Diritto e normativa

Acqua, Spagna condannata dall’Ue: non si è adeguata alla direttiva

Spagna condannata dalla Corte di Giustizia europea per non aver adottato tutte le misure necessarie ai fini della trasposizione di alcune disposizioni della direttiva acqua (2000/60), relative ai bacini idrografici intracomunitari situati fuori dalla Catalogna. La vicenda ha inizio nel 2009 con la lettera di diffida della Commissione. Secondo la Commissione la Spagna non ha...

Spagna, l’imposta sulla vendita degli idrocarburi contraria al diritto europeo

L’imposta spagnola sulle vendite al minuto di idrocarburi è in contrasto con il diritto dell’Unione. Questa, almeno, è l’opinione dell’avvocato generale Ue, che esamina la questione riguardante la Transportes Jordi Besora, S.L. (Tjb), impresa di trasporti avente sede nella Comunità Autonoma della Catalogna. La Tjb ha acquistato un’ingente quantità di combustibile per i suoi veicoli....

Sistri, i problemi non finiscono mai: chiesta la proroga per le sanzioni

Bratti (Pd): Rimane fermo “no” a deregolamentazione»

Stiamo affrontando in queste ore la problematica questione del Sistri. Il Sistri è  un sistema di tracciabilità dei rifiuti che, oltre ad essere oggetto d’indagini  giudiziarie, al momento presenta problemi e sta mettendo in difficoltà le imprese. Per questo, noi del Pd siamo favorevoli a una proroga delle sanzioni, dopo che da anni sottolineiamo che ...

Il sindaco può ordinare la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti

Il sindaco può disporre con ordinanza le operazioni necessarie alla rimozione e allo smaltimento dei rifiuti. L’ordine può essere anche in solido con tutte le altre ditte responsabili dell’abbandono, ma è illegittimo quando è possibile risalire ai produttori e detentori. Lo ricorda il Tribunale amministrativo del Veneto (Tar) – con sentenza16 ottobre 2013, n. 1181...

La pollina è un rifiuto o no?

Attraverso la pronuncia n. 37548 del 13 settembre 2013 la III sezione penale della Cassazione è ritornata sull’argomento delle materie fecali, in particolare dell’esclusione delle stesse dal novero dei rifiuti. La vicenda, sotto il profilo di fatto, prende le mosse da una situazione assai frequente nella prassi del mondo agricolo, ovvero l’accumulo di materie fecali,...

Rifiuti, l’Italia ci riprova chiedendo l’annullamento della sentenza per la cattiva gestione in Campania

L’Italia ha chiesto l’annullamento della sentenza del 2013 del Tribunale europeo sui contributi finanziari del Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti in Campania. Il Tribunale, infatti, aveva confermato le decisioni della Commissione di non versare all’Italia contributi finanziari Fesr, poiché l’Italia non ha adottato tutte le misure...

Normative ambientali, nell’Ue non sbaglia solo l’Italia: al Belgio multa da 10 milioni di euro

Nel 2004 il Belgio è stato condannato dalla Corte di Giustizia europea per aver violato diverse disposizioni della direttiva sul trattamento delle acque reflue urbane (91/271/), ma non essendosi ancora adeguato completamente alla sentenza adesso è condannato al pagamento di un’ammenda di 10 milioni di euro. La direttiva del 1991 - che ha lo scopo...

Reach, il divieto anti-ammoniaca della Francia ottiene il via libera Ue

L’Unione europea, con pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi, autorizza la misura provvisoria adottata dalla Francia per proteggere la popolazione dall’esposizione all’ammoniaca rilasciata dai sali di ammonio nei materiali isolanti in ovatta di cellulosa utilizzati in edilizia è autorizzata dall’Ue. Il 14 agosto 2013 la Repubblica francese ha informato la Commissione, l’Agenzia europea per...

Rinnovabili, ecco il rapporto del Gse sulle autorizzazioni regionali degli impianti

Il Gestore per i Servizi Elettrici (GSE) ha recentemente pubblicato il rapporto “Regolazione regionale della generazione elettrica da fonti rinnovabili” (come previsto dal D.Lgs. 28/2011), che mette in evidenza in maniera comparitiva gli interventi compiuti dalle Regioni per attuare, modificare o integrare le norme nazionali in materia di autorizzazioni per gli impianti di produzione di...

Veleni per i roditori: l’Ue respinge il rifiuto dell’autorizzazione di un biocida

Il difenacum è utilizzato come principio attivo nei rodenticidi (i comuni veleni per roditori). La Commissione europea ha iscritto la sostanza nell’allegato I della direttiva all’immissione sul mercato dei biocidi (quelli che tutti noi conosciamo come pesticidi non agricoli). E’ stato, poi autorizzato dalla Francia nel 2012. E l’autorizzazione è stata in seguito riconosciuta reciprocamente...

