termine sul futuro dell'economia energetica evidenzia che «Il percorso verso il net-zero rimane ancora incerto». Il NEO delinea 3 scenari distiuni – Verde, Rosso e Grigio -...

I mattoni fatti di rifiuti che potrebbero rendere sostenibile l’industria edilizia tossica del Bangladesh

La demolizione delle fornaci inquinanti sta costringendo i lavoratori a tornare ai loro villaggi dove la fanno da padrone fame ed erosione costiera

Per questo, dalla fine del 2019, non è raro vedere  escavatori affiancati dalla polizia antisommossa del Bangladesh al lavoro per demolire forni di mattoni illegali che eruttano fuliggine intorno alla capitale Dhaka soffocata dallo smog. Ma questo sta costringendo una massa di lavoratori disoccupati a tornare dai vill, costringendo i lavoratori migranti a disoccuparsi e...

Quanto costa l’opposizione alle pale eoliche?

Quantificati i costi per il sistema energetico della contrarietà all’espansione dell'energia eolica nei paesaggi “belli”

L'energia eolica è di fondamentale importanza per la transizione energetica in Germania. Secondo l'Ufficio federale di statistica, la sua quota nella produzione totale lorda di elettricità di circa il 24% è di gran lunga superiore a quella di tutte le altre fonti di energia rinnovabile.  Ma nelle Prealpi, nelle basse catene montuose o sulla costa, l'espansione...

Ancoraggio selvaggio a Giannutri. A rischio posidonia e mare protetto

Legambiente: il governo intervenga e rafforzi con mezzi e risorse il meritorio lavoro di Capitaneria e forze dell’ordine

Come sempre, soprattutto durante il periodo estivo, le coste dell’isola di Giannutri, sono prese d’assalto dalle imbarcazioni provenienti dalla terraferma. Come sempre i fondali dell’isola sono devastati dall’ancoraggio selvaggio delle decine se non centinaia di imbarcazioni che arrivano a Giannutri. Se non ci si ancora buttando direttamente l’ancora sulla prateria di posidonia, ci si ancora...

Emissioni di gas serra, per Kerry l’Ets cinese non basta

Senza una riduzione sufficiente delle emissioni cinesi, l'obiettivo di 1,5° C è impossibile. La situazione dei G20 e in Italia

La Cina, il più grande produttore mondiale di gas serra, ha lanciato il suo primo schema nazionale di scambio di emissioni. Questi meccanismi esistono già in circa 45 Paesi e si rifanno soprattutto all’ETS EU, ma lo schema della Cina, che preso il via il 16 luglio. Si tratta di un’iniziativa avviata dal governo comunista cinese...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 192