Energia

In Calabria nuova legge per frenare l’agrivoltaico, gli ambientalisti chiedono modifiche

La Regione intende fissare un massimo del 10% d'utilizzo della superficie agricola, rendendolo di fatto impossibile da realizzare

L'agrivoltaico è un sistema in cui l’attività agricola e la produzione di energia rinnovabile coesistono sulla medesima fetta di territorio, con mutui benefici: l’ombra generata dai pannelli fotovoltaici riduce la temperatura del suolo e il fabbisogno idrico per le colture, e contemporaneamente l’agricoltore può usare e/o vendere l’energia rinnovabile che produce. Si tratta dunque di...

Nell’ultimo mese le rinnovabili hanno coperto il 37% della domanda italiana di elettricità

Terna: in occasione del giorno di Pasqua il dato è salito fino a un picco del 60,3%

Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione nazionale, ha appena aggiornato il trend dei consumi elettrici italiani fermandosi allo scorso aprile: nell’ultimo mese abbiamo consumato 24,1 mld di kWh, soddisfacendo il 37% di questa richiesta tramite le fonti rinnovabili. Richiesta che peraltro continua a crescere: i consumi mostrano infatti un valore in aumento in...

Le pubblicità dei combustibili fossili faranno finire Venezia sott’acqua

La protesta creativa di Greenpeace a Venezia

Oggi, Greenpeace ha messo in scena a Venezia la protesta creativa “L’ultimo tour di Venezia, offerto dalle aziende dei combustibili fossili” per «Denunciare come le principali aziende petrolifere e del gas in Europa (tra cui ENI, Shell, TotalEnergies e Repsol) sfruttino pubblicità e sponsorizzazioni per distogliere l’attenzione dalle loro responsabilità nella crisi climatica, che minaccia...

In 3 mesi di guerra in Ucraina i prezzi del grano sono saliti di più di 90 miliardi

Coldiretti preoccupata per le ricadute in Italia, Europa e mondiali

Secondo il bilancio tracciato dalla Coldiretti sull’impatto dell’aumento delle quotazioni su valore della produzione mondiale al Chicago Board of Trade, in occasione dell’apertura di Davos, il World Economic Forum con il presidente ucraino Zelensky, «A tre mesi dall’inizio la guerra è già costata oltre 90 miliardi di dollari a livello globale solo per l’aumento dei prezzi...

Effetto pandemia: un nuovo miliardario e un milione di poverissimi in più ogni 30 ore

Sempre più miliardari nei settori alimentare ed energetico e farmaceutico. No alla flat-tax, si alla patrimoniale e alla tassazione degli extra-guadagni

Secondo il nuovo rapporto "Profiting from Pain", pubblicato da Oxfam International in occasione dell’apertura del World Economic Forum (WEF), «Per ogni nuovo miliardario creato durante la pandemia, uno ogni 30 ore, quasi un milione di persone potrebbe essere spinto in povertà estrema nel 2022 quasi alla stessa velocità». Il rapporto è un monito rivolto al...

Idrogeno verde, chiusi i bandi Pnrr ma coprono solo un quinto delle richieste

Il Mite ha ricevuto oltre 90 proposte progettuali in ricerca e sviluppo, per oltre 240 milioni di euro. Ma le risorse a disposizione si fermano a 50

Il ministero della Transizione ecologica ha lanciato lo scorso marzo i bandi per accedere alle risorse stanziate dal Pnrr sull’idrogeno verde, riscuotendo uno straordinario successo. Il valore complessivo delle richieste supera infatti i 240 milioni di euro, a fronte dei 50 resi disponibili. L’investimento 3.5 (M2C2) del Piano nazionale di ripresa e resilienza assegna infatti...

