Acqua

Best Practices for Lake: fai la tua proposta per gestire in modo sostenibile un’area lacustre

Il bando "Best Practices for Lake"  si pone l’obiettivo di identificare e diffondere le migliori pratiche di gestione sostenibile delle aree lacustri, coinvolgendo  le pubbliche amministrazioni ed altri soggetti pubblici e privati che abbiano fornito un contributo tangibile alla tutela ambientale in un’ottica di sostenibilità, attraverso progetti, strategie, governance, know-how scientifici in ambiente lacustre. L’evento...

Le performance delle utility toscane ai primi posti in Italia

Le utility toscane sono ai primi posti nel premio nazionale delle migliori imprese di servizio pubblico locale, i Top Utility Awards, che annualmente vengono assegnati dall'associazione nata sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica con l'intento di analizzare il sistema delle public utility nei settori gas, acqua, elettricità e gestione rifiuti. La valutazione è fatta...

Dalla Regione 90 milioni di euro agli enti locali per la sicurezza del territorio

L’assessore Bugli precisa: «Non sono soldi ma capacità di spesa»

«Non si può morire per Maastricht e neppure per il Fiscal Compact, non si può morire affogati o franati». La lotta con contro i vincoli fiscali che limitano la capacità di spesa degli enti locali per tenerne al salvo i conti, anche a spese di cittadini e territorio, è una costante nelle dichiarazioni del governatore...

A Pisa poco più di 1 milione di euro per sanare i danni del maltempo di gennaio

Il presidente della Provincia: «Soldi finiti. Risorse straordinarie per prevenire, anziché curare»

La Provincia di Pisa ha approvato un programma di interventi da 1,3 milioni di euro «per porre rimedio ai danni più gravi (e di più impellente necessità di sistemazione) arrecati alle opere di difesa idraulica del nostro territorio (argini, sponde, casse d’espansione) dall’ondata anomala di maltempo verificatasi tra fine gennaio e inizio febbraio, con straripamenti...

Territori a rischio idraulico, ma le casse di espansione per difenderli che fine fanno?

La situazione dei fiumi non preoccupa solamente nel modenese: nelle scorse settimane, in conseguenza delle abbondanti piogge, anche il torrente Senio è stato un “sorvegliato speciale”. Se fortunatamente, nella bassa romagna questa volta l'evoluzione è stata positiva, desta comunque preoccupazione il rischio idraulico per i centri abitati che sorgono lungo il torrente Senio. «Dal piano...

Inquinanti chimici di una discarica abusiva trascinati nell’Adriatico dall’alluvione

L’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente dell’Abruzzo (Arta) ha predisposto un rapporto tecnico sulla piena del fiume Pescara del dicembre 2013 e spiega che «Il documento, che contiene osservazioni di carattere preliminare, è stato redatto dal Direttore tecnico Giovanni Damiani sulla base dei dati rilevati sul campo e restituiti dalle analisi di laboratorio condotte dai...

Fracking, quando la sindrome Nimby ce l’ha ExxonMobil

Rex Tillerson, l’amministratore delegato del gigante petrolifero e gasiero ExxonMobil, è uno dei più sfegatati sostenitori della fratturazione idraulica, uno di quelli che non perde occasione per magnificare il boom del petrolio e del gas da scisti, uno dei maggiori fustigatori della sindrome Nimby (Not In My Back Yard, ndr) delle comunità locali  e feroce...

Acqua, ideato a Pisa innovativo indicatore di qualità con enzimi

Un innovativo indicatore per le acque pulite che utilizza gli enzimi e che potrebbe rivelarsi molto importante per la valutazione del livello di inquinamento e  dell’efficienza dei depuratori. Si chiama “Indice di Impatto sulla Funzionalità Enzimatica” (Indice-IFE) ed è un innovativo indicatore di qualità delle acque frutto di uno studio finanziato dalla Regione Toscana e...

Quanti fondi europei saranno investiti nella prevenzione del dissesto idrogeologico?

Chiara Braga, responsabile Ambiente del Pd di Renzi, chiede conto ai ministeri

Importanti risorse per la prevenzione del dissesto idrogeologico possono venire dal nuovo ciclo di programmazione europea 2014-2020. La Legge di stabilità per il 2014 prevede che il ministro delegato alle Politiche per la coesione territoriale, d’intesa con i ministri interessati, destini una quota parte delle risorse del Fondo per le politiche di coesione al finanziamento degli...

Parco Apuane, Putamorsi vuole chiudere alcune cave? CAI: «È il contrario»

Il Club Alpino Italiano appoggia il Piano Paesaggistico della Regione Toscana

Per il Presidente del Parco Putamorsi si tratta di “principi astratti”, per il Club Alpino Italiano toscano, il Piano Paesaggistico interviene finalmente, dopo anni, su una situazione non più sostenibile: quella di un Parco Regionale che ha fatto della attività estrattiva il proprio cavallo di battaglia invocando paradossalmente il miglioramento delle condizioni di vita delle...

