Aree protette e biodiversità

International Day of Forests: nuove soluzioni per un mondo migliore (VIDEO)

Kyoto Club: ripartire dalla Legge sul “ripristino della natura” e introdurre impegni vincolanti per gli ecosistemi

Il tema dell’International Day of Forests 2024 è “Foreste e innovazione: nuove soluzioni per un mondo migliore” e l’Onu che ha istituito la giornata mondiale delle foreste nel 2012  sottolinea che «La battaglia contro la deforestazione richiede nuovi progressi tecnologici. Con 10 milioni di ettari persi ogni anno a causa della deforestazione e circa 70 milioni di ettari colpiti da incendi, queste innovazioni...

Al via i lavori del Parco urbano di Ripoli. Legambiente: non in nostro nome

Si rischia di distruggere un ecosistema ibrido tra vegetazione spontanea e reticolo agrario storico

Come per incanto, da un giorno all’altro, è apparsa la recinzione arancione che delimita il cantiere per la realizzazione del Parco Urbano di Ripoli, tra il giardino Silvano Campeggi e Sorgane. Finalmente si parte, verrebbe da dire. Peccato che dovremo osservare da spettatori passivi i lavori che si svolgeranno al di là di quella rete,...

Il Santuario internazionale dei mammiferi marini Pelagos nel Metaverso

Iniziative educative a protezione dei mammiferi marini

DWorld e il Pelagos Agreement hanno annunciato alla  Monaco Ocean Week una collaborazione innovativa nel campo della conservazione marina e dell'educazione, una nuova avventura nel dominio digitale del Metaverso monegasco, e spiegano che «Questa iniziativa pionieristica mira a creare un'esperienza educativa immersiva all'interno del Metaverso monegasco, progettato per educare e ispirare persone di tutte le...

Il Canyon di Caprera è diventato un hope spot

One Ocean Foundation:primo passo per la Important Marine Mammal Area e per un’Area Marina Protetta

One Ocean Foundation, una ONG italiana e internazionale per la tutela dell’ambiente marino, ha annunciato il riconoscimento dell’area del Canyon di Caprera come “Hope Spot” da parte di Mission Blue, iniziativa mondiale per la tutela della biodiversità marina istituita dalla famosa oceanografa dr. Sylvia Earle: «Grazie al costante impegno della Fondazione in attività di ricerca...

Mammiferi selvatici e Covid-19, ecco come sono cambiate le loro abitudini dopo i lockdown

Uno studio internazionale ha osservato la variazione nel comportamento di 163 specie a seguito dei cambiamenti delle attività umane indotti dalla pandemia

Una delle lezioni impartitaci dalla pandemia Covid-19 è che il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità fanno parte di un’unica crisi indivisibile, e devono essere affrontati insieme. L’Antropocene, epoca caratterizzata dal pervasivo e crescente impatto dell’azione umana sulla biosfera, sta mettendo a dura prova la natura e con essa anche la nostra salute; il...

La guerra tra gruppi di animali aumenta la sopravvivenza dei cuccioli

Il caso delle manguste nane del Sudafrica

Le battaglie tra gruppi concorrenti di animali – esseri umani compresi - possono portare a lesioni gravi o alla morte e si è sempre pensato chela guerra tra gruppi avesse un effetto negativo sul successo riproduttivo, ma secondo lo studio “A positive effect of cumulative intergroup threat on reproductive success”, pubblicato recentemente su Proceedings of...

Il suolo potrebbe rilasciare più carbonio del previsto, influenzando il cambiamento climatico

Circa l’80% del carbonio terrestre è trattenuto nel suolo, ma la siccità provoca il rilascio di quantità crescenti di gas serra

L’accuratezza dei modelli climatici dipende da molti fattori: emissioni antropiche di gas serra, emissioni degli animali da allevamento, crescita urbana, deforestazione, albedo della neve e sulla copertura del terreno ed  eruzioni vulcaniche, Ma lo studio “Amplifying feedback loop between drought, soil desiccation cracking, and greenhouse gas emissions”, pubblicato su Environmental Research Letters da un team...

