Energia

Pompe di calore geotermiche: la potenza installata sarà di 127,4 GWt nel 2020

Lo prevede un rapporto di Navigant Research; intanto la Gran Bretagna aumenta gli incentivi per la loro installazione, nell’ambito del Renewable Heat Incentive (RHI).

Il governo britannico aggiorna il sistema di supporto economico statale per le pompe di calore geotermiche, ad aria, e per le caldaie a biomasse e che dal prossimo anno potranno beneficiare di ulteriori incentivi nell’ambito del Renewable Heat Incentive (RHI). Il Dipartimento dell' Energia e i Cambiamenti Climatici (DECC) ha reso noto le quote previste...

Il sistema informativo territoriale GeoElec è ora disponibile online

Uno strumento utile per conoscere il potenziale geotermico europeo

Il progetto GeoElec, co-finanziato dal programma Intelligent Energy Europe della Unione Europea, mira a promuovere la produzione di energia elettrica geotermica in Europa e a rimuovere le barriere, in particolare finanziarie e normative, che ne rallentano lo sviluppo. L'obiettivo del progetto è, infatti, quello di convincere i decisori del potenziale di energia geotermica presente in...

La Commissione Ue rilancia in grande stile il nucleare?

Secondo alcune indiscrezioni raccolte e pubblicate sul quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung, la Commissione europea intende incentivare la costruzione di nuove centrali nucleari. Il giornale è venuto in possesso di un documento elaborato dal Commissario alla Concorrenza, Joaquin Almunia, che prevede che i governi nazionali possano in futuro contribuire al finanziamento di nuovi impianti nucleari, visto...

Nasce assoRinnovabili, la più grande associazione industriale del settore in Europa

Assosolare confluisce in Aper e si trasforma in assoRinnovabili. In estrema sintesi è quanto ha deliberato ieri l’assemblea dell’Associazione produttori energia rinnovabile accogliendo la richiesta di Assosolare. E’ stato deciso anche il cambio del nome in assoRinnovabili (Associazione dei produttori, dell’industria e dei servizi per le energie rinnovabili) che riunisce e rappresenta i produttori di...

I ministeri e le informazioni ambientali

In linea di principio e in generale le autorità pubbliche di uno Stato membro sono obbligate a rendere disponibili le informazioni ambientali a chiunque ne faccia richiesta. Ma gli Stati hanno la possibilità di “non considerare quali autorità pubbliche, gli organismi o le istituzioni che agiscono nell’esercizio di competenze (...) legislative” ad esclusione però dei...

Wwf: «Trivelle petrolifere nel Canale di Sicilia, rischi esplosivi»

Appello al ministro dell’Ambiente Orlando perché respinga i progetti di ricerca di idrocarburi

Il Wwf, nell’ambito della sua campagna “Sicilia: il petrolio mi sta stretto”,  ha chiesto alla commissione tecnica del ministero dell’Ambiente di bocciare i progetti di ricerca di idrocarburi che Eni e Edison hanno presentato nel Canale di Sicilia, attualmente al vaglio della Commissione Valutazione di impatto Ambientale.  «Questi nuovi progetti – spiegano al Panda -...

Il Movimento 5 Stelle: «Con gli ecobonus al 65% fino al 2020 possibili 1,6 milioni di posti di lavoro»

Convegno con le associazioni del settore: «Produzione diretta ed indiretta di 240 miliardi di euro»

5 Stelle hanno organizzato a Roma il convegno “Efficienza energetica e sviluppo economico”, al quale hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni di categoria delle realtà produttive italiane, ed è stato sottolineato che «Prolungare l’ecobonus fino al 2020 con una normativa orientata a promuovere l’uso delle tecnologie più efficienti significherebbe aumentare la produzione diretta e indiretta...

Nuovo incidente a Fukushima, ma il Giappone vuole riaprire due centrali

Il prototipo del reattore autofertilizzante Monju costruito su falde sismiche attive?

La Tokyo Electric Power  (Tepco), che gestisce il cadavere radioattivo della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, dopo gli accumuli di acqua fortemente radioattiva dei giorni scorsi ha segnalato una perdita di vapore da una piscina di stoccaggio di dispositivi e apparecchiature rimossi dal reattore prima del disastro, nell'ambito delle normali operazioni di manutenzione, nel quinto...

Keppe Motor, si svela a Siena il nuovo motore elettrico green

Sarà illustrato a Siena il prossimo 24 luglio, l’innovativo motore Keppe Motor a risparmio energetico, promosso dall’Instituto Keppe & Pacheco – Ciência e Tecnologia con sede a San Paolo del Brasile e dal Centro Italiano di Trilogia Analitica con sede a Venezia. Questo motore, sviluppato dagli scienziati brasiliani Cesar Soós, Roberto Frascari e Alex Frascari, è stato...

