Acqua

Italia protagonista dei bandi PRIMA per le risorse idriche e sistemi agroalimentari nel Mediterraneo

I vincitori dei Bandi 2020 - Sezione 1: 9 milioni di euro alla ricerca e innovazione italiana, 7 su 15 i progetti coordinati dall’Italia

Il ministero dell’università e della ricerca e il segretariato Italiano della Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area (PRIMA) hanno annunciato i progetti vincitori dei Bandi 2020 della Sezione 1 che assegnano circa 9 milioni di euro alla ricerca italiana nel settore agroalimentare. Secondo PRIMA è un grande  risultato conseguito dai team di...

Alluvione a Bitti, oltre la crisi climatica c’è di più

Wwf: «Se un evento si ripete nella stessa località a distanza di sette anni e fa ancora più danni vuol dire che le istituzioni non sono state capaci di intervenire e liberare il torrente tombato e mettere in sicurezza il territorio»

A Bitti, paese sardo di 3000 abitanti, il 28 si è scaricata la violenza di una bomba d’acqua che ha arrecato enormi danni al territorio e soprattutto si è portata via tre vite umane: da una prima ricostruzione il fenomeno meteo estremo è caratterizzabile come una «alluvione lampo – spiega Massimiliano Fazzini, geologo dell’Università di...

I risultati dell’indagine Asa sulla soddisfazione del cliente del servizio idrico

Percezione positiva anche in un periodo difficile con il +0,4 rispetto alla media nazionale

A metà ottobre ASA, la società che si occupa del ciclo delle acque dell'ATO n. 5 "Toscana Costa", comprendente 33 comuni delle province di Livorno, Pisa e Siena,  ha realizzato l’indagine di customer satisfaction del cliente del Servizio Idrico Integrato «per misurare, come previsto dalla Carta del Servizio, la percezione dei clienti (qualità percepita) e le loro aspettative...

Striscia di Gaza: l’occupazione israeliana è costata a 16,7 miliardi di dollari negli ultimi 10 anni

Unctad: il blocco prolungato delle frontiere e gli attacchi militari hanno portato l’economia di Gaza al collasso

Secondo il rapporto “Economic costs of the Israeli occupation for the Palestinian people: The Gaza Strip under closure and restrictions”  presentato dall’United Nations Conference on trade and development (Unctad) all'Assemblea generale dell’Onu, «Il costo economico cumulativo dell'occupazione israeliana, solo dalla chiusura prolungata e dalle operazioni militari a Gaza, durante il periodo 2007-2018, è stimato a 16,7 miliardi di...

Rapporto SOFA 2020: ecco come vincere le sfide idriche nel settore agricolo

Una nuova prospettiva per affrontare la scarsità di risorse idriche nel mondo

Il rapporto “The State of Food and Agriculture 2020. Overcoming water challenges in agriculture” (SOFA), presentato oggi dalla Fao ricorda che «Oltre tre miliardi di persone vivono in zone agricole colpite da livelli alti o estremamente alti di carenza idrica e scarsità di risorse idriche; di questi, quasi la metà deve fare i conti con...

«Significativo calo delle piogge» in Italia centrale, la desertificazione corre lungo l’Adriatico

Anbi: «La concentrazione localizzata delle piogge, conseguenza della crisi climatica, non solo penalizza l’agricoltura, ma rischia di incidere significativamente anche sull’economia turistica di località del litorale adriatico»

Se d’estate a preoccupare lungo la dorsale adriatica era soprattutto la Romagna, adesso le scarse piogge che anche d’autunno hanno caratterizzato la costa dell’Adriatico rilanciano l’allarme desertificazione: come segnala l’Anbi nel suo ultimo Osservatorio sulle risorse idriche, sulle coste delle Marche ad ottobre è piovuto il 25% in meno della media, stesso andamento si osserva...

Livorno, terminato il 97% degli interventi post-alluvione

Monni: «Ne abbiamo conclusi 286 (9 risultano ancora in corso) per un ammontare complessivo di quasi 78 milioni di euro»

A tre anni dall’alluvione che, a Livorno, si portò via nove vite insieme lasciando in cambio innumerevoli danni al territorio, i lavori previsti per la riduzione del rischio idrogeologico sono quasi arrivati al termine. A confermalo è oggi il sopralluogo che l’assessore all’Ambiente Monia Monni, insieme ai tecnici del Genio civile regionale, al consigliere regionale...