Ecco quali risorse petrolifere dovrebbero rimanere sottoterra per rispettare l’Accordo di Parigi

L’Atlante del petrolio incombustibile avverte che abbiamo già superato il limite

Per limitare l’aumento della temperatura media globale a 1,5° C, come richiesto dall’Accordo di Parigi e confermato dalle successive Conferenze delle parti Unfccc, è fondamentale ridurre drasticamente le emissioni di anidride carbonica (CO2) nell’atmosfera.  Secondo lo studio “The atlas of unburnable oil for supply-side climate policies”, pubblicato su Nature Communications da un team di ricercatori guidato...

Cause ed effetti del grufolamento dei cinghiali negli habitat prioritari protetti delle praterie

Uno studio nel Parco regionale della Maremma e nelle riserve naturali di Monte Penna e Alpe della Luna

Lo studio “Seasonal and Ecological Determinants of Wild Boar Rooting on Priority Protected Grasslands”, pubblicato su Environmental Management da Martina Calosi,  Chiara Gabbrielli,  Lorenzo Lazzeri, Niccolò Fattorini, Gloria Cesaretti, Lucia Burrini,  Ottavio Petrillo e  Francesco Ferretti del Dipartimento di scienze della vita dell’università di Siena, rivela quali sono  i principali fattori che possono influenzare l'intensità del grufolamento del cinghiale...

Da oggi in Toscana non ci potranno più essere cani tenuti legati alla catena

Giani: «Si tratta di una norma di civiltà, tenere un cane alla catena può avere serie conseguenze, psichiche e fisiche, per lo sviluppo degli animali»

La Giunta regionale della Toscana ha approvato in via definitiva il regolamento che vieta la custodia del cane alla catena o con mezzi di contenimento similari – tranne in casi di comprovate ragioni sanitarie o per urgenti misure di sicurezza –, con valenza immediata. Il divieto varrà tutto l’anno e non solo d’estate come è...

Le osservazioni di Legambiente al Piano Strutturale di Portoferraio

Ancora troppo consumo di suolo. Problemi per biodiversità, acqua, energia e qualità dell’aria

Pubblichiamo integralmente le osservazioni di Legambiente Arcipelago Toscano al Piano Strutturale del Comune di Portoferraio (LI)   Durante la fase preparatoria del nuovo Piano Strutturale del Comune di Portoferraio oggetto delle presento Osservazioni, le associazioni ambientaliste hanno avuto 2 incontri con l’Amministrazione Comunali di Portoferraio e diverse interlocuzioni con lo studio che si è occupato...

La carne di pitone sarà il nuovo superalimento ad alto contenuto proteico?

Facili da allevare, economici da mantenere, producono una carne che sa di pollo

Secondo lo studio “Python farming as a flexible and efficient form of agricultural food security”, pubblicato su Scientific Reports da un team di ricercatori australiani, britannici, vietnamiti e sudafricani,«I pitoni d’allevamento potrebbero offrire una nuova forma di bestiame sostenibile ed efficiente per aumentare la sicurezza alimentare». Il team guidato da Daniel Natusch della School of...

La massiccia deforestazione nel Borneo distrugge l’habitat degli oranghi

Una rete di paradisi fiscali per distruggere un paradiso ambientale del Borneo indonesiano

Una coalizione di organizzazioni ambientaliste - Auriga Nusantara, Environmental Acition Network, Wood & Wayside Greenpeace Indonesia e Rainforest Action Network - ha pubblicato il rapporto “Deforestation Anonymous / Pembalak Anonim”  che fa luce sull’allarmante recrudescenza della deforestazione nel Klimntan, il Borneo indonesiano, causata da  PT Mayawana Persada, e sotolinea che «Le prove presentate nel rapporto documentano il...

La riproduzione sincronizzata dei faggi è innescata in tutta Europa dal solstizio d’estate

Un fenomeno che ha ripercussioni su reti alimentari, fauna e malattie umane trasmesse dagli animali

Secondo il nuovo studio “Summer solstice orchestrates the subcontinental-scale synchrony of mast seeding”, pubblicato su Nature Plants da un team di ricercatori dell’Uniwersytet im. Adama Mickiewicza w Poznaniu, dell’University of Liverpool e dell’University of Canterbury - Christchurch, ha scoperto che «Il solstizio d’estate è il “colpo di pistola” per sincronizzare su grandi distanze in Europa la...

