Diritto e normativa

Greenpeace: l’insostenibile peso di 7 miliardi di bottiglie di plastica in Italia

Greenpeace UK: le multinazionali petrolchimiche non vogliono regole contro le microplastiche

Secondo il rapporto “L’insostenibile peso delle bottiglie di plastica” pubblicato da Greenpeace, «In Italia più del 60% delle bottiglie immesse sul mercato ogni anno non viene riciclato. Un business in mano a poche aziende leader che porta dritto all’inquinamento massiccio dei nostri mari».  Greenpeace Italia evidenzia che dal suo rapporto si deduce che «Circa 7 miliardi di contenitori in PET...

Salpano le golette Verde e dei Laghi, in difesa di mari e corsi d’acqua italiani

Dossier Mare Monstrum: nel 2020 lieve flessione degli illeciti a danno di coste e mari, ma la pressione delle aggressioni criminali resta elevata.

Il 3 luglio salpano Goletta Verde e Goletta dei Laghi, le due storiche campagne di Legambiente che si occupano di tematiche che vanno dalla mancata depurazione a monitoraggio delle microplastiche e che, ancora una volta dopo il 2020, vedranno volontari di Legambiente protagonisti dei campionamenti delle acque in una delle più grandi operazioni di citizen...

Porto Azzurro: la spiaggia La Rossa è diventata bianca

Legambiente: come trasformare storia e geologia in banali “mini-caraibi” portuali

La spiaggia La Rossa, che si apre appena arrivati a Porto Azzurro, ormai in area portuale, deve il suo nome alla caratteristica sabbia e ghiaia minutissima e rossastra che viene dai monti e dalle colline che sovrastano Porto Azzurro, ma da ora in poi bisognerà chiamarla “La Bianca” visto che un incredibile e scandaloso “ripascimento”...

Ex Ilva, Legambiente: «Il Governo batta un colpo, subito una roadmap per Taranto»

Prioritario e urgente garantire l’assenza di rischi per la salute, subordinando la produzione agli esiti di una Valutazione di Impatto Sanitario. Un Accordo di programma per gestire la transizione

All’indomani della sentenza del Consiglio di Stato che lascia in funzione l’area a caldo dello stabilimento siderurgico di Taranto, la prima cosa che il Governo dovrebbe fare è disporre un immediato aggiornamento della Valutazione Preventiva del Danno Sanitario recentemente effettuata da Arpa Puglia (che indica che la produzione autorizzata di 6 milioni di tonnellate, con gli impianti oggi in funzione,...

Raggiunto l’accordo sulla nuova Politica agricola comune. Per gli ambientalisti è un disastro: «Puro greenwashing»

Regole deboli manterranno il sostegno alle pratiche agricole dannose

Secondo quanto appreso dall'European Environmental Bureau (EEB) da fonti che partecipano ai colloqui per la definizione della nuova Politica agricola comune europea (PAC) «L’ Europa continuerà a finanziare le pratiche agricole intensive dannose almeno fino al 2027. Le parti più controverse di una nuova politica agricola UE 2023-2027 da 54 miliardi di euro all'anno sono state appena...

Appello per l’approvazione del disegno di legge di riforma dei reati agroalimentari

Firmato da Legambiente, Coldiretti, Libera, Gruppo Abele, Cibo Diritto, Federbio, Flai Cgil, Terra! e Tempi Moderni

«Il sistema agroalimentare e la sicurezza alimentare della Penisola non possono permettersi il lusso di altri anni di attesa per una tutela penale seria ed efficace e adeguata a fronteggiare la massa multiforme e pervasiva di illeciti. Negli ultimi sessant'anni, e ancor più negli ultimi novanta, in materia di alimentazione sono mutate le forme di...

Greenpeace: subito un’area marina protetta per tutelare il Conero

La proposta dell’area marina protetta risale a 30 anni fa, ma niente è stato fatto

Prima di lasciare la costa marchigiana e puntare verso la prossima tappa del suo tour “Difendiamo il Mare”, Greenpeace ha voluto ribadire «La necessità di istituire l’Area marina protetta del Conero: si tratta infatti dell’unica area con fondali rocciosi in questo tratto dell’Adriatico, e proprio qui numerosi organismi trovano l’ambiente ideale per insediarsi e riprodursi»....

