Consumi

Food systems pre-summit, Azione contro la fame: no alle sirene dell’agribusiness, sì all’agroecologia

Slow Food partecipa al controvertice: Unfss sproporzionatamente influenzato dai grandi attori economici

A pochi giorni dell’United Nations Food Systems Pre-Summit (Unfss), che si terrà a Roma dal 26 al 28 luglio, Azione contro la Fame esprime la sua preoccupazione sulla direzione intrapresa dalla comunità internazionale. Simone Garroni, direttore generale dell’organizzazione umanitaria internazionale specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione infantile nel mondo, sottolinea che «Mentre la Fao e molte ricerche...

Pianeta allevato. Dove ci sta portando l’eccessivo consumo di carne

Il Wwf pubblica il report “Dalle pandemie alla perdita di biodiversità”

A pochi giorni dal Pre Summit Food  che inizierà il 26 luglio a Roma), l Wwf lancia il report “Dalle pandemie alla perdita di biodiversità. Dove ci sta portando il consumo di carne” che «Presenta numeri scioccanti e vuole promuovere una riflessione verso un ripensamento globale dell’attuale sistema di produzione Di tutti i sistemi umani che utilizzano...

Il cibo del futuro è sulla tavola (di confronto) dei giovani

Dadone: «Dare ai giovani la possibilità di esprimere direttamente la propria opinione». Avviata la consultazione online

Si corre oggi su due strade diverse e contrarie. Chi ha da tempo mosso i piedi per accaparrarsi l’allettante mercato del cibo e dividersi le fette della torta si confronta con chi, dall’altro lato, cerca soluzioni contro il cibo del futuro e a difesa del nostro pianeta. Agricoltura sostenibile, nuovi modelli di sviluppo e parità...

Una dieta a base di cibi fermentati aumenta la diversità del microbioma e migliora le risposte immunitarie

Una dieta di 10 settimane ricca di cibi fermentati ha effetti nettamente migliori di una a base di fibre

Secondo lo studio “Gut-microbiota-targeted diets modulate human immune status”, pubblicato su Cell da un team di ricercatori della Stanford School of Medicine e del Chan Zuckerberg Biohub di San Francisco, «Una dieta ricca di cibi fermentati migliora la diversità dei microbi intestinali e riduce i segni molecolari di infiammazione». Per realizzare questo studio clinico, a...

Eurostat, ogni italiano consuma 7 tonnellate l’anno di risorse naturali

Ambiente ed economia sono strettamente legati: per generare 3,7 euro di Pil serve 1 kg di materie prime

Secondo i dati Eurostat aggiornati oggi al 2020, l’Italia risulta tra i paesi più efficienti nell’Ue sia per la produttività delle risorse naturali, sia per i consumi di materie prime. Si tratta di statistiche imperniate sull’andamento del Dmc (Domestic material consumption), che sostanzialmente rappresenta l’insieme dei materiali che in un anno, dopo essere stati estratti...

L’anno pandemico segnato dal picco della fame nel mondo

La quarta ondata è quella della fame. In Africa il picco più grande. Agire ora per invertire la tendenza entro il 2030

Secondo  il rapporto “State of Food Security and Nutrition in the World 2021” (SOFI), pubblicato oggi da Fao, International Fund for Agricultural Development (IFAD), Unicef, World Food Programme (WFP) e Organizzazione mondiale della sanità (Oms), «Nel 2020 c'è stato un drammatico peggioramento della fame nel mondo, in gran parte probabilmente correlato alle ricadute del Covid-19»....

The Source: l’Italia del 2035. Siccità e crisi idrica in un Paese senza informazione

Il governo dei nuovi influencer e gli scafisti che trasportano i ricchi in Scandinavia. Una climate fiction di CAP

«127 giorni senza una goccia di pioggia, la temperatura media di 42 gradi, e d’improvviso niente più acqua dai rubinetti di casa. Benvenuti nell’estate del 2035, dove i fiumi sono completamente in secca, la criminalità organizzata porta clandestinamente gli italiani che se lo possono permettere fino in Scandinavia, e la gente è pronta a darsele...

Oxfam: il virus della fame uccide più della pandemia di Covid-19

Ogni minuto 11 persone rischiano di morire per malnutrizione, ma crescono guerre e spese militari

Secondo il rapporto “il virus della fame si m oltiplica” di Oxfam, «Nel mondo ogni minuto 11 persone rischiano di morire di fame, quasi il doppio delle vittime provocate dal Covid-19 che uccide 7 persone al minuto». Il rapporto dell’ONG internazionale fotografa le cause e le dinamiche dell’aumento esponenziale della fame globale dall'inizio della pandemia:...