Big data Scientist, gli scienziati del futuro tra mondo cyber e mondo fisico

Le tracce digitali che ogni giorno lasciamo in rete, i dati che offrono e la ricerca di frontiera fra statistica, scienze computazionali e politiche

La grossa freccia che domina la grafica della locandina che illustra il convegno tenutosi questa mattina al Cnr a Pisa è chiara: Big Data. La direzione è quella, sia in senso economico che scientifico. Ed è con questo spirito che al convegno è stato presentata l’intenzione di riunire ricercatori provenienti da diverse discipline lungo la spinta...

Ue ed Usa chiedono standard più elevati alla multinazionali petrolifere e gasiere

Ma dimenticano di chiedere alle Big Oil come rendere più sicura l’industria degli idrocarburi internazionale

A pochi giorni dall’entrata in vigore delle regole europee sulla sicurezza offshore per le imprese dell’Ue all’estero e a pochi mesi dal varo dei requisiti aggiuntivi per le imprese che operano nelle acque statunitensi, il commissario europeo per l'energia, Guenther Oettinger, ha richiamato le compagnie di perforazione ad adeguarsi agli standard più elevati, anche quando...

Per un pugno di taniche: a rischio petrolio 24.000 km2 di mare italiano

Il caso Sicilia: il 62% del petrolio offshore nazionale viene dal Canale di Sicilia

Secondo il dossier “Per un pugno di taniche – La corsa al petrolio nel mare italiano” presentato oggi da Goletta Verde di Legambiente, «è corsa all’oro nero nel mare e del sottosuolo italiano: 24mila chilometri quadrati, un’area grande come la Sardegna, è sotto scacco delle compagnie petrolifere. Un fermento per le attività petrolifere favorito da...

Banca mondiale, addio al carbone? Oggi la nuova strategia energetica

Oggi, a Washington, il consiglio direttivo della Banca mondiale discuterà il nuovo testo della strategia energetica dell'istituzione leader dello sviluppo a livello planetario. “Verso un futuro energetico sostenibile per tutti” è il titolo della strategia negoziata negli ultimi due anni dai principali governi che controllano la World Bank, con non pochi conflitti. Al centro delle...

Dopo l’Africa Areva vuole fare miniere di uranio nelle terre degli inuit, nell’Artico canadese

Réseau Sortir du nucléaire, la federazione di 940 associazioni no-nuke e ambientaliste francesi sta raccogliendo firme anche online sotto la petizione “Après l’Afrique, Areva s’en prend aux Inuit: je dis NON!” che ha già ottenuto l’appoggio di Les Amis de la Terre France, Agir pour l’Environnement, France Libertés, Green Cross France, Helio, le Réseau Action Climat,...

Cina, storica manifestazione anti-nucleare annulla il progetto di un impianto di trattamento [PHOTOGALLERY]

Saltano anche le centrali nucleari pianificate vicino a Hong Kong e Macao?

Alla fine è stata la stessa agenzia ufficiale cinese Xinhua a dover fare buon viso a cattivo gioco e ad annunciare che le manifestazioni antinucleari nel Guandong, sulle quali aveva taciuto nei giorni prima, hanno costretto all’annullamento di un progetto di trattamento di combustibile nucleare. L’ondata di manifestazioni sembra aver colto di sorpresa le autorità...

Picco del petrolio, sì o no? Un po’ di chiarezza in un mare di confusione

Quando pubblicava il suo romanzo Il mondo nuovo nel 1932, Aldous Huxley era preoccupato di un futuro in cui il potere non si sarebbe più preoccupato di nascondere la verità, semplicemente l'avrebbe resa irrilevante in un mare di banalità. Huxley ha avuto ragione su molti punti, e uno di questi è il diluvio di dati...

Le disposizioni sul risparmio del consumo di energia degli aspirapolvere

La Commissione europea è tenuta a fissare specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all'energia che rappresentano un significativo volume di vendite e di scambi commerciali. Così come è tenuta ad adottare atti delegati relativi all'etichettatura di prodotti sempre connessi al consumo energetico che presentano un notevole potenziale di risparmio energetico. In entrambe i...

Lucca: al via il progetto transfrontaliero Biomass+

Prosegue l’impegno della provincia di Lucca, sulla promozione dell’utilizzo a scopo energetico delle biomasse provenienti da filiera corta. Dopo il progetto Biomass parte il progetto Biomass+, finanziato nell'ambito del Programma Italia Francia Marittimo dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale della Commissione Europea. «Il precedente progetto Biomass ha creato le condizioni per la promozione della...

Nel 2035 il picco della domanda di petrolio. Ricercatori Usa: «Niente panico»

Ma gli autori precisano «Se avete a cuore l'ambiente, dovreste preoccuparvi di dove stiamo ottenendo combustibili»

Secondo lo studio Peak Oil Demand: The Role of Fuel Efficiency and Alternative Fuels in a Global Oil Production Decline pubblicato su Environmental Science & Technology da 4 ricercatori della Stanford university e dell’università di California – Santa Cruz (Ucsc), i timori di esaurire i rifornimenti petroliferi del mondo sono ingiustificati, e il picco del petrolio sarà...

