Clima

Diplomazia scientifica per i Paesi del Mediterraneo, verso la “Siena Declaration”

Ricerca e innovazione per la sostenibilità agricola e alimentare chiavi di sviluppo e di pace

Sono iniziati oggi all'Università di Siena i lavori degli "stati generali" dell'agrifood - "Solutions for Agri-food Sustainability in the Mediterranean. Policies, technologies and business models" - un grande convegno internazionale su sostenibilità nell'agricoltura e nella produzione alimentare nel Mediterraneo al quale partecipano 350 tra scienziati, manager, alti funzionari di istituzioni pubbliche, arrivati nel cuore della...

Alluvioni: i 15 Paesi con le popolazioni e il PIL più a rischio

Strumenti come l’Aqueduct Global Flood Analyzer potrebbero aiutare a prevedere le catastrofi

Nel settembre 2014 le piogge monsoniche hanno devastato il Kashmir, ed innescato inondazioni che hanno fatto più di 500 vittime in India e Pakistan. Queste alluvioni catastrofiche sono .state solo le piàù drammatiche di una lunga catena che si estende ben oltre l’Asia sud-orientale. Secondo l’Aqueduct Global Flood Analyzer realizzato dal World Resources Institute (WRI) «Sempre...

Maltempo in Toscana, vento forte, neve e mareggiate, disagi per il servizio elettrico

La Sala operativa permanente della Protezione civile regionale ha decretato da stanotte lo stato di allerta meteo arancio, relativo alla criticità moderata per i rischi: mare agitato, vento forte e neve. L'avviso è valido complessivamente fino alle 18.00 di oggi, con fasce orarie diverse per ogni rischio. L'ondata di maltempo in Toscana sta colpendo duramente: ’è stata una rapida intensificazione dei venti da nord,...

Ramsar photo contest: c’è anche il Padule di Fucecchio

Il Padule di Fucecchio sarà rappresentato fra le immagini del photo contest organizzato dalla Segreteria della Convenzione internazionale di Ramsar per celebrare la giornata mondiale delle zone umide. Quest’anno infatti l’evento collegato alla data del 2 febbraio consiste in un photo contest riservato a giovani di età compresa fra i 15 e i 24 anni,...

Ambiente in Europa: La Commissione Ue rivendica i risultati positivi

Ma per mare, natura e biodiversità, la strada non è quella giusta

Commentando l’European Environment – State and Outlook 2015 Report, (SOER 2015) dell’Agenzia europea dell’ambiente (EEA) – del quale parliamo diffusamente in un’altra pagina di greenreport.it – Il  Commissario europeo all’ambiente, affari marittimi e la pesca, Karmenu Vella, ha detto: «Considero la relazione 2015 sullo stato dell’ambiente come il “punto di partenza” del mio mandato. La...

Strategia Europa 20020, come va? Meglio ambiente ed energia, male per i lavoro e povertà

Progressi per l’educazione scolastica, ma la Ricerca & Sviluppo è al palo

Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea, ha pubblicato il rapporto “Smarter, greener, more inclusive? Indicators to support the Europe 2020 strategy”, che fa il punto sulla Strategia Europa 2020, adottata dal Consiglio europeo nel 2010,  che punta a realizzare un’economia intelligente, sostenibile ed inclusiva, con livelli elevati di occupazione, produttività e coesione sociale. Gli obiettivi centrali...

Cina, il video virale contro l’inquinamento che piace anche al governo

"Under the Dome”, ecco il video integrale della regista Chai Jing

Ieri scrivevamo della rivoluzione annunciata dal nuovo ministro cinese della protezione dell’ambiente, Chen Jining, ed una conferma che per le politiche ambientali qualcosa nel Paese più popolato del mondo sta cambiando  è venuta da un fatto clamoroso: durante lo scorso fine settimana: 175 milioni di cinesi, più di tutta la popolazione del Bangladesh, quasi tre...