Israele e i suoi coloni continuano a violare le risoluzioni Onu sulla Palestina

Tor Wennesland: Esercito israeliano e Hamas smettano di colpire i civili. L’unica soluzione è quella dei due Stati entro i confini pre-1967

Intervenendo al Consiglio di sicurezza dell’Onu, il coordinatore speciale per il processo di pace in Medio Oriente (UNSCO), Tor Wennesland, ha illustrato il diciottesimo rapporto sull'attuazione della risoluzione 2334 (2016) del Consiglio di sicurezza, compreso il periodo tra il 23 marzo e l'11 giugno 2021, ma, prima di passare ai recenti sviluppi ha voluto ribadire che...

Castelluccio: piano per la fioritura del Pian Grande

Legambiente: una mezza vittoria: che sia l’inizio di progetto di mobilità dolce e di fruizione sostenibile delle risorse naturali e paesaggistiche

Ieri si è tenuta una riunione alla Prefettura di Perugia che aveva come tema il piano di mobilità in occasione della fioritura nella Piana di Castelluccio.  Il Comune di Norcia ha presentato la proposta di un Piano di Protezione Civile tratto dai contenuti del PAMS (Piano di Azione per la Mobilità Sostenibile) approvato dal Comune...

243 miliardi di euro di fondi Ue più verdi per lo sviluppo e la cooperazione regionale

Clima, programmi sociali, sviluppo urbano sostenibile, ripresa post-Covid e misure per le regioni ultraperiferiche

Il Parlamento europeo ha tre fondi UE per rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale in Europa per un totale di 243 miliardi di euro. Si tratta del cosiddetto "pacchetto coesione" che comprende l'obiettivo di cooperazione territoriale europea (Interreg), il Fondo europeo di sviluppo regionale e il Fondo di coesione, come anche il regolamento sulle...

Biodiversità marina dell’Adriatico a rischio, interrogazione parlamentare di Muroni e Lombardo

MedReAct e Legambiente: bene la sollecitazione di Facciamo ECO a Patuanelli perchè istituisca la FRA di Otranto

Rossella Muroni e Antonio Lombardo, del gruppo misto Facciamo ECO, hanno presentato alla Camera una interrogazione parlamentare che sollecita il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Stefano Patuanelli, ad attivarsi per l’istituzione di una Zona di Restrizione alla Pesca (Fisheries Restricted Area, FRA) nel Canale di Otranto. Nell’interrogazione si legge che «Le ultime valutazioni scientifiche indicano...

Portoferraio: deposito incontrollato di rifiuti messo sotto sequestro dalla Capitaneria di Porto

Un terreno di 4.500 m2 in un’area oggetto più volte delle attenzioni della associazioni ambientaliste

Oggi, a San Giovanni, nel Comune di Portoferraio, il personale militare della Capitaneria di Porto di Portoferraio - Nucleo operativo di polizia ambientale ha posto sotto sequestro «un terreno privato di circa 4500 m2 adibito a deposito incontrollato di rifiuti, , sul quale sono stati rinvenuti 35 veicoli, 3 ciclomotori per lo più fuori uso...

Al via anche a Livorno l’operazione reti fantasma della Guardia Costiera

Lo scorso anno ne sono state rimosse oltre 7 tonnellate, pari a circa 240mila bottigliette di plastica

Anche davanti alla costa livornese, così come su tutta la fascia costiera nazionale, prende il via l’operazione “Reti fantasma” a cura della Guardia Costiera, i cui  nuclei subacquei saranno impegnati per tutta l’estate nel recupero delle reti da pesca abbandonate o finite accidentalmente lungo i fondali marini. Un'operazione che è stata apprezzata dell'assessora all'Ambiente del...

Dossier abbatti l’abuso: le mancate demolizioni edilizie nei comuni italiani

Dal 2004 al 2020 abbattuto solo il 32,9% degli immobili colpiti da ordinanze di demolizione

Dalla seconda edizione del dossier “Abbatti l’abuso” di Legambiente sulle mancate demolizioni edilizie nei comuni italiani emerge con chiarezza un Paese spaccato in due: «Nelle regioni del Sud Italia, dove il fenomeno dell’abusivismo edilizio ha pesantemente compromesso il territorio, le demolizioni sono ferme al palo andando, così, ad aumentare il divario con un Nord Italia che, invece, fa...

Cambogia: 3 giovani ambientalisti arrestati e condannati per offesa al Re

Avevano filmato lo scarico delle fogne del palazzo reale direttamente in un fiume

Il 16 giugno 2021, la polizia cambogiana ha arrestato, nella capitale a Phnom Penh,  Sun Ratha, 26 anni, Ly Chandaravuth, 22 anni, e Seth Chhivlimeng, 25 anni, e Yim Leanghy, 32 anni, nella provincia di Kandal, a quanto pare colpevoli di aver documentato che delle acque reflue vengono scaricate direttamente nel fiume Tonle Sap vicino...

