Clima

L’uomo e i suoi rifiuti: viaggio tra le mille “terre dei fuochi” del mondo

Aumenta l’inquinamento dovuto agli incendi delle discariche illegali

In tutto il mondo l’incenerimento non regolamentato dei rifiuti sta emettendo nell’atmosfera molto più inquinamento rispetto a quanto riportato nei documenti ufficiali.  A dirlo è un nuovo studio condotto dal National Center for Atmospheric Research Usa (Ncar), che ha coinvolto anche l’Environmental Protection Agency. La stima è che «otre il 40% della spazzatura del mondo...

Clima, brutte notizie dall’oceano: scoperte emissioni di metano nell’Atlantico

«Le emissioni di metano dal fondo del mare influenzano gli input di gas serra in atmosfera, l'acidificazione e la de-ossigenazione degli oceani, la distribuzione delle comunità chemiosintetiche e delle risorse energetiche». Lo ricorda il nuovo studio “Widespread methane leakage from the sea floor on the northern US Atlantic margin”, pubblicato su  Nature Geoscience da un...

E’ la luce solare che controlla il destino della CO2 nell’Artico [FOTOGALLERY]

Non sono i microbi a produrre la conversione del gas serra dal permafrost

Quando il permafrost dell'Artico si scongelerà in futuro e quanto velocemente l'anidride carbonica che è stoccata nel terreno ghiacciato verrà liberata dal global warming è argomento di vivace dibattito tra gli scienziati del clima. Per rispondere a queste domande bisogna di capire i meccanismi che controllano la conversione del carbonio organico del suolo in CO2...

Il riscaldamento globale si sta ricaricando nelle profondità dell’Oceano Atlantico

La “pausa” attuale è dovuta a un ciclo naturale di durata trentennale

Da una nuova ricerca pubblicata suScience arriva l’ennesima smentita per gli eco-scettici e la conferma di quanto scrivevamo già un anno fa su greenreport.it, riportando uno studio del Met Office britannico: il riscaldamento globale è sì rallentato, ma si è solo preso una pausa sotto gli oceani. Lo studio, realizzato da Ka-Kit Tung, un professore...

Entro il 2100 scomparirà il più grande ghiacciaio vallivo italiano

I cambiamenti climatici lo scioglieranno per più dell'80%

Lo studio “Evoluzione del Ghiacciaio dei Forni - La possibile evoluzione del più grande ghiacciaio vallivo italiano attraverso approcci modellistici monodimensionali”, pubblicato sulla rivista dell'Associazione interregionale neve e valanghe, analizza la dinamica del Ghiacciaio dei Forni, il più grande ghiacciaio vallivo italiano, che si estende nel Gruppo Ortles-Cevedale, Alta Valtellina, nel Parco Nazionale dello Stelvio....

Il buco nell’ozono e il mistero del CCI4. La Nasa scopre un nuovo pericolo [VIDEO]

Ancora troppi composti dannosi nell’atmosfera, e provengono da una fonte non identificata

Una ricerca della Nasa, pubblicata su Geophysical Research Letters, dimostra che l'atmosfera terrestre contiene una quantità inaspettatamente grande di un composto dannoso per l'ozono. La sua origine è sconosciuta, visto che il composto è stato vietato in tutto il mondo. Si tratta del Tetracloruro di carbonio (CCl4), che veniva utilizzato nella pulitura a secco e...

Mr. Pesc, il cambiamento climatico e le guerre sbagliate dell’Occidente

Javier Solana, Alto rappresentante per la politica estera europea per 10 anni, indica la strada: la nostra sicurezza dipende da quella dell’ambiente

Per la prima volta dopo lungo tempo, la crisi economica che piega le ambizioni dell’Unione europea e soprattutto dell’Italia si trova realmente offuscata dalle tensioni geopolitice che attorniano il Vecchio continente: dall’Ucraina al Medio Oriente, passando per la Libia e l’indimenticata Siria.  Complice una sonnacchiosa coda estiva, con parlamenti e governi che scalano marcia, l’Europa...

