Acqua

Utili all’Italia, il nuovo censimento dei servizi pubblici che puntano sulla transizione ecologica

Castelli: «Con l’auspicabile sostegno del Pnrr, investimenti fondamentali per la qualità della vita dei cittadini e per la sostenibilità dello sviluppo»

La seconda edizione di “Utili all’Italia”, il censimento delle buone pratiche dei servizi pubblici locali messo insieme da Utilitalia – la Federazione delle imprese di settore – arriva a quattro anni dalla prima uscita in un mondo stravolto dalla pandemia: anche durante le fasi più critiche della crisi sanitaria le utility hanno dimostrato tutta la...

Acque, nel 2020 grazie ai fontanelli risparmiati 7,1 milioni di euro e 905 tonnellate di plastica

A distanza di 12 anni dall’avvio del progetto, si calcola che siano state 8.600 le tonnellate di plastica evitate nel Basso Valdarno

Nel 2020 ciascuno dei 60 fontanelli di Acque spa – il gestore idrico del Basso Valdarno – ha erogato mediamente 566mila litri d’acqua, generando un potenziale risparmio di 119mila euro: nel complesso, dunque, sono oltre 7,1 i milioni di euro risparmiati dalle famiglie rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia. Non solo: i quasi 34 milioni di litri...

Il cambiamento climatico fa aumentare significativamente gli sfollati

La crescita della popolazione aumenta notevolmente il rischio. E’ necessaria un'azione rapida

Ogni anno, in tutto il mondo milioni di persone devono abbandonare le loro case a causa del maltempo causato dai cambiamenti climatici. Secondo l’International Red Cross and Red Crescent Movement, solo negli ultimi sei mesi 10,3 milioni di persone sono state sfollate a causa di eventi legati al clima, 4 volte il numero di sfollati...

Il Pnrr alla sfida dell’acqua: in Italia disperdiamo 3,4 miliardi di metri cubi l’anno

Cingolani: «La transizione ecologica deve migliorare e proteggere le nostre risorse idriche»

A causa di una rete idrica colabrodo disperdiamo il 42% dell’acqua prima che arrivi al rubinetto, e una volta usata, troppo spesso quest’acqua non viene poi depurata: ancora oggi infatti il 30% della popolazione italiana non è connessa agli impianti di depurazione delle acque reflue urbane. È tra questi due estremi, messi in evidenza oggi...

Un patto per l’Arno: il Contratto di fiume dalla sorgente alla foce

Prende ufficialmente il via il progetto di sviluppo sostenibile per il grande fiume toscano

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, l’Autorità di Bacino dell’Appennino Settentrionale ha organizzato un webinar per dare ufficialmente il via a “Un patto per l’Arno”, il Contratto di Fiume che abbraccia l’intera asta fluviale del grande corso d’acqua toscano. »Un “contratto dei contratti” – dicono i sottoscrittori -  per raccogliere e valorizzare le iniziative green che ruotano attorno...

Acqua, il Mezzogiorno aspetta la transizione ecologica del settore idrico da un quarto di secolo

Investimenti fermi al palo e mancata depurazione disperdono l’oro blu soprattutto nelle aree del Paese più esposte a siccità e desertificazione

L’acqua è un elemento indispensabile alla vita ma anche all’economia del nostro Paese – da questo fattore dipende il 17,5% del Pil –, eppure ne abbiamo pochissimo riguardo: non solo l’Istat stima che prima di arrivare ai nostri rubinetti si perde in rete il 42% dell’acqua, ma una volta usata quest’acqua troppo spesso non viene...

Il valore dell’acqua per l’Italia: 310 miliardi di euro, il 17,5% del Pil

Libro bianco di The European House – Ambrosetti: «Una risorsa destinata ad assottigliarsi sempre più nei prossimi anni e di cui è urgente occuparsi»

Secondo il Libro Bianco “Valore Acqua per l’Italia 2021”, presentato oggi   dall’Osservatorio Community Valore Acqua per l’Italia dell’European House – Ambrosetti, «L’Italia è un Paese a rischio quando si parla di acqua e Sviluppo Sostenibile»».   L’Italia è al 18esimo posto in Europa nell’indice “Valore Acqua verso lo Sviluppo Sostenibile”, un indicatore utilizzato per capire come la gestione efficiente della risorsa idrica impatti sui 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile...

In Italia mancano 5 miliardi di m3 di acqua rispetto a quanto previsto 50 anni fa

Lo Stato spende mediamente 3 miliardi e mezzo all’anno per riparare i danni delle alluvioni

In occasione della Giornata mondiale dell’acqua, Francesco Vincenzi, presidente dell’Associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio e della acque irrigue (Anbi), indica la strategia idrica che dovrebbe seguire il nostro Paese: «In Italia non dobbiamo compiere il miracolo di trasformare il deserto in una terra florida, bensì dobbiamo utilizzare al...