Lampedusa: distrutta la vegetazione protetta nella ex base Loran, assegnata all’agenzia delle Dogane

Esposto di Legambiente Sicilia per violazione dei vincoli ambientali e distruzione degli habitat

Il 21 giugno, Legambiente Sicilia, in qualità di ente gestore della Riserva Naturale Isola di Lampedusa, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Agrigento ed alle altre Autorità competenti «per avere constatato in data odierna (al di fuori della Riserva naturale ma all’interno del limitrofo Sito Natura 2000 protetto) la distruzione totale della...

Federparchi: fuorviante la proposta di chiusura del Parco della Valsesia

I Parchi regionali vanno rilanciati e valorizzati

La crisi del parco regionale della Valsesia, in Piemonte, è un indicatore del grave stato di malessere  di tanti parchi regionali in tutta Italia, moltissimi dei quali, pur avendo una enorme ricchezza di biodiversità e bellezze naturalistiche, versano in condizioni finanziarie ed organizzative molto precarie. Riteniamo che, a fronte delle  legittime critiche avanzate dalla Comunità...

Capraia, il Parco nazionale revoca il divieto di accesso nelle aree di nidificazione del falco pescatore

Le uova non si sono schiuse. Era la prima nidificazione accertata di falco pescatore nell’Arcipelago toscano dal 1927

Il presidente del Parco nazionale Arcipelago Toscano, Giampiero Sammuri, ha emesso un’ordinanza di  revoca delle misure di interdizione a tutela della schiusa delle uova di Falco pescatore all'Isola di Capraia che elimina il divieto di accesso al tratto di mare compreso tra Punta del Recisello a nord, e Punta della del Fondo a sud, nella...

Rinnovabili, altro che semplificazioni: in Italia servono 7 anni per l’ok a un impianto

La nuova Direttiva europea da recepire entro giugno 2021 chiede il rispetto del limite di due anni

Continuando con il ritmo attuale nell’istallazione di nuovi impianti per produrre energia da fonti rinnovabili – circa 0,8 GW l’anno – l’Italia raggiungerebbe gli obiettivi climatici al 2030 in circa 70 anni: significherebbe abbandonare ogni velleità di lotta alla crisi climatica in corso, insieme alle opportunità lavorative e di sviluppo sostenibile che porta con sé....

Infanzia rubata e un futuro da riparare: aumentano le gravi violazioni contro i minori nei Paesi in guerra

Rapporto Onu: la vulnerabilità dei minori aggravata dal Covid-19. Rapimenti +90%, violenze sessuali +70%

Secondo il rapporto “A Stolen Childhood and a Future to Repair: Vulnerability of Girls & Boys in Armed Conflict Exacerbated by COVID-19 Pandemic” pubblicato dall’Onu, «Il 2020 è stato particolarmente cupo per i bambini colpiti dai conflitti, con oltre 19.300 ragazzi e ragazze che hanno subito una o più gravi violazioni contro di loro. Il...

Amianto: la Solvay S.A. condannata per la morte dell’operaio Romano Posarelli

Bonanni dell’ONA: «Sentenza storica che afferma il principio dell’integrale risarcimento dei familiari»

Il giudice del Tribunale di Livorno Sara Maffei, con sentenza di condanna a carico della Solvay accoglie le richieste dell’Osservatorio Nazionale Amianto (ONA), e dell’avvocato Ezio Bonanni, al risarcimento dei danni per la morte di Romano Posarelli stroncato, il 18 novembre 2010, da cancro polmonare causato dall’esposizione professionale ad amianto nello stabilimento di Rosignano. All’ONA ricordano che «La morte dell’operaio giunse dopo un’agonia di 122...

Una road map per lo sviluppo del fotovoltaico utility scale in Italia

L’Alleanza per il fotovoltaico in Italia apre il confronto tra istituzioni, imprese e attori sociali

Dall’evento organizzato a Roma dall’Alleanza per il fotovoltaico in Italia, che ha avviato un confronto sullo stato attuale del settore delle rinnovabili e le sue prospettive future alla luce del PNRR e degli strumenti normativi ad oggi all’esame del Parlamento, quali il DL Semplificazioni, è emerso che «Il momento storico che viviamo offre la straordinaria...