Disoccupazione, guerra, clima e Covid: i prezzi elevati del cibo sono il nuovo migliore amico della fame

WFP: la pandemia di perdita di posti di lavoro e i prezzi alti mettono cibo fuori dalla portata di milioni di persone

Il World Food Programme (WFP) ha avvertito che «Gli alti prezzi del cibo, spinti dalle guerre, dalla fragilità economica e dagli impatti di La Niña, stanno rendendo il cibo nutriente insostenibile per milioni di famiglie che già lottano per far fronte alle perdite di reddito causate dalla pandemia di Covid-19». il capo economista del WFP...

Wwf: l’8 luglio è il Fish Dependence Day europeo

Un italiano consuma circa 29 Kg di pesce «Troppa poca attenzione a etichette, differenziazione e taglia dei prodotti che scegliamo»

Il Fish Dependence Day  è il momento dell’anno in cui l’Europa esaurisce l’equivalente della propria produzione annua interna di pesce, molluschi e crostacei e quindi segna il limite oltre il quale i consumatori europei terminano “virtualmente” il consumo di pesce pescato nei mari della regione e iniziano a utilizzare quello d’importazione e questo momento arriva proprio...

Contro la deforestazione, 135 milioni di nuovi alberi dalla Fondazione Yves Rocher

«Assieme ai nostri partner, il nostro desiderio è quello di piantare alberi per la vita». Da quest’anno anche in Italia

Attraverso il progetto Plant for Life della Fondazione Yves Rocher, dal 2007 a oggi sono stati piantumati oltre 100 milioni di alberi in tutto il mondo: qual è l’ambizione di un’iniziativa tanto ampia, e quale il prossimo passo? «Negli ultimi 30 anni, a causa della deforestazione circa 420 milioni di ettari di foreste sono scomparsi...

Gli incidenti provocati dall’abbandono di cani e gatti

Al via #AMAMIeBASTA la campagna estiva di Lega nazionale per la difesa del cane e Anas

L’abbandono di animali e randagismo non sono solo fenomeni drammatici per la vita dei nostri compagni di vita a quattro zampe ma anche un grave e concreto pericolo per tutti gli automobilisti ogni anno in viaggio sulle strade italiane. Per questo torna anche nel 2021  la campagna di informazione #AMAMIeBASTA  di Lega nazionale per la...

Appello per l’approvazione del disegno di legge di riforma dei reati agroalimentari

Firmato da Legambiente, Coldiretti, Libera, Gruppo Abele, Cibo Diritto, Federbio, Flai Cgil, Terra! e Tempi Moderni

«Il sistema agroalimentare e la sicurezza alimentare della Penisola non possono permettersi il lusso di altri anni di attesa per una tutela penale seria ed efficace e adeguata a fronteggiare la massa multiforme e pervasiva di illeciti. Negli ultimi sessant'anni, e ancor più negli ultimi novanta, in materia di alimentazione sono mutate le forme di...

Acqua: per le isole toscane la dissalazione è indispensabile

Autorità Idrica Toscana, università Ben Gurion e il Comune Isola del Giglio hanno spiegato che i dissalatori nelle isole sono necessari

I secondo forum online “La dissalazione nel Mediterraneo e in Toscana” del  progetto  “Prima l’acqua, per il territorio in sicurezza” dell’Autorità Idrica Toscana (AIT) ha messo i piedi nel piatto di una discussione che nell’Arcipelago Toscano – e in particolare all’Elba – non cessa di essere alimentata da input politico/amministrativi, contrarietà e spesso da disinformazione...

Api in Toscana: a rischio aziende e ambiente

Allarme di Legacoop e Confcooperative Toscana: aiutare il comparto

«Le gelate che hanno caratterizzato la prima fase della primavera hanno ridotto notevolmente le fioriture e hanno alterato il comportamento delle api. Il risultato è l'azzeramento della produzione del pregiato miele d'acacia e di tutti gli altri mieli primaverili. Non solo: è ad alto rischio la produzione di mieli come Castagno, Tiglio, Girasole». Per questo Legacoop Toscana...

