Diritto e normativa

Costa Concordia, una petizione al governo: «Enormi rischi. Piombino porto ideale»

Il Gruppo Informale per la Geotermia e l'Ambiente (Giga) che fa parte del  Coordinamento Free ha promosso su Change.org una stringata ma significativa petizione indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri: «Ci appelliamo al Governo italiano affinché prevalga il buon senso, minimizzando gli enormi rischi legati allo spostamento, individuando il porto di Piombino come destinazione...

Rimozione dei rifiuti, l’ordinanza deve essere comunicata

L’ordinanza di rimozione e smaltimento dei rifiuti, se non preceduta dalla comunicazione di avvio del procedimento,  non è legittima. Lo ricorda il Tribunale amministrativo dell’Emilia Romagna in riferimento all'ordinanza del Dirigente del Comune di Reggio Emilia. Il Comune, infatti, ha ordinato alla società proprietaria di alcuni fabbricati e terreni a Reggio Emilia di provvedere a...

Mercato dell’energia e trasporto del gas, in Europa un senso (non) vale l’altro

Uno stato europeo non ha l’obbligo di offrire una capacità virtuale di trasporto di gas in senso inverso a tutti gli operatori del mercato. Lo afferma la Corte di Giustizia europea – con sentenza di ieri – in riferimento alla procedura d’infrazione avviata dalla Commissione contro la Repubblica di Bulgaria. Secondo la Commissione, lo stato...

Spiagge, ecco i diritti dei bagnanti. Adiconsum: «L’accesso alla battigia è libero»

Con l’arrivo del caldo, la stagione balneare entra nel vivo, ma purtroppo anche una giornata al mare si può rivelare una giornata di mancato rispetto dei propri diritti di consumatore-bagnante – dichiara Pietro Giordano, presidente nazionale di Adiconsum – Questo accade in molte realtà, perché in primo luogo non è stato rispettato il corretto intercalare...

Il proprietario incolpevole dell’area inquinata non è obbligato alla bonifica

La decisione del Tribunale amministrativo della Lombardia

Non può essere imposto ai privati che non hanno responsabilità diretta dell'origine dell’inquinamento del suolo, il recupero e il  risanamento del sito solo per il fatto che sono proprietari del bene. Lo ricorda il Tribunale amministrativo della Lombardia in riferimento ai provvedimenti della provincia e comune di Pavia che ha disposto la decadenza della certificazione...

L’Ue non risparmia il… letame di pollame: nuove prescrizioni per l’uso come combustibile

Per garantire l’uso del letame di pollame come combustibile negli impianti di combustione, l’Ue stabilisce ulteriori prescrizioni in materia di tutela della salute e dell'ambiente. Con un regolamento pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi, l’Ue modifica quello del 2011 per quanto riguarda l'uso di sottoprodotti di origine animale e di prodotti derivati come combustibile...

Rifiuti pericolosi e discariche, possibile condanna dall’Ue: cosa rischia davvero l’Italia

L’Italia rischia di essere sanzionata dall’Ue per non aver rispettato la sentenza del 2007 che la condannava per inadempienza in materia  di rifiuti pericolosi e discariche. Ieri si è tenuta infatti dinanzi alla Grande sezione della Corte di giustizia l’udienza in cui la Commissione ha richiesto alla Corte di condannare l’Italia a versare sia una...

Piattaforma in porto per deposito merci e rifiuti: ecco quando serve la Via

La regione può sottoporre a screening o Valutazione di impatto ambientale (Via) alcune categorie progettuali ulteriori  rispetto a quelle individuate dalla normativa nazionale - come la piattaforma logistica intermodale per il deposito di merci e rifiuti da sbarcare e caricare sulle navi . Lo afferma il Tribunale amministrativo della Puglia (Tar)  - sentenza 28 maggio...

Caldaie e climatizzatori, ecco cosa cambia con la nuova normativa per gli impianti

Dal 1 Giugno 2014 gli impianti termici di climatizzazione invernale o estiva (caldaie, condizionatori d'aria, etc.), nuovi o già esistenti, devono essere muniti di un nuovo libretto di impianto conforme a quello approvato con Decreto del Ministero economico attuativo delle nuove norme di manutenzione sancite dal Dpr 74/2013 (1). Il nuovo libretto è unico, composto...

L’inquinamento acustico da solo non basta per limitare le attività produttive

Le sole emissioni inerenti l'inquinamento acustico prodotte da uno stabilimento industriale non bastano per giustificare i provvedimenti repressivi del sindaco, perché deve essere accertato che le emissioni superino i limiti di legge e/o quelli indicati nel provvedimento autorizzativo. Lo ricorda il Tribunale amministrativo delle Marche (Tar), in riferimento all’ordinanza del sindaco del Comune di San...

