Agricoltura

Campagna amica, e con questa fanno 30: quando il Km0 diventa negozio di vicinato

Secondo Coldiretti «mercati esclusivi degli agricoltori, Botteghe del Made in Italy agroalimentare, punti vendita e fattorie (aziende agricole, agriturismi, cooperative) fanno crescere in Toscana la rete di vendita diretta organizzata Campagna Amica» e così crescono anche le opportunità per i toscani di fare la spesa direttamente dai produttori senza intermediazioni, «Coniugando uno stile di vita...

Il consumo di suolo e delle risorse naturali nelle politiche dell’Unione europea

Questa è la settima edizione di questa conferenza. Negli ultimi 5 anni qui sono stato una “caratteristica regolare”. Mentre ci avviciniamo alla fine del mandato di questa Commissione, voglio ringraziare gli organizzatori per avermi dato l'opportunità di presentare le mie riflessioni sulle sfide relative all'utilizzo del suolo delle risorse naturali nell'Unione, su ciò che è già...

Il circolo vizioso degli Ogm: a un anno dall’Expo 2015, l’Italia non può caderci

Negli Usa chi ha acquistato sementi brevettate (il 73% del totale) deve per contratto continuare a farlo, a costi crescenti

In Italia è allarme Ogm, a un anno da Expo 2015, l’appuntamento che farà del nostro Paese la capitale mondiale dell’alimentazione. Consumatori, ricercatori, agricoltori, in rappresentanza di milioni di cittadini si mobilitano in attesa di una sentenza che può cambiare - oltre al cibo e all'ambiente - anche la nostra economia. Il prossimo 9 aprile,...

La storia di una mela antica e dell’uomo che la custodisce in Trentino

L’80% della produzione italiana è monopolizzata da 5 tipi di mele, ma c’è chi ancora prosegue a coltivare le varietà tradizionali

Tecnicamente gli esperti parlano di mele antiche.  Tradotto per i non addetti ai lavori sono quelle varietà che cercano di resistere allo strapotere delle specie “campionesse d’incassi”. Ultimi residui di una biodiversità straordinaria che l’Italia avrebbe ma che è stata ampiamente sacrificata sull’altare del progresso. Eppure, mentre l’80% della produzione italiana è monopolizzata da 5...

Italia No Ogm: il 5 aprile in piazza per firmare il “referendum” sul cibo transgenico

La task force invade la rete e le piazze

La Task Force per un’Italia Libera da OGM si mobilita contro gli Ogm e  lancia la mobilitazione Italia No Ogm. Primo appuntamento il 2 aprile a Milano (Castello sforzesco - ore 10.30) per l’incontro pubblico “Verso Expo 2015 - Nutrire il pianeta senza ogm “dove le 38 associazioni ribadiranno le ragioni del no al cibo transgenico. Poi tutti...

Datemi un errore fruttuoso: l’agricoltura e il cibo in un clima che cambia

L'agricoltura è una delle principali attività antropiche di uso, consumo e di trasformazione del suolo, nonché una delle più antiche espressioni della capacità dell’antroposfera di modificare l’ambiente. Oggi oltre l’83% delle terre emerse è influenzata delle attività umane in termini di uso del suolo, e il 36% della superficie bioproduttiva dei continenti, ossia quella direttamente...

Oxfam: «Il taglio delle emissioni è fondamentale per combattere la fame»

Negli ultimi 3 anni i paesi poveri hanno ricevuto solo il 2% dei finanziamenti necessari per adattarsi al clima che cambia

I cambiamenti climatici non sono una minaccia distante e futura per la sicurezza alimentare, ma una realtà con cui fare i conti da subito, avvertono gli esperti dell'Ipcc (Intergovernmental Panel on Climate Change) nella seconda parte del Quinto Rapporto pubblicato oggi a Yokohama, che servirà da base ai negoziati sul clima. In un mondo dove...