In Veneto dal 2010 uccisi 19 lupi da bracconieri, bocconi avvelenati e incidenti stradali

Zanoni (PD): «E’ una strage. E potrebbe trattarsi della punta dell'iceberg»

Commentando i dati dell'Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie (Izsve), ottenuti con due accessi agli atti, il consigliere regionale del Veneto  Andrea Zanoni (PD), rivela che «Dal 2010 a oggi in Veneto ben 19 lupi sono rimasti uccisi: investiti, vittime di bracconaggio o dei bocconi avvelenati: decisamente troppi visto che parliamo di una specie superprotetta. E...

Immissioni illegali di specie aliene: biodiversità ed ecosistemi acquatici italiani a rischio

AIIAD, CIRF, Legambiente e Wwf scrivono al ministro Cingolani: inammissibile la pretesa della FIPSAS di continuare a introdurre specie alloctone

Ospitando il 35% delle specie note di vertebrati, gli ecosistemi acquatici contribuiscono in modo determinante al mantenimento della biodiversità del nostro pianeta , ma sono anche i  più minacciati dagli impatti antropici e il declino della biodiversità è molto più rapido che in altri habitat, ad esempio, a breve termine, per la fauna d'acqua si...

Un incidente rilevante alla centrale nucleare francese di Tricastin avrebbe conseguenze anche in Italia (VIDEO)

Greenpeace: in caso di incidente la nube radioattiva investirebbe l’Italia e in particolare l’area di Milano e della pianura padana

Cosa succederebbe in caso di incidente nucleare rilevante a una delle centrali nucleari di cui il governo francese vuole estendere l’utilizzo oltre i 40 anni? Greenpeace ha effettuato una simulazione di un incidente grave – con fusione del nocciolo come a Cernobyl o a Fukushima – in uno dei quattro reattori da 915 MWe della...

Isola d’Elba: non sono spiagge per tartarughe

Legambiente: servirebbe concertare interventi e modalità di utilizzo e di ripristino, ma ognuno va per conto proprio e la Regione sta a guardare e finanzia le sorbone

Alla Biodola è in corso un massiccio ripascimento con mezzi pesanti della spiaggia che comporta lo sversamento di sabbia sedimentata del fondale, carica di materiale organico e di diversa consistenza, mentre a pochi passi da quello che è un vero e proprio cantiere industriale si continua a fare il bagno come se nulla fosse. Nei...

Nel mondo 82,4 milioni di profughi nel 2020, il 4% in più del 2019

Unhcr: i leader mondiali agiscano per fermare la crescita del numero di persone che fuggono dalle guerre

Mentre in Italia torna l’ormai ciclica polemica sull’arrivo di rifugiati, profughi e migranti nel nostro Paese, oggi L’United Nations high commissioner for refugees (Unhcr) spiega nuovamente che questo è dovuto non alla mancanza di maniere dure, come vorrebbe la destra italiana, ma al fatto che non vengono affrontate le ragioni vere di questi esodi. Infatti,...

Più di 569.000 persone chiedono all’Onu di fermare la vendita di animali vivi nei wet market (VIDEO)

Animal Equality: i leader mondiali proteggano la sicurezza degli esseri umani e degli animali

Animal Equality, una 'organizzazione internazionale per la protezione degli animal, ha consegnato al segretario generale dell’Onu António Guterres, presidente del Consiglio economico e sociale dell’Onu Munir Akram e al  presidente del Consiglio di Sicurezza e rappresentante permanente della Francia all’Onu Nicolas de Rivière, più di 569.000 firme sotto una petizione che chiede la fine della...

Il debito e la crisi del Covid-19 stanno soffocando i Paesi a medio reddito

Onu: estendere la riduzione del debito ai Paesi a medio reddito, dove vive il 62% dei poveri del mondo

Capi di Stato e di governo, rappresentanti dei Paesi a medio reddito (MIC) e di banche multilaterali, istituzioni finanziarie internazionali, delle Agenzie Onu che si occupano di sviluppo e di ONG stanno partecipando all’High-level Meeting on Middle-Income Countries (MICs)  convocato dal  presidente dell'Assemblea generale dell’Onu, Volkan Bozkir,  iniziato il 17 giugno e che si concluderà...

Cremona e Vicenza tra le 5 città con la peggiore qualità dell’aria in Europa

Un nuovo visualizzatore della qualità dell'aria delle città europee conferma la pessima situazione in Pianura Padana

L'inquinamento atmosferico è un problema serio in molte città europee, che rappresenta un rischio reale per la salute. Oggi, l'European environment agency (Eea) ha lanciato il nuovo city air quality viewer per le città europee attraverso il quale ognuno può controllare come è stata la qualità dell'aria negli ultimi due anni nella città in cui viviamo...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. 10
  12. ...
  13. 184