Archivi

Come funzionano le previsioni meteo, e che differenza c’è con il clima?

Lo spiega il Centro meteo italiano, con il quale greenreport ha appena avviato una collaborazione

L’Italia ha appena attraversato il decennio più caldo della sua storia: per il nostro Paese l’anomalia di temperatura rispetto al periodo 1880-1909 è circa +2,5°C, più del doppio del valore medio globale, e solo nell’ultimo anno sono stati registrati 157 eventi meteorologici estremi e 42 vittime a causa del “maltempo”. Di fronte all’evidenza della crisi...

Da torre di refrigerazione geotermica a opera d’arte, l’idea di Pomarance per celebrare Dante

Il progetto è stato proposto al ministero per i Beni culturali, in onore dei 700 anni dalla morte del sommo poeta. Per la sindaca Bacci è una «irripetibile possibilità di sviluppo economico e turistico per il territorio»

Nel 2021 ricorrono sette secoli dalla morte di Dante Alighieri, e il Comune di Pomarance è pronto a celebrarli in grande stile rendendo onore al rapporto speciale che da sempre lega il sommo poeta al territorio, annoverato come fonte d’ispirazione per l’Inferno dantesco: l’obiettivo è quello di trasformare una torre di refrigerazione geotermica non più...

Il Piano nazionale energia e clima «va aggiornato nuovamente»

Morassut (ministero dell’Ambiente): «L’Europa ormai punta al 55% di riduzione delle emissioni entro il 2030», mentre l’Italia al 37%

Il Piano nazionale energia e clima, ovvero il documento che dovrà guidare il percorso di decarbonizzazione italiano per i prossimi dieci anni, è stato inviato dal Governo alla Commissione europea pochi giorni fa ma è già vecchio. «È un lavoro serio ma va aggiornato nuovamente perché – dichiara il sottosegretario al ministero dell’Ambiente Roberto Morassut...

Rimateria, la Regione proroga lo stop ai conferimenti in discarica fino al 30 giugno

Vengono riconosciuti i progressi finora conseguiti, ma per le autorità preposte rimane centrale il problema delle coperture della discarica e dunque delle maleodoranze

Con il decreto dirigenziale n.1115, emesso oggi, la Regione Toscana ha deciso di prorogare la sospensione dei conferimenti nella discarica gestita a Piombino da Rimateria fino al 30 giugno 2020, a meno che il gestore non ottemperi prima a tutte le prescrizioni contenute nella diffida del 15 novembre scorso. «Nonostante il gestore abbia attuato o...

Sei Toscana, continua il monitoraggio esterno della società

Il prefetto di Siena ne ha disposto il rinnovo per un periodo non superiore a 6 mesi, e l’azienda confida di «completare le residue attività del crono programma in un brevissimo arco di tempo»

Sei Toscana, ovvero il gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nei 104 Comuni dell’Ato sud, ha ricevuto stamani la notifica del provvedimento con il quale il prefetto di Siena dispone il rinnovo “per un periodo non superiore a 6 mesi” del monitoraggio esterno della società, che era in scadenza oggi: a tal fine viene confermata...

Coronavirus, cosa succede adesso che è stato dichiarato lo stato di emergenza

Come ci si può infettare? Quali sono i sintomi? Come prevenire l’infezione? Le indicazioni della Conferenza dei rettori delle università italiane

A fronte dell’epidemia in corso legata al coronavirus 2019-nCoV, il Consiglio dei ministri ha deliberato stamattina lo stanziamento dei fondi – si parla di 5 milioni di euro –  necessari all’attuazione delle misure precauzionali conseguenti alla dichiarazione di “Emergenza internazionale di salute pubblica” da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). È stato dunque deliberato lo...

L’inquinamento da Pfas in Toscana è legato a tre distretti: tessile, vivaistico e conciario

Nelle acque superficiali della regione è presente una contaminazione bassa e diffusa, mentre nessun superamento è stato invece rilevato nelle acque sotterranee (dove comunque si nota la presenza di queste sostanze)

L’inquinamento da sostanze alchiliche perluorurate (Pfas) è stato al centro dell’audizione che ha portato il direttore tecnico di Arpa Toscana, Guido Spinelli, ad essere ascoltato dalla Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, ovvero la cosiddetta Commissione ecomafie. I Pfas rappresentano una categoria...

Cospe porta l’Amazzonia al primo corso mascherato del Carnevale di Viareggio

Contro le economie predatrici delle piantagioni e degli allevamenti, contro il tentativo di cancellare la vita di intere comunità

Per la prima volta Cospe parteciperà al Carnevale di Viareggio. L’edizione numero 147 della grande manifestazione versiliese ospiterà infatti, il 1° di febbraio prossimo, uno stand della nostra organizzazione (dalle 16 alle 21). «Siamo onorati dell’invito della Fondazione Carnevale – ha detto Giorgio Menchini, presidente Cospe– che accogliamo con vero piacere. Da sempre infatti il...