Gli uccelli tropicali potrebbero tollerare il riscaldamento globale meglio del previsto

Il vero pericolo è la frammentazione delle foreste che colpisce maggiormente gli uccelli insettivori

Ci aspettiamo che gli animali tropicali sopportino un certo grado di caldo, ma non sbalzi di temperatura e questo sembra essere vero per gli  ectotermi - animali “a sangue freddo” - come anfibi, rettili e insetti, ma lo studio “Equivocal support for the climate variability hypothesis within a Neotropical bird assemblage”, pubblicato su Ecology da un...

Darsena Europa a Livorno, c’è il via libera del Governo

I ministeri dell’ambiente e della cultura indicano un quadro prescrittivo con 11 condizioni ambientali

L’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale (Adsp Mts) annuncia un «nuovo passo in avanti verso la realizzazione della Darsena Europa. Dopo il parere positivo della commissione tecnica, arrivato a dicembre, il ministero dell'Ambiente e della sicurezza energetica (Mase) ha finalmente provveduto a pubblicare nei giorni scorsi sul proprio sito istituzionale il provvedimento con...

Le banche contro clima e biodiversità

Greenpeace Svizzera: «Azionariato (in)attivo: banche e assicurazioni votano contro natura»

Gli asset manager dispongono di leve importanti per indirizzare le imprese verso attività compatibili con la tutela del clima e della natura, ma secondo il rapporto “Gegen Klima und Natur gestimmt / Voter contre le climat et la biodiversité” di Greenpeace Svizzera si rifiutano di utilizzarle e «Hanno una pesante responsabilità per il peggioramento dell’attuale...

Parco Nazionale degli Iblei, il presidente della Commissione regionale ambiente della Sicilia è contrario

Convocata un’audizione con gli anti-parco. Italia Nostra: tardiva e inopportuna

Il presidente della IV Commissione ambiente territorio e mobilità della Regione Siciliana, Giuseppe Carta (Popolari e Autonomisti), ha convocato per il 19 marzo un’audizione sull’iter istitutivo del Parco Nazionale degli Iblei ma l’ha fatta precedere da una sua dichiarazione molto critica: «Seguo da anni la vicenda e da subito ho avanzato molti dubbi sulle effettive...

I cani maremmani salvaguardano i mezzi di sussistenza e la biodiversità in Australia

I maremmani creano un paesaggio di paura per le volpi rosse che attaccano il bestiame

Lo studio “Livestock guardian dogs establish a landscape of fear for wild predators: Implications for the role of guardian dogs in reducing human–wildlife conflict and supporting biodiversity conservation”, pubblicato su Ecological Solutions and Evidence da un team di ricercatori dell università della Tasmania, del Queensland e Australian National University e di  Zoos Victoria, ha rivelato...

Le Regioni chiedono contributi statali anche per i parchi regionali

La Conferenza delle Regioni al governo: rivalutare il sistema di finanziamento

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato un ordine che chiede al governo ,Meloni i rivalutare il sistema di finanziamento dei parchi naturali, prevedendo contributi statali anche per i parchi regionali. La richiesta riguarda in particolare i contributi di funzionamento che finora provengono solo da fondi regionali. In una nota la Conferenza delle Regioni...

Delitti contro gli animali nel Codice penale, Legambiente: bene approvazione unanime in Commissione giustizia

Evitare che gli emendamenti Lega – Forza Italia svuotino le norme

Dopo gli allarmi lanciati da Lega Nazionale difesa del Cane – LNDC, Enpa e Lav contro gli emendamenti presentati da deputati di Lega e Fratelli d’Italia per vanificare l’inasprimento delle pene per chi commette reati a danno degli animali, interviene anche Legambiente: «Ben venga l’approvazione all’unanimità arrivata in questi giorni in Commissione Giustizia della Camera...

Maltrattamento animali: Lega e Forza Italia presentano emendamenti contro pene più severe

Smentito Salvini, dimenticato Berlusconi. Lndc, Lav, Enpa e Oipa chiedono al governo Meloni di respingere gli emendamenti

Il 17 febbraio, in occasione della “Giornata nazionale del gatto”, il vicepremier Matteo Salvini postava un accorato appello contro la crescita allarmante di maltrattamenti, abbandoni, uccisioni di gatti e di cani e annunciava che  «Questa piaga inaccettabile ha spinto la Lega a condurre in Parlamento due proposte: - un disegno di legge per inasprire severamente...

