Aree protette e biodiversità

Troppe barche sotto costa a Capri, il Comune mette boe e barriere

Primo passo per l’istituzione dell’Area marina protetta e per salvaguardare habitat e coste dall’ancoraggio selvaggio

Il Comune di Capri ha dato il via al posizionamento di boe a 200 metri dalle spiagge e 100 metri dalle coste a picco. nel tratto di mare compreso fra i Faraglioni e Marina Piccola. Boe e barriere galleggianti segneranno i limiti entro i quali si potrà gettare l’ancora con la barca per una sosta...

Parco nazionale di Portofino, Wwf: subito un unico Parco marino e terrestre

Non perdere l’occasione di ampliare la tutela estendendo la parte a mare come da proposta Ispra e integrando le Aree della ReteNatura2000

Con una nota della Presidente Donatella Bianchi, il Wwf ha avanzato al ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani ed al presidente della Regione Liguria Giovani Toti una proposta per risolvere l’impasse sull’istituzione del Parco Nazionale di Portofino. Eccola: Al fine di affrontare la crisi climatica e quella della perdita di biodiversità e di garantire una...

Nuovo accordo sulla pesca tra Ue e Mauritania

Più attenzione alle risorse, alle comunità locali, ai diritti dei pescatori e ai Parchi Nazionali Costieri

Il 28 luglio, l'Unione europea e la Repubblica Islamica di Mauritania hanno concluso i negoziati per il rinnovo dell'accordo bilaterale sulla pesca sostenibile. Il nuovo accordo, che sostituisce quello in vigore dal 2008, contribuisce a rafforzare ulteriormente il partenariato politico tra l'Ue e la Mauritania e conferma diversi decenni di cooperazione nel settore della pesca,...

Emergenza Sardegna: Save the Queen. Legambiente per gli apicoltori colpiti dagli incendi

Per donare sciami e arnie e sostenere i progetti di rinascita delle attività danneggiate

Oltre 20 mila ettari di terreno andati in fumo, centinaia di animali vittime delle fiamme, migliaia di case e attività travolte dalla furia degli incendi che in pochi giorni hanno devastato l’Oristanese. E tra le aziende in ginocchio ci sono quelle che operano nel fiorente settore dell’apicoltura. «Un’apicoltura di qualità quella praticata in zona, spesso biologica,...

Un antichissimo fossile di spugna potrebbe essere la prima testimonianza di vita animale

Risale a 890 milioni di anni fa e precede i periodi di freddo estremo e il secondo picco di ossigenazione del pianeta

Lo studio “Possible poriferan body fossils in early Neoproterozoic microbial reefs”, pubblicato su Nature dalla canadese Elizabeth Turner dell’Harquail School of Earth Sciences della Laurentian University descrive quello che potrebbe essere il più antico fossile di un animale mai scoperto al mondo. Una scoperta che nasce più 20 anni fa, quando la Turner, che era...

Buone notizie: in Namibia continua a diminuire il bracconaggio di rinoceronti ed elefanti

Speranze per gli unici rinoceronti neri allo stato selvatico del mondo

Secondo i dati del ministero dell'ambiente e del turismo della Namibia,  «Il bracconaggio di rinoceronti ed elefanti è notevolmente diminuito». Finora nel 2021, i cacciatori hanno ucciso illegalmente 9 rinoceronti, il minimo negli ultimi 8 anni, e 4 elefanti, il minimo in 5 anni. In Namibia il bracconaggio di rinoceronti aveva raggiunto il picco con...

Petrolio, acido, plastica: il mare di Sri Lanka dopo il disastro della X-Press Pearl

Una tragedia ambientale e umana ancora in corso e che non finirà molto presto

Una settimana fa, dalle immagini satellitari era visibile, appena al largo della costa dello Sri Lanka: una sottile pellicola grigia che si snodava per tre chilometri verso il mare prima di scomparire tra le onde. Secondo gli esperti si tratta dell’olio combustibile che fuoriesce ancora dalla X-Press Pearl, la portacontainer battente bandiera di Singapore che...

Gli uccelli marini artici sono meno tolleranti al caldo e più vulnerabili ai cambiamenti climatici

Le specie artiche sono poco adattate a far fronte a rapido aumento delle temperature nell’Artico che continua a riscaldarsi

L'Artico si sta riscaldando a una velocità che è circa il doppio di quella globale e il  recente studio “Limited heat tolerance in a cold-adapted seabird: implications of a warming Arctic”, pubblicato sul Journal of Experimental Biology da un team di ricercatori canadesi della McGill University rileva che le specie artiche adattate al freddo, come...

