Clima

Cambiamento climatico e Ipcc, nubi all’orizzonte ma talvolta è un bene

Il primo volume del Quinto Assessment dell’IPCC (International Panel on Climate Change www.ipcc.ch) dedicato alle basi della scienza del sistema climatico, reso noto alla fine di settembre a Stoccolma, ci fornisce un quadro ampio ed aggiornato della conoscenza scientifica su questa complessa materia ed è quindi uno strumento di grande importanza per comprendere meglio quali...

La geografia della povertà nel 2030: il cambiamento climatico nuovo attore protagonista

Ai progetti per la riduzione dei rischi 40 centesimi per ogni 100 dollari di aiuti internazionali

Presentando il rapporto sulla geografia di una povertà sempre più vicina, i ricercatori britannici dell’Overseas Development Institute (Odi), dell’UK Met Office e del Risk Management Solutions (Rms) hanno messo in evidenza una realtà molto dura: «Il cambiamento climatico e l'esposizione ai disastri "naturali" minacciano di far deragliare gli sforzi internazionali per sradicare la povertà entro il...

Con l’autunno torna il pericolo frane e alluvioni. L’allarme dei geologi

Quasi 1 milione i cittadini esposti a fenomeni franosi, più di 6 i soggetti alle conseguenze di forti piogge

La tragedia del Vajont è figlia di omissioni e di superficialità di chi avrebbe potuto mettere a diposizione importanti elementi tecnici di valutazione e non lo ha fatto e di organismi tecnici dello Stato che colpevolmente non hanno garantito lo Stato, non hanno garantito cioè i suoi cittadini. Eppure già allora ci fu un geologo...

India, il ciclone Phailin e i cambiamenti climatici: unire i puntini

Rimasto fuori dalla discussione l’elefante che è nella stanza: il global warming

di Chaitanya Kumar, coordinatore campagne di  350.org per l’Asia meridionale*  Negli ultimi due giorni, sono stato incollato al mio schermo televisivo mentre un reporter dopo l'altro si trovava sotto la pioggia e sfidava le raffiche di vento per dare al mondo un resoconto molto dettagliato del ciclone Phailin che ha colpito la costa marina orientale...

I piccoli agricoltori di 34 Paesi diventano imprenditori grazie ad un programma finanziato dall’Italia

Aumento del 30% dei redditi delle famiglie dei piccoli agricoltori

In un evento collaterale tra quelli che hanno aperto la settimana Mondiale dell'Alimentazione, la Fao ha presentato alcuni progetti di successo finanziati dall'Italia, in Africa orientale ed occidentale, America centrale e nei Caraibi che stanno trasformando i piccoli proprietari e le aziende familiari in piccole imprese. Si tratta del programma "Sicurezza alimentare attraverso la commercializzazione...

Proteggiamo i mari dell’Antartide: appello congiunto di Australia, Francia, Nuova Zelanda, Usa ed Ue

I ministri degli esteri di Australia, Francia, Nuova Zelanda e Stati Uniti d’America ed il commissario agli affari marittimi dell’Unione europea hanno firmato oggi una dichiarazione congiunta per chiedere che entro quest’anno vengano istituite aree marine protette (Amp) nell'Oceano meridionale, nella regione del Mare di Ross e nell’Antartide orientale. Secondo Julie Bishop (Australia), Laurent Fabius...

Il filippino Salceda a capo del Green Climate Fund Onu: gestirà 100 miliardi di dollari?

Con il sostegno unanime dei Paesi in via di sviluppo, il filippino Joey Sarte Salceda, governatore della provincia di Albay, è stato eletto a sorpresa presidente del board dell’United Nations Green Climate Fund (Ungcf), l’organismo dell’Onu che dovrebbe avere a disposizione fino a 100 miliardi di dollari per i programmi internazionali di lotta al cambiamento...

Il carbone prima fonte energetica mondiale entro il 2020: +25%. Colpa della Cina

In arrivo sul mercato la produzione di qualità inferiore di Indonesia, Australia e Sudafrica

La crescita del consumo di carbone in Cina e India farà diventare entro il 2020 il carbone la prima fonte di energia primaria del mondo. Una bruttissima notizia per i colloqui internazionali dell’Unfccc che si terranno da fine novembre a Varsavia,e non solo. Infatti il carbone supererà il petrolio, rischiando di vanificare tutti gli sforzi...

CO2, il Carbon capture and storage (Ccs) in grossa difficoltà: calano progetti e finanziamenti

Secondo lo stesso Global Ccs institute rimarrà una tecnologia marginale

Mentre in Italia si pensa di salvare le miniere di carbone del Sulcis con il Cabon capture and storage (Ccs) questa tecnologia è in grosse difficoltà in tutto il mondo, e a dirlo è anche l’ultimo rapporto dell’insospettabile studio Global CCS Institute dell’Australia: The Global Status of CCS: 2013. In diversi pensano che le tecnologie...