I sostituti della plastica made in Jamaica

La start-up BAMBUSA ha già sostituito oltre 5 milioni di cannucce di plastica con una versione in bambù e trasforma i gusci di cocco in utensili da cucina sostenibili

Il seme che ha ispirato un'azienda giamaicana che produce alternative sostenibili ai prodotti di plastica di uso quotidiano  è stato piantato nel 2017 durante una delle ultime conversazioni tra Tricia Williamson con suo nonno: «Cosa usavi prima delle cannucce di plastica, Dada?» aveva chiesto Tricia al nonno mentre passeggiavano nella fattoria di famiglia. «Bambù», rispose...

L’insostenibilità della plastica monouso per il turismo

Ripensare bottiglie d'acqua, articoli da toeletta usa e getta, sacchetti di plastica, imballaggi e bicchieri

Mentre in tutto il mondo comincia a ripartire il turismo, uno dei settori più colpito, in alcuni casi in maniera devastante, dalla pandemia di Covid-19,  devastante Il World travel & tourism council (Wttc) e l United Nations environment programme (Unep) hanno pubblicato il rapporto “Rethinking Single-Use Plastic Products in Travel & Tourism” che affronta la...

Più di 569.000 persone chiedono all’Onu di fermare la vendita di animali vivi nei wet market (VIDEO)

Animal Equality: i leader mondiali proteggano la sicurezza degli esseri umani e degli animali

Animal Equality, una 'organizzazione internazionale per la protezione degli animal, ha consegnato al segretario generale dell’Onu António Guterres, presidente del Consiglio economico e sociale dell’Onu Munir Akram e al  presidente del Consiglio di Sicurezza e rappresentante permanente della Francia all’Onu Nicolas de Rivière, più di 569.000 firme sotto una petizione che chiede la fine della...

Allevamenti: l’Europarlamento chiede la fine delle gabbie. La Commissione Ue è d’accordo

Successo dell’iniziativa dei cittadini “End the Cage Age”, Ciwfs e Verdi: risultato storico

Con 558 voti a favore, 37 contrari e 85 astenuti il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione sull'iniziativa dei cittadini europei "End the Cage Age" ed ha esortato la Commissione europea a rendere illegali le gabbie per gli animali d'allevamento in tutta l'Unione europea entro il 2027 e a rivedere l'obsoleta direttiva Ue sugli animali da allevamento, la direttiva...

Allevamenti: blitz di Greenpeace davanti al ministero dello politiche agricole

Patuanelli: «Serve una transizione del settore zootecnico»

Oggi gli attivisti di Greenpeace hanno piazzato davanti al ministero delle politiche agricole e forestali la riproduzione di un pianeta malato, con tanto di mascherina, e un “tappeto degli orrori”, con immagini di allevamenti intensivi e foreste che bruciano. Greenpeace spuega che sono i simboli che ha scelto per «denunciare la cruda verità degli allevamenti...

Il cataclismica Covid sul mondo del lavoro

International Labour Conference: necessarie più politiche di ripresa incentrate sull'uomo e meno disuguaglianze

E’ in corso la 109esima International Labour Conference (ILC) che vede la  partecipazione di più di 4.300 delegati provenienti da 175 Stati membri dell'International labour organizationn (ILO) Questo segmento dell’ILC si chiuderà il 19 giugno e un secondo segmento è programmato dal 25 novembre all'11 dicembre 2021, quando verranno discusse le questioni delle disuguaglianze, delle...

Incendio al centro commerciale di Ponte a Greve: prime valutazioni sulle possibili ricadute

ARPAT stima le possibili ricadute al suolo di sostanze liberate durante l'incendio del 3 giugno

Nel primo pomeriggio di ieri, 3 giugno, ARPAT è stata contattata dai Vigili del fuoco per valutare i rischi per la popolazione derivanti dall'esposizione ai fumi provocati dall'incendio scoppiato presso la Coop di Ponte a Greve intorno alle ore 14:30 e domato nel corso della notte. Dalle prime informazioni raccolte dai Vigili del fuoco e...

I giovani europei più preoccupati da degrado ambientale e cambiamenti climatici che dalle malattie infettive

Oltre l’80% dei giovani italiani: le nostre abitudini di consumo non ambientalmente sostenibili

Da un sondaggio realizzato da Ipsos per #ClimateOfChange, la campagna di comunicazione europea guidata da WeWorld, emerge che «I giovani europei sono disposti a cambiare e consolidare le proprie abitudini di vita in funzione della difesa dell’ambiente e del contrasto al cambiamento climatico, tanto che il 75% di coloro che hanno tra i 15 e i 35 anni di età sono...