Negli ultimi 50 anni, le specie invasive sono costate oltre 5 miliardi di sterline al Regno Unito

I danni di conigli, scoiattoli, piante e alghe alieni sono molto più “costosi” di quanto si pensasse

Uno studio appena pubblicato su NeoBiota da un team internazionale di ricercatori dimostra che, negli ultimi 40-50 anni, specie invasive, come lo scoiattolo grigio, il coniglio europeo e il poligono del Giappone, sono costate all'economia del Regno Unito oltre 5 miliardi di sterline, uno dei costi più alti in Europa. Le specie invasive, introdotte volutamente...

Come stanno andando i trapianti di posidonia nei mari italiani

Negli ultimi 50 anni nel Mediterraneo è scomparso il 34% di queste piante marine protette, in grado di produrre grandi quantità di ossigeno e di intrappolare l’anidride carbonica

Dove la posidonia è in buona salute anche il mare e i suoi ecosistemi lo sono: questa pianta marina protetta – spesso scambiata per alga – che svolge un ruolo fondamentale anche al di sopra del pelo dell’acqua per la sua capacità produrre grandi quantità di ossigeno e di intrappolare l’anidride carbonica, è però in...

Aspettando Festambiente: consegnate le 5 Vele a Follonica

Prospettive sempre più green per il comprensorio della Maremma

Anche quest’anno, Legambiente ha fatto tappa nel Comune di Follonica con #aspettandoFestambiente, il tradizionale appuntamento itinerante che organizza in vista della manifestazione nazionale che si terrà dal 18 al 22 agosto a Rispescia. Ancora una volta, i volontari di Legambiente hanno fatto in modo che l’emergenza sanitaria non rappresentasse una battuta di arresto per la rivoluzione...

Chi fila e chi sfila: Zea e Zes, due argomenti per le “eccellenze ambientali” italiane in un ordine del giorno per il Governo

Valorizzare il patrimonio di natura e cultura per guidare la transizione ecologica del Mezzogiorno

L’Europa ci invita ad una vera transizione ecologica e noi facciamo la transizione energetica. L’Europa ci invita a semplificare e noi continuiamo a complicare. Il grande patrimonio di natura e cultura del paese, con il quale finalmente qualcuno ha capito che “si mangia”, è l’esempio di quella “transizione” che nel senso letterale del “passaggio da...

Giornata mondiale della tigre: in Asia più di 12 milioni di trappole minacciano i grandi felini (VIDEO)

Wwf: i successi delle azioni di conservazione in Malaysia e Thailandia indicano la strada verso il recupero

Oggi è la Giornata Mondiale della tigre, ma il numero di tigri selvatiche si sta riducendo in tutti i Paesi del sud-est asiatico continentale in cui vive la specie. Secondo il Wwf, «E’ ormai quasi certo che nel 2022 in questa regione ci saranno meno tigri rispetto al 2010, il 2022 è l'anno in cui...

Le faggete vetuste dei Parchi del Pollino e dell’Aspromonte nel patrimonio mondiale Unesco

Un importante riconoscimento per la tutela delle faggete di Valle Infernale (Aspromonte) e del Pollinello (Pollino)

Il Comitato del Patrimonio Mondiale in corso a Fuzhou, Cina, ha inserito il Parco Nazionale dell’Aspromonte e quello del Pollino nelle “Antiche Faggete Primordiali dei Carpazi e di altre regioni d’Europa”, bene seriale transazionale iscritto nel Patrimonio Mondiale Unesco nel 2017. L’Unesco spiega che «Le faggete vetuste si trovano in 18 Paesi: Albania, Austria, Bosnia Erzegovina,...

Ecosistemi costieri, la ricchezza ignorata: nel mondo giacimenti di carbonio da miliardi di dollari

I paesi più ricchi di blue carbon sono Australia, Indonesia e Usa. Ma i più virtuosi sono Paesi poveri

Gli ecosistemi costieri come le praterie di piante e alghe sottomarine, le paludi salmastre e le foreste di mangrovie sono preziosi per l'uomo: immagazzinano carbonio e lo fanno con una densità per superficie molto più elevata rispetto alle foreste terrestri, dando così un importante contributo alla mitigazione del cambiamento climatico. Da soli, gli ecosistemi costieri...