Idee green per l’economia circolare: i 13 i progetti vincitori di “Metti in circolo il cambiamento”

Riqualificazione di spazi pubblici, riuso di materiali di scarto, depurazione delle acque e tante altre proposte ideate da giovani “aspiranti imprenditori circolari”

Giovani energie creative per il futuro del Pianeta. Sono 13 le idee green che hanno superato la selezione del bando lanciato dal progetto “Metti in circolo il cambiamento” e sono state premiate oggi nel corso di una festa virtuale che ha visto la partecipazione dei giovani aspiranti imprenditori circolari, dei partner di progetto e degli amministratori dei...

La corsa alle risorse lunari potrebbe causare tensioni tra le potenze terrestri

Le risorse lunari sono limitate e non basteranno per tutti. Verso un trattato lunare?

Oggi la Cina ha lanciato una missione spaziale per raccogliere e riportare sulla Terra campioni lunari. E’ il primo tentativo della Repubblica popolare, ormai entrata nell’esclusivo club spaziale più esclusivo, di  recuperare campioni da un corpo celeste.  . Il governo comunista ha annunciato con orgoglio che «Un razzo Lunga Marcia-5, che trasportava la sonda Chang'e-5,...

Depurazione, Utilitalia e il commissario straordinario insieme per superare le infrazioni Ue

Giugni: «È strategica l’alleanza tra chi lavora quotidianamente, seppur con diverse responsabilità, in una realtà tanto complessa»

Sono quattro, oggi, le procedure d’infrazione aperte nei confronti dell’Italia per la violazione della direttiva Ue sulle acque reflue urbane. La Corte di giustizia ha condannato il nostro Paese per la procedura 2004/2034 (sentenza C-565/10, già in sanzione pecuniaria) sui centri urbani oltre i quindicimila abitanti, prevalentemente dislocati in Sicilia, e per la 2009/2034 (sentenza...

Crotone, non solo piogge intense: dietro i danni dell’alluvione c’è la cementificazione

Osso (Sigea): «Ormai improcrastinabili gli interventi per una corretta programmazione urbanistica del territorio, nel rispetto delle esigenze della natura»

A distanza di 24 anni dal 14 ottobre 1996, evento che causò sei morti e ingenti danni, parte della città di Crotone è stata invasa dalle acque; questo significa che 24 anni non sono bastati per capire le cause e agire per contenere gli effetti al suolo delle piogge intense ricorrenti nella Calabria jonica. I...

L’ornitorinco dovrebbe essere dichiarato specie minacciata di estinzione

Studio dell’UNSW: dal 1990 ha perso il 22% del suo habitat, 200.000 Km2

Secondo il rapporto finale “A national assessment of the conservation status of the platypus”, realizzato dall’University of New South Wales (UNSW) insieme all’Australian Conservation Foundation, Wwf-Australia e Humane Society International Australia  l’ornitorinco (Ornithorhynchus anatinus) dovrebbe essere elencato come specie minacciata di estinzione nella legislazione ambientale dell'Australia e del New South Wales. E’ una delle raccomandazioni...

Il Recovery fund non sia l’ennesima occasione persa per il settore idrico

Più che la mancanza di risorse, a frenare gli investimenti a lungo termine è la scarsa capacità degli enti di governo di coltivare una visione di lungo periodo

Nel 2021 saranno trascorsi 50 anni da quando venne pubblicato il rapporto dalla Commissione interministeriale per lo studio della sistemazione idraulica e della difesa del suolo. A più di 30 anni dalla prima vera presa di coscienza degli indirizzi indicati dalla Commissione, avvenuta grazie alla Legge sulla difesa del suolo del 1989, molte risorse sono...

Bombe d’acqua al sud e Po in secca come d’estate, l’Italia ha un problema con l’acqua

Castelli (Utilitalia): la media nazionale di investimenti idrici è circa 40 euro per abitante l’anno, al Sud si scende a 26 euro e nelle gestioni in economia si arriva a 5. Ne servirebbero 80-90

I Consorzi di bonifica riuniti nell’Anbi e gli agricoltori della Coldiretti lanciano un allarme congiunto sul Po, il più grande fiume italiano che nel bel mezzo dell’autunno si ritrova in secca come in piena estate: «Il fiume Po è in secca con lo stesso livello idrometrico della scorsa estate ed inferiore di due metri rispetto...

A Firenze le aziende dei servizi pubblici promuovono l’app Immuni

Un'iniziativa per «innescare una ‘competizione positiva’ e aumentare il download della app nel nostro territorio»

L’obiettivo è quello di massimizzare i download di Immuni, l’app per le notifiche di esposizione al rischio di contagio da Sars-Cov-2, letteralmente una sfida accetta dalle aziende fiorentine attive nei servizi pubblici – sin dall’inizio della pandemia in prima linea. L’iniziativa è stata lanciata da Comune di Firenze e Confservizi Cispel Toscana, mentre a raccoglierla...

