Consumi

Un atlante europeo ad alta risoluzione del consumo energetico

Per modellare gli scenari energetici Ue fino al 2050

Sapere come vengono utilizzati i combustibili, dove e come la tendenza potrebbe evolversi in futuro è fondamentale per sviluppare infrastrutture energetiche su misura per una maggiore elettrificazione e l’uso di vettori energetici a basse emissioni di carbonio richiesti dalla transizione verso la neutralità climatica. l’High-resolution EU energy atlas del Joint Research Centre (JRC) della Commissione...

In 60 anni triplicato il consumo di carne in Italia. 80 chili a persona ogni anno

Allevamenti intensivi responsabili dell’uso del 77% dei terreni agricoli, del 16,5% delle emissioni di gas serra. In Italia seconda causa di inquinamento da polveri sottili

«Mangiare è una delle attività che riguarda da vicino ciascuno di noi e che ci coinvolge ogni giorno. In base alle scelte che facciamo sul cibo possiamo avere un grande impatto sia sulla nostra salute, che sull’ambiente e sulle specie animali». Per questo, da  26 febbraio al 2 marzo, il Wwf propone sui suoi canali...

Un’ampia maggioranza della popolazione mondiale (e italiana) sostiene l’azione climatica. Ma la politica non lo sa

La volontà degli altri di fare qualcosa per la protezione del clima è sistematicamente sottostimata

Il recente studio “Globally representative evidence on the actual and perceived support for climate action”, pubblicato recentemente su Nature climate change da un team di ricercatori comportamentali dell’ Universität Bonn, del Leibniz-Instituts für Finanzmarktforschung Safe di Francoforte e della Københavns Universitet, dimostra per la prima volta che «un’ampia maggioranza della popolazione mondiale sostiene l’azione climatica...

L’Unione Africana vieta il brutale commercio di pelli d’asino

Le ONG accolgono con favore il divieto di esportare pelle di asino in Cina per produrre l'Ejiao

L’unione Africana (UA) ha accolto l’appello che  Donkey Sanctuary aveva nuovamente lanciato dopo la pubblicazione del rapporto “Donkeys in global trade”  e renderà illegale la macellazione degli asini per la loro pelle in tutto il continente. La richiesta di pelli di asini è alimentata dalla crescente popolarità dell’Ejiao, un'antica medicina tradizionale cinese  che si ritiene –...

Approvazione definitiva della direttiva Ue su greenwashing e diritti dei consumatori

Dà più potere ai consumatori per la transizione verde

Il Consiglio europeo ha adottato una direttiva per dare più potere ai consumatori nella transizione verde. La proposta era stata presentata il 30 marzo 2022 ed è una delle iniziative previste dalla Nuova Agenda dei Consumatori 2020 e dal Piano d’Azione per l’Economia Circolare 2020 della Commissione europea in applicazione dell’European al Green Deal europeo. Fa parte...

In 5 anni a Napoli sequestrati 8,6 milioni di buste di plastica illegali

Un danno agli operatori legali, all’ambiente e un ostacolo al corretto riciclo organico dei rifiuti umidi e compostabili

Il 12 febbraio a Napoli è stato sequestrato a un grossista cinese un quintale di shopper illegali, né biodegradabili né compostabili, oltre che privi di qualsiasi certificazione di legge, pronti per essere distribuiti nei mercati e negozi a prezzi stracciati. E’ l’ultimo di una serie di sequestri di questo tipo fatti nel capoluogo campano nell’ultimo...

Greenwashing: nuove regole per le imprese Ue

Le aziende che infrangono le regole possono essere escluse dagli appalti, perdere i loro ricavi e rischiare una multa del 4% del fatturato annuo

Con 85 voti favorevoli, 2 contrari e 14 astensioni, le commissioni mercato interno e ambiente del Parlamento europeo hanno adottato la loro posizione sulle regole su come le imprese possono convalidare le loro dichiarazioni di marketing ambientale. SI tratta della  cosiddetta direttiva Green Claims che integra il divieto di greenwashing già approvato dall’Unione europea e che...

In Islanda prima degustazione di carne coltivata. Partecipa anche la premier Jakobsdóttir

Bocconcini a base di quaglia giapponese coltivata da eORF Genetics e da Vow

Mentre l’Europa era assediata dai trattori nel nome di un’agricoltura e di un allevamento “tradizionali” ma che non rinunciano ai pesticidi, ai combustibili fossili, all’allevamento intensivo, ai nuovi OGM (e ai finanziamenti Ue), mentre l’ala dura della protesta bloccava strade e rotonde al grido di “vogliono farci mangiare la farina di grilli e la carne...