Decreto efficienza energetica, c’è movimento attorno al teleriscaldamento

Fiper rende disponibile l’analisi comparativa delle posizioni prese dagli stakeholder

Fiper (la Federazione Italiana Produttori di Energia da Rinnovabili) ha pubblicato una sintetica analisi comparativa delle posizione che le istituzioni e gli stakeholder hanno preso, soprattutto sul tema del teleriscaldamento, riguardo lo schema di decreto legislativo n.90 - in particolare in riferimento agli articoli 5-10-15 - per il recepimento della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica. Lo...

L’attività estrattiva? Per il Tar le regioni possono impedirla ai privati

La legge regionale può prevedere di autorizzare l'attività estrattiva solamente per la realizzazione di opere pubbliche. Di conseguenza può negare l’autorizzazione a una società privata alla quale non può essere attribuita la realizzazione di un’opera pubblica, neppure se funzionale al servizio pubblico. Lo afferma il Tribunale amministrativo dell’Umbria – con sentenza 15 maggio 2014, n....

La Corte Costituzionale vieta la caccia nelle aree contigue dei Parchi ai non residenti

La Corte Costituzionale, dopo l’impugnazione del Governo fatta su richiesta presentata da Wwf e da altre associazioni ambientaliste, ha dichiarato illegittima la caccia nelle aree contigue a parchi e riserve da parte di cacciatori anche non residenti nelle aree medesime. Secondo il Wwf «questa sentenza dimostra ancora una volta l’incapacità della passata Giunta Cota a...

L’Ue propone tre nuovi modelli per i conti economici ambientali

Il quadro comune per la raccolta, la compilazione, la trasmissione e la valutazione di conti economici ambientali europei si è arricchito di tre nuovi modelli contabili: uno per i conti delle spese per la protezione dell'ambiente; uno per i conti del settore dei beni e servizi ambientali; uno per quelli dei flussi fisici di energia....

La Via e la Vas e il loro cordinamento: precisazioni

La Via (valutazione di impatto ambientale) e la Vas (valutazione ambientale strategica) hanno la stessa finalità di assicurare che l'attività antropica sia compatibile con le condizioni per uno sviluppo sostenibile. Ma hanno oggetti diversi. Mentre la Vas riguarda la pianificazione e la programmazione la Via riguarda i singoli progetti. Lo ricorda il Consiglio di Stato - ...

Prodotti energetici a uso combinato, gli Stati membri li possono tassare

Il regime europeo che impone livelli minimi di armonizzazione della tassazione per la maggior parte dei prodotti energetici, compresi l’elettricità, il gas naturale e il carbone non si applica ai prodotti a uso combinato. Però,  per una maggiore tutela ambientale gli Stati membri, possono sottoporre a tassazione tali prodotti, purché ciò avvenga nell’esercizio delle competenze...

Tonno rosso: il quantitativo massimo pescabile è stabilito dall’Ue

Lo Stato membro non può stabilire il quantitativo massimo di tonno rosso pescabile nei propri mari (Tac), perché è l’Ue che lo stabilisce, ma può, suddividere discrezionalmente le quote di cattura tra i diversi sistemi di pesca e tra le singole unità autorizzate all’interno dei singoli sistemi. Lo afferma il Tribunale amministrativo del Lazio (Tar)...

Galline ovaiole, Italia condannata dall’Ue

L’Italia è venuta meno ai suoi obblighi comunitari: non ha garantito a partire dal primo gennaio 2012 che le galline ovaiole non fossero più allevate in gabbie non modificate. Lo ha dichiarato la Corte di giustizia europea - con sentenza di oggi – che accoglie la proposta della Commissione europea. La Commissione, infatti, rileva come...

Ammissione dei cani di taglia media sui mezzi destinati al trasporto pubblico: regole e sentenza del Tar

La Provincia può consentire il trasporto di cani di media taglia sui mezzi pubblici trasporto a certe condizioni. Ossia che imponga la presenza al massimo di un cane di media taglia per veicolo e, se più d’uno, la custodia in gabbie, contenitori o in vano separato da rete. Lo ha stabilito il Tribunale amministrativo regionale...

Decreto Casa: via libera a strutture senza permessi in campeggi e stabilimenti balneari

Ma Realacci ci mette una pezza con un Odg approvato alla Commissione ambiente della Camera

Sembra che in Italia quando si parla di casa non si riesca a separare l’emergenza abitativa dalla voglia di continuare a far costruire come e peggio di prima. L’ultimo allarme arriva ancora una volta da Legambiente, che commenta il cosiddetto Decreto Casa: «Con l'approvazione dell'emendamento presentato dai senatori del Pd Collina, Marcucci, Granaiola, Morgoni potranno essere...