Più di 100 nuove specie oceaniche scoperte al largo della Nuova Zelanda

I primi risultati di una spedizione nel poco esplorato Bounty Trough rivelano creature mai viste

La crociera scientifica di tre settimane sulla nave da ricerca Tangaroa del National Institute of Water and Atmospheric Research / Taihoro Nukurangi (NIWA) è stata la prima  nell'emisfero meridionale per Ocean Census, un'alleanza globale per accelerare la scoperta e la protezione della vita nell'oceano di Nippon Foundation e dalla fondazione britannica per l'esplorazione oceanica Nekton....

Lontra: il ritorno in Italia della regina dei fiumi

Meno di 1.000 lontre concentrate al Sud, ma si conferma il ritorno nelle regioni alpine e l’espansione in quelle centrali

Negli anni ’80 il Wwf diede per primo l’allarme sulle condizioni della lontra in Italiae: con il Gruppo Lontra Italia coordinò il primo monitoraggio da cui emerse che solo nel 6% dei 1.300 siti monitorati risultava abitato da lontre. Da quel momento nacquero Oasi fluviali in aree strategiche come Persano in Campania, sul fiume Sele, Policoro in...

Anna Lutman è la nuova vicepresidente del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente

La direttrice dell’Arpa Friuli Venezia Giulia rappresenta i direttori delle agenzie regionali

Il Consiglio del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) ha nominato vicepresidente del Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente Anna Lutman, direttrice dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente del Friuli Venezia Giulia. Per l’assessore regionale alla difesa dell’ambiente, energia e sviluppo sostenibile del Friuli Venezia Giulia, Fabio Scoccimarro, che ha proposto la...

La menopausa spiega perché alcune femmine di cetacei vivono così a lungo

Significative somiglianze tra 5 specie di odontoceti e gli esseri umani

Lo studio “The evolution of menopause in toothed whales”, pubblicato su Nature da un team di ricercatori delle università britanniche di Exeter e di York e dal Center for Whale Research, dimostra che «Le femmine di alcune specie di cetacei si sono evolute per vivere una vita drasticamente più lunga in modo da potersi prendere...

La pipì ad alta velocità delle cicale. Urinano a getto come fanno animali molto più grandi (VIDEO)

La minzione unica delle cicale apre una nuova comprensione della dinamica dei fluidi e per realizzare robot

Le cicale sono la colonna sonora dell'estate, ma a quanto pare la loro pipì è più speciale della loro musica. Infatti, lo studio “Unifying Fluidic Excretion Across Life from Cicadas to Elephants”, pubblicato su Proceedings of National Academy of Sciences (PNAS) da Elio Challita e M. Saad Bhamla della School of Chemical and Biomolecular Engineering del...

Il 16 marzo a Mola per conoscere gli anfibi e i rettili dell’Arcipelago Toscano

Evento gratuito di Legambiente e Parco Nazionale

Sabato 16 marzo, presso aula VerdeBlu “Giovanna Neri “ nella zona umida di Mola parleremo di anfibi e rettili dell'arcipelago toscano. La mattina dalle 11:00 alle 13:00, l'incontro sarà aperto a tutti e l'erpetologo Giacomo Bruni ci guiderà alla scoperta delle specie di anfibi e rettili che è possibile incontrare durante le escursioni sulle isole...

Non serve querela per perseguire i bracconieri, sciolto il nodo della riforma Cartabia

«Questo risultato testimonia l’importanza del ruolo delle associazioni di protezione ambientale nello stimolare un’attenta interpretazione giurisprudenziale»

Con la sentenza n. 360/2024 emessa dalla Corte d’appello di Trieste, dove Legambiente e Wwf si erano costituite parte civile, arriva un duro colpo per il bracconaggio. Si tratta di un punto fondamentale nella risoluzione di una questione sorta a seguito della riforma Cartabia del processo penale (d. lgs. 150/2022) per cui, seguendo una interpretazione...

Ci sono molte più sequoie giganti nel Regno Unito che in California

500.000 sequoie che assorbono grandi quantità di carbonio. Ma non sono la soluzione

Secondo lo studio “Giant sequoia (Sequoiadendron giganteum) in the UK: carbon storage potential and growth rates”, appena pubblicato su Royal Society Open Science da un team di ricercatori guidato da Ross Holland di East Point Geo e dell’University College London (ucl), Le sequoie giganti (Sequoiadendron giganteum) introdotte solo a metà del XIX secolo nel Regno Unito,...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. ...
  11. 478