In Italia pioggia e maltempo, ma nel mondo è stato il quarto luglio più caldo della storia

Appena diffusi i nuovi dati Noaa

A vederlo dall’Italia dove l’estate praticamente non è neanche cominciata non sembra proprio, ma il luglio 2014 è stato il quarto più caldo da quando si registrano i dati delle temperature a livello globale, mentre il periodo gennaio-luglio è stato il terzo più caldo. A dirlo è la  National Oceanic and Atmospheric Administration Usa (Noaa)...

World humanitarian day, l’Europa è il principale donatore mondiale per gli aiuti umanitari

Ma per le catastrofi naturali impegnato l’equivalente di 2 euro a cittadino

Il 19 agosto, oltre all’Earth overshoot day, si celebra anche il World humanitarian day in memoria delle vittime dell’attentato al quartier generale dell’Onu a Baghdad, in Iraq del  2003, che ha causato la morte di 22 persone, tra cui il rappresentante speciale dell’Onu in Iraq Sergio Vieira de Mello. L'Unione europea, come Commissione e  Stati...

La crescita come i cambiamenti climatici, se va male è questione di percezioni

Le soluzioni proposte da economisti e climatologi ci sono, ma al pubblico votante non arrivano

Anche l’economia de la France è in trance: i nostri cugini d’Oltralpe si sono svegliati stamattina da quello che non è solo un incubo di mezza estate; nel secondo trimestre del 2014 Parigi non si è mossa, la crescita del Pil è allo zero per cento. Un dato che non preoccuperebbe più di tanto gli...

Maltempo e boicottaggio, anche le pesche europee in guerra con la Russia

Dall’Ue misure eccezionali. Coldiretti: «Quadro inadeguato ad affrontare la gravità della situazione»

I principali produttori europei di pesche (produzione annuale Ue 2,4 – 2,5 milioni di tonnellate) e nettarine (1.1 - 1.2 milioni di tonnellate) sono Italia, Spagna, Francia e Grecia. Anche se c'è sempre una variabilità stagionale sul mercato a causa di condizioni meteorologiche, quest'anno il maltempo ha avuto un impatto particolarmente negativo sul mercato. Le condizioni meteo...

Rapporto Ipcc, ecco le conseguenze dei cambiamenti climatici per l’Asia

L’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc)  ha presentato  a New Delhi il suo Rapporto sui cambiamenti climatici alla società civile, comunità scientifica, media e altri stakeholders. L’Ipcc, con l’iniziativa “IPCC AR5 – What it means for a stronger, more inclusive India” ha voluto focalizzare l’attenzione  sulle ricadute dei risultati dell’AR5 per l'India e gli altri...

Negli oceani c’è tre volte più mercurio che all’inizio della rivoluzione industriale

Quanto mercurio c’è, ormai, negli oceani del mondo? Nello studio “A global ocean inventory of anthropogenic mercury based on water column measurements”,  pubblicato su Nature, un team di ricercatori statunitensi, francesi ed olandesi guidato dagli scienziati del Department of marine chemistry and geochemistry della Woods Hole Oceanographic Institution (Whoi), esamina la presenza nei bioaccumulanti di...

L’Italia sommersa dal riscaldamento globale. Quali coste rischiano di finire sott’acqua [FOTOGALLERY]

Innalzamento del livello del mare: quasi 1 m in più entro la fine del secolo, il doppio al 2200

Lascia pochi spazi alle interpretazioni lo studio realizzato dall'Istituto nazionale di geofisica e Vulcanologia (Ingv): le variazioni del livello marino e delle linee delle nostre coste «sono solo alcune delle conseguenze dei lenti e costanti cambiamenti che interessano il Mar Mediterraneo. Le zone più a rischio in Italia: Campi Flegrei, l'alto Adriatico, le piane costiere...