Giornata mondiale dell’acqua: un’alimentazione sostenibile fa risparmiare acqua equivalente a fare 80 lavatrici in un giorno

L’Italia è un Paese a elevato consumo di acqua e il Mediterraneo è uno degli hotspot mondiali dove si verificherà una riduzione delle risorse idriche

Il 70% dei prelievi di acqua dolce sono dovuti all’agricoltura per l'irrigazione e il 92% dell'impronta idrica dell'umanità - che comprende l'uso diretto dell'acquacome quello domestico, e indiretto, come l’acqua necessaria per produrre beni e servizi – è causata dall’agricoltura. Un italiano consuma in media ogni giorno  circa 6.300 litri di acqua al giorno, il 30%...

Acque in rete: problemi e opportunità per migliorarne la gestione idrica in Italia

Dossier di Legambiente: Italia ancora indietro sui depuratori: per 30 milioni di italiani impianti inadeguati e non conformi alle direttive europee

Secondo il dossier  “Acque in Rete”, presentato oggi da Legambiengte in occasione della giornata mondiale dell’acqua. L’Italia, con oltre 9 miliardi di metri cubi all’anno, 25 milioni di m3, pari a 419 litri pro capite al giorno,  è prima in Europa per prelievi di acqua a uso potabile, ma l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) fa...

World Water Day: l’acqua che non berreste mai la bevono milioni di persone (VIDEO)

Candid camera nei supermercati italiani per denunciare il legame tra acqua contaminata e malnutrizione infantile

In occasione del World Water Day , la Giornata mondiale dell’acqua, Azione contro la Fame, l’ONG umanitaria internazionale specializzata nella lotta contro le cause e gli effetti della fame e della malnutrizione infantile, riaccende i riflettori sulla carenza di acqua potabile e lo fa  a partire da oggi “vendendo” acqua con il marchio “Water of Africa”:...

Recupero ambientale del Lago di Massaciuccoli: il piano del Parco

Gli interventi prioritari per natura, turismo sostenibile e cultura

Il Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli ha redatto il piano per il recupero ambientale e culturale del Lago di Massaciuccoli, che punta a coniugare natura, turismo sostenibile, attività tradizionali grazie al «Miglioramento della qualità delle acque del lago, fitodepurazione, adeguamento idraulico, rimozione delle strutture abbandonate, ristrutturazione delle bilance e centri autorizzati per i ricoveri barchini in...

La nuova Direttiva Ue acque potabili: cosa cambia per il mondo dell’acqua

Utilitalia: la nuova Direttiva è in linea con Agenda 2030, tutelare salute e ambiente

Dal  webinar "Nuova Direttiva acque potabili: cosa cambierà per il mondo dell'acqua",  organizzato oggi da Utilitalia (la Federazione delle imprese di acqua, ambiente e energia) sono emersi con forza due elementi: recepimento della nuova Direttiva (2020/2184/Ue) sulle acque potabili, transizione ecologica e Recovery.  La discussione è partita dalla constatazione che «L’emanazione della nuova Direttiva 2020/2184/Ue “Qualità...

Ecco quanto costano all’Italia le procedure d’infrazione europee sull’ambiente

Sull’Italia pendono al momento sei sentenze di seconda condanna, di cui la metà relative al settore ambientale. Complessivamente, dal 2012 sono costate più di 750 milioni di euro

Come per il resto dei Paesi europei, l’ambienta rappresenta l’ambito in cui l’Italia registra più inadempimenti per quanto riguarda il rispetto delle norme europee, una tendenza cui corrispondono non solo peggiori performance per quanto riguarda la tutela della salute – ambientale appunto, ma soprattutto umana – ma anche multe molto salate, come documenta l’Osservatorio sui...

Nudge: una spinta gentile per la transizione ecologica, a partire dai servizi pubblici

Ref ricerche: «In Italia le potenzialità del nudging sono ancora poco sfruttate. È giunto il momento di recuperare il tempo perduto»

Le sfide che ci pone lo sviluppo sostenibile, a partire dalla lotta alla crisi climatica in corso, sono affrontabili efficacemente solo a livello collettivo e dunque necessitano di adeguate politiche d’indirizzo e controllo da parte delle istituzioni preposte ai vari livelli di governo. Ma a livello micro queste “scelte collettive” si riflettono sempre in azioni...