Disastri naturali, nel 2012 danni per 157 miliardi di dollari. Italia in prima linea

Riduzione fa rima con prevenzione: un investimento da 1 dollaro ne fa risparmiare 7 in assistenza umanitaria

Con il termine generico "disastri naturali" si includono le conseguenze di fenomeni atmosferici estremi (inondazioni e siccità) che a causa dei cambiamenti climatici sono sempre più ricorrenti, per i quali  l’uomo ha una buona fetta di responsabilità. Sia per quanto attiene l’innesco di questi fenomeni (modello di sviluppo, produzione di gas serra, ecc.) sia per...

Ban Ki-moon: dalle banche più soldi per la lotta ai cambiamenti climatici

Chiesto all’International Development Finance Club di arrivare a 1000 miliardi di dollari l’anno

Di ritorno da un tour in Europa ed Asia,  il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon, si è fermato a Washington per intervenire al summit dell’International Development Finance Club (Ifdc), dove ha ribadito il suo impegno a favore di una partnership d strategica tra Ifdc ed Onu pere la lotta ai cambiamenti climatici. «Ci riuniamo oggi...

Clima, il nuovo rapporto Ipcc è “sbagliato”: sarà peggio

Conseguenze catastrofiche per biodiversità e Paesi poveri. Dal 2047-2069 ai tropici (e non solo) circostanze climatiche radicalmente diverse

Un team dell’università delle Hawaii di Mānoa pubblica su Nature Study in nature reveals urgent new time frame for climate change, che apre nuovi (e terribili) scenari rispetto al quinto rapporto Ipcc sul clima, che pure gli ecoscettici hanno nuovamente accusato di catastrofismo. Camilo Mora, dell’Hawaii Institute of Marine Biology, il suo team hawaiano e...

Calano le emissioni di gas a effetto serra: l’obiettivo di Europa 2020 si avvicina

Le emissioni totali di gas a effetto serra dell’Ue stanno diminuendo rispetto al 1990, e l’Europa sembra sulla buona strada per raggiungere l'obiettivo di Europa 2020 e l'obiettivo di Kyoto per il 2013-2020. E’ quello che emerge dalla relazione della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio sui progressi nella realizzazione degli obiettivi climatici. Nonostante...

Ragazzi a scuola di cambiamenti climatici con Giampiero Maracchi

La provincia di Lucca intende approfondire il tema dei cambiamenti climatici insieme ai ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado. A tal fine l'assessorato all'ambiente e l'assessorato alla pubblica istruzione, per l'anno scolastico 2013-2014, hanno promosso dei laboratori specifici sui “Cambiamenti climatici” con un percorso che si collega alle attività di formazione per insegnanti realizzate...

Global warming, a rischio più dell’80% dell’ecosistema terrestre: «Sarà un mondo diverso»

Lo scenario business-as-usual è insostenibile, ma grossi cambiamenti anche con 2 gradi in più

Secondo il nuovo studio “Critical impacts of global warming on land ecosystems” pubblicato da un team di ricercatori tedeschi del Potsdam-Instituts für Klimafolgenforschung (Pik) e dell’ Humboldt-Universität di Berlino su Earth SystemDynamics dell’European Geosciences Union (Egu) «Oltre l'80% del terreno libero dai ghiacci del mondo è a rischio di una profonda trasformazione dell'ecosistema entro il...

Cambiamento climatico, il ruolo chiave del fotovoltaico

Per il nucleare troppi problemi “politici”, per l’idroelettrico limiti fisici

Sir David King, l’ex chief scientific adviser  del governo della Gran Bretagna ed attualmente special representative on climate change del ministro degli esteri, e Lord Richard, fondatore e direttore del Centre for Economic Performance della London School of Economics, hanno preso molto sul serio il quinto rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc) ed hanno...

E se l’Antropocene e le specie invasive facessero bene all’evoluzione e alla biodiversità?

Su Nature un articolo destinato a far discutere la comunità scientifica e gli ambientalisti

Chris D. Thomas, professore di Conservation biology all’università Britannica di York, scrive su Nature un articolo sull'Antropocene (The Anthropocene could raise biological diversity) destinato a far discutere la comunità scientifica e gli ambientalisti. Infatti secondo Thomas quella che l’umanità ha avviato è un’era di trasformazioni ecologiche ed «E' tempo di ripensare la nostra avversione irrazionale...

Perché Monsanto ha comprato per 1 miliardo di dollari Climate Corporation da Google

La Monsanto, il discusso gigante del biotech mondiale, ha annunciato l’acquisto di Climate Corporation e lo spiega così «Anno dopo anno, gli agricoltori ottengono preziose informazioni dai loro raccolti e campi. L'informazione aiuta gli agricoltori a coltivare i loro raccolti in modo più efficiente e permette loro di fare scelte più intelligenti, lavorando per produrre...

Dalle infrastrutture verdi un argine al rischio clima e una svolta green all’Italia

Anche nel 2012, in Italia e a livello globale,  le temperature sono state più alte della media, e nonostante quel che dicono gli ecoscettici lo scenario descritto dal V Rapporto dell’Ipcc sul cambiamento climatico è sempre più critico. In Italia il rischio clima rappresenta un danno economico tra lo 0,12 e 0,16% del Pil al...