Habitat naturali, l’Italia individua 46 nuove Zone speciali di conservazione (Zps)

Nel contesto di un adattamento dinamico della rete Natura 2000, l'Italia ha designato 44 Zone speciali di conservazione (Zps) della regione biogeografica alpina e 2 della regione biogeografica continentale, insistenti nel territorio della Regione Lombardia. Con un decreto del Ministero dell’Ambiente - pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri  - la novità determina le misure di...

Parchi eolici, archiviata l’indagine sull’assessore regionale all’ambiente

La Regione Toscana comunica che, nei giorni scorsi, dopo la richiesta di archiviazione presentata dalla Procura della Repubblica il 4 dicembre 2013, «Il Gip del Tribunale di Firenze ha archiviato l'indagine che era stata aperta circa un anno fa a carico dell'assessore regionale all'ambiente e all'energia in merito alla realizzazione di parchi eolici nelle province...

L’integrità del Sito di importanza comunitaria (Sic) e i progetti che lo precludono

Un piano o un progetto non direttamente connesso o necessario alla gestione di un Sito di importanza comunitaria (Sic), che abbia incidenze negative su un tipo di habitat naturale e che preveda misure per lo sviluppo di una nuova area dell’habitat nel Sic, pregiudica l’integrità del sito. Tutt’al più tali misure potrebbero essere considerate come...

Biocidi, l’Europa impone norme supplementari per l’autorizzazione nazionale

Con regolamento delegato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea, l’Ue stabilisce le norme supplementari per il rinnovo di un'autorizzazione nazionale di un biocida o di una famiglia di biocidi oggetto di riconoscimento reciproco. Il regolamento specifica ulteriormente il contenuto per le domande di rinnovo delle autorizzazioni nazionali concesse sulla base del riconoscimento reciproco al fine di...

Il governo Renzi tra efficienza energetica da migliorare e tagli alle rinnovabili

La commissione Ambiente del Parlamento chiede di rivedere il Dlgs per l’attuazione della direttiva europea

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, la commissione Ambiente della Camera ha dato il parere sullo schema di decreto legislativo  per l’attuazione della direttiva europea sull'efficienza energetica, chiedendo di «migliorare il testo per rendere coerenti ed efficaci gli interventi e gli investimenti nella riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente». La Commissione in particolare «rileva la...

Al via l’esame della proposta di legge per promuovere il commercio equo e solidale

Entra nel vivo con la seduta odierna della Commissione Attività Produttive l’esame della proposta di legge da me presentata per la promozione del commercio equo e solidale (AC. 75), di cui è secondo firmatario il collega Anzaldi e che è stata sottoscritta da oltre 60 deputati di diversi gruppi politici, e delle abbinate proposte Rubinato...

L’Ue verso la completa messa al bando delle reti killer. Gli ambientalisti: «Finalmente»

La Commissione europea ha annunciato oggi che «intende vietare la pesca con qualsiasi tipo di rete da posta derivante in tutte le acque dell'Ue a partire dal 1° gennaio 2015. Benché già esistano norme che vietano l'uso di reti da posta derivanti per la cattura di determinate specie migratorie, questa pratica continua a destare preoccupazioni...

Salute: peggiora la sicurezza dei giocattoli in Europa, e chi vuol fare meglio non può

L'ultima sentenza del Tribunale Ue impone un passo indietro anche alla Germania

La Germania non può offrire una tutela della salute maggiore rispetto alla sicurezza dei giocattoli. Lo afferma il Tribunale Ue – con sentenza di oggi – che conferma la decisione della Commissione secondo cui la Germania non può mantenere i suoi valori limite attuali per l’arsenico, l’antimonio e il mercurio nei giocattoli, e annulla parzialmente...

Il cattivo odore è inquinamento (olfattivo) atmosferico

L'inquinamento olfattivo - cattivo odore - anche se non è disciplinato in maniera specifica dal legislatore, è da considerarsi una forma di inquinamento atmosferico che può causare pesanti disagi per la qualità della vita e per l’ambiente. Lo ricorda il Tribunale amministrativo del Veneto (Tar) – con sentenza 5 maggio 2014, n. 573 – in...

Google e diritto all’oblio: clamorosa sentenza della Corte Ue

Il gestore di un motore di ricerca su Internet è responsabile del trattamento da esso effettuato dei dati personali che appaiono su pagine web pubblicate da terzi

Diritto all'oblio, una sentenza della Corte Ue contro Google potrebbe far cambiare definitivamente le cose su questa annosa e complicata questione che riguarda tutti i quotidiani online, cpompresi noi,  e non solo.  Eccola Una direttiva dell’Unione [1] mira a proteggere le libertà e i diritti fondamentali delle persone fisiche (segnatamente il diritto alla vita privata) in...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 174
  5. 175
  6. 176
  7. 177
  8. 178
  9. 179
  10. 180
  11. ...
  12. 187