Un vaccino per i servizi pubblici

De Girolamo (Cispel): «I lavoratori delle imprese di servizio pubblico locale stanno garantendo da oltre un anno il funzionamento di attività fondamentali, è urgente metterli in sicurezza»

Vaccinare i lavoratori del comparto dei servizi pubblici, in prima fila dall’inizio della pandemia: è questo l’appello arrivato oggi da Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana, che rappresenta le aziende di settore. «È urgente che le Regioni, anche la Toscana – sottolinea De Girolamo – si attivino per consentire al più presto alle...

Depurazione, ecco quanto ci costano le multe europee dopo le procedure d’infrazione

Vaccari: «Solo per la prima delle quattro procedure d’infrazione pariamo di 165.000 euro al giorno»

Il subcommissario per la Depurazione, Stefano Vaccari, è intervenuto al XIX Congresso di Radicali italiani sul dibattito della Commissione Next Generation del patrimonio ecologico, ponendo l’accento su quella che ormai non è “solo” un’emergenza nazionale ma ha assunto anche i tratti di una questione etica: la mancata depurazione e le conseguenze infrazioni europee. «Il lavoro...

La sociopolitica dei dissalatori

Con la diminuzione dei costi e la crescita della domanda di acqua, la desalinizzazione sta diventando sempre più popolare, ma alcuni fattori socio-politici ne ostacolano ancora l'adozione

Con popolazioni in crescita che esercitano pressioni su forniture idriche limitate, la scarsità d'acqua è diventata una crescente  sfida globale. Secondo lo studio “The sociopolitical factors impacting the adoption and proliferation of desalination: A critical review”, pubblicato su Desalination, «La risposta a questa sfida è la tecnologia di desalinizzazione, con il costo dell'acqua desalinizzata che...

Wwf, l’inaspettata presenza della rana dalmatina lungo il Serchio è già a rischio

«Il Comune di Lucca, nell'ambito del parco fluviale, crei delle piccole pozze per la riproduzione di questi interessanti anfibi, la cui esistenza è messa a rischio dai cambiamenti climatici»

La rana dalmatina è una rana rossa inserita fra le specie tutelate dalla «Convenzione di Berna» e dalla «Direttiva Habitat» 92/43/CEE. Inaspettatamente il 15 febbraio 2020, nel corso di un "sabato per l'ambiente" organizzato dal WWF Alta Toscana con la collaborazione del consorzio di bonifica Toscana nord, furono trovate ben 75 ovature di Rana dalmatina...

Nei prossimi 10 anni Acquedotto del Fiora investirà 373 milioni di euro sul territorio

Per il 2021 previsti 38 milioni di euro, sarà l’anno dei depuratori dell’acqua tra i 200 e i 2000 abitanti equivalenti: «Ne realizzeremo 22»

Mentre il Governo nazionale inaugurava il nuovo ministero della Transizione ecologica, Acquedotto del Fiora – il gestore unico del servizio idrico integrato nelle province di Grosseto e Siena – provava a declinarla in pratica presentando il nuovo Piano industriale triennale e un orizzonte a dieci anni. «Fino al 2031 Acquedotto del Fiora ha in concessione...

Le acque di balneazione europee sono sempre pulite: un successo della politica e della gestione ambientale

Eea: il miglioramento della qualità dell'acqua di balneazione può servire da modello per una legislazione e una gestione ambientale di successo

Dal XIX secolo in poi, in Europa e in molte altre parti del mondo la qualità delle acque costiere, dei fiumi e dei laghi era generalmente peggiorata, soprattutto a causa della crescita delle città e delle industrie che scaricano acque reflue non trattate nei mari e nei fiumi. Durante il XX  secolo, l'aumento dell'uso di pesticidi e fertilizzanti nei terreni...

Fiume Brenta: un nuovo modo per prendersi cura dell’acqua

Un modello pioneristico in Italia: i cittadini si prendono cura dell'acqua potabile e “fanno del bene” al territorio in cui vivono

Il fiume Brenta, in Veneto, è diventato «Una fonte di acqua potabile gestita e preservata non solo dalle amministrazioni e dagli enti preposti, ma anche e soprattutto dai cittadini che ne traggono beneficio, compensando gli impatti ambientali generati dal prelievo e adottando alberi per favorire l’infiltrazione nella falda». Si tratta di un bacino che serve...

Iss, individuate nelle fogne italiane le varianti inglese e brasiliana del virus Sars-Cov-2

Nessun rischio su questo fronte per la salute umana, anzi: si tratta di un risultato utile «non solo per lo studio dei trend epidemici ma anche per esplorare la variabilità genetica del virus»

L’Istituto superiore della sanità (Iss) torna a guardare alle fogne per seguire la variabilità genetica del virus Sars-Cov-2, con una ricerca che ha permesso di individuare – per la prima volta nelle acque di scarico italiane – le varianti inglese e brasiliana che oggi tanto preoccupano per la diffusione della pandemia da Covid-19. In particolare...