Geotermia e formazione, Emiliano Bravi nominato vicepresidente dell’Its Energia e Ambiente

Un risultato arrivato all’unanimità per il presidente del CoSviG: dall’Istituto di alta formazione arrivano i nuovi lavoratori della green economy, col 94% di assunzioni

Il Consiglio d’indirizzo della Fondazione Its Energia e Ambiente ha rinnovato nei giorni scorsi i vertici dell’Istituto di alta formazione con sede legale a Colle di Val d’Elsa, che si sta sempre più caratterizzando come polo di alta formazione della transizione energetica per l’intera Toscana. In quattro anni è aumentato il numero delle sedi dei...

Nucleare, dalla Commissione Ue una doppia procedura d’infrazione contro l’Italia

Ieri sono partite da Bruxelles una lettera di costituzione in mora e un parere motivato, per il mancato rispetto delle direttive europee in fatto di radioprotezione e gestione dei rifiuti radioattivi

Mentre c’è chi ancora favoleggia il ritorno all’energia nucleare per l’Italia, sul tema la Commissione europea sta portando avanti due distinte procedure d’infrazione contro il nostro Paese, che da decenni non ha più centrali attive ma evidentemente non sa gestire adeguatamente neanche i rischi rimasti. Le due procedure d’infrazione riguardano da una parte il mancato...

Gli ambientalisti di tutta Europa contro gas e nucleare nella tassonomia verde

«Non possiamo tollerare che una risorsa inquinante e una tecnologia pericolosa vengano rilanciate quali investimenti sostenibili, togliendo fondi alle rinnovabili e all’efficientamento energetico»

Nei prossimi due mesi il Parlamento europeo prenderà in esame e voterà il progetto di tassonomia verde avanzato dalla Commissione, in cui gas fossile e nucleare sono inseriti come investimenti sostenibili ed equiparati così alle energie rinnovabili. Una volta approvata, infatti, la tassonomia fisserà gli standard per definire un’attività economica “sostenibile” o meno, cambiando lo...

L’industria cartaria è tornata a crescere, ma mancano ancora gli impianti per gestire i rifiuti

Assocarta documenta che «il 63% della nostra produzione proviene da fibre riciclate», mentre l’avvio a riciclo degli imballaggi sale a oltre l’85%

È stato presentato oggi al Museo della carta di Pescia il XX rapporto ambientale di Assocarta, il secondo in collaborazione con Legambiente, che testimonia la ripresa del comparto nell’ultimo anno dopo le forti criticità maturate nel 2020 a causa della pandemia. «Nonostante la pandemia, il caro energia e materie prime, la guerra russo-ucraina” continua Medugno...

Le Università di Firenze e Ferrara in visita alla più recente centrale geotermica italiana

Bagnore 4 sorge a fianco della centrale Bagnore 3, entrambe sull’Amiata: insieme producono abbastanza energia rinnovabile da evitare annualmente il consumo oltre 100mila tonnellate equivalenti di petrolio

Una rappresentanza di studenti di Geologia delle Università di Firenze e di Ferrara – accompagnata dai rispettivi docenti – ha visitato la centrale geotermolettrica di Bagnore 4, gestita da Enel green power nel territorio amiatino di Santa Fiora Il gruppo, accolto da Alessandro Lenzi di Enel, ha potuto così conoscere da vicino tutto il processo di produzione...

RePowerEu, il Wwf preoccupato dalle rinnovabili come “interesse pubblico prevalente”

«Accelerare le autorizzazioni è giusto ma per farlo è necessario risolvere le inefficienti procedure burocratiche, non indebolire la legislazione ambientale»

Il piano RePowerEu, presentato ieri dalla Commissione Ue, secondo il Wwf «contiene una serie di iniziative positive» per promuovere l'efficienza energetica, diversificare le forniture e accelerare la transizione energetica pulita dell'Ue, ma non è tutto oro quello che luccica. Ad esempio – osservano gli ambientalisti del Panda – per finanziare il piano, la Commissione propone...