Ambiente Ue 2015: il futuro dipende da politiche, conoscenza, investimenti e innovazione

Bruyninckx «Abbiamo 35 anni per essere certi di vivere in un pianeta sostenibile entro il 2050»

Secondo il rapporto “SOER 2015 — The European environment — state and outlook 2015”,  appena pubblicato  dall’Agenzia europea dell’Ambiente (EEA), «Le politiche ambientali e climatiche dell’Europa hanno fornito benefici sostanziali, migliorando l’ambiente e la qualità della vita, dando impulso al contempo all’innovazione, alla creazione di posti di lavoro e alla crescita. Nonostante questi successi, l’Europa...

La Gran Bretagna produrrà energia dalle maree delle lagune? (VIDEO)

Dai “lagoon power plants” l’energia del futuro, meno costosa di quella nucleare

Oggi BBC News Science & Environment pubblica le futuristiche immagini - che vi riproproniamo -  di progetti  “lagoon power plants” che dovrebbero essere realizzati i 6 lagune costiere: 4 in Galles ed uno ciascuno nel Somerset ed in Cumbria, «Che “cattureranno” le maree in entrata e in uscita dietro dighe gigantesche – spiega Roger Harrabin,...

Epidemia mortale tra i tagliatori di canna da zucchero del Nicaragua

Le cattive condizioni di lavoro tra le possibili cause, ma i governi non hanno preso provvedimenti

Siamo nel bel mezzo del periodo del raccolto in America Centrale. Le temperature nei campi di canne sono di solito tra i 32 e i 40 gradi, e l'umidità relativa può raggiungere il 75%.  Nel mulino di San Antonio in Chichigalpa, il più grande del Nicaragua, più di duemila operai tagliano la canna da zucchero...

Centrale a carbone di Saline Joniche, gli ambientalisti vincono il ricorso al Tar del Lazio

Le Associazioni: «Grande vittoria contro un progetto sbagliato, ormai fuori dal contesto energetico nazionale»

Il Tar del Lazio, accettando il ricorso contro il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri e la valutazione d'impatto ambientale; il ricorso era stato presentato a fine novembre 2012 da Greenpeace, Legambiente, Lipu e WWF e poi unificato a quello della Regione e di altre associazioni nazionali e locali, ha detto che la centrale...

Eolico italiano, con le nuove aste risparmi per 2 miliardi in 6 anni

Costi e i benefici in termini di gettito fiscale, ricadute territoriali e PUN

Secondo lo studio commissionato da Anev ad eLeMeNS,  sui “Costi e benefici” degli effetti dell’incentivazione dell’eolico sul sistema italiano, «con la realizzazione di nuove aste e registri per l’eolico che consentano di raggiungere gli obiettivi assunti dall’Italia in sede europea al 2020, il sistema vedrebbe nei prossimi 6 anni ridursi la componente A3 della bolletta elettrica di 2 miliardi...

Quando l’aliquota sulle quote di emissione di gas serra non è ammessa

L’imposta sull’acquisto gratuito di quote di emissione di gas a effetto serra non è ammessa se colpisce più del 10% delle stesse: lo ricorda la Corte di Giustizia europea in riferimento della normativa ceca, che ha dichiarato incompatibile con il diritto Ue. Nel 2011 e nel 2012 la Repubblica Ceca ha assoggettato l’acquisto gratuito delle...

L’Unione energetica europea «soddisfa pienamente» FederPetroli

I punti fondamentali della strategia. Aperture e dubbi degli ambientalisti

La Commissione europea ha presentato ieri la propria strategia per la realizzazione di un'Unione energetica «resiliente, coniugata a una politica per il clima lungimirante». L’obiettivo ultimo del progetto, chiariscono da Bruxelles, è il completamento di un mercato unico dell’energia in Europa: un traguardo al momento molto lontano, ma che – una volta raggiunto – potrebbe consentire...

Frana Ischia, un morto. Legambiente: «Basta con la paura»

Buonomo: «La gestione accurata e sistematica del territorio deve essere una priorità politica»

Ennesima tragedia del dissesto idrogeologico ad Ischia e Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania, sottolinea in una nota: «Il nostro primo pensiero è rivolto ai familiari della vittima. Ma ancora una volta non siamo davanti al destino cinico e baro. E’ risaputo che nella nostra regione spesso la responsabilità dei disagi, dei danni, della melma e del...