Consiglio di Stato: «Tutela dei territori costieri anche se elevati sul mare». Arriva la sentenza

Secondo una recente sentenza del Consiglio di Stato, le esigenze di tutela ambientale riguardanti l’inedificabilità dei territori costieri compresi in una fascia della profondità di 300 metri dalla linea di battigia, anche per i terreni elevati sul mare (articolo 142 d.lgs. n. 42/2004), come spiega Lexambiente.it, «Hanno nella graduazione degli interessi coinvolti e nella stessa...

Francia e shale gas: costituzionale il divieto di fracking

Ma le multinazionali Usa e Total chiedono indennizzi miliardari

Il  Conseil constitutionnel francese ha respinto la richiesta della multinazionale texana Schuepbach Energy di dichiarare incostituzionale il divieto di fratturazione idraulica, il famigerato fracking. Una legge approvata il 13 luglio 2011, “loi Jacob”, dal nome dell’attuale capo dei gollisti, Christian Jacob, vieta infatti lo sfruttamento di pozzi di gas e petrolio di scisti in Francia....

Frontiere, l’Ue approva Eurosur: «Aiuterà a salvare le vite dei migranti»

Soddisfatta la Commissaria Malmström. Immigrazione nell’Ue dimezzata nel 2012

Oggi il Parlamento europeo ha adottato, con 479 sì, 101 no e 20 astensioni, la proposta di regolamento che istituisce il sistema europeo di sorveglianza delle frontiere (Eurosur) presentata dalla Commissione europea e in una nota sottolinea che «Gli Stati membri dell'Ue saranno meglio attrezzati per prevenire, individuare e combattere l'immigrazione clandestina, ma anche per...

Il Parlamento europeo vieta il cadmio e il mercurio nelle batterie

L’Europarlamento europeo ha approvato una normativa che vieta le batterie al cadmio negli accumulatori utilizzati in strumenti come trapani, cacciaviti e seghe a batterie. Il divieto, che è oggetto di un accordo con i ministri dell'Ue, entrerà in vigore il 31 dicembre 2016. Gli eurodeputati hanno anche approvato il divieto di utilizzare il mercurio nelle...

Porto di Marciana Marina, la Gdf: «Gare d’appalto truccate». Indagati Sindaco ed altri 7

Sembra essere arrivata a conclusione la vicenda degli appalti del "porto turistico" di Marciana Marina insignito anche di una contestatissima "Bandiera Blu" della Fee e per il quale è in corso una pianificazione urbanistica concertata tra Regione Toscana per l'approvazione del Piano del Porto. Oggi pomeriggio  infatti il Comando Provinciale di Livorno della Guardia di...

Valutazione d’impatto ambientale (Via), arriva la nuova direttiva Ue: tutte le novità

A greenreport il relatore, l’eurodpeutato Andrea Zanoni, che dopo il via libera ha ottenuto il mandato di iniziare i negoziati con Consiglio e Commissione

Quali sono le principali novità della nuova direttiva Ue sulla Valutazione d'Impatto Ambientale (Via)? «Un maggior coinvolgimento del pubblico.  I cittadini devono essere parte attiva nei progetti che hanno un grande impatto sull'ambiente in cui vivono e, quindi, sulle loro stesse vite. Poi basta ai numerosi casi di conflitto di interessi ai quali in Italia...

Danno sanitario, a greenreport la nuova valutazione spiegata dal Cnr

La scienza può dare molto, ma dobbiamo rimanere consapevoli del principio di responsabilità

È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana il decreto 24 aprile 2013 “Disposizioni volte a stabilire i criteri metodologici utili per la redazione del rapporto di valutazione del danno sanitario (VDS) in attuazione dell’art. 1-bis, comma 2, del decreto legge 3 dicembre 2012, n.207, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 dicembre 2012, n.231”....

Emissioni ambientali e fitosanitari, l’accesso all’informazione non può essere negato

Se le informazioni richieste riguardano le emissioni ambientali l’accesso non può essere negato: a ricordarlo ci pensa il Tribunale UE con la sentenza di ieri che annulla la decisione della Commissione del 2011. Una decisione che nega l’accesso a una parte del progetto di relazione di valutazione della sostanza attiva glifosato, redatto dalla Repubblica federale...

Inquinamento acustico, non bastano gli schiamazzi per chiudere un locale

Gli schiamazzi notturni provenienti da un locale aperto al pubblico possono costituire un elemento fondante per le ordinanze contingibili e urgenti adottate dal sindaco, ma a certe condizioni. Ossia, quando il disagio della popolazione è dato da rumori che assumono forma di vero e proprio inquinamento acustico, con danno alla salute delle persone. Lo ribadisce...

Biocidi, una nuova sostanza autorizzata dall’Ue

Il propiconazolo può essere utilizzato come principio attivo nei biocidi per le fibre, per il cuoio, per la gomma e per i materiali polimerizzati conservanti: Lo ha stabilito l’Ue con regolamento di esecuzione pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di sabato. Il propiconazolo è stato oggetto di una valutazione ai fini del suo utilizzo nel tipo...