RePowerEu, Legambiente: bene su rinnovabili ed efficienza, no a nuovi investimenti fossili

Ciafani: «Fonti pulite oggi in parte frenate dalla burocrazia, dal no delle amministrazioni locali, dai pareri negativi delle Sovrintendenze, dalle moratorie delle Regioni e dalle proteste dei comitati locali e di alcune associazioni ambientaliste»

Sul pacchetto di misure RePowerEu, presentato ieri dalla Commissione europea per sganciare l’Ue dalla dipendenza dai combustibili fossili russi, Legambiente avanza un giudizio in chiaroscuro. Per il Cigno verde il piano va in parte nella giusta direzione per superare la dipendenza energetica da Mosca, investendo davvero sulle fonti rinnovabili. In particolare vengono giudicati positivamente gli...

Il RePowerEu per l’Italia significa installare almeno 10 GW di rinnovabili l’anno

Ecco: «A questo ritmo l’Italia sostituirebbe 7,5 miliardi di metri cubi di gas entro il 2025, che corrispondono a oltre un quarto delle importazioni italiane di gas dalla Russia»

La Commissione europea ha presentato oggi l’iniziativa RePoweEu, che di colpo ha fatto invecchiare ulteriormente il Piano integrato energia e clima (Pniec) avanzato dall’Italia a inizio 2020, con target sulle rinnovabili (32% di soddisfacimento dei consumi finali lordi di energia al 2030) già allora superati dalla programmazione europea. Al momento il target più aggiornato per...

Con il RePowerEu le rinnovabili diventeranno impianti di interesse pubblico prioritario

Entro il 2030 dovranno soddisfare il 45% dei consumi energetici totali: «Oggi le procedure autorizzative possono durare dai sei ai nove anni, vogliamo siano ridotte a uno»

Dopo la proposta preliminare avanzata lo scorso marzo, oggi la Commissione europea ha presentato il piano RePowerEu con lo scopo di «rendere l'Europa indipendente dai combustibili fossili russi ben prima del 2030». In parte investendo in rinnovabili ed efficienza energetica, in parte legandosi ad altri fornitori di energia fossile: due pilastri d’intervento su tre sono...

Wmo, la crisi climatica continua ad accelerare: nel 2021 toccati quattro record negativi

Guterres: «Le energie rinnovabili sono l'unico percorso verso una vera sicurezza energetica, prezzi dell'energia stabili e opportunità di lavoro sostenibili»

L’Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo) ha pubblicato oggi il rapporto sullo Stato del clima globale nel 2021, che non porta buone notizie: quattro indicatori chiave del cambiamento climatico – concentrazioni di gas serra, innalzamento del livello del mare, calore oceanico e acidificazione degli oceani – hanno stabilito nuovi record nel 2021. «Questo è un altro chiaro...

Con la crisi energetica cresce il mercato nero degli oli vegetali esausti

Conoe: «Ogni goccia di olio esausto che non viene rigenerato e trasformato in biodiesel è un danno ambientale e economico doppio»

L’olio vegetale esausto, se rigenerato, si trasforma in biodiesel con un evidente vantaggio per l’ambiente e per la bilancia energetica nazionale, attualmente sotto forte pressione. Ma non si tratta affatto di una destinazione scontata, anzi: anche in questo settore sta crescendo il mercato illegale, un allarme lanciato oggi con forza dal Consorzio nazionale di raccolta...

Greenpeace denuncia lo zampino della Russia nella tassonomia verde europea

«Gazprom, Rosatom e Lukoil hanno organizzato una campagna per far sì che il gas e il nucleare ottenessero l'etichetta di sostenibilità dell'Ue, rafforzando il potere geopolitico di Putin»

Secondo un’indagine condotta da Greenpeace Francia, le principali aziende russe attive nel mercato delle fonti fossili – Gazprom e Lukoil –, insieme all’azienda nucleare di Stato russa Rosatom, avrebbero influenzato la definizione della tassonomia verde europea, in fase di ultimazione. «Gazprom, Rosatom e Lukoil hanno organizzato una campagna per far sì che il gas e...