Il nuovo Green Status of Species misura l’impatto della salvaguardia della natura

Le prime 181 valutazioni, dai condor della California alle mangrovie dell'Asia orientale, per capire come e dove funziona la salvaguardia delle specie

Lo studio “Testing a global standard for quantifying species recovery and assessing conservation impact” , pubblicato su Conservation Biology da più di 200 autori in rappresentanza di 171 istituzioni, applica per la prima volta il Green Status of Species dell'International union for conservation of nature (Iucn), un nuovo standard globale per misurare quanto una specie sia vicina...

Nel 2020 gli incendi boschivi hanno avuto un impatto sul clima maggiore della pandemia

Il fumo degli incendi australiani ha influenzato le temperature e i temporali

Quando un team di scienziati ha iniziato ad analizzare gli eventi che hanno influenzato il clima mondiale nel 2020 ha naturalmente preso in considerazione i lockdowns per la pandemia di Covid-19 che hanno ridotto le emissioni e l’inquinamento atmosferico. Ma hanno scoperto che ad avere un impatto molto maggiore sul clima globale lo hanno avuto...

Foreste italiane a rischio. Situazioni gravissime, che peseranno per anni sulla collettività e l’ambiente

Metodo dell’università di Milano per valutare la vulnerabilità delle foreste e intervenire per mitigare i danni di incendi, schianti, frane e valanghe

In Sardegna, come in molte aree del Paese, in estate, la tragedia degli incendi si ripete e i cambiamenti climatici possono solo far aumentare questo fenomeno. Il terribile bilancio in Sardegna è di 20.000 ettari devastati dal fuoco, 1.500 persone evacuate e molti animali uccisi dalle fiamme. All’università di Milano ricordano che «il periodo tra il...

I misteriosi dischetti di plastica continuano a spiaggiarsi sulle coste di Isola d’Elba, Toscana, Sardegna, Liguria, Corsica e nord del Lazio

Cosa sono i dischetti che da mesi arrivano sulle coste del nord Tirreno?

All’Isola d’Elba, soprattutto quando soffiano venti dal quadrante nord, continuano  a spiaggiarsi a centinaia i dischetti di plastica segnalati fin da aprile da Legambiente Arcipelago Toscano. Nei giorni scorsi a Procchio, la spiaggia del Comune di Marciana più colpita dal fenomeno, ne sono stati raccolti a centinaia, ma turisti e elbani li segnalano un po’...

L’inquinamento acustico danneggia anche le praterie sottomarine di Posidonia (VIDEO)

Le piante sottomarine non hanno orecchie, ma i rumori artificiali causano gravi danni ad altre strutture

Dalle eliche di navi, pescherecci e barche da diporto, agli  airguns utilizzati per cercare petrolio e gas fino ai sonar militari, la specie umana sta sottoponendo l’oceano a una serie di rumori che le creature marine non avevano mai sentito prima. Come ricorda Hakai Magazine «Da anni gli scienziati sanno che l'inquinamento acustico generato dall'uomo può danneggiare...

Incendi in Maremma e all’Isola d’Elba

Elicotteri regionali in azione a Scansano e a Porto Azzurro

Due incendi stanno interessando la zona in località Colle Fagiano, nel comune di Scansano  e a case Burraccio  a Porto Azzurro all’isola d’Elba. Mentre scriviamo, l’incendio in Maremma  è  in corso da diverse ore e nelle operazioni di spegnimento sono  impegnati 2 elicotteri del sistema regionale anticendio. Quello all’Elba è scoppiato nel pomeriggio  ed  un altro...

Piano attuativo aree per la balneazione a Bibbona, le perplessità di Wwf, Legambiente e Lipu

Trovare misure alternative che privilegino la qualità più che la quantità

In merito al piano attuativo per la balneazione del comune di Bibbona, come Associazioni ambientaliste esponiamo le nostre perplessità su alcuni punti. Siamo consapevoli che le strutture proposte, non hanno niente a che vedere con quelle ben più impattanti degli anni settanta / ottanta, ma quello che ci preoccupa è il messaggio che ciò può...

Capraia Smart Island: la filiera ittica del futuro è sostenibile

Appuntamento dal 23 al 25 settembre a Capraia

Lafiliera ittica deve diventare sostenibile. La sfida è quella applicare anche ai settori della pesca, acquacoltura e maricoltura quelli che sono gli obiettivi di sostenibilità, ormai ineludibili, per vincere le sfide del clima e delle risorse del XXI Secolo. Per questo motivo torna l'iniziativa "Capraia Smart Island - Filiera Ittica Sostenibile" che è la manifestazione dedicata all’innovazione sostenibile nella filiera...