Fast-fashion: l’impatto ambientale dei vestiti comprati e restituiti più volte

Greenpeace e Report: percorrono fino a 10.000 km con gravi danni ambientali

Dal rapporto “Moda in viaggio. Il costo nascosto dei resi online: i mille giri del fast-fashion che inquina il pianeta” pubblicato da Greenpeace, «Abiti venduti e resi più volte, e pacchi di vestiti che viaggiano anche per decine di migliaia di chilometri tra l’Europa e la Cina, senza costi per l’acquirente e con spese irrisorie per l’azienda produttrice, ma con enormi danni ambientali» I risultati dell’inchiesta...

Apuane, montagne in briciole: oggi solo l’1% del marmo di Carrara è usato per l’arte

Il 20% delle 5 milioni di tonnellate estratte annualmente viene usato come pietra ornamentale, il resto è ridotto in polvere e usato come carbonato di calcio

«Montagne in briciole»: le Apuane, ancora una volta, in onda sui canali RAI. Lunedì pomeriggio è stata la volta di Geo, trasmissione pomeridiana di Rai 3, condotta da Sveva Sagramola che ha invitato in studio Enrico Fontana, responsabile dell’Osservatorio “Ambiente Legalità” di Legambiente nazionale. «L’Istat sta aggiornando i dati, ma dall’ultima rilevazione sappiamo che in...

È vero, i soldi non fanno la felicità

Un nuovo studio mostra che società con redditi molto bassi hanno elevati livelli di soddisfazione della vita, paragonabili a quelli dei Paesi ricchi

La crescita economica viene spesso vista come un modo infallibile per aumentare il benessere delle persone nei Paesi a basso reddito, e negli ultimi decenni le indagini globali hanno supportato questa convinzione, mostrando che le persone nei paesi ad alto reddito tendono a dichiarare livelli di soddisfazione per il loro stile di vita più elevati...

Agricoltori in protesta mentre in Italia cresce lo spreco di cibo, vale oltre 13 mld di euro l’anno

Segrè (Waste watcher): «Servono soprattutto politiche pubbliche per mitigare gli impatti dell’inflazione, con un focus sulla tutela dei ceti sociali più vulnerabili»

Cade oggi la Giornata nazionale contro lo spreco alimentare, dando l’occasione per incrociare i numerosi e dolorosi paradossi che caratterizzano un sistema alimentare sempre più insostenibile. Mentre gli agricoltori continuano a marciare in sella sui propri trattori per protestare contro il Green deal, e dunque di fatto contro politiche pensate per rendere sostenibile nel tempo...

I negazionisti climatici hanno un pregiudizio politico

Distorcono i fatti per evitare di dover modificare il loro comportamento dannoso per l’ambiente

Perché un numero ancora sorprendentemente elevato di persone continua a minimizzare l’impatto del cambiamento climatico o negare che sia dovuto principalmente all’attività antropica?  Ha provato a rispondere a questa domanda lo studio “A Representative Survey Experiment of Motivated Climate Change Denial”, pubblicato su Nature Climate Change da Lasse S. Stötzer dell’Institut zur Zukunft der Arbeit...

783 milioni di persone affamate, ma il cibo sprecato potrebbe sfamarne quasi il doppio

Azione contro la Fame: c’è cibo per tutti, ma bisogna ripensare i sistemi produttivi e alimentari e distribuire equamente le risorse

Mentre i trattori dei contadini europei rumoreggiano e assediano le ricche città satolle di generi alimentari a basso prezzo grazie a sussidi e politiche di mercato neoliberiste, per Azione contro la Fame la Giornata nazionale per la prevenzione dello spreco alimentare – che ricorre in Italia il 5 febbraio - è un’occasione per riflettere sul grande paradosso...

Agricoltura, la crisi climatica ha già compromesso 100 prodotti Dop e Igp italiani

La Cia interviene a Fieragricola: «La sfida contro i cambiamenti climatici va vinta adesso». Eppure critica i «vincoli» di Pac e Green deal

Alla 116esima edizione di Fieragricola, in corso a Verona mentre a Bruxelles gli agricoltori da mezza Europa sono arrivati in protesta contro la transizione ecologica, si è alzato l’ennesimo velo sui rischi reali che minacciano la tenuta dell’agricoltura nazionale (e non). La Confederazione italiana agricoltori (Cia) ha tenuto un convegno dal titolo “Dop e Ipg...