AgriCOlture, la ricetta sperimentale contro dissesto idrogeologico e cambiamenti climatici

Il progetto Life vede 15 aziende agricole italiane impegnate a verificare come sia possibile contenere i costi di produzione e stoccare l’anidride carbonica nel terreno, garantendo una più efficace azione di difesa del suolo

Combattere i cambiamenti climatici attraverso un uso più sostenibile della terra. Che tradotto in pratica significa mitigare il dissesto idrogeologico attraverso buone pratiche quali regimazioni idrauliche, miglioramento della foraggicoltura e della gestione della sostanza organica nel settore zootecnico in modo da rendere i terreni più resilienti. Un’ottima idea visto che l’Italia, secondo gli ultimi dati Ispra,...

Dona acqua, salva una vita. La nuova campagna Oxfam

Oltre 1 persona su 3 nel mondo non ha acqua pulita, più di 1 su 2 non ha accesso a servizi igienico-sanitari sicuri. 3 miliardi non hanno la possibilità di lavarsi le mani in casa

Oxfam, il movimento globale di persone che lavorano in Italia e in oltre 90 Paesi del mondo per combattere la disuguaglianza ed eliminare l’ingiustizia della povertà, denuncia che «Nel bel mezzo della più grave pandemia dal secondo dopoguerra, oltre 1 persona su 3 (circa 2,2 miliardi di persone) non ha accesso a fonti d’acqua sicure, mentre...

Microplastiche, il Po (a sorpresa) sta meglio del previsto

Nel più grande fiume italiano ci sono meno microplastiche di quelle rinvenute nella Senna o nel Tamigi

Il Po è vivo è lotta insieme a noi contro le microplastiche. Grazie ai depuratori soprattutto. Sono le conclusioni del Manta River Project  (così ribattezzato dalla forma dello strumento utilizzato per svolgere il campionamento in acqua), che dopo mesi di analisi consegna i risultati dell’avanzata ricerca pianificata e coordinata dall’Autorità distrettuale del fiume Po-Ministero dell’Ambiente...

Acqua, nell’Italia assetata il collaudo di una diga arriva con 56 anni di ritardo

Sparsi per lo Stivale ci sono ben 16 bacini in attesa di essere completati e per i quali abbiamo già progetti definitivi ed esecutivi

Avete presente quel Paese che da anni discute di gestione privata o pubblica dell’acqua? Quello che ha una rete colabrodo e un clima con temperature in costante crescita e con conseguenti problemi di siccità? Se giustamente pensate all’Italia, purtroppo non vi stupirete di sapere che per collaudare una diga, a Occhito in Puglia, c’è voluto...

Spariscono i pesci del Kenya e della Tanzania, Wwf: milioni di persone a rischio

La crisi ecologica del fiume Mara che colpisce uomini, gnu e leoni

Il Wwf denuncia che «Una moria di pesci nel fiume Mara, lungo 395 km, sta mettendo a rischio la sopravvivenza di oltre un milione di persone in Kenya e Tanzania, oltre a quella di zebre, gnu, leoni e decine di altre specie già fortemente minacciate di estinzione». Il Wwf ha lanciato l’allarme con il rapporto “Freshwater...

Artico: l’inatteso impatto dell’acqua dei fiumi sul ghiaccio marino e sul riscaldamento atmosferico

I fiumi più caldi hanno ridotto lo spessore del ghiaccio marino artico di oltre il 10% e amplificato il riscaldamento atmosferico e oceanico nell'Artico

Un team di ricerca internazionale guidato da Hotaek Park e Eiji Watanabe del Japan Agency for Marine-Earth Science and Technology (JAMSTEC) e dall’Institute for Arctic Climate and Environmental Research (IACE) ha realizzato la prima analisi quantitativa sull'impatto dell’acqua “calda” trasportata  dai fiumi nell’Oceano Artico.  I ricercatori giapponesi dicono che questi afflussi d’acqua dolce in mare...

Arriva il drone che analizza i nutrienti del suolo agricolo, salvaguardando la qualità dell’acqua della falda

La sperimentazione è stata effettuata in un’area area agricola in Lombardia

Dopo sei mesi di incubazione è nata Smart Cloud Farming, la startup italo-tedesca incubata da Gruppo CAP, che gestisce il servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano e che dal 2018 ha avviato un programma di incubazione e scouting per supportare i progetti delle realtà imprenditoriali più innovative nel settore idrico. L’utility lombarda ha...

