Geopolitica

Cuba: il mondo è contro l’embargo. Usa e Israele no, l’Ucraina si astiene

Se non esistesse il blocco statunitense, nel 2022 il PIL di Cuba sarebbe cresciuto del 9%

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha votato nuovamente con una schiacciante maggioranza  contro l’ embargo economico e commerciale degli Stati Uniti contro Cuba, imposto per la prima volta nel 1960. 187 Stati hanno votato per la risoluzione “necessità di porre fine all'embargo economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d'America contro Cuba”, con i soli Stati...

A Gaza «nessun posto è sicuro»

Il dibattito alla riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza dell’Onu

La Striscia di Gaza, dopo intensi bombardamenti a tappeto che hanno fatto oltre 8.000 vittime, è tagliata in due dai carrarmati israeliani che per stanare i miliziani jihadisti di Hamas sparano su qualsiasi cosa si muova. Dopo i saccheggi dei magazzini degli aiuti gestiti dalleagenzie Onu, gli  operatori umanitari hanno denunciato che il destino degli...

Congo Rdc: quasi 7 milioni di sfollati nella guerra infinita per le risorse

E’ come se tutti gli abitanti del Lazio e dell’Abruzzo fossero stati costretti ad abbandonare le loro case

Per la prima volta, grazie al suo Displacement Tracking Matrix, l’International Organization for Migration (IOM) ha raccolto i i dati sugli spostamenti di popolazione a livello nazionale in tutte le 26 province della nella Repubblica Democratica del Congo (RDC)  e le notizie non sono per niente buone. Mente l’IOM sta intensificando i suoi sforzi per...

La crisi israelo-palestinese ha raggiunto un livello di disumanizzazione senza precedenti

La denuncia di Francesca Albanese, relatrice speciale sulla situazione dei diritti umani nei Territori Palestinesi Occupati

Ieri, mentre Israele iniziava le sue incursioni da terra e dal mare nella Striscia di Gaza, scontrandosi con le milizie di Hamas, le agenzie dell’Onu e le ONG rimaste, uniche testimoni tra le macerie insanguinate della più grande prigione a cielo aperto del mondo, hanno avvertito domenica che l’ordine civile sta iniziando a crollare, dopo...

Il Piano Mattei sotto le macerie di Gaza

Il Parlamento della Libia chiede l'espulsione degli ambasciatori e il blocco delle esportazioni di gas e petrolio nei Paesi che sostengono Israele

La notizia è clamorosa ma non ha avuto molta fortuna sui giornali e i telegiornali italiani, gli stessi che prima avevano  invece seguito con  intensa partecipazione le peripezie e gli accordi firmati dalla nostra premier Giorgia Meloni in Libia e Paesi limitrofi per lanciare un fumoso Piano Mattei che avrebbe fatto dell’Italia un luminoso esempio...

Il cambiamento climatico provoca guerre in tutto il mondo

Modificare lo Statuto di Roma per includere il reato internazionale di ecocidio

Richard J Rogers direttore esecutivo di Climate Counsel e  Moneim Adam direttore del Sudan Human Rights  hanno scritto la lettera aperta “Analysing Climate Security and Prosecuting Environmental Atrocity Crimes: Opportunities for the Prosecutor of the International Criminal Court”, inviata a Karim Khan, Procuratore capo della Corte penale internazionale (ICC) e sostenuta da Sudanese Lawyers for...

A Gaza si muore (anche) di sete: resta solo un litro d’acqua al giorno

Azione contro la fame: «La crisi igienico-sanitaria significa che siamo sull'orlo di una grave epidemia»

Le 2,3 milioni di persone che vivono nella Striscia di Gaza stanno finendo l’acqua, con un consumo idrico già ridotto a 3 litri in media al giorno – comprese le necessità igieniche e di cucina – che stanno calando ancora rapidamente. Il personale dell’ong Azione contro la fame afferma infatti di avere solo un litro...

Se non ci sarà un cessate il fuoco a Gaza, la storia ci giudicherà tutti

«La Carta delle Nazioni Unite è un impegno per la nostra comune umanità. I civili, ovunque si trovino, devono essere protetti allo stesso modo»

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta il 26 ottobre 2023 su The Guardian  e sul sito dell’UNRWA da Philippe Lazzarini, Commissario Generale dell'United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East (UNRWA), ve lo riproponiamo integralmente,   Da più di due settimane ormai, immagini insopportabili della tragedia umana  escono da Gaza. Donne, bambini...