Carne coltivata: la Commissione europea chiede chiarimenti all’Italia

Fino all’ultimo il governo italiano si diceva convinto di un esito positivo e che avrebbe messo fine a quella che il ministro Francesco Lollobrigida e Coldiretti chiamano “carne sintetica”, ma la Commissione europea ha chiuso la procedura TRIS relativa alla legge italiana facendo notare che «Il testo è stato adottato dallo Stato membro prima della fine...

Trasporti eco-friendly e sociali, in Tunisia sboccia il futuro delle consegne su due ruote

Da un’occasione persa a una rivoluzione sostenibile: grazie al progetto Restart di Cospe nasce Ala Ajla

Nel cuore di Mahdia, città costiera della Tunisia, Anis Becha (nella foto) ha trasformato una situazione difficile in un'opportunità unica. Inizialmente destinato ad un anno di perfezionamento degli studi in Canada, il suo piano è stato sconvolto dalla rivoluzione del 2011, che ha bloccato le procedure per il visto. Tuttavia, anziché arrendersi alle circostanze, Becha...

I Pfas inquinano anche i leader politici europei

Analisi del sangue mostrano che i politici Ue sono esposti alle “sostanze chimiche per sempre”, una minaccia per la salute pubblica

L'European Environmental Bureau (EEB, al quale aderisce anche Legambiente) e ChemSec  hanno pubblicato i risultati di analisi che dimostrano che «I principali leader europei sono risultati positivi ai cosiddetti "prodotti chimici per sempre" nei loro corpi. In tutti gli individui testati sono stati rilevati fino a 7 PFAS in un intervallo compreso tra 3,24 e 24,66...

Gaza è un inferno di fame e sangue e non c’è nessun sostituto per il lavoro salvavita dell’Unrwa

Ripristinare i finanziamenti all’UNRWA è una questione di vita o di morte. Semplicemente, a Gaza non c’è abbastanza cibo

Dopo che diversi Paesi occidentali – compresa l’Italia – hanno sospeso i finanziamenti all’United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East (UNRWA) perché 12 dei 30.000 membri dello staff dell’agenzia Onu sarebbero stati coinvolti nel massacro di israeliani del 7 ottobre compiuto da Hamas e che ha dato il via...

Quando l’innovazione non va di pari passo con l’efficienza energetica: protocolli Internet nuovi ma dispositivi più scarichi

Studio dell’università di Pisa e dell‘Istituto di Informatica e Telematica del CNR

Il vostro telefonino si scarica troppo velocemente? Secondo lo studio “Energy consumption of smartphones and IoT devices when using different versions of the HTTP protocol”, pubblicato su Pervasive and Mobile Computing da Chiara Caiazza e  Alessio Vecchio  del Dipartimento di ingegneria dell’Informazione dell’università di Pisa e da Valerio Luconi dell’Istituto di Informatica e Telematica del Consiglio Nazionale delle Ricerche,...

Future Consumer Index: il 65% presterà più attenzione all’impatto ambientale dei consumi

Maggiore attenzione anche al riciclo (56%) e al risparmio di acqua (41%)

La 13esima edizione dell’EY Future Consumer Index ha sondato le opinioni di oltre 22.000 persone in tutto il mondo di cui 500 in Italia e i suoi risultati delineano i principali cambiamenti nei comportamenti dei consumatori dopo l’aumento dell’incertezza geopolitica ed economica a livello globale. Y evidenzia che «Infatti, il 91% dei consumatori italiani è...

Russia: record delle esportazioni di generi alimentari

Nel 2023 superati i 45 miliardi di dollari. Esportazioni anche in Occidente e nei Paesi alleati. Grano gratuito a molti Paesi africani

Secondo le stime preliminari presentate del ministro dell'agricoltura della Federazione Russa Dmitry Patrushev, «La Russia ha ottenuto guadagni record dalle esportazioni agricole lo scorso anno». Intervenendo a una riunione ministeriale, Patrushev ha sottolineato che «Le vendite transfrontaliere di prodotti agricoli hanno fruttato a Mosca più di 45 miliardi di dollari nel 2023» e ha fatto notare...

Nuovi Ogm, via libera agli Ngt1 dalla Commissione ambiente del Parlamento europeo

Greenpeace e Friends of the Earth: così si eliminano i controlli di sicurezza, l'etichettatura e la responsabilità

Mentre continua l’assurdo dibattito sulla carne coltivata, con 47 voti favorevoli, 31 contrari e 4 astensioni, le stesse forze politiche che si oppongono alla “Carne finta” in Commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare del Parlamento europeo (Envi) hanno reso più agevole la procedura per alcune piante Nuovi OGM (NGT), mentre quelle...