Gestione rifiuti, in Toscana arrivate proposte per 39 nuovi impianti: ecco i prossimi step

«Un quadro di proposte che hanno l'ambizione di superare il gap impiantistico che questa Regione ha il dovere di colmare»

A un mese e mezzo dalla chiusura dell’avviso pubblico bandito dalla Regione “per la manifestazione di interesse alla realizzazione di impianti di recupero/riciclo rifiuti urbani e/o rifiuti derivati dal trattamento degli urbani”, l’assessora all’Ambiente Monia Monni porta oggi in Consiglio regionale una comunicazione all’analisi delle progettualità avanzate. Il gruppo di lavoro tecnico-istruttorio – composto dalla...

Continua il bla bla bla sulle rinnovabili: per l’Italia il 2021 è stato un altro anno perso

Politecnico di Milano: «È davvero urgente riprendere a intensificare l’installazione di nuovi impianti, ma non è possibile senza una semplificazione normativa e un più facile accesso agli incentivi»

Mentre la Commissione europea punta ad innalzare ulteriormente l’asticella sulle rinnovabili al 2030 – si va verso la richiesta di soddisfare almeno il 45% della domanda energetica totale, mentre il nostro Paese è fermo al 20% circa –, l’Italia continua a perdere terreno. L’Energy&Strategy group della School of management del Politecnico di Milano, presentando oggi...

Legambiente, riformare il Superbonus per sostenere efficienza energetica e giustizia sociale

«Disparità importanti rischiano di aiutare solo la fetta di popolazione che può permettersi tali interventi, o in grado di gestire i complessi sistemi d’accesso»

Il settore edilizio è tra i maggiori responsabili del cambiamento climatico: secondo il vecchio Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec) incide per il 17,4% sulle emissioni totali in atmosfera, ma nonostante i vari bonus edilizi affastellatisi c’è ancora molto da fare per intraprendere un’opera strutturale di efficientamento energetico. A partire da chi ne avrebbe...

Ex-Rimateria, il punto di Legambiente Val di Cornia sul piano Rinascenza Toscana

«La nuova società ripropone non solo il medesimo assetto di discarica, ma intende aggiungere altri impianti potenzialmente impattanti, tra cui un inceneritore,un impianto di essiccazione fanghi e uno di trattamento liquami»

Ci domandiamo innanzitutto perché è stata fatta fallire Rimateria, società a partecipazione pubblica, il cui pubblico esprimeva il Presidente, aveva diritto di veto sul piano industriale e avrebbe garantito una percentuale degli utili pari alle azioni detenute, per poi ritrovarci con una società completamente privata che propone le stesse cose del Piano Pellati a suo...

Geotermia, Radicondoli conferma il no all’impianto pilota di Lucignano

«L’auspicio è che la geotermia debba essere governata tramite una programmazione concertata affinché i territori possano conservare e incrementare le proprie vocazioni, incluse rilevanti attività come il turismo, l’agricoltura di qualità e l’agroalimentare»

Il Comune di Radicondoli, dove da mezzo secolo si genera energia grazie all’impiego della geotermia – oggi è secondo solo a Pomarance per produzione geotermoelettrica – ha confermato formalmente il proprio diniego allo sviluppo del progetto geotermico “Lucignano”, che vede il relativo permesso di ricerca ancora in sospeso dopo un decennio dalla sua presentazione. Il...

Al via i nuovi incentivi per auto e moto, il Governo punta ancora sui motori a combustione

Gli ambientalisti contro il ministro Cingolani: «Parole inaccettabili, contrastano con la necessità di accelerare il processo di decarbonizzazione dei veicoli»

Oggi sono entrati in vigore i nuovi incentivi - fino a 5mila euro ad acquisto – previsti dal ministero dello Sviluppo economico per l'acquisto di veicoli, auto e moto, elettrici, ibridi e a “basse emissioni”: in totale le risorse stanziate dal Governo allo scopo ammontano a 650 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022-2023-2024, ma...

