Clima

Geoscienze, gli scienziati avvisano: in arrivo in Italia periodi di pioggia e siccità più intensi

Congresso nazionale di geoscienze: gestione delle risorse alla base dello sviluppo sostenibile

Si conclude oggi all’università degli Studi di Milano il Congresso Nazionale delle Geoscienze, o meglio,  l’87esimo Congresso della Società Geologica Italiana (Sgi) e il 90esimo Congresso della Società Italiana di Mineralogia e Petrologia (Simp), le due principali società scientifiche di Scienze della Terra in Italia. Un migliaio di partecipanti, tra docenti, ricercatori e geologi liberi professionisti...

Miele, la produzione cala del 50% a causa della moria della api. E il prezzo sale

Oggi, durante una conferenza stampa alla Legacoop Agroalimentare Nord Italia a Bologna, Conapi e Unaapi hanno lanciato un nuovo  l’allarme: «Oltre 60 le segnalazioni di grave avvelenamento di interi apiari nella scorsa primavera in tutta Italia, in coincidenza con la semina di mais e trattamenti di frutta e cereali.  Ad acuire la situazione il fattore...

Politiche ambientali, se il cavallo non beve…nemmeno in Toscana

Il vecchio slogan lo si può oggi attagliare al rapporto della politica con le politiche ambientali. Mai come in questo momento infatti e non soltanto sul piano nazionale specie dopo le denunce dell’ONU su cosa aspetta il nostro pianeta, la politica non sembra riuscire a cogliere adeguatamente il suo ruolo ormai irrimandabile. Un ruolo che...

Fao, l’indice dei prezzi alimentari mai così basso dal 2010

Ci saranno 14 milioni di tonnellate di cereali in più rispetto al previsto

L'Indice mensile dei prezzi alimentari della FAO ha registrato nel mese di agosto un calo, continuando una flessione di 5 mesi e raggiungendo il livello più basso dal settembre 2010. La media dell'Indice di agosto di 196,6 punti rappresenta una diminuzione di 7,3 punti (3,6%) rispetto al mese di luglio e, ad eccezione della carne,...

Buone notizie: il buco dell’ozono si riduce, potrebbe richiudersi nel 2050

Un caso di grande successo ambientale. Ora tocca ai cambiamenti climatici

Grazie all’azione internazionale concertata contro le sostanze dannose per l'ozono, lo strato protettivo che difende la terra dai raggi ultravioletti solari si sta ricostituendo e il «buco potrebbe richiudersi nei prossimi decenni». A dirlo è l’Assessment for Decision-Makers: Scientific Assessment of Ozone Depletion: 2014, realizzato da più di 300 scienziati del Global Ozone Research and...

Nuova Commissione Ue, un architetto all’Ambiente e un nuclearista a Energia e Clima

Due commissari (e mezzo) al di sotto delle competenze e della passione di Potočnik ed Hedegaard

Il presidente eletto della Commissione europea, il democristiano Jean-Claude Juncker ha nominato la sua nuova squadra di governo “semplificata” con l’intenzione di affrontare alcune grandi sfide: «Lotta contro la disoccupazione attraverso la creazione di posti di lavoro dignitosi, promozione degli investimenti,, accesso dell’economia reale al credito bancario, realizzazione di un mercato digitale connesso, formulazione di...

Gargano, dissesto idrogeologico e clima non sono le uniche ragioni del disastro

Ance, architetti, geologi e ambientalisti: «Spendere subito le risorse su dissesto idrogeolgico»

La “strana alleanza” formata da Associazione nazionale costruttori edili (Ance), architetti, geologi e Legambiente, che ha già ideato insieme a Next New Media, il web doc e il sito #DissestoItalia, non è convinta delle spiegazioni date in questi giorni da diversi amministratori locali del Gargano che attribuiscono alla fatalità ed all’eccezionalità le disastrose conseguenze del...

Gas serra, dopo l’allarme Onu la marcia globale contro il riscaldamento del pianeta

People’s Climate March, New York chiama Roma. Il 21 settembre la giornata di mobilitazione

Se gli ambientalisti e  il mondo scientifico erano già grandemente preoccupati per il riscaldamento globale, i dati appena pubblicati dalla World meteorological organization (Wmo) che confermano come nel 2013 si sia registrato un nuovo record di gas serra nell’atmosfera (mentre diminuisce rapidamente la capacità della terra e degli oceani di assorbirli) hanno acuito la necessità...