Dissesto idrogeologico, 3.383 motivi per agire subito

Nel 2010 stanziati dal governo 2 miliardi di euro, sono stati spesi solo 80 milioni

Dal basso della sua capillare rete di sentinelle sul territorio, quei 121 consorzi di bonifica che oggi sono presenti in Italia, l’Anbi ha presentato oggi la versione aggiornata (la quinta) della proposta di Piano per la riduzione del rischio idrogeologico in Italia. Un testo assai dettagliato, che corre lungo il Paese per elencare quelle 3.383...

Al via il censimento degli invasi artificiali in Toscana

Una mappa per aiutare a limitare i danni da alluvioni in inverno e della siccità in estate

Al via il censimento dei laghetti artificiali in Toscana. La Regione Toscana è intenzionata a rivedere la LR 64 del 2009 in modo da semplificare la denuncia di esistenza degli invasi (o bacini di accumulo) che i titolari sono tenuti a presentare alla provincia. In questo modo si potrà realizzare finalmente una “mappatura” puntuale ed...

Dissesto idrogeologico, l’Italia affoga (anche) sotto una marea di leggi inadeguate

Le catastrofi non attendono le lentezze burocratiche e i fondi inutilizzati

Frane e alluvioni in Italia continuano ad aumentare: da poco più di 100 eventi l'anno tra il 2002 e il 2006 si è gradualmente arrivati ai 351 del 2013 e ai 110 solo nei primi 20 giorni del 2014. Le recentissime, drammatiche, alluvioni hanno riportato alla cronaca l'annosa questione del dissesto idrogeologico, una delle piaghe...

Dall’Ue 150 milioni di euro per aiutare uno dei fiumi più inquinati d’Europa

Il fiume Sarno non è solo uno dei più inquinati d’Europa, ma rappresenta anche un territorio a forte rischio alluvioni. Negli ultimi 20 anni le 900mila persone che abitano nella sono state colpite ripetutamente dalle conseguenze del maltempo e della mala cura del territorio, con vittime e danni economici da recuperare. L’ultimo di questi avvenimenti...

Alluvioni, Rossi: «Lo Stato faccia la sua parte. Non si può morire per Maastricht o per il Fiscal Compact»

Duro e preoccupato intervento del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, nel dibattito in Consiglio Regionale che ha fatto seguito la comunicazione dell'assessore alla presidenza Vittorio Bugli sul maltempo che ha colpito la Toscana: «Non si può morire per Maastricht e neppure per il Fiscal Compact, non si può morire affogati o franati». Bugli ha...

Pisa trema ancora per l’Arno: fiume sotto controllo, ma rimane l’allerta meteo [VIDEO]

Dopo appena dieci giorni dalla grande paura che è montata a Pisa insieme al livello dell'Arno, che il 31 gennaio si è alzato fin quasi a tracimare nella città (poi uscita indenne, al contrario di molti territori della sua Provincia) oggi l’allarme è tornato a scattare. Il fiumicel che nasce in Falterona è tornato a...

Il video dell’Italia che annega, crolla e dimentica. 37 anni fa e sembra oggi

Su YouTube circola ancora una volta il video “2011? no 1977 Pubblicità progresso sui disastri idrogeologici in Italia” che Ambiente Italia ripropone perché questo nostro smemorato Paese affonda una volta di più nella sua stessa dimenticanza. Vedere quelle immagini in bianco e nero fa venire in mente l’acqua fangosa e scura che in questo interminabile...

#DissestoItalia, un viaggio di 100 anni nell’Italia che crolla e affoga

In 1 secolo 12.600 tra morti, dispersi o feriti e oltre 700mila sfollati

Oggi un’insolita ma sempre più collaborativa alleanza, fatta dai costruttori dell’Ance, dal Consiglio nazionale degli architetti, dai pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnapcc), dal Consiglio nazionale dei geologi e da Legambiente, ha presentato  #DissestoItalia, la prima grande inchiesta multimediale sul dissesto idrogeologico che sta annegando e sommergendo di fango il nostro Bel Paese. Un Paese che...

La Sardegna come l’Africa: lago di cianuro nella miniera d’oro abbandonata [VIDEO]

Bonelli: «Anche mercurio e piombo a 200 metri dall’invaso di Sa Forada de S'Acqua»

Quello della Sardegna è un territorio bellissimo, ma anche un esempio delle molte criticità ambientali che ancora oggi sono presenti nella nostra Italia, dal dissesto idrogeologico alle bonifiche mancate. È in quest’ultima categoria che rientra la storia di Furtei, un centro agricolo tra Cagliari e Oristano dove negli anni ’90 una società australiana crea la...

Acqua e spreco, quella rete che è ancora un colabrodo

L’ acqua è tra le risorse che hanno più bisogno di essere valorizzate a livello mondiale. Sulla Terra ci sono circa 35 milioni di metri cubi d’acqua dolce, ma soltanto 11 di questi sono quelli fruibili, al netto dell’acqua conservata sotto forma di ghiacciai e nevi perenni. Nonostante il valore sia piuttosto basso per soddisfare...