In California le navi rallentano per salvare le balene

Sei grandi compagnie di navigazione internazionali, Cosco, Hapag Lloyd, K Linea, Maersk Line, Matson, e United Arab Shipping Company hanno deciso di rallentare la velocità delle loro navi nel tratto di mare davanti a Santa Barbara, in California: la decisione rientra in un progetto coordinato per ridurre l'inquinamento dell'aria e proteggere le balene in via...

La recensione. Contronatura, il caos climatico

Fino a venti anni fa non si parlava di clima e gli scienziati non erano ancora in grado di affermare con certezza se le mutazioni climatiche registrate fossero dovute a fattori naturali o all’azione diretta dell’uomo. Solo nel 1996, e precisamente dal terzo rapporto IPCC, si è cominciato a discutere e a divulgare quanto e...

Meteo e territorio, geologi: «È giunto il momento di dire le cose fino in fondo»

Graziano: «Piuttosto che occuparsi della riforma del Senato, il Parlamento dovrebbe avere altre priorità»

Dai 100 eventi meteo all'anno con danni ingenti registrati fino al 2006 siamo passati al picco di 351 del 2013 e ad oltre 100 nei soli primi 20 giorni del 2014. Da ottobre 2013 all’inizio di aprile 2014 sono stati richiesti dalle Regioni 20 Stati di emergenza, con fabbisogni totali per 3,7 miliardi di euro. Soprattutto,...

E se fallissero i negoziati sul clima di Parigi? Il piano B del MIT

Un'altra lettura del rapporto Ipcc: è troppo tardi per fermare il global warming con l'Onu?

«I negoziati delle Nazioni Unite non stanno giungendo ad alcuna conclusione e le emissioni di gas serra stanno aumentando vertiginosamente. È tempo di andare avanti». Kevin Bullis, sulla MIT Technology Rewiew, afferma quello che il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon e la segretaria esecutiva dell’United Nations Framework Convention on Climate Change (Unfccc), Christiana Figueres, hanno...

Unicef: 175 milioni di bambini a rischio riscaldamento globale [VIDEO]

Campagna video della Banca Mondiale a Times Square contro global warming e povertà

«Non ci sarà mai fine alla povertà se non affrontiamo i cambiamenti climatici». E’ questo il messaggio  che il presidente del Gruppo della Banca Mondiale, Jim Kim, mentre decine di giovani registi lanciano video da due schermi giganti a Times Square, nella capitale economica e politica del mondo. Un modo vistoso per attirare l’attenzione sul...

Cronache dal mare profondo, ricco di vita e di risorse ma già in pericolo

I ricercatori: «Gestirle bene per il benessere dell’umanità e del Pianeta»

Lo studio “Ecosystem function and services provided by the deep sea” pubblicato su Biogeosciences da un team di ricercatori britannici, austriaci, norvegesi e statunistensi sottolinea che «mentre la pesca e l’estrazione di metalli, gas e petrolio si stanno ampliato sempre più nelle profondità dell'oceano, gli scienziati stanno attirando l'attenzione sui servizi forniti dal mare profondo,...

Siberia: scoperto un altro gigantesco “buco” nel permafrost e non sembra finire qui [GALLERY]

Gli scienziati russi hanno scoperto in Siberia un secondo gigantesco cratere di origine sconosciuta e avvertono che ne potrebbero comparire altri e che alcuni potrebbero costituire una minaccia per la popolazione di alcune aree. Secondo gli abitanti della regione, il secondo pozzo,  che gli scienziati chiamano "cratere da esplosione di gas", sarebbe comparso meno di...

Maltempo in Toscana in tempo reale: evacuato un altro campeggio nel livornese

Maltempo in Toscana, aggiornamento in tempo reale grazie all'agenzia di informazione della Regione Toscana Ore 14.51  La Sala operativa della protezione civile regionale informa che è stato evacuato un secondo campeggio a Marina di Bibbona. Si tratta del campeggio "Melograni", i cui ospiti sono stati trasferiti presso il centro comunale Salvador Allende. In precedenza era...