Nel 2025 l’energia solare potrebbe costare meno del carbone e del gas

Secondo lo studio “Current and Future Cost of Photovoltaics - Long-term Scenarios for Market Development, System Prices and LCOE of Utility-Scale PV Systems”, commissionato dalla Ong tedesca Agora Energiewende al Fraunhofer-Institute for Solar Energy Systems (ISE), tra meno di 10 anni l’energia solare sarà meno costosa di quella prodotta dalle centrali a carbone e a...

Un nuovo alternatore per le auto aiuta a ridurre la CO2

Si arricchisce il panorama delle tecnologie innovative che possono ridurre le emissioni di Co2 delle auto: l’Ue ha infatti approvato alternatore efficiente MELCO GXi, con decisione pubblicata sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi. La nuova tecnologia presenta un'efficienza maggiore rispetto all'alternatore di base perchè riduce una serie di perdite: quella di rettificazione mediante un nuovo diodo...

Sta per scoccare l’Ora della Terra

L'Ora della Terra è la più grande mobilitazione globale contro il cambiamento climatico, e sabato 28 marzo tornerà a spegnere le luci del mondo per un’ora dalle ore 20.30 alle 21.30,  attraverso tutti i fusi orari, dal Pacifico alle coste atlantiche. Quest’anno la sfida, scandita dallo slogan Change Climate Change, ha una valenza ancora maggiore....

Due gradi per il futuro, cambio rotta verso la sostenibilità

«Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e per le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall'angoscia, come il giorno nasce dalle notte oscura. È nella crisi che sorgono l'inventiva, le scoperte, le grandi strategie»....

In India l’inquinamento fa perdere più di tre anni di vita. Pesanti costi economici

Il governo tra il no al piano nazionale sui gas serra e l’accordo climatico con gli Usa

Nell’inchiesta “Lower Pollution, Longer Lives -  Life Expectancy Gains if India Reduced Particulate Matter Pollution”, pubblicata dall’Economic & Political Weekly, si legge che «La popolazione indiana è esposta a livelli pericolosamente alti di inquinamento atmosferico» e, utilizzando una combinazione di dati al suolo e satellitari, lo studio stima che«660 milioni di persone, più della metà...

IPCC, si dimette il presidente Pachauri. E’ accusato di molestie sessuali

El Gizouli giuderà l’IPCC fino ad ottobre, quando doveva già essere eletto il nuovo presidente

Bruttissimo colpo per l’immagine dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC): il suo presidente, e Premio Nobel. Rajendra Pachauri, si è dimesso dopo che una 29enne che lavora nel suo al suo istituto di ricerca a New Delhi lo ha accusato di molestie sessuali. L’Ufficio di presidenza dell’IPCC ha accettato le dimissioni ed ha nominato “Acting...

Non sono stati i ratti neri a portare la peste in Europa: ci è arrivata dalla via della seta

La colpa e del clima in Asia, i veri “untori” sono i gerbilli

Lo studio “Climate-driven introduction of the Black Death and successive plague reintroductions into Europe” pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences da un team di ricercatori noregesi, svizzeri e cechi, sfata quella che ormai era diventata una radicata convinzione: che i ratti avessero provocato la seconda pandemia di peste nell’Europa medievale, iniziata con...

La star dei negazionisti climatici pagata dalle multinazionali dei combustibili fossili

Wei-Hock "Willie" Soon è un astrofisico malese emigrato negli anni ’80 negli Usa (ha ottenuto la cittadinanza statunitense nel 2003) e dal 1992 lavora per la Smithsonian Institution alla Solar and Stellar Physics Division dell’ Harvard-Smithsonian Astrophsycical Observatory. Puer essendo un astrofisico e non uno specialista di cambiamenti climatici ed innalzamento del livello degli oceani,...