Valdera allagata, ma la cassa di espansione non è stata usata. Perché?

Costata 3.550.000 euro, potrebbe accumulare 1.250.000 metri cubi d’acqua

L’acqua si sta ritirando da Camugliano, Ponsacco, Romito, Val di Cava e si contano i danni. Ha ceduto un argine dell’Era, si è rischiata l’esondazione dell’Arno: una situazione estrema che non si verificava da anni. Eppure c’è un’opera dell’ingegno umano che ha resistito a tutto questo. La cassa di espansione “E4”, nei comuni di Peccioli...

Roma allagata. Basta aspettare, sui rischi idrogeologici nel Lazio bisogna agire e in fretta

Di fronte a quanto è successo a Roma, frutto di una miscela esplosiva di abusivismo, condoni, incuria ed eventi meteorologici “estremi” che stano diventando sempre più abituali, Legambiente Lazio sottolinea che «Le immagini ormai tristemente familiari delle strade allagate nella Capitale sono tornate in primo piano dopo una ennesima “bomba d'acqua” caduta su Roma; siamo...

Maltempo, in Toscana gravi danni all’agricoltura. Coldiretti: «Drammatici effetti dei cambiamenti climatici»

Solo il 19 gennaio una “bomba d’acqua” aveva colpito gran parte della Toscana e l'agricoltura deve fare nuovamente i conti con campi e aziende agricole allagate, con esondazioni che, dice Coldiretti, «Stanno provocando danni, disagi e complicazioni nelle campagne toscane». Se la situazione più critica è nel Pisano, anche i fiumi Egola, Cecina ed Era continuano a preoccupare agricoltori e...

Maltempo, ancora criticità in Toscana: ecco le aree più a rischio

La Regione Toscana ha diramato un avviso di criticità moderata e confermato che fino alla mezzanotte resta valido l'allerta meteo diramato ieri.  In un comunicato si legge che «oggi, in considerazione dei livelli idrometrici ancora elevati e delle forti criticità in atto sul territorio, nonché in conseguenza della previsione di riattivazione di precipitazioni, seppure di...

Maltempo, i quattro punti del ministro dell’Ambiente per frenare l’emergenza continua

In stretto contatto con la Protezione civile, il ministero dell'Ambiente sta seguendo con grande attenzione la situazione di emergenza che si è creata in molte zone italiane per le forti piogge di queste ore. Mi associo al giusto ringraziamento che il presidente del Consiglio ha rivolto a tutti i rappresentanti dello Stato e ai volontari...

Maltempo in Toscana: il 3 febbraio la Giunta regionale dichiara lo stato di emergenza

La Giunta regionale della Toscana, nella seduta di lunedì, dichiarerà lo stato di emergenza per le zone colpite dall'alluvione e approverà anche una legge per dare un sostegno immediato alle popolazioni colpite , che prevede un finanziamento fino ad un massimo di 5.000 euro per le famiglie con reddito Isee fino a 36.000 euro. L'ordinanza...

Maltempo, l’Italia non ha bisogno del parafulmine della sfortuna

Il maltempo oggi ha di nuovo messo ko il nostro Paese. Stavolta il centro-nord è la vittima prediletta, con violenti acquazzoni che si sono riversati la scorsa notte in particolare su Toscana e Lazio e che stamani, come una sonora sbornia, si sono fatti sentire con pesanti ripercussioni sulla portata dei fiumi. Alcuni a rischio...

Maltempo in Toscana: gli aggiornamenti della Sala operativa alle 12.50 dell’1 febbraio

Alle 12.50 la Sala operativa unificata della Protezione civile regionale (Soup) ha emesso un report di aggiornamento in seguito al maltempo che ieri ha colpito la Toscana. Ecco provincia per provincia la situazione aggiornata. Provincia di Pisa  Comune di San Miniato: ordinanza per rientro nelle abitazioni per i 1200 evacuati della Località Roffia. Chiuso l'accesso...

#dissestoitalia, online il documentario dedicato al rischio idrogeologico

E’ on-line il trailer di #dissestoitalia, il webdocumentario multimediale che sarà presentato il 6 febbraio, alle 11,00 al Tempio di Adriano, in Piazza di Pietra a Roma, il primo documentario multimediale sul rischio idrogeologico pensato per il web. Un modo nuovo per raccontare l'Italia e la più grande inchiesta multimediale sul dissesto idrogeologico nel nostro...

Consorzi di bonifica, la Regione rivedrà i criteri delle nomine

Il mese scorso il gruppo regionale del Nuovo Centrodestra aveva presentato una  mozione per «Abrogare la disposizione che prevede l’elezione dei 90 componenti delle assemblee dei sei consorzi di bonifica toscani nelle forme attuali e sostituirla con nuove e meno costose modalità di selezione». Alberto Magnolfi,  Marco Taradash,  Andrea Agresti e Roberto Benedetti, fecero  i...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 87
  5. 88
  6. 89
  7. 90
  8. 91
  9. 92
  10. 93
  11. ...
  12. 98