Vendemmia toscana, l’economia dietro i grappoli d’uva

Stagione generosa ma cara a causa del maltempo. Previsti 300 milioni di bottiglie (+10%)

Secondo è Coldiretti Toscana, «un ettaro di vigneto costerà mediamente tra il 20-30% in più rispetto alla vendemmia dello scorso anno per effetto dell’intensificazione delle cure culturali, dei lavori manuali e delle lavorazioni di salvaguardia rese necessarie dalle anomalie climatiche e dall’eccezionale piovosità del mese di luglio (+490% rispetto alla media degli ultimi trent’anni)». Ma...

Ecco qualcosa che cresce… record di CO2 in atmosfera

L’Annual Greenhouse Gas Bulletin pubblicato oggi dalla World meteorological organization ha rivelato che «Il livello di gas serra nell’atmosfera ha raggiunto un nuovo picco nel 2013, a causa dl  rialzo accelerato delle concentrazioni di biossido di carbonio». La Wmo sottolinea che «La necessità di un’azione internazionale concertata di fronte all’accelerazione dei cambiamenti climatici, i cui...

Riscaldamento globale, ormai è impossibile rimanere entro i 2 gradi?

Bene l’Italia, ma solo grazie alle rinnovabili (oltre il 50% dell’energia elettrica) e al calo del Pil

Il sesto Low Carbon Economy Index pubblicato da PwC si concentra sul riscaldamento globale, e non è davvero confortante: ne viene fuori che l’obiettivo di limitare l’aumento del riscaldamento globale entro i 2 gradi centigradi sta diventando sempre più difficile da raggiungere, dato il ritardo di molti Paesi nell'attuazione delle politiche di riduzione delle emissioni...

In calo le emissioni di CO2 delle industrie italiane: –8,2% nel 2013

Pesano crisi economica, diminuzione dei consumi energetici e concorrenza delle rinnovabili

EcoWay - primo operatore italiano attivo nella gestione e nel trading dei certificati di CO2 ha presentato il suo “Report emissioni 2013 - 2014”  dal quale  emerge un quadro sicuramente positivo ma anche, in filigrana, la crisi verticale dell’industria del nostro Paese: «Nel 2013 le aziende italiane che partecipano al mercato europeo di scambio delle emissioni...

Nubifragio sul Gargano, solo nel 38% dei comuni pugliesi efficace mitigazione del rischio

Legambiente: «Nel 78% dei comuni della Regione sono presenti aree a rischio»

È duro il commento del presidente di Legambiente Puglia, Francesco Tarantini, dopo il nubifragio che si è abbattuto sul Gargano provocando ingenti danni e causando vittime: «Frane e alluvioni non sono una novità nel nostro Paese, ma negli ultimi anni questi eventi sono diventati sempre più frequenti. Così come sono aumentate in modo esponenziale le concentrazioni...

Lingue a rischio estinzione più della biodiversità… a causa del Pil

Una ricerca utilizza i parametri Iucn per piante e animali per capire quali sono le più a rischio

Molte delle lingue parlate nel mondo rischiano seriamente di estinguersi, ma secondo  lo studio “Global distribution and drivers of language extinction risk”, «gli sforzi per prevenire questa perdita culturale sono gravemente limitati da una scarsa comprensione dei modelli geografici e dei driver del rischio dei estinzione». Il team di scienziati britannici, danesi e statunitensi che...

Una membrana ripulirà l’atmosfera dai gas serra?

Lo studio “Controlled thermal oxidative crosslinking of polymers of intrinsic microporosity towards tunable molecular sieve membranes”, pubblicato su Nature Communications da un team capeggiato dai giapponesi dell’Institute for Integrated Cell-Material Sciences (iCeMS) dell’università di Kyoto, nel quale ci sono anche scienziati britannici e del Qatar, presenta una membrana con caratteristiche avanzate in grado di rimuovere...