La politica agricola e l’acqua: l’Ue deve garantire subito soluzioni più sostenibili

Eea: «Le acque superficiali e sotterranee d'Europa non sono in buono stato di salute e che anche lo stato dei mari regionali europei è allarmante»

Secondo il rapporto “Water and agriculture; towards sustainable solutions” appena pubblicato dall’European environment agency (Eea), «Ridurre le pressioni dell'agricoltura è fondamentale per migliorare lo stato dei fiumi, dei laghi, delle acque e dei mari, di transizione e costiere, nonché dei corpi idrici sotterranei».  E dimostra che «E’ necessaria una più ampia diffusione delle pratiche di...

Top Utility, ad Acque spa il premio 2021 per la categoria “Consumatori e territorio”

Sardu: «Il prestigioso riconoscimento è il frutto soprattutto dell’impegno dei nostri lavoratori»

Oltre il 91% degli utenti di Acque spa si dichiara soddisfatto, con un voto medio di 7.5 e con punte di gradimento ancora più alte per segnalazione guasti, intervento tecnico, call center commerciale, operatori allo sportello e online, grazie anche all’introduzione del servizio di videochiamata: è il qui il cuore delle motivazioni che hanno spinto...

Livorno, 38 milioni di euro per mettere in sicurezza il Rio Maggiore: inaugurato il primo lotto

Il sindaco Salvetti: «Tre anni e mezzo fa quest'area era devastata ed a pochi metri da qui una famiglia di quattro persone ha perso la vita. Una tragedia che non deve più accadere»

I primi 5,1 milioni di euro per la messa in sicurezza del Rio Maggiore – provenienti da fondi statali ma destinati allo scopo dalla Regione – hanno portato i loro frutti: il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e l’assessora regionale all’Ambiente Monia Monni, insieme al sindaco Luca Salvetti e al consigliere regionale Francesco Gazzetti,...

Servizi pubblici, va a Iren il premio come migliore utility d’Italia

Michaela Castelli (Utilitalia): «Grazie a un importante piano di investimenti su cui le nostre aziende si sono già impegnate e con l’auspicabile sostegno del Recovery fund, il contributo delle utility alla ripresa del Paese in chiave sostenibile può diventare decisivo»

Un cittadino può anche non preoccuparsi dei servizi pubblici – e spesso quando non ci sono problemi di sorta funziona proprio così –, ma si tratta di un’illusione scivolosa perché in ogni caso sono i servizi pubblici ad occuparsi del cittadino: da sole, le 100 maggiori utility nazionali coprono la metà dell’energia elettrica generata in...

Sir David Attenborough: «Senza una forte azione per il clima, il mondo rischia il collasso totale»

Drammatico intervento al Consiglio di sicurezza dell’Onu: «Sono le persone che vivono oggi e, in particolare, i giovani, che vivranno con le conseguenze delle nostre azioni»

Aprendo un dibattito di alto livello al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, inil segretario generale dell’Onu, António Guterres, ha sottolineato che «E’ necessaria un'azione più collettiva per affrontare i rischi che i cambiamenti climatici rappresentano per la pace e la sicurezza globali». Guterres ha ribadito  che «Gli shock climatici come le alte temperature record...

Marea nera di catrame sulle spiagge di Israele: «Il più grave disastro ecologico degli ultimi anni» (FOTOGALLERY)

Gravi danni all'ambiente marino e costiero israeliano: morti numerosi uccelli, pesci e tartarughe marine

Il danno ambientale causato dal gigantesco spiaggiamento di catrame che dal 17 febbraio interessa circa 170 km della costa israeliana sembra essere ingentissimo.  La Israel Nature and Parks Authority lo ha definito «Il più grave disastro ecologico degli ultimi anni, e vedremo altre sue conseguenze». L’authority ambientale israeliana sta valutando i danni e le loro...

Il 7,9% del territorio italiano sta franando, letteralmente: per resistere servono nuovi alberi

Anbi: «Necessario creare fasce boscate nelle aree pedecollinari, utili a consolidare il territorio, limitando il rischio che episodi di dissesto abbiano conseguenze drammatiche per le comunità». Si guarda alle risorse del Pnrr

Da anni sul territorio italiano si contano i due terzi di tutte le frane censite nelle banche dati degli Stati europei, e la situazione non sta migliorando: abbandono del territorio, cementificazione e cambiamenti climatici accentuano le fragilità incrementando il pericolo di frane, che sono ormai più di 620.000 e interessano un’area di 23.700 kmq pari...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. ...
  11. 67