Il Venezuela vuole prendersi il petrolio, il gas e il territorio della Guyana con 5 referendum

La Guyana e la Comunità dei Caraibi: atto illegale. Il Venezuela vuole la guerra?

Il 24 ottobre il Consejo Nacional Electoral de Venezuela (CNE) ha reso noti i 5 e quesiti che sottoporrà alla consultazione popolare il 3 dicembre, «Al fine di mettere a punto le azioni che lo Stato potrebbe mettere in atto per difendere la sovranità del territorio di Essequibo»,  che fa parte però della Repubblica Cooperativa...

Nel mondo ci sono più di 114 milioni di profughi e sfollati

UNHCR: gli sfollamenti forzati continuano ad aumentare con l’intensificarsi dei conflitti

Secondo il Mid-Year Trends Report dell'’United Nations High Commissioner for Refugees (UNHCR), che analizza gli sfollamenti forzati durante i primi 6 mesi di quest'anno «E’  probabile che alla fine di settembre il numero di persone sfollate a causa di guerre, persecuzioni, violenze e violazioni dei diritti umani a livello globale abbia superato i 114 milioni». Nella prima...

Rapporto Unctad: la disperata povertà del popolo palestinese abbandonato

A 30 anni dall’accordo di Oslo, il PIL pro capite palestinese è pari solo all’8% di quello israeliano

L’ultimo rapporto  “Developments in the economy of the Occupied Palestinian Territory” della United Nations Conference on Trade and Development (UNCTAD) sull’assistenza al popolo palestinese afferma che «Il 2022 è stato un altro anno negativo per i palestinesi. In un contesto di crescenti tensioni politiche, di crescente dipendenza dalla potenza occupante e di un processo di pace...

Guerra di Gaza: Israele chiede le dimissioni del segretario generale dell’Onu

Guterres: il popolo palestinese è stato sottoposto a 56 anni di soffocante occupazione

Intervenendo a margine del dibattito aperto trimestrale del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sul conflitto in corso tra Israele e Palestina, l'ambasciatore israeliano all'Onu Gilad Erdan ha scritto su X, ex Twitter, che «Un Segretario Generale delle Nazioni Unite, che mostra comprensione per la campagna di sterminio di massa di bambini, donne e anziani,...

Dinosauri fossili che giocano a golf

Attivisti di Greenpeace interrompono la partita di golf della OMC Med Energy Conference & Exhibition a Ravenna

Stamattina, a Ravenna, un gruppo di attiviste e attiviste di Greenpaece provenienti da Belgio, Croazia, Francia, Germania, Italia, Slovacchia, Spagna e Ungheria, travestiti da dinosauri con i loghi di alcune delle principali compagnie di combustibili fossili, hanno interrotto una partita di golf organizzata nell'ambito della OMC Med Energy Conference & Exhibition, il meeting di ministri...

Legambiente contro la costruzione della base militare a Pisa e gli investimenti in armi e fonti fossili

Sabato la manifestazione nazionale che partirà alle 14 da San Piero a Grado

Una manifestazione per fermare la costruzione di una base militare diffusa all’interno dell’area ex-Cisam di Pisa e Pontedera ma anche per portare in piazza il rifiuto della guerra e dell’economia legata alle armi e alla produzione di energia con fonti fossili. Questi i temi strettamente connessi che sono al centro della manifestazione nazionale e generale...

2,4 milioni di lavoratori immigrati producono il 9% del Pil italiano: 154 miliardi di euro

Tra il 2023 e il 2026 altri 574 mila ingressi per lavoro, ma il fabbisogno di manodopera è più alto a causa di crisi demografica e gap di competenze

Il Rapporto annuale 2023 sull’economia dell’Immigrazione, curato dalla Fondazione Leone Moressa, è stato presentato al Viminale e alla Camera dei Deputati e ne emerge che «La popolazione straniera residente in Italia si conferma stabile a quota 5 milioni ad inizio 2023, pari all’8,6% del totale. L’età media degli stranieri è 35,3 anni, contro i 46,9...