Come i contadini dell’Uruguay si adattano al cambiamento climatico

Le innovazioni per facilitare l’adattamento al cambiamento climatico saranno sempre più necessarie, soprattutto in America latina: una regione che nel medio periodo potrebbe essere una delle principali fonti di del cibo per sfamare la crescente popolazione umana del mondo. In uno dei più piccoli Paesi sudamericani, l'Uruguay del presidente di sinistra Pepe Mujica, il cambiamento...

La proposta della Commissione Ue per ampliare la produzione di prodotti biologici

Oggi la Commissione europea ha pubblicato nuove proposte per un nuovo regolamento sulla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e sottolinea che « Le preoccupazioni dei consumatori e dei produttori sono al centro di queste proposte, che intendono ovviare ad alcune carenze del sistema attuale. Nell’ultimo decennio il mercato UE dei prodotti biologici ha...

Bioreport: l’Italia è la patria del biologico, anche al supermercato

Secondo i dati del recente Bioreport 2013 resi noti dall’Associazione italiana agricoltura biologica (Aiab), «in ben il 61,8% degli 8.077 comuni italiani è presente almeno un’azienda biologica, una distribuzione che si concentra maggiormente tra il centro e il sud Italia, con una massiccia presenza nei seguenti comuni: Noto (SR) con circa 446 aziende, Corigliano Calabro (CS) con 242 unità e Poggio Moiano...

I cambiamenti climatici potrebbero portare alla fame 25 milioni di bambini in più

Per finanziare l’adattamento nei paesi poveri sarebbe sufficiente in un anno il 5% del patrimonio delle 100 persone più ricche al mondo

La lotta contro la fame torna indietro di decenni a causa dei cambiamenti climatici e l’attuale sistema alimentare è del tutto inadeguato ad affrontare la sfida. E’ l’allarme lanciato oggi da Oxfam mentre i governi di tutto il mondo sono riuniti in Giappone per discutere il nuovo rapporto dell’Ipcc (Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti...

Mais Ogm: il Friuli Venezia Giulia verso l’addio definitivo

La giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato un Disegno di legge che ha inviato a Bruxelles per l’esame e l’approvazione, nel quale si  esclude in via definitiva la coltivazione di tutti i mais Ogm su tutto il territorio regionale. In  attesa dell'approvazione del Ddl la giunta di centro-sinistra di Debora Serracchiani  il 21...

Olio bio, è italiano il migliore al mondo

Tricolore tutto il podio. 415 oli in gara da 17 Paesi, ma l’Italia sbanca

Podio tutto made in Italy per il XIX Premio internazionale Biol. E’ l’extravergine “Monte della Torre” dell’omonima azienda di Caserta, infatti, a vincere la kermesse internazionale riservata ai migliori oli bio, che assegna in Puglia i più importanti riconoscimenti mondiali del settore. L'olio campano è risultato il migliore assoluto dell’ultima annata tra i 425 oli...

Terra dei fuochi, il ministero dell’Ambiente prepara il regolamento

Legambiente: «Basta minimizzare l’emergenza»

Oggi il ministero dell’Ambiente ha annunciato che «entra nella fase operativa il decreto interministeriale sulla terra dei fuochi ». Infatti al ministero si è tenuta la prima riunione del gruppo di lavoro che espleterà le attività tecniche necessarie per la preparazione del regolamento sugli interventi di bonifica, ripristino ambientale e di messa in sicurezza delle aree destinate alla...

Dalla Regione aiuti alle aziende agricole e zootecniche in difficoltà. Al via i bandi

Cento euro per ettaro: è quanto vale l’indennità compensativa dedicata dalla Regione Toscana alle aziende agricole e zootecniche in zone svantaggiate o montane, un aiuto per cui si può presentare domanda da oggi (19 marzo) fino al 15 maggio. L’intervento rientra all’interno dei nuovi bandi inerenti le misure 211 e 212 del Piano di Sviluppo...