Land grabbing contro gli scimpanzé più rari. L’agribusiness e la biodiversità nelle foreste dell’Africa

Uno studio di Greenpeace: «In Camerun stanno distruggendo gli habitat delle grandi scimmie»

Gli scimpanzé sono tra i nostri parenti più stretti, ma per la grande impresa agroindustriale in Africa sembrano solo una fastidiosa presenza, anche se appartengono alla sottospecie più rara. Irene Wabiwa-Betoko, a capo della campagna foreste di Greenpeace Africa, spiega che «Gli scimpanzé ed altri primati in Africa devono affrontare un numero crescente di minacce...

Unione energetica Ue: piace a EU-ASE, il Wwf è fiducioso, il M5S molto meno

Le diverse posizioni, tra speranze e sospetti, aspettando il documento definitivo

Il 25 febbraio la Commissione Europea presenterà un documento strategico di dettaglio con la sua visone per l’Unione energetica e una comunicazione sulla  “Road map verso Parigi”, per la Cop 21 Unfccc che si terrà a dicembre nella capitale francese. Si tratta di una delle priorità della Commissione Junker e per la quale è stato nominato...

Il paradosso del cambiamento climatico: secondo gennaio più caldo e record del ghiaccio marino

Ma i negazionisti climatici subiscono un altro duro colpo

Il rapporto State of the Climate: Global Analysis for January 2015 appena pubblicato dal National Climatic Data Center della National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa) Usa dice che nel gennaio 2015 la temperatura globale media sulla superficie delle terre emerse e degli oceani è stata di 0,77° C al di sopra della media del XX secolo...

Il brutale inverno dell’America nord-orientale è colpa dei cambiamenti climatici?

Altre prove del collegamento tra il jet stream e freddo e siccità estremi negli Usa.

Le prolungate ondate di freddo nell’East Coast, di siccità in California ed i mattini gelati nel sud degli Usa Sud hanno tutti qualcosa in comune: la corrente a getto atmosferica - jet stream - che trasporta i sistemi meteorologici che sembrano impazziti in tutto il Nord America. A dirlo è lo studio “Evidence for a...

In aumento i nuovi gas che distruggono l’ozono. Non sono compresi nel Trattato di Montreal

Le VSLS emesse dalle tecnologie per produrre sostanze “ozono-friendly” sostituti dei CFC?

Secondo un team di scienziati dell’università britannica di Leeds e deella National Oceanic and Atmospheric Administration Usa Noaa), sostanze chimiche; in particolare il diclorometano, che non sono controllate dal trattato Onu che  proteggere lo strato di ozono stanno contribuendo alla riduzione dell'ozono. La preoccupante notizia è stata data con la pubblicazione su Nature Geoscience dello...

Due gradi: la sfida del riscaldamento globale vista dal Parlamento italiano

Stella Bianchi: «Non si tratta di una scelta nelle nostre disponibilità, ma di una necessità assoluta»

Rimanere al di sotto dei due gradi di aumento della temperatura media globale rispetto ai livelli precedenti alla rivoluzione industriale non è una scelta che è nelle nostre disponibilità, è una necessità assoluta se vogliamo evitare gli impatti catastrofici, neppure pienamente stimabili dagli scienziati, che il cambiamento climatico determinerà sulle nostre condizioni di vita sulla...

Il cambiamento climatico porta ad una rapida comparsa di malattie infettive

Il salto dei parassiti da una specie all’altra avviene più rapidamente del previsto

Nello studio “Evolution in action: climate change, biodiversity dynamics and emerging infectious disease”, pubblicato su Philosophical Transactions of the Royal Society B, Eric Hoberg, dell’Agricultural Research Service Usa, e Daniel  Brooks, dell’università del Nebraska–Lincoln, scrivono che «Le variazioni climatologiche e della perturbazione ecologica sono stati i drivers pervasivi dell’insieme faunistico, della struttura e la diversificazione...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 231
  5. 232
  6. 233
  7. 234
  8. 235
  9. 236
  10. 237
  11. ...
  12. 258