Tunisia: il presidente dittatore licenzia il ministro dell’Economia

Kais Saïed non ha gradito l’accordo con il Fmi. Durissimo colpo al “Piano Mattei” di Giorgia Meloni

Con  uno stringato comunicato, il dittatore tunisino Kais Saïed sul quale Giorgia Meloni e Ursula Von der Leyen puntano molto per fermare il flusso di migranti verso l’’Italia e l’Europa, ha annunciato che « il capo dello Stato ha deciso di porre fine alle funzioni del ministro dell'Economia e della Pianificazione Samir Saïed. Il ministro delle Finanze, Sihem Boughdiri,...

L’emergenza migranti è quella dei giovani italiani: in 10 anni sono andati all’estero in 452mila

«Tra chi è rimasto in Italia, il 10% immagina il proprio futuro all’estero e un altro 25% è disposto ad andare ovunque ci siano migliori opportunità»

Tra il 2011 e il 2021 sono emigrati 452mila giovani italiani di 18-34 anni di età, mentre ne sono rientrati 134mila: dunque, il saldo negativo è stato pari a 317mila unità. Da questa fuga nessuna regione è esente. Guardando alla composizione per età degli espatriati, c’è stata una crescita del peso, dal 14% al 26%...

La strage all’ospedale di Gaza, ferma condanna dell’Onu

Israele e Hamas continuano a scambiarsi accuse e missili mentre i civili muoiono

Mentre Israele e Hamas – e I loro tifosi – continuano a scambiarsi accusa speculari . l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha condannato fermamente l’attacco contro l’ospedale episcopale anglicano Al Ahli di Gaza che ha causato la morte e il ferimento di molte centinaia di persone.  Un attacco aereo, che è stato fin da subito...

Chi è il nuovo giovane e ricco presidente dell’Ecuador, Noboa Azín?

Ha vinto al ballottaggio grazie alle divisioni della sinistra, ma spuntano conti in paradisi fiscali ed evasione fiscale

Ancora una volta in Ecuador le divisioni di una sinistra maggioritaria hanno consentito a un candidato di destra di vincere le elezioni. Infatti, il Consejo Nacional Electoral (CNE) ha certificato che Daniel Roy-Gilchrist Noboa Azín con il 52,12% dei voti ha battuto al secondo turno Luisa González, del movimiento Revolución Ciudadana (RC), che si è...

Polonia: sconfitta la destra sovranista, xenofoba e negazionista climatica

Il prossimo governo polacco dovrebbe essere di centro-sinistra, europeista e più rispettoso di diritti e ambiente

Secondo gli exit poll, nelle più parteciparte elezioni della Polonia post-comunista, l’opposizione liberale e di sinistra ha battuto la destra iperconservatrice, xenofoba, anti-immigrazione e super-cristiana del Prawo i Sprawiedliwość (PiS - Diritto e Giustizia), al potere dal 2015 e che ha progressivamente eroso le libertà civili, di opinione e delle donne e delle persone LGBT+...

Con la speranza che arriveremo a conoscere la pace

La lettera di Neve Shalom Wahat al-Salam al mondo mentre la Terra Santa brucia

Neve Shalom in ebraico, Wāħat as-Salām in arabo, è un villaggio cooperativo abitato da arabi palestinesi ed ebrei israeliani che sorge su una collina a mezz’ora da Tel Aviv-Jaffa e da Gerusalemme. È la sola comunità presente oggi in Israele in cui ebrei e palestinesi, tutti di cittadinanza israeliana, vivono insieme per scelta, e rappresenta un modello di uguaglianza,...

Human rights watch: Israele utilizza fosforo bianco a Gaza e in Libano (VIDEO)

L'utilizzo del fosforo bianco in aree popolate comporta gravi rischi per i civili

Mentre L’esercito israeliano ha invitato oltre 1 milione di persone a lasciare le loro case a Gaza City e a trasferirsi urgentemente a sud e l’Onu ha messo in guardia contro «Conseguenze umanitarie devastanti»,  Human Rights Watch ha pubblicato il documento “Questions and Answers on Israel’s Use of White Phosphorus in Gaza and Lebanon” che...