Land grabbing, si pente anche la PepsiCo e dichiara “tolleranza zero”

Oggi PepsiCo, la seconda più grande multinazionale di food & beverage, ha annunciato di volersi impegnare ad adottare un piano per fermare il land grabbing, l’accaparramento di terre, nella sua filiera produttiva. Tra gli impegni presi da PepsiCo ci sono: L’adozione del principio del consenso libero, preventivo e informato nelle sue compravendite di terra; La pubblicazione...

Il ministro delle Politiche agricole, Martina: «L’Italia resta no-Ogm, sì alla ricerca pubblica»

Oggi, intervistato a “Si può fare” di Radio24, il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, è tornato sulla vicenda degli Ogm che nei giorni scorsi aveva visto il suo collega all’Ambiente Gian Luca Galletti rivedere la posizione dell’Italia  alla sua prima uscita al Consiglio del ministri dell’Ue.  Martina ha detto che sugli...

L’auto-land-grabbing della Guyana per risolvere il problema della sicurezza alimentare dei Caraibi

Il presidente della Guyana, Donald Ramotar, intervenendo al 25esimo Caricom Heads Inter-Sessional Meeting tenutosi a St Vincent e Grenadines, ha riproposto l’appello del suo Paese agli imprenditori e ai governi dei Caraibi  ad investire  nei territori agricoli della Guyana  per raggiungere la sicurezza alimentare. Precedentemente l’ex presidente della Guyana, Bharat Jagdeo, che è responsabile della...

La ragione del land grabbing è l’avidità, non la necessità

Nel 1996 la speculazione alimentare era il 12% del commercio di prodotti alimentari, nel 2011 il 61%

Il rapporto “Ejolt report 10: The many faces of land grabbing. Cases from Africa and Latin America”  evidenzia che  «le due grandi crisi globali scoppiate nel 2008 - la crisi alimentare mondiale e la crisi finanziaria, che ha reso più ampia la crisi alimentare - stanno  producendo insieme una nuova e inquietante tendenza a comprare...

Ricercatori del Sant’Anna scoprono enzima per sviluppare piante resistenti alle alluvioni

Uno studio guidato da ricercatori della  Scuola Superiore SantʼAnna rivela  lʼesistenza di un enzima che mette in  relazione la stabilità delle proteine con la  concentrazione di ossigeno nellʼambiente.  Nellʼarticolo, pubblicato su Nature  Communications, il gruppo di ricerca, che  include lʼUniversità di Aachen e il Max  Planck Institute di Golm (Germania),  descrive la scoperta, nelle cellule...

Troppe differenze tra alimenti Ogm e non, a rischio salute e ambiente

Mentre l’Europa fa marcia indietro e il nuovo ministro dell’Ambiente italiano apre agli Ogm, una nuova ricerca (“New GMO Studies demonstrates Substantial Non Equivalence”) di  Eva Sirinathsinghji, dell’Institute of Science in Society  (Iss) di Londra rivela che  «diversi nuovi studi effettuati da scienziati indipendenti dell’industria biotech stanno mostrando evidenti differenze tra gli Ogm e le...

Ricercatori italiani svelano il gene che spiega il mistero delle pesche noci

Le pesche nettarine, meglio note come pesche noci, sono di casa in Italia. Il Bel Paese è il secondo produttore mondiale con una produzione annua di 1.3 milioni di tonnellate. Meglio di noi fa solamente la Cina, che dopotutto è anche il luogo originario di domesticamento di questa specie. Tuttavia, fino od oggi, da cosa dipendesse...

Nutrire il pianeta: un bando da 5,2 milioni di euro per il no profit. Ecco come partecipare

Regione Lombardia, Comune di Milano e Fondazione Cariplo, insieme per sostenere i progetti di cooperazione internazionale. Si chiama “Nutrire il Pianeta 2014” il nuovo Bando, presentato stamani al Centro Congressi di Fondazione Cariplo, per sostenere iniziative che, in linea con la tematica di Expo 2015, favoriscano lo sviluppo sostenibile attraverso iniziative economiche e sociali locali...