Dall’Europarlamento via libera definitivo alla direttiva contro il greenwashing

«Questa legge cambierà il quotidiano di tutti gli europei: ci allontaneremo dalla cultura dello scarto, renderemo più trasparente il marketing e combatteremo l'obsolescenza»

Dopo un lungo iter legislativo iniziato nel 2022 oggi l’Europarlamento – con 593 voti favorevoli, 21 contrari e 14 astensioni – ha approvato la nuova direttiva sul greenwashing, integrando così quella sulle asserzioni ambientali ancora in fase di discussione. La nuova direttiva mira a proteggere i consumatori da pratiche commerciali ingannevoli e aiutarli al contempo a...

Reskilling Revolution: riqualificare 680 milioni di persone per i lavori del futuro e l’intelligenza artificiale

Un nuovo rapporto identifica i nuovi lavori stima la dimensione dei lavori digitali globali

Al  World Economic Forum (WEF) in corso a Davos è stata presentata l'iniziativa Reskilling Revolution che punta a fornire migliori competenze, opportunità di lavoro e istruzione a più di 680 milioni di persone in tutto il mondo, per «Portare avanti un programma ambizioso volto a responsabilizzare e preparare le persone al futuro del lavoro». Saadia Zahidi,...

I costi sanitari delle sostanze chimiche presenti nella plastica

Negli Usa hanno raggiunto i 250 miliardi di dollari in un anno

Le sostanze chimiche nocive presenti nella plastica contribuiscono al cancro, al diabete e ad altre malattie endocrine e secondo il nuovo studio “Chemicals Used in Plastic Materials: An Estimate of the Attributable Disease Burden and Costs in the United States” pubblicato sul Journal of the Endocrine Society da un team di ricercatori guidato da Leonardo Trasande...

Le agenzie Onu: non possiamo permettere che quel che sta avvenendo a Gaza continui

Per prevenire la carestia e malattie mortali, serve un accesso agli aiuti più rapido e sicuro

Mentre il Medio Oriente esplode dallo Yemen alla Siria e dal Libano all’Iraq. secondo tre agenzie Onu - Word Food Programme (WFP), Unicef e Organizzazione mondiale della sanità (Om s) - «E’ urgente una svolta nel flusso di aiuti umanitari a Gaza, con l’aumento del rischio di carestia e del numero di persone esposto ad...

Inequality Inc, il decennio della divisione. Per eradicare la povertà ci vorranno 230 anni

Le fortune dei 5 uomini più ricchi sono aumentate del 114% dal 2020 mentre 5 miliardi di persone sono diventate più povere

In occasione dell’inizio del World Economic Forum che riunisce a Davos le élite imprenditoriali e politiche, Oxfam ha pubblicato il rapporto "Inequality Inc." nel quale rivela che «Dal 2020,  I cinque uomini più ricchi del mondo hanno più che raddoppiato le loro fortune, passando da 405 miliardi di dollari a 869 miliardi di dollari, a un...

Il viaggio dei Pfas tra l’Oceano Artico e l’Atlantico

Le sostanze chimiche per sempre si spostano lungo lo stretto di Fram e circolano in tutto il mondo

Le sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS), utilizzate per produrre utilizzate per produrre di tutto, dai sacchetti per il cibo, ai tessuti e alle attrezzature antincendio,  hanno raggiunto le regioni più remote dell’Artico, ma lo studio “Passive Sampler Derived Profiles and Mass Flows of Perfluorinated Alkyl Substances (PFASs) across the Fram Strait in the North Atlantic”,...

BolognaFiere, a Marca 2024 il gruppo cartario Lucart punta tutto sulla sostenibilità

Monti: «L’attenzione a persone, processi e innovazione ci permette di trovare le soluzioni più adatte per soddisfare al meglio i bisogni di consumatori sempre più attenti»

Il gruppo cartario toscano Lucart sarà presente anche quest’anno alla 20esima edizione di Marca by BolognaFiere, l’unica fiera italiana dedicata alla marca commerciale, dove si espongono i prodotti dell’eccellenza nazionale a marca del distributore. Lucart sarà protagonista con uno stand (Padiglione 30, Stand D55/e56) tutto dedicato alla sostenibilità, con la presentazione di due importanti progetti:...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 76