Radar per minimizzare l’impatto delle pale eoliche sugli uccelli migratori

Con un’oculata gestione dei dati si possono evitare le collisioni con le pale eoliche e favorire l’utilizzo degli habitat da parte degli uccelli in migrazione notturna

L'energia eolica si sta espandendo in tutto il mondo, ma i siti ideali per innalzare le pale eoliche spesso si sovrappongono alle rotte migratorie di avifauna e pipistrelli, portando potenzialmente a collisioni e perdita di habitat. Ora lo studio “Using weather radar to help minimize wind energy impacts on nocturnally migrating birds”, pubblicato su Conservation Letters da...

A Radicondoli la geotermia compie 50 anni e guarda al futuro, a partire dalle scuole

Gli studenti delle medie in visita al Sesta Lab e al Museo di Larderello, in collaborazione con CoSivG ed Enel

«La storia geotermica di Radicondoli ha 50 anni», quando la messa a frutto del calore naturalmente presente nel sottosuolo prese avvio anche sul territorio comunale: come spiega il sindaco, Francesco Guarguaglini, tutto è iniziato «nel 1972 con il ritrovamento del "Soffionissimo", il Travale 22, il soffione più potente del mondo che la stessa Enel fece...

Geotermia e salute sull’Amiata, Ars spiega i risultati di InVetta in un webinar pubblico

L’evento in agenda il 25 maggio è a libero accesso, previa registrazione. Sarà l’occasione per fare il punto su 15 anni di ricerca condotta dall’Agenzia regionale di sanità

L’Agenzia regionale di sanità (Ars) della Toscana organizza, la mattina del prossimo 25 maggio, il webinar Geotermia e salute: i risultati del progetto InVetta, offrendo così l’occasione per fare il punto sui 15 anni di ricerca Ars sul tema dell’impatto dell’attività geotermica sulla salute della popolazione. In particolare, saranno presentati i risultati di InVetta – l’indagine di...

Il valore del Superbonus 110% in un manifesto in 10 punti

L’appello di Rete Irene al governo e alle forze parlamentari: basta decreti, basta ingerenze che destabilizzano settore e filiera

Il manifesto in 10 punti di Rete Irene - composta da 22 soci specializzati in diverse aree del settore della riqualificazione energetica  - c è una ferma presa di posizione è un chiaro appello al governo di Mario Draghi e ai parlamentari che ha l’obiettivo di «Porre l’attenzione sulle preoccupanti conseguenze relative alle recenti disposizioni...

Sempre più barche elettriche per salvare ambiente e clima (VIDEO)

SIMA: riducono costi, aumentano efficienza energetica del 50% e abbattono emissioni di CO2. Subito incentivi per la filiera della nautica elettrica

Dal convegno “Obiettivo impatto zero", organizzato dalla Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA) in occasione dell'apertura dell’Ebs – Electric Boat Show 2022 la prima Fiera Internazionale dedicata alla navigazione 100% elettrica che si tiene all'Idroscalo di Milano da oggi al 15 maggio,  è emerso che «Così come avvenuto nel settore delle auto, anche nel comparto...

Batterie, al via progetto Ue da 2,9 miliardi di euro e superlaboratorio Enea

Obiettivo ridurre i costi e aumentare sicurezza e durata

Il principale obiettivo del progetto European Battery Innovation (EuBatIn) è quello di «Dar vita a una filiera industriale europea delle batterie per sviluppare tecnologie di accumulo più sicure, durevoli ed economiche a supporto della mobilità elettrica e di una minore dipendenza, in particolare dalla Cina». EuBatIn  prevede il coinvolgimento dei principali operatori del settore e delle istituzioni di...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 352