Livorno, quanto va Piano l’energia in Provincia: tra ritardi e amenità

Alla faccia dello strumento di programmazione e di stimolo: non ce ne voglia la Provincia di Livorno, ma il suo Piano Energetico appena approvato dal Consiglio è già giurassico. Passi per le linee guida e i suggerimenti normativi che i Comuni possono recepire e inserire nei propri strumenti urbanistici, ai fini del risparmio energetico, dell’utilizzo...

Sostanze pericolose: aggiornato il regolamento su classificazione, etichettatura e imballaggio

Ai fini dell'adeguamento al progresso tecnico e scientifico sono state ritoccate le disposizioni e i criteri europei sulla classificazione, sull'etichettatura e sull'imballaggio delle sostanze e delle miscele pericolose. L'Ue ha modificato il regolamento del 2008 con nuovo regolamento pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi. Entrerà in vigore fra venti giorni e si applicherà alle...

Prodotti derivati da foca, la Corte Ue conferma divieto del commercio

Gli Inuit­ ­canadesi, i produttori e i commercianti di prodotti derivati dalla foca non sono legittimati a proporre direttamente ricorso contro il divieto di commerciare nell’Unione europea i suddetti prodotti. Lo ribadisce la Corte di Giustizia europea – con sentenza di oggi - che conferma l’ordinanza del Tribunale Ue. Un’ordinanza che nel 2011 ha respinto...

Discarica di Malagrotta, dall’Ue arriva una nuova causa d’infrazione

L’Unione punta il dito anche contro le gabbie delle galline ovaiole

Sale il numero di procedure di infrazione Ue a carico dell’Italia, e tra i vari settori l’ambiente mantiene il suo triste primato: sono state infatti introdotte 6 nuove cause alla Corte di giustizia europea, fra cui una riguardante la discarica di Malagrotta, e un’altra le gabbie delle galline ovaiole. L’Italia in questi due casi rischia...

Parchi, ancora sulla legge di riforma in discussione al Senato

Alla legge in discussione al Senato di modifica della legge quadro del 91, la 394 ripescata dalla passata legislatura, se ne sono affiancate altre due, una delle quali praticamente (e stranamente) identica del Pd e un'altra di Sel, diversa per vari aspetti. La motivazione principale sembra dettata dall’esigenza soprattutto delle aree protette marine, che secondo...

Toscana, riforma della legge 1: sarà davvero un cambio di paradigma nel governo del territorio?

La Giunta regionale ha approvato il nuovo articolato della riforma della legge regionale n.1, risalente al 2005: secondo il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il nuovo testo rappresenta una svolta nel governo del territorio, che tutela il patrimonio rurale, aiuta i Comuni e agevola il lavoro, nel senso di una "riconversione ecologica" dello sviluppo....

Sistri, ecco la nota esplicativa dell’applicazione

L’articolo 11, comma 1, del decreto legge 31 agosto 2013, n.101, modificando i  commi 1, 2 e 3 dell'articolo 188-ter, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, prevede un obbligo di adesione al sistema di controllo della tracciabilità dei  rifiuti (SISTRI) per i seguenti soggetti: - i “produttori iniziali di rifiuti pericolosi”;  - gli...

Smaltimento e recupero rifiuti, per nuovi impianti serve la conferenza di servizi

Per la realizzazione e gestione di nuovi impianti di smaltimento e recupero di rifiuti è necessaria la conferenza di servizi che precede la decisione finale e che è affidata all'esclusiva competenza dell'Autorità regionale. Lo ricorda il Tribunale amministrativo regionale della Calabria (Tar) – con sentenza19 settembre 2013, n. 929 – in riferimento al "provvedimento provinciale...

Deforestazione: storico accordo tra Ue ed Indonesia per fermare lo sfruttamento del legname illegale

Oggi l’Unione europea e l’Indonesia hanno firmato un accordo commerciale che contribuirà a mettere fine al commercio di legname di origine illegale. Questo accordo, che la Commissione europea ha definito «storico», prevede «solo il legname i cui prodotti derivino da origine legale e verificata saranno esportati  verso l’Unione». I negoziati sono durati ben 6 anni...

Terre e rocce da scavo: le novità spiegate da Arpat

Dal 21 agosto 2013 è nuovamente cambiata la norma di riferimento per utilizzare come sottoprodotti i materiali da scavo di tutti i cantieri (piccoli compresi). Fanno eccezione solo quelli sottoposti a Valutazione integrata ambientale (di seguito VIA) o Autorizzazione integrata ambientale (di seguito AIA) che per quantitativi superiori ai 6000 mc rimangono sottoposti al regolamento...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 179
  5. 180
  6. 181
  7. 182
  8. 183
  9. 184
  10. 185
  11. 186
  12. 187