I piccoli Stati insulari vogliono un’economia blu e verde. Il summit Sids nelle Samoa

Si è aperta ieri ad Apia, la capitale delle Samoa, laterza International Conference on Small Island Developing States (Sids), alla quale d fino al 4 settembre parteciperannoCapi di Stato, politici, imprenditori e rappresentanti della società civile  per confermare l’impegno ad aiutare i piccoli Stati insulari in via di sviluppo ad affrontare le sfide ambientali ed...

La dengue sbarca in Giappone. Colpa del caldo torrido da cambiamento climatico?

Oggi il ministero della salute del Giappone ha confermato altri 12 casi di febbre dengue, portando a 34 il numero totale di persone infette nel focolaio presente nel Paese. I 12 nuovi casi sono stati segnalati a Tokyo, Osaka, Aomori, e Yamanashi. Si tratta dei primi casi di  Dengue avvenuti direttamente in Giappone da 70 anni...

Il picco della carne e la dieta per salvare il pianeta

Tagliare gli sprechi alimentari e moderare il consumo di animali sono le opzioni “senza rimpianti”

Due ricerche scientifiche, accomunate dall’alto livello delle istituzioni cui fanno riferimento, arrivano  alla pubblicazione praticamente in contemporanea per dimostrare l’urgenza di cambiare la nostra dieta, o meglio i modelli di consumo alimentari che la sostengono. La prima ricerca, “Peak Meat Production Strains Land and Water Resources” del Worldwatch Institute conferma il costo insostenibile della produzione industriale...

Il riscaldamento globale è già irreversibile? Ipcc: «Più probabili effetti gravi»

«O riduciamo la CO2 o dovremmo smettere di fingere che siamo una specie razionale, morale»

Gli scienziati dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc) hanno terminato la stesura della sintesi del rapporto del Fifth Assessment Report (AR5) e l’hanno inviata ai governi perché facciano commenti e osservazioni sul testo. All’Ipcc spiegano che «il rapporto di sintesi è il prodotto finale del ciclo del Fifth Assessment Report. Integrerà i messaggi chiave dei...

Onu, più peso al cambiamento climatico nei nuovi obiettivi per lo sviluppo

Dopo mesi di una campagna di persuasione condotta dai piccoli Stati insulari in via di sviluppo e dalle Ong, la lotta al cambiamento climatico sarà uno dei 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile (Sustainable Development – Sdg) che nel 2015 sostituiranno i Millennium Development Goals e che verranno ufficialmente adottati dalla 69esima Assemblea generale dell'Onu  del...

Salute e clima, due facce della stessa medaglia: da inquinamento 1/8 di tutti i decessi al mondo

L’Organizzazione mondiale della sanità punta su sistemi sanitari resilienti

E’ iniziata ieri a Ginevra la prima WHO conference on health and climate dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che si concluderà domani: all’ordine del giorno di questo summit mondiale, che riunisce professionisti della salute, del clima e dello sviluppo rurale ci sono gli orientamenti per meccanismi ed interventi che puntano ad accrescere la resilienza del sistema sanitario...

Sbagliati i calcoli sul carbone, dalle centrali 300 miliardi di tonnellate di CO2 in più

Riduzione delle emissioni? Gli investimenti economici dicono il contrario

Dalla Gran Bretagna arriva la notizia che i minatori e i sindacati inglesi e gallesi che si ribellarono al governo neoconservatore Margaret Thatcher (l’apripista all’ideologia iperliberista che sta ancora dominando il mondo) non avevano poi tutti i torti, visto che si sta pensando di riaprire le loro miniere, rese antieconomiche dalla globalizzazione, perché conterrebbero carbone...

L’uomo e i suoi rifiuti: viaggio tra le mille “terre dei fuochi” del mondo

Aumenta l’inquinamento dovuto agli incendi delle discariche illegali

In tutto il mondo l’incenerimento non regolamentato dei rifiuti sta emettendo nell’atmosfera molto più inquinamento rispetto a quanto riportato nei documenti ufficiali.  A dirlo è un nuovo studio condotto dal National Center for Atmospheric Research Usa (Ncar), che ha coinvolto anche l’Environmental Protection Agency. La stima è che «otre il 40% della spazzatura del mondo...