Incendi in Sardegna, Wwf: non chiamatela calamità

Emergenza incendi in tutto il Mediterraneo. 5 raccomandazioni per ridurre il rischio

Il Wwf parla di «Un disastro immane che ha azzerato la biodiversità, distrutto interi ecosistemi, carbonizzato boschi secolari, sterminato migliaia di animali: dai mammiferi agli uccelli, dagli insetti agli anfibi e ai rettili. Enormi porzioni di paesaggio sono ormai irriconoscibili. Un disastro per l’agricoltura, la pastorizia e le migliaia di persone coinvolte che ha alla...

Incendi in Sardegna, Legambiente: accertamento, assunzione di responsabilità, più prevenzione

«Per preservare il nostro patrimonio forestale in pericolo serve agire sul doppio fronte della prevenzione e dei controlli e su quello della resilienza, contro la mano dell’uomo e per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici»

Il bilancio degli incendi scoppiati nel Montiferru che negli scorsi giorni hanno bruciato almeno 20 mila ettari di terreno, il 10% di tutto il territorio della provincia di Oristano è pesantissimo ed è ancora in aggiornamento e al disastro ambientale vanno sommati anche il numero degli sfollati tra la popolazione, circa 1500 persone.  A contrastare...

I festeggiamenti per il 25esimo del Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Inaugurate mostre all’Isola d’Elba e restaurata la Venere di Capraia

Di ritorno dall'Isola del Giglio dove il 21 luglio è stato inaugurato il nuovo Info Point a Giglio Porto e presentato alla comunità gigliese il Bilancio di Sostenibilità 2017-2020,  gli eventi sono proseguiti all'Isola d'Elba. il 22 luglio, data  ufficiale del  25° anniversario dell'istituzione del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, a Forte Inglese dopo il saluto...

Progetto Teodorico, trivelle in un’area protetta: ricorso ambientalista al Presidente della Repubblica

ClientEarth, Legambiente, Lipu-BirdLife, Wwf e Greenpeace: «Progetto che fa male al clima e va contro leggi nazionali e comunitarie»

Oggi, ClientEarth, Legambiente, Lipu-BirdLife Italia, WWF Italia e Greenpeace Italia hanno presentato un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per chiedere «L’annullamento del decreto del Ministero della Transizione Ecologica - emanato lo scorso marzo in accordo con il Ministero della Cultura - che dà parere positivo circa la compatibilità ambientale del progetto Teodorico, finalizzato alla...

Investirli è estinguerli. Gli incidenti stradali minacciano la fauna dell’Argentina

Solo a Misiones, muoiono più di 5.000 animali all’anno su strade che attraversano aree protette

La morte di animali selvatici investiti sulle strade da guidatori che non rispettano i limiti di velocità  all'interno protette  naturali  aree  rappresenta una seria minaccia  per la  fauna  dell’Argentina. Fundación Vida Silvestre Argentina, una ONG associata al Wwf la  cui  missione è «Realizzare un mondo in cui gli esseri umani si sviluppino in armonia con la natura», sottolinea che «Gli animali più colpiti sono i  grandi...

Le acque di zavorra della navi potrebbero diffondere una malattia mortale dei coralli

Alle Bahamas la SCTLD sarebbe arrivata così. Ma tra i colpevoli potrebbero esserci anche pescatori e subacquei

Considerata «La più letale minaccia immediata per le barriere coralline delle Bahamas», la minacciosa diffusione della Stony Coral Tissue Loss Disease (SCTLD) era rimasta avvolta nel mistero. Per più di due anni, questa malattia altamente trasmissibile nell’acqua ha afflitto devastato i meravigliosi fondali delle Bahamas: diffondendosi fino a 50 metri al giorno si è lasciata dietro una scia...

Passerella fra Isola dei Pescatori e Isola Bella, Legambiente e Italia Nostra alla Regione Piemonte: fermatevi

Accrescere flussi turistici “mordi e fuggi” su terre limitate e fragili porterebbe a picchi di presenze, e conseguentemente ad una pressione antropica insostenibile. Si modificherebbe inoltre un paesaggio identitario e riconoscibile, oggi di per sé già fattore di promozione turistica in tutto il mondo

Mentre Legambiente e Italia Nostra propongono le Isole del Verbano e l’Isola di San Giulio per l’iscrizione a Patrimonio dell’Umanità Unesco, prende nuovamente quota la proposta, avanzata da alcuni operatori turistici del Lago Maggiore, che prevede la realizzazione di un collegamento pedonale, a mezzo ponte, tra due delle Isole del Golfo Borromeo, Isola dei Pescatori...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 343