Lo spreco delle acque reflue depurate, vengono usate solo sullo 0,45% dei terreni irrigati

Su oltre 3.300.000 ettari irrigati, le acque depurate sono utilizzate solo a servizio di 15.000 ettari circa. Nel mentre la desertificazione avanza

L’Italia ha un problema con l’economia circolare delle acque reflue, ovvero le acque di scarico che necessitano di essere depurate e poi possono tornare ad essere re-impiegate. O meglio, i problemi sono molteplici ma da Ecomondo ne è emerso uno con particolare forza: l’impiego praticamente inesistente dell’acqua di riuso in ambito agricolo. Attualmente, in Italia...

Arno e dissesto idrogeologico, dalla Regione oltre 1 miliardo di euro di investimenti

Assessore Monni: “Lo faremo portando a compimento cantieri e progetti in corso e già finanziati per un totale di oltre 500 milioni, e aggiudicandoci i 534 milioni di interventi già proposti al Ministero”

Oltre un miliardo di euro. A tanto ammonta l’impegno che la Regione si è presa da qui al 2026 per la messa in sicurezza e la prevenzione delle alluvioni in Toscana. E che arriva dopo l’ulteriore miliardo, 100 milioni per 10 anni, investiti dal 2010 ad oggi per ridurre il dissesto idraulico e idrogeologico. I...

A 56 anni dall’alluvione, l’Arno torna al centro dello sviluppo. Ma a un ‘patto’

“Un progetto chiave di sviluppo e di rilancio del fiume da supportare con il Recovery Fund"

Rimettere l’Arno al centro della vita di tutti i giorni dei fiorentini e non. In sicurezza quindi, ma non solo. L’Arno al centro dello sviluppo del capoluogo toscano, dentro a un ‘patto’ con i comuni bagnati dal fiume, con progetti da sostenere attraverso il Recovery Fund. E’ l’idea del Comune di Firenze, spiegata dall’assessore all’Ambiente...

Cambiamenti climatici: per Anbi il nord ha bisogno di altri 13 bacini artificiali irrigui

Altrettanti da completare o efficientare. Vincenzi: «Non dobbiamo dare per scontate le attuali disponibilità d’acqua»

Intervenuto on-line alla presentazione del bilancio partecipato di “Romagna Acque – Società delle Fonti”, Francesco Vincenzi, presidente dell’Associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio (ANBI), ha sottolineato che «Dobbiamo essere un Paese efficiente, dove non sia necessario un decennio per realizzare opere strategiche, altrimenti destinate ad essere obsolete ancor prima...

Ecco come sta l’ambiente in Toscana, spiegato da Arpat

Presentata la IX edizione dell’Annuario dei dati ambientali, con 96 indicatori analizzati

Come sta l’ambiente in Toscana? Bene ma non benissimo tra criticità note come l’inquinamento atmosferico in particolare da ozono, annose questioni come le bonifiche al palo, ma con un mare che sta bene dal punto di vista ecologico e della balneazione, impianti che rispettano le emissioni (rifiuti e geotermia) e un ridottissimo aumento di consumo...

La fitodepurazione per contenere i Pfas

Un progetto pilota di Life Phoenix in tre zone umide del Veneto che utilizza il canneto

La contaminazione della risorsa idrica dalle cosiddette sostanze emergenti è un argomento sempre più attuale. Il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa)  spiega che «Per contaminanti emergenti si intendono inquinanti a cui la legislazione non ha ancora dato un valore limite perché non conosciuti o perché in passato non si avevano sufficienti dati scientifici per ritenerli...

Perdiamo in rete oltre il 36% dell’acqua potabile: la ripresa post-Covid passa anche da qui

Da Legambiente 5 punti per un servizio idrico integrato sostenibile, da finanziare grazie al Recovery fund europeo

Rete colabrodo, depuratori, risparmio idrico. Sono sempre questi i temi caldi per la nostra risorsa più importante, l’acqua, per la quale da troppi anni – dopo peraltro una lunghissima discussione sulla sua gestione pubblico vs privata e un referendum, che purtroppo poco hanno portato in termini di benefici ai suddetti problemi – non si vedono...

Il (brutto) clima attuale e futuro dell’Africa

In Africa il cambiamento climatico minaccia sempre più la salute umana, la sicurezza alimentare e idrica e lo sviluppo socioeconomico

Secondo il nuovo rapporto “State of the Climate in Africa 2019”, una pubblicazione multi-agenzie Onu guidata dalla World meteorological organization (Wmo) e realizzata in collaborazione con i più prestigiosi istituti meteorologici mondiali e africani, «L'aumento delle temperature e del livello del mare, il cambiamento dei modelli delle precipitazioni e condizioni meteorologiche più estreme stanno minacciando...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. 10
  12. ...
  13. 66