Clima, brutte notizie dall’oceano: scoperte emissioni di metano nell’Atlantico

«Le emissioni di metano dal fondo del mare influenzano gli input di gas serra in atmosfera, l'acidificazione e la de-ossigenazione degli oceani, la distribuzione delle comunità chemiosintetiche e delle risorse energetiche». Lo ricorda il nuovo studio “Widespread methane leakage from the sea floor on the northern US Atlantic margin”, pubblicato su  Nature Geoscience da un...

E’ la luce solare che controlla il destino della CO2 nell’Artico [FOTOGALLERY]

Non sono i microbi a produrre la conversione del gas serra dal permafrost

Quando il permafrost dell'Artico si scongelerà in futuro e quanto velocemente l'anidride carbonica che è stoccata nel terreno ghiacciato verrà liberata dal global warming è argomento di vivace dibattito tra gli scienziati del clima. Per rispondere a queste domande bisogna di capire i meccanismi che controllano la conversione del carbonio organico del suolo in CO2...

Il riscaldamento globale si sta ricaricando nelle profondità dell’Oceano Atlantico

La “pausa” attuale è dovuta a un ciclo naturale di durata trentennale

Da una nuova ricerca pubblicata suScience arriva l’ennesima smentita per gli eco-scettici e la conferma di quanto scrivevamo già un anno fa su greenreport.it, riportando uno studio del Met Office britannico: il riscaldamento globale è sì rallentato, ma si è solo preso una pausa sotto gli oceani. Lo studio, realizzato da Ka-Kit Tung, un professore...

Entro il 2100 scomparirà il più grande ghiacciaio vallivo italiano

I cambiamenti climatici lo scioglieranno per più dell'80%

Lo studio “Evoluzione del Ghiacciaio dei Forni - La possibile evoluzione del più grande ghiacciaio vallivo italiano attraverso approcci modellistici monodimensionali”, pubblicato sulla rivista dell'Associazione interregionale neve e valanghe, analizza la dinamica del Ghiacciaio dei Forni, il più grande ghiacciaio vallivo italiano, che si estende nel Gruppo Ortles-Cevedale, Alta Valtellina, nel Parco Nazionale dello Stelvio....

Il buco nell’ozono e il mistero del CCI4. La Nasa scopre un nuovo pericolo [VIDEO]

Ancora troppi composti dannosi nell’atmosfera, e provengono da una fonte non identificata

Una ricerca della Nasa, pubblicata su Geophysical Research Letters, dimostra che l'atmosfera terrestre contiene una quantità inaspettatamente grande di un composto dannoso per l'ozono. La sua origine è sconosciuta, visto che il composto è stato vietato in tutto il mondo. Si tratta del Tetracloruro di carbonio (CCl4), che veniva utilizzato nella pulitura a secco e...

Mr. Pesc, il cambiamento climatico e le guerre sbagliate dell’Occidente

Javier Solana, Alto rappresentante per la politica estera europea per 10 anni, indica la strada: la nostra sicurezza dipende da quella dell’ambiente

Per la prima volta dopo lungo tempo, la crisi economica che piega le ambizioni dell’Unione europea e soprattutto dell’Italia si trova realmente offuscata dalle tensioni geopolitice che attorniano il Vecchio continente: dall’Ucraina al Medio Oriente, passando per la Libia e l’indimenticata Siria.  Complice una sonnacchiosa coda estiva, con parlamenti e governi che scalano marcia, l’Europa...

In Italia pioggia e maltempo, ma nel mondo è stato il quarto luglio più caldo della storia

Appena diffusi i nuovi dati Noaa

A vederlo dall’Italia dove l’estate praticamente non è neanche cominciata non sembra proprio, ma il luglio 2014 è stato il quarto più caldo da quando si registrano i dati delle temperature a livello globale, mentre il periodo gennaio-luglio è stato il terzo più caldo. A dirlo è la  National Oceanic and Atmospheric Administration Usa (Noaa)...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 224
  5. 225
  6. 226
  7. 227
  8. 228
  9. 229
  10. 230
  11. ...
  12. 244