Energia

Emilia Romagna. Smart grid al centro di un accordo Enel e Hera

Complessivamente saranno oltre 5.000 le utenze coinvolte nel progetto sperimentale

Ha preso il via nel frignanese un progetto sperimentale per sviluppare tecnologie in grado di trasformare la rete elettrica da “passiva” in “attiva” cioè, ad esempio, in grado di prevenire e minimizzare gli impatti dei guasti, di gestire con flessibilità gli sbalzi di carico che derivano dall’immissione in rete dell’energia proveniente da fonti rinnovabili legate...

Tempi duri per le centrali a carbone. Non le vuole più finanziare nemmeno la Bei

Il gas combustibile di transizione verso un’economia low carbon

La Banca europea per gli investimenti (Bei), il più grande istituto finanziario pubblico del mondo,  con investimenti di 12 miliardi di euro nell’energia ogni anno, si è impegnata a eliminare i  finanziamenti per centrali a carbone. La stessa cosa annunciata pochi giorni fa dalla Banca mondiale. Ieri sono state introdotte due deroghe al settore  carbone ...

Caos a Fukushima: ora si arrabbia anche il governo

La Tepco inietta prodotti chimici per consolidare il terreno. I pescatori di Fukushima: «La spiegazione data dalla Tepco la peggiore mai sentita»

Dopo che oggi la Tokyo electric power company (Tepco) ha ammesso una nuova fuoriuscita di vapore, la seconda in una settimana,  nell’edificio del reattore 3 della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, si è arrabbiato anche il governo che aveva sparso ottimismo nucleare prima delle elezioni per il rinnovo della Camera Alta della Dieta, il Parlamento...

Eolico off-shore, potenza installata da record in Europa

Lo comunica l’EWEA, l'associazione europea dell'eolico, nel report semestrale

L’Europa viaggia a gonfie vele per la potenza installata di eolico off-shore: nei primi 6 mesi del 2013 sono stati installati impianti per una potenza complessiva pari a oltre 1 GW di potenza, circa il doppio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e quasi quanto si è realizzato nell'intero 2012 . A rendere noti...

Fissare l’azoto per convertirlo in energia a basso costo. Una rivoluzionaria ricerca sudcoreana

Si potrà fare a meno del platino nei catalizzatori?

Ci arriva in redazione direttamente dall’Ulsan national institute of  science and technology  (Unist) della Corea del sud la notizia della scoperta di «un metodo semplice, a basso costo ed eco-friendly per la creazione di nitrogen-doped graphene nanoplatelets (NGnPs), che potrebbero essere utilizzato nelle celle solari sensibilizzate con colorante e nelle celle a combustibile». I risultati...

Verso il Piano d’azione per l’energia sostenibile dell’Isola d’Elba

Il 26 luglio a Portoferraio verrà presentato il Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes) per l’Isola d’Elba, sviluppato dai Comuni elbani con il coordinamento della Provincia di Livorno,  che punta alla «riduzione dei gas-serra, efficienza energetica, utilizzo fonti rinnovabili, mobilità sostenibile e uso ottimale delle risorse», un progetto ambizioso per un Ente, la Provincia, che...

Giappone, stravince la destra nuclearista e militarista

Sembra l'Italia: il premier Abe non ha i numeri per cambiare la Costituzione pacifista

Dopo 6 mesi di governo, il primo ministro del Giappone Shinzo Abe e la sua coalizione di centro-destra formata dal Partito liberaldemocratico (Ldp) e dal Nuovo Komeito  (Nk) buddista  ha conquistato anche la Camera Alta, il nostro  Senato, l’altro ramo della Dieta che era ancora in mano all’opposizione. Ogni 3 anni viene rieletta  la metà...

Idroelettrico, in Africa la scintilla del conflitto si nasconde sotto l’acqua

Gli ambiziosi piani di sviluppo idroelettrico del governo etiope stanno incontrando una serie crescente di difficoltà. Dopo le proteste delle popolazioni locali e della società civile internazionale, ora sono i governi dei paesi confinanti con Addis Abeba a dare voce a tutte le loro perplessità sul proliferare di grandi dighe in Etiopia, che avranno però...

Monossido di carbonio, l’università di Trieste ha scoperto come tenerlo sotto controllo

Ricadute anche per la produzione sostenibile di idrogeno e degli impianti petrolchimici

Science Express  ha pubblicato lo studio "Control of Metal Nanocrystal Size Reveals Metal-Support Interface Role for Ceria Catalysts", nel quale un team di ricercatori dell’università degli studi di Trieste con collaborazioni negli Usa, spiega di aver «Messo a punto un metodo semplice ed efficace per comprendere come funzionano i catalizzatori eterogenei» e sottolinea che questo...

Cosa aspettarsi dai veicoli elettrici? Pregi e difetti, potenzialità e limiti dei mezzi

Quando i pionieri della telefonia giravano in città con i primi veri smartphone, ovvero pochi anni fa, ricaricare un veicolo elettrico significava parcheggiarlo nel garage ed attendere l'indomani di aver completato il pieno di elettroni.  I primi telefonini intelligenti avevano fotocamere a bassa risoluzione e display a colori sgranati, serviva parecchio sforzo per riconoscere il volto...