La Bei finanzia il passaggio dal carbone al gas nell’Estremo Oriente russo

La Banca europea per gli investimenti (Bei) ha accordato un finanziamento di 100 milioni di euro (pari 4 miliardi di rubli) per sostenere la modernizzazione energetica e della tecnologia di generazione di calore a Vladivostok. La Bei sottolinea che «Il progetto fa parte di un programma più ampio per portare il gas naturale nell’Estremo Oriente...

Clima, Frassoni: «Dopo rapporto Ipcc irresponsabile chi nasconde la testa sotto la sabbia»

Dopo la presentazione del  Quinto Rapporto di Valutazione dell'IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change), presentato a Stoccolma è da sconsiderati continuare a tenere la testa sotto la sabbia e illudersi che discutere di come affrontare i cambiamenti climatici e di come ridurre il loro impatto sia un lusso in tempi di crisi economica. L'Europa e...

Clima, ecco il rapporto Ipcc: strada strettissima e negazionisti al lavoro

Il complesso processo relativo al lancio del V Assessment Report dell’IPCC (Intergovernamental Panel on Climate Change, vedasi www.ipcc.ch e www.climatechange2013.org ) è stato finalmente avviato: a Stoccolma ha avuto oggi luogo il rilascio del Summary for Policy Makers (il sommario per i decisori politici) del lavoro prodotto dal 1° Working Group, quello relativo alle basi...

Fao: riduzione degli sprechi alimentari e più efficienza nella zootecnia per ridurre i gas serra

I gas serra associati alla filiera produttiva zootecnica sono responsabili fino a 7,1 gigatonnellate (Gt) di anidride carbonica equivalente l'anno, vale a dire il 14,5 per cento di tutte le emissioni di gas serra prodotte dagli esseri umani. Le principali fonti di emissione sono: la produzione e la lavorazione dei mangimi (45 per cento del...

Il cambiamento climatico devasta la pesca oceanica. Nelle reti troppe meduse

I ricercatori della Rutgers State University del New Jersey da 24 anni stanno studiando come il cambiamento climatico sta influenzando gli oceani con indagini settimanali sul pesce e dicono che stanno trovando sempre meno specie settentrionali e più specie meridionali, come l’ombrina atlantica che, storicamente molto raramente si era avventurata nelle fresche acque che circondano...

Rapporto Ipcc, la risposta della scienza alle sviste della stampa italiana

Sergio Castellari, IPCC Focal Point per l’Italia, commenta qui di seguito articoli recentemente pubblicati dalla stampa italiana in conseguenza delle anticipazioni sul Quinto Rapporto di Valutazione sui cambiamenti climatici dell’IPCC. La temperatura media è costante dal 1997 La temperatura media globale superficiale (TMGS) è l’indicatore climatico che più facilmente viene preso in considerazione, ma non...

Il global warming sposta le “fasce” di pioggia e vento verso nord

La ridistribuzione delle precipitazioni potrebbe fare inaridire Medio Oriente, West Usa ed Amazonia

Secondo uno studio pubblicato dai ricercatori del Lamont-Doherty Earth Observatory della Columbia University su Proceedings of the National Academy of Sciences, «mentre gli esseri umani continuano a riscaldare il pianeta, uno spostamento verso nord delle 'cinture' di vento e pioggia della Terra potrebbe rendere una vasta banda di regioni più secche anche in Medio Oriente, West...

Cambiamento climatico: l’Australia, ob torto collo, vara l’informazione dal basso

Gli australiani che nelle recenti elezioni hanno sostenuto il conservatore Tony Abbot, ora capo del governo, sembrano non condividere appieno le sue decisioni in campo ambientale e in particolare sul cambiamento climatico. Il primo ministro, addirittura prima del suo insediamento ufficiale, aveva sciolto la Climate Commission creata dal precedente governo laburista per fornire al pubblico...

CO2 e salute umana: tagliare le emissioni salverebbe milioni di vite

I costi per le spese sanitarie supereranno quelli per ridurre il global warming

Lo studio Co-benefits of mitigating global greenhouse gas emissions for future air quality and human health, pubblicato, su Nature Climate Change, riporta la discussione sul riscaldamento globale saldamente coi piedi per terra: a rischio è soltanto la salute del pianeta ma, ovviamente, anche la nostra. E per vari motivi. Ad esempio? «Le azioni di riduzione...

Quinto rapporto Ipcc: il presidente Pachauri contro gli ecoscettici

«Le persone razionali saranno convinte dalla scienza del prossimo rapporto sul clima»

E’ intervenuto personalmente Rajendra K. Pachauri, presidente dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc), per rintuzzare la martellante campagna mediatica degli ecoscettici che punta a screditare il quinto rapporto Ipcc che verrà presentato ufficialmente il 27 settembre. Secondo Pachauri, che è intervenuto a una conferenza stampa organizzata dal Natural Resources Defence Council in occasione della visita negli Usa...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 221
  5. 222
  6. 223
  7. 224
  8. 225
  9. 226
  10. 227
  11. 228
  12. 229