Gaza: ospedali a un punto di rottura. Centinaia di migliaia di profughi

OMS: bombardate strutture sanitarie e scuole dell’UNRWA. Gaza è ormai senza elettricità ed acqua

L’United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East (UNRWA) ha annunciato di ave trasferito il suo centro operativo centrale e il personale internazionale in una località nel sud di Gaza per continuare le sue operazioni umanitarie e il sostegno al personale e ai rifugiati palestinesi nella Striscia di Gaza. In un...

Putin: «L’industria nucleare russa non ha eguali»

Al Russian Energy Week forum durissimo attacco alla politica energetica dell’Unione europea

Intervenendo al Russian Energy Week forum in corso a Mosca, il presidente russo Vladimir Putin ha elogiato l'industria nucleare del suo Paese, definendola «La migliore al mondo. L'industria nucleare russa non ha concorrenti all'estero, sta costruendo contemporaneamente 22 centrali in altri Paesi». Nonostante la guerra contro l’Ucraina e l’embargo occidentate, al Russian Energy Week forum,...

Griffiths: Israele e Territori palestinesi occupati a un punto di non ritorno

«Le leggi di guerra devono essere rispettate». WFP: i civili avranno sempre più difficoltà ad accedere al cibo

Mentre la guerra si intensifica e la violenza cresce da entrambe le parti, Israele ha messo in atto un blocco completo di Gaza che sta impedendo  che alla popolazione civile rinchiusa nella più grande prigione all’aperto del mondo arrivino cibo, acqua e servizi vitali,  Nella Striscia di Gaza vivono più di due milioni di persone....

Israele – Palestina: fermiamo la violenza, riprendiamo per mano la Pace

L’appello dell’associazionismo democratico laico e cattolico

Condanniamo l’ignobile e brutale atto di aggressione di Hamas contro la popolazione civile Israeliana, contro anziani, bambini, donne, in spregio di ogni elementare senso di umanità e di civiltà, alla quale si è aggiunta la barbara pratica della presa di ostaggi. Siamo di fronte alla violazione di tutti i trattati e le convenzioni internazionali, volti...

Terremoto in Afghanistan: rasi al suolo i villaggi di un intero distretto

Il secondo terremoto devastante in due mesi in un Paese con 15 milioni di affamati

Mentre le agenzie umanitarie continuano a mobilitarsi per aiutare le vittime del terremoto di magnitudo 6,3 che il 7 ottobre ha colpito la provincia di Herat, nell’Afghanistan occidentale, i soccorritori sono ancora al lavoro per trovare i dispersi l’United Nations Assistance Mission in Afghanistan (UNAMA) ha evidenziato che «In seguito al devastante terremoto di Herat e...

Cosa succede a Gaza sotto assedio

Guterres: una guerra nasce da un conflitto di lunga data, con un’occupazione durata 56 anni e senza una fine politica in vista

Ieri su richiesta dell’ambasciatrice Usa l'ambasciatrice Michèle Taylor, il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha osservato un minuto di silenzio in onore delle "vittime innocenti" in Israele e Gaza e ha anche reso omaggio alle vittime del terremoto in Afghanistan. La Taylor ha detto: «In questo momento solenne, chiedo rispettosamente un minuto...

Mobilitiamoci per la pace! Fermiamo le stragi in Terra Santa!

Israele e Palestina: due Stati per due Popoli. Stessa dignità, stessi diritti, stessa sicurezza

Appello a tutte le donne e gli uomini che, dentro e fuori le istituzioni, non hanno smesso di credere nell’impegno per la pace, i diritti umani e la giustizia.  “È indispensabile che i diritti umani siano protetti da norme giuridiche, se si vuole evitare che l’uomo sia costretto a ricorrere, come ultima istanza, alla ribellione contro...

Azerbaigian, Palestina e Algeria: che fine farà l’hub del gas di Giorgia Meloni?

L’illusione di un Piano Mattei con le dittature fossili

Con 491 voti favorevoli, 9 contrari e 36 astensioni, il Parlamento europeo ha  condannato «fermamente l'attacco militare programmato e ingiustificato dell'Azerbaigian contro il Nagorno-Karabakh del 19 settembre», che «costituisce una grave violazione del diritto internazionale e dei diritti umani, oltre a una chiara violazione dei precedenti tentativi di raggiungere un cessate il fuoco».  Oltre 100.000...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. ...
  12. 112