Piove sull’Italia, nel luglio del mondo che soffoca per il riscaldamento globale

Mentre l'Italia affoga, frana, sprofonda e si lamenta in questa fine di luglio che sembra ottobre, nel resto dell’emisfero settentrionale si sogna un po’ di frescura, soffocati da temperature record e ustionati da siccità mai viste che provocano incendi colossali lungo la costa orientale degli Usa e che, per il terzo anno di fila, hanno...

Ravaneto Calocara: basta fanghi su Miseglia (e non date la colpa al nubifragio!)

Le terre delle cave Calocara invadono la strada comunale Col nubifragio del 26 luglio il ravaneto Calocara est, sovrastante Miseglia, ha prodotto l’ormai abituale scenario: le terre scaricate abusivamente alla sommità del ravaneto (Foto 1), dilavate dalla pioggia, sono scese lungo il Fosso Calocara e, trovandolo ostruito in corrispondenza della strada comunale (ex marmifera), si...

Bombe d’acqua e clima: troppo rapida l’evoluzione del climate change, superati i vecchi periodi di riferimento

Forse per capire cosa sta succedendo nell’Italia massacrata, allagata ed erosa dalle bombe d’acqua di un luglio insolitamente fresco e piovoso, mentre il resto del mondo segna record di caldo, bisognerebbe leggere con attenzione cosa è emerso dalla riunione della Commissione  climatologia della World Meteorological Organization (Wmo) tenutasi pochi giorni fa ad Heidelberg, in Germania....

Bombe d’acqua all’Elba: la “messa in sicurezza” non basta per difendersi dal cambiamento climatico

Il violento e concentrato temporale che si è abbattuto in alcune zone dell’isola d’’Elba  il 26 luglio ha nuovamente rivelato la fragilità dell’area di Marina di Campo e del Campese in generale ed anche di Lacona, nel Comune di Capoliveri. Nonostante i lavori fatti dopo gli alluvioni del 2002 e 2011, senza i quali la...

Antartide, una nuova carota di ghiaccio svela i segreti del paleoclima

Ci sono volute circa 4 settimane per il campionamento delle carote di ghiaccio, a temperature di  meno 30 gradi centigradi  all’ European Cold Laboratory Facilities (Laboratorio EuroCold) dell’Università di  Milano, che ha concluso  la prima fase dell’iniziativa scientifica IPICS-2kyr-Italia, coordinata dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo (Enea) e che ha l’obiettivo di...

Befane alla riscossa: proposta centrale a carbone anche a Saline Joniche

Il presidente della Commissione ambiente della Camera, Ermete Realacci (Nella foto), ha presentato una interrogazione al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai ministri dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente e per gli Affari Regionali, sottoscritta anche dai deputati Oliverio, Magorno e Covello, sul constato progetto di centrale a carbone a Saline Ioniche (solo pochi giorni fa...

Human Brain Project, la nebbia sul futuro del cervello inizia a diradarsi

Le prossime settimane saranno decisive per il futuro della ricerca (e dell’economia) europea

È in corso una battaglia scientifica attorno alla ricerca europea sul cervello umano, con discusso protagonista lo Human Brain Project, un’iniziativa decennale che è riuscita a catalizzare capitali pazienti per più di 1 miliardo di euro ma anche ad attirarsi dietro numerose critiche riguardo alla gestione e agli obiettivi del progetto. La fronda dei neuroscienziati...

Il cambiamento climatico cambia faccia ai laghi del Tibet

Secondo recenti ricerche, il lago Serling Tso, la cui rapida espansione è alimentata dal rapido scioglimento dei ghiacciaio tibetani e dall’aumento delle precipitazioni, ha superato il lago sacro di Namtso come più grande specchio d’acqua del Tibet. Oggi Zhang Guoqing, dell’Istituto di ricerca sull’altopiano del Qinghai-Tibet dell’Accademia delle scienze della Cina, ha rivelato all’agenzia ufficiale...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 244
  5. 245
  6. 246
  7. 247
  8. 248
  9. 249
  10. 250
  11. ...
  12. 263