Agricoltura verticale, la grande costruzione

Idrocoltura e agricoltura indoor e dimensioni e previsioni del mercato dell'agricoltura verticale

Riceviamo e pubblichiamo Per secoli l'industria alimentare mondiale si è occupata di aumentare i rendimenti, mantenendo bassi i costi di produzione. Negli ultimi anni però, i progressi tecnologici hanno fatto si che questo approccio cambiasse. Molte aziende, infatti, hanno iniziato a perfezionare i loro approcci all'agricoltura (per esempio l'agricoltura sostenibile) e, in alcuni casi, a...

A maggio forte aumento mondiale dei prezzi dei generi alimentari

Indice Fao dei prezzi dei prodotti alimentari: è l'aumento mensile più rapido, il valore più alto dal settembre 2011

Secondo la Fao, «Nel mese di maggio i prezzi mondiali dei generi alimentari sono cresciuti al ritmo mensile più rapido registrato nell'ultimo decennio, anche se la produzione mondiale di cereali sta per segnare un nuovo record». Infatti, a maggio l’Indice FAO dei prezzi dei prodotti alimentari ha raggiunto un valore medio di 127,1 punti, con un...

Legumi e quinoa sono le alternative alimentari a base vegetale alla carne (VIDEO)

Sono particolarmente adatte alla coltivazione in Europa e sono climaticamente resilienti

Un team di ricercatori finanziati dall’Unione europea è convinto che «Ceci, fave, lenticchie e quinoa sono colture ideali per la coltivazione in Europa, che potrebbero contribuire a favorire il passaggio a un sistema alimentare più nutriente, ecocompatibile e sostenibile». Non tutte le colture vengono commercializzate in tutto il mondo: alcune sono diffuse solo regionalmente e...

Il Giappone coinvolto nel commercio illegale di carapaci di tartarughe marine

Meno dell'1% delle vendite di parti di carapaci di tartaruga embricata è legale, il resto è non regolamentato

Il rapporto “Shell Shocked - Japan's role in the illegal tortoiseshell trade”, appena pubblicato da Wwf,  TRAFFIC e Japan Tiger and Elephant Fund (JTEF) rivela che una regolamentazione debole e una sua scarsa applicazione potrebbero facilitare il commercio illegale di tartarughe embricate (Eretmochelys imbricata) in Giappone. La tartaruga embricata è elencata come "in pericolo critico"...

Nello stile di vita degli Tsimane il segreto per rallentare l’invecchiamento del cervello

Nonostante gli alti livelli di infiammazione, hanno cervelli (e cuori) sani che invecchiano più lentamente dei nostri

Secondo lo studio “The indigenous South American Tsimane exhibit relatively modest decrease in brain volume with age despite high systemic inflammation”, pubblicato su The Journals of Gerontology: Series A da un folto team internazionale di ricercatori,«Gli indigeni Tsimane dell'Amazzonia boliviana sperimentano meno atrofia cerebrale rispetto ai loro coetanei americani ed europei. La diminuzione dei volumi cerebrali...

Acquacoltura sostenibile e competitiva: i nuovi orientamenti strategici Ue. L’Italia terzo produttore europeo

Resilienza e competitività; transizione verde; accettazione sociale e informazioni ai consumatori; conoscenze e innovazione

La Commissione europea ha adottato nuovi orientamenti strategici per un'acquacoltura dell'Ue più sostenibile e competitiva e dice che «Gli orientamenti offrono alla Commissione, agli Stati membri e ai portatori di interessi una visione comune che permetterà di sviluppare il settore in modo da contribuire direttamente all’European Green Deal e in particolare alla strategia "Dal produttore al consumatore". Gli orientamenti...

Dona la spesa, la grande raccolta alimentare di Unicoop Tirreno raggiunge quota 56 tonnellate

Si tratta di cibo ma anche prodotti per l’igiene personale e la casa, che saranno distribuiti alle persone in difficoltà oltre che a mense, case famiglia ed empori della solidarietà

Una busta di latte, un pacco di riso, un tubetto di dentifricio. Basta poco per aiutare persone e famiglie che stanno vivendo un disagio economico e social, accentuato dalla crisi Covid-19: per questo sabato 15 maggio 95 supermercati Unicoop Tirreno in Toscana, Lazio e Umbria sono tornati a mettere in campo “Dona la spesa”, la...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 58