Estrazione di petrolio nel Parco del Virunga, il Wwf contro il governo della Rdc

La Norvegia ritira investimenti per 33 milioni di dollari

Il Wwf della Repubblica democratica del Congo (Rdc) ha denunciato le licenze di sfruttamento petrolifero concesse alla compagnia britannica Soco nel Parc national des Virunga, una delle aree protette più famose del mondo, dove vivono gli ultimi gorilla di montagna. Il Wwf Rdc chiede al governo centrale di Kinshasa di applicare la legge che vieta...

Agricoltura e rinnovabili, in Toscana cresce il basilico geotermico

In Toscana sarà possibile avere un basilico prodotto con energia rinnovabile. Infatti la cooperativa sociale Parvus Flos (piccolo fiore) scalda le serre dove nasce il basilico utilizzando il vapore geotermico. Ora nella nuova confezione la cooperativa potrà riportare la dicitura “Basilico in vaso prodotto in Italia con l’utilizzo della geotermia di Enel Green Power”. Attualmente...

Sui tetti del Tecip (Pisa) il primo radar fotonico al mondo [VIDEO]

Partiranno a giorni i test sul prototipo sviluppato dai ricercatori del team di Antonella Bogoni

Il primo radar fotonico al mondo, in grado di monitorare più ambienti contemporaneamente e comunicare i dati, è stato presentato stamattina all'Istituto Tecip della Scuola Sant'Anna dalla ricercatrice 41enne Antonella Bongoni (nella foto) e dal suo team. Si tratta di una tecnologia nuova creata grazie a fondi ERC (European Research Council), il cui prototipo campeggia...

Calano i consumi ma paghiamo di più: tutti i perché della bolletta energetica in Italia

La dinamica dell’energia si inserisce in quella delle materie prime, che non possiamo continuare a ignorare

La bolletta energetica cala in Europa, ma non in Italia. Nel 2012, il prezzo dell’elettricità per Megawattora si è impennato nel Bel Paese di circa il 4,5%, fermandosi a 75,5%, mentre in Francia è calato del 4%, in Spagna del 5,4%, in Germania del 16,7% e nell’area della Scandinavia addirittura del 33,7%. Nella relazione annuale del...

Ricerca e innovazione, Ue e industria insieme per investire 22 miliardi di euro in 7 anni

La Commissione europea ha approvato un pacchetto di misure che punta, insieme agli Stati membri dell'Ue ed all'industria europea, ad investire nei prossimi 7 anni più di 22 miliardi di euro «Per favorire l'innovazione nei settori che creano posti di lavoro di elevata qualità. La maggior parte degli investimenti sarà destinata a partenariati pubblico-privato nei...

Obiettivi ambientali, la Provincia di Lucca invita i comuni ad aderire al Patto dei sindaci

La Provincia di Lucca ricorda ai comuni che gli obiettivi ambientali si raggiungono con l’impegno su un’area vasta. «E’ opportuno che tutti i comuni del territorio e i loro amministratori aderiscano al Patto dei sindaci così come vuole l’Unione europea per attuare specifiche politiche di sostenibilità energetica e ambientale che devono essere indicate nel Paes,...

Francia: il meccanismo finanziario dell’acquisto energia eolica è un aiuto di stato

Il meccanismo francese di finanziamento dell’obbligo di acquisto dell’energia elettrica prodotta da impianti eolici è un intervento dello Stato o comunque, un intervento mediante risorse statali. Questa è la conclusione dell’avvocato generale Jääskinen che propone alla Corte di giustizia europea di dichiarare che il meccanismo di finanziamento istituito dalla normativa francese rientra nella nozione di...

Legambiente contraria all’impianto a biomasse di Borgo Santa Rita (GR)

Legambiente non è convinta del progetto per l'impianto a biomasse di Borgo Santa Rita in provincia di Grosseto, che a suo parere presenta diverse criticità, legate in primo luogo al fatto che la centrale prevista risulta essere sovradimensionata e di taglia troppo elevata. Un impianto di questo tipo, spiega l’associazione ambientalista, necessiterebbe di un'enorme quantità...

La Commissione UE chiede “lumi” sulla riduzione dell’impatto ambientale degli edifici

Nel settembre 2011 la Commissione europea ha adottato la tabella di marcia verso un'Europa efficiente nell'impiego delle risorse, in cui si afferma, tra le altre cose, l’importanza delle politiche esistenti per promuovere l'efficienza energetica e l'utilizzo delle energie rinnovabili negli edifici. A tal fine ora la Commissione europea sta raccogliendo pareri su come ridurre l'impatto...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 349
  5. 350
  6. 351
  7. 352
  8. 353
  9. 354
  10. 355
  11. 356
  12. 357