Succo d’arancia dal sud Italia? In Europa l’80% proviene da Usa e Brasile

Siamo tutti convinti che quando beviamo un succo di arance (nettare) queste provengono dal sud Italia. Non è proprio così. La maggior parte del succo di arancia che si beve in Europa, circa l'80%, proviene dal Brasile e dagli Stati Uniti (USA). Il succo d'arancia è solitamente esportato in forma liofilizzata e viene addizionato con...

La campagna non è roba da ignoranti: boom di iscritti all’istituto agrario

Coldiretti lancia la banca dati che unisce le aziende agricole che assumono

In agricoltura il lavoro c’è sia per chi vuole intraprendere con idee innovative il percorso imprenditoriale sia per chi vuole trovare un’occupazione. Lo hanno capito i giovanissimi studenti dell’Istituto Tecnico Agrario Statale Nicolao Brancoli Busdraghi di Lucca che nell’ultimo anno in particolare ha conosciuto un vero e proprio boom di iscritti. Rispetto all’anno scolastico 2011/2012...

Piombino, firmato il protocollo per valorizzare l’agricoltura locale di qualità

Il 4 marzo 2014 presso la sala consiliare del Comune di Piombino è stato sottoscritto il Protocollo “Interventi a favore dell’Agricoltura” da parte del Comune nella persona dell’Assessore alle Politiche Ambientali Marco Chiarei, ed i rappresentanti delle Associazioni di Categoria rappresentative del mondo agricolo: Coldiretti, CIA, Confagricoltura, Associazione Val di Cornia BIO. Questo protocollo, nato...

Ogm, l’Europa verso il liberi tutti. Apre anche Galletti, neoministro dell’Ambiente

Il neo ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, sembra voler confermare tutte le preoccupazioni avanzate appena si è saputo della sua nomina nel governo Renzi: nella sua prima uscita a Bruxelles – durante il Consiglio Ue ambiente – ha subito fatto una dichiarazione che rivede la precedente posizione italiana sul no assoluto agli Ogm, e che sembra destinata...

Land grabbing italiano in Senegal, più di 9.000 persone a rischio terra bruciata [VIDEO]

Petizione internazionale contro la concessione di 20.000 ettari alla Tampieri Financial Group

Una coalizione di associazioni denuncia il land grabbing terra in Senegal, l’accaparramento di nella regione di Ndiaël, dove oltre 9.000 persone di 37 villaggi, che vivono in gran parte di allevamento semi-nomade (80000 capi di bestiame) e piccola agricoltura, «Sono messe in ginocchio da un progetto che vede protagonista un’azienda italiana: la Tampieri Financial Group. Mediante...

«Cambiare le politiche della 10 maggiori multinazionali del cibo è possibile»

In dodici mesi la campagna “Scopri il Marchio”  ha avuto il sostegno di centinaia di migliaia di persone e, secondo l’Ong, «Ha spinto 9 dei 10 colossi del cibo a migliorare le loro politiche sociali e ambientali. Ma la strada verso la giustizia alimentare è ancora lunga» Un anno fa, nel quadro della Campagna Coltiva –...

Giuseppe Garibaldi, professione contadino: l’altra faccia dell’eroe dei due mondi

Firmato un accordo insieme al pronipote per riscoprire l’uomo e l’agricoltore innamorato della natura

La figura di Giuseppe Garibaldi, eroe dei due mondi, è quella di un uomo risoluto, sguardo torvo e barba incolta, saldo nel comando dei suoi uomini e lungimirante nella battaglia. Pronto a ridisegnare un intero Paese in anni cruciali della sua storia, quelli del Risorgimento italiano, un’epoca della quale Garibaldi è rimasto il simbolo. Ma...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 101
  5. 102
  6. 103
  7. 104
  8. 105
  9. 106
  10. 107
  11. 108
  12. 109
  13. 110
  14. 111