Alla Banca mondiale non piace più il carbone, energia sostenibile contro la povertà estrema

Il nuovo "Energy Sector Directions Paper", discusso dall’executive board della Banca mondiale il 16 luglio potrebbe rivoluzionare la politica dei finanziamenti energetici, in quanto mette decisamente da parte il carbone. Attualmente quasi un quinto della popolazione, 1,2 miliardi di persone, non ha accesso all'elettricità, questo vuol dire che le attività commerciali non possono operare dopo...

Pompe di calore geotermiche: la potenza installata sarà di 127,4 GWt nel 2020

Lo prevede un rapporto di Navigant Research; intanto la Gran Bretagna aumenta gli incentivi per la loro installazione, nell’ambito del Renewable Heat Incentive (RHI).

Il governo britannico aggiorna il sistema di supporto economico statale per le pompe di calore geotermiche, ad aria, e per le caldaie a biomasse e che dal prossimo anno potranno beneficiare di ulteriori incentivi nell’ambito del Renewable Heat Incentive (RHI). Il Dipartimento dell' Energia e i Cambiamenti Climatici (DECC) ha reso noto le quote previste...

Il sistema informativo territoriale GeoElec è ora disponibile online

Uno strumento utile per conoscere il potenziale geotermico europeo

Il progetto GeoElec, co-finanziato dal programma Intelligent Energy Europe della Unione Europea, mira a promuovere la produzione di energia elettrica geotermica in Europa e a rimuovere le barriere, in particolare finanziarie e normative, che ne rallentano lo sviluppo. L'obiettivo del progetto è, infatti, quello di convincere i decisori del potenziale di energia geotermica presente in...

La Commissione Ue rilancia in grande stile il nucleare?

Secondo alcune indiscrezioni raccolte e pubblicate sul quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung, la Commissione europea intende incentivare la costruzione di nuove centrali nucleari. Il giornale è venuto in possesso di un documento elaborato dal Commissario alla Concorrenza, Joaquin Almunia, che prevede che i governi nazionali possano in futuro contribuire al finanziamento di nuovi impianti nucleari, visto...

Nasce assoRinnovabili, la più grande associazione industriale del settore in Europa

Assosolare confluisce in Aper e si trasforma in assoRinnovabili. In estrema sintesi è quanto ha deliberato ieri l’assemblea dell’Associazione produttori energia rinnovabile accogliendo la richiesta di Assosolare. E’ stato deciso anche il cambio del nome in assoRinnovabili (Associazione dei produttori, dell’industria e dei servizi per le energie rinnovabili) che riunisce e rappresenta i produttori di...

I ministeri e le informazioni ambientali

In linea di principio e in generale le autorità pubbliche di uno Stato membro sono obbligate a rendere disponibili le informazioni ambientali a chiunque ne faccia richiesta. Ma gli Stati hanno la possibilità di “non considerare quali autorità pubbliche, gli organismi o le istituzioni che agiscono nell’esercizio di competenze (...) legislative” ad esclusione però dei...

Wwf: «Trivelle petrolifere nel Canale di Sicilia, rischi esplosivi»

Appello al ministro dell’Ambiente Orlando perché respinga i progetti di ricerca di idrocarburi

Il Wwf, nell’ambito della sua campagna “Sicilia: il petrolio mi sta stretto”,  ha chiesto alla commissione tecnica del ministero dell’Ambiente di bocciare i progetti di ricerca di idrocarburi che Eni e Edison hanno presentato nel Canale di Sicilia, attualmente al vaglio della Commissione Valutazione di impatto Ambientale.  «Questi nuovi progetti – spiegano al Panda -...

Il Movimento 5 Stelle: «Con gli ecobonus al 65% fino al 2020 possibili 1,6 milioni di posti di lavoro»

Convegno con le associazioni del settore: «Produzione diretta ed indiretta di 240 miliardi di euro»

5 Stelle hanno organizzato a Roma il convegno “Efficienza energetica e sviluppo economico”, al quale hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni di categoria delle realtà produttive italiane, ed è stato sottolineato che «Prolungare l’ecobonus fino al 2020 con una normativa orientata a promuovere l’uso delle tecnologie più efficienti significherebbe aumentare la produzione diretta e indiretta...

Nuovo incidente a Fukushima, ma il Giappone vuole riaprire due centrali

Il prototipo del reattore autofertilizzante Monju costruito su falde sismiche attive?

La Tokyo Electric Power  (Tepco), che gestisce il cadavere radioattivo della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, dopo gli accumuli di acqua fortemente radioattiva dei giorni scorsi ha segnalato una perdita di vapore da una piscina di stoccaggio di dispositivi e apparecchiature rimossi dal reattore prima del disastro, nell'ambito delle normali operazioni di manutenzione, nel quinto...

Keppe Motor, si svela a Siena il nuovo motore elettrico green

Sarà illustrato a Siena il prossimo 24 luglio, l’innovativo motore Keppe Motor a risparmio energetico, promosso dall’Instituto Keppe & Pacheco – Ciência e Tecnologia con sede a San Paolo del Brasile e dal Centro Italiano di Trilogia Analitica con sede a Venezia. Questo motore, sviluppato dagli scienziati brasiliani Cesar Soós, Roberto Frascari e Alex Frascari, è stato...

Big data Scientist, gli scienziati del futuro tra mondo cyber e mondo fisico

Le tracce digitali che ogni giorno lasciamo in rete, i dati che offrono e la ricerca di frontiera fra statistica, scienze computazionali e politiche

La grossa freccia che domina la grafica della locandina che illustra il convegno tenutosi questa mattina al Cnr a Pisa è chiara: Big Data. La direzione è quella, sia in senso economico che scientifico. Ed è con questo spirito che al convegno è stato presentata l’intenzione di riunire ricercatori provenienti da diverse discipline lungo la spinta...

Ue ed Usa chiedono standard più elevati alla multinazionali petrolifere e gasiere

Ma dimenticano di chiedere alle Big Oil come rendere più sicura l’industria degli idrocarburi internazionale

A pochi giorni dall’entrata in vigore delle regole europee sulla sicurezza offshore per le imprese dell’Ue all’estero e a pochi mesi dal varo dei requisiti aggiuntivi per le imprese che operano nelle acque statunitensi, il commissario europeo per l'energia, Guenther Oettinger, ha richiamato le compagnie di perforazione ad adeguarsi agli standard più elevati, anche quando...

Per un pugno di taniche: a rischio petrolio 24.000 km2 di mare italiano

Il caso Sicilia: il 62% del petrolio offshore nazionale viene dal Canale di Sicilia

Secondo il dossier “Per un pugno di taniche – La corsa al petrolio nel mare italiano” presentato oggi da Goletta Verde di Legambiente, «è corsa all’oro nero nel mare e del sottosuolo italiano: 24mila chilometri quadrati, un’area grande come la Sardegna, è sotto scacco delle compagnie petrolifere. Un fermento per le attività petrolifere favorito da...

Banca mondiale, addio al carbone? Oggi la nuova strategia energetica

Oggi, a Washington, il consiglio direttivo della Banca mondiale discuterà il nuovo testo della strategia energetica dell'istituzione leader dello sviluppo a livello planetario. “Verso un futuro energetico sostenibile per tutti” è il titolo della strategia negoziata negli ultimi due anni dai principali governi che controllano la World Bank, con non pochi conflitti. Al centro delle...

Dopo l’Africa Areva vuole fare miniere di uranio nelle terre degli inuit, nell’Artico canadese

Réseau Sortir du nucléaire, la federazione di 940 associazioni no-nuke e ambientaliste francesi sta raccogliendo firme anche online sotto la petizione “Après l’Afrique, Areva s’en prend aux Inuit: je dis NON!” che ha già ottenuto l’appoggio di Les Amis de la Terre France, Agir pour l’Environnement, France Libertés, Green Cross France, Helio, le Réseau Action Climat,...

Cina, storica manifestazione anti-nucleare annulla il progetto di un impianto di trattamento [PHOTOGALLERY]

Saltano anche le centrali nucleari pianificate vicino a Hong Kong e Macao?

Alla fine è stata la stessa agenzia ufficiale cinese Xinhua a dover fare buon viso a cattivo gioco e ad annunciare che le manifestazioni antinucleari nel Guandong, sulle quali aveva taciuto nei giorni prima, hanno costretto all’annullamento di un progetto di trattamento di combustibile nucleare. L’ondata di manifestazioni sembra aver colto di sorpresa le autorità...

Picco del petrolio, sì o no? Un po’ di chiarezza in un mare di confusione

Quando pubblicava il suo romanzo Il mondo nuovo nel 1932, Aldous Huxley era preoccupato di un futuro in cui il potere non si sarebbe più preoccupato di nascondere la verità, semplicemente l'avrebbe resa irrilevante in un mare di banalità. Huxley ha avuto ragione su molti punti, e uno di questi è il diluvio di dati...

Le disposizioni sul risparmio del consumo di energia degli aspirapolvere

La Commissione europea è tenuta a fissare specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all'energia che rappresentano un significativo volume di vendite e di scambi commerciali. Così come è tenuta ad adottare atti delegati relativi all'etichettatura di prodotti sempre connessi al consumo energetico che presentano un notevole potenziale di risparmio energetico. In entrambe i...

Lucca: al via il progetto transfrontaliero Biomass+

Prosegue l’impegno della provincia di Lucca, sulla promozione dell’utilizzo a scopo energetico delle biomasse provenienti da filiera corta. Dopo il progetto Biomass parte il progetto Biomass+, finanziato nell'ambito del Programma Italia Francia Marittimo dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale della Commissione Europea. «Il precedente progetto Biomass ha creato le condizioni per la promozione della...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 354
  5. 355
  6. 356
  7. 357
  8. 358
  9. 359
  10. 360
  11. 361
  12. 362
  13. 363