Fao, le cavallette sono diventate una «minaccia senza precedenti» per il Corno d’Africa

Decine di migliaia di ettari di terre coltivate e pascoli sono stati danneggiati in Etiopia, Kenya e Somalia, in una regione in cui 11,9 milioni di persone sono già esposte a insicurezza alimentare

L’invasione di cavallette che ha colpito l’Africa orientale sta assumendo le forme di una vera e propria piaga biblica: l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) dichiara che si tratta di «una minaccia estremamente allarmante e senza precedenti per la sicurezza alimentare e i mezzi di sussistenza nel Corno d'Africa». Secondo l'ultimo aggiornamento...

L’analisi costi-benefici della crisi climatica mostra che rispettare l’Accordo di Parigi conviene

Lottare contro il riscaldamento globale costa meno che lasciarlo avanzare: adesso non ci più sono scuse all’inazione

Contenere l’aumento medio della temperatura mondiale ben al di sotto dei 2° centigradi rispetto ai livelli pre-industriali, come impone l’Accordo di Parigi sul clima – uno strumento giuridicamente vincolante ratificato da 180 Paesi nel mondo compresa l’Italia –, non significa “solo” mantenere il riscaldamento globale entro i limiti minimi di sicurezza individuati dalla scienza, ma è...

Coronavirus: il punto della situazione tra Istituto superiore di sanità, ministero e regioni

Rezza: «Con estrema cautela, possiamo dire che i livelli di letalità sono attualmente inferiori a quelli della SARS e superiori a quelli dell’influenza anche per la mancanza di un vaccino»

Confermati dall’OMS 4.593 casi in laboratorio e 106 decessi, per un totale di 15 paesi coinvolti in tutto il mondo dal 31 dicembre 2019 al 28 gennaio 2020. Nell’Unione Europea otto i casi anch’essi confermati: quattro in Francia e quattro in Germania. In Cina, invece, la Commissione sanitaria nazionale cinese ha stimato oltre 6 mila...

Quale relazione c’è tra economia circolare e sostenibilità? Lo spiegano Cercis e Seeds

All’Università di Ferrara un workshop per passare dalla teoria alla pratica: al via la call for papers, c’è tempo fino al 21 febbraio

L’economia circolare rappresenta un modello economico in cui il valore dei materiali viene il più possibile mantenuto o recuperato e dove gli scarti sono ridotti al minimo, e viene sempre più spesso individuato come un approccio indispensabile ad ottenere migliori performance in termini di sostenibilità. Ad un esame più approfondito, però, dal punto di vista...

Piombino, a che punto sono il processo e i carotaggi nella discarica Rimateria

Per i carotaggi «la documentazione è pronta e il bando predisposto», anche se in due anni la magistratura non ne hai mai rilevato la necessità e/o l'utilità

Slitta al 6 aprile l’udienza preliminare del procedimento penale scattato a seguito del blitz condotto dalla Dda di Firenze insieme ai Carabinieri forestali nel dicembre 2017, quando furono messi i sigilli a due aziende livornesi (Lonzi Metalli e Rari) ipotizzando che circa 200mila tonnellate di rifiuti siano state smaltite in discariche in modi non conformi...

Per la Direzione investigativa antimafia l’emergenza rifiuti è legata alla carenza di impianti

«La perdurante emergenza che in alcune aree del Paese condiziona ed ostacola una corretta ed efficace gestione del ciclo dei rifiuti vede tra le sue cause certamente l’assenza di idonei impianti di smaltimento che dovrebbe consentire l’autosufficienza a livello regionale»

La Direzione investigativa antimafia (Dia) nazionale ha pubblicato la sua ultima relazione semestrale, all’interno della quale spicca un ampio focus sul tema “mafia e rifiuti”, nato con «l’obiettivo di analizzare l’intera filiera di gestione dei rifiuti, mettendola in relazione (grazie a dati di fatto emersi in indagini ed operazioni di servizio) con l’infiltrazione della criminalità...

Come difendersi dall’epidemia del coronavirus cinese, spiegato dall’Istituto superiore di sanità (VIDEO)

Rezza: «In queste ore come sempre succede stanno emergendo notizie infondate, oltre che le ‘usuali’ teorie complottiste». Per tutti i dubbi il ministero della Salute ha istituito il numero verde 1500

A causa del nuovo coronavirus individuato in Cina, che sta scatenando timori di una pandemia globale, si contano ad oggi circa 6mila persone infettate e 132 vittime: nessuno di questi casi è stato registrato in Italia, ma le autorità preposte stanno seguendo con attenzione l’evolversi dei contagi per non farsi trovare impreparate. In particolare, l’Istituto...

Plastiche bio e non, il progetto Discoverplastic entra nel vivo

Gli studenti dell’Istituto T. Sarrocchi di Siena visitano l’impianto di riciclo delle Cortine: al via un gruppo di lavoro sui marchi di compostabilità degli imballaggi in commercio

Entra nel vivo Discoverplastic, il progetto di divulgazione scientifica e sensibilizzazione in merito alla produzione e gestione delle plastiche promosso da Sienambiente in collaborazione con Legambiente Siena l’Università locale: questa mattina, gli studenti dell’Istituto di istruzione superiore T. Sarrocchi di Siena hanno visitato l’impianto di riciclo delle Cortine per conoscere sul campo la gestione dei...

Istituto superiore di sanità, l’Italia tra i Paesi più rischio di fronte alla crisi climatica

Brusaferro: «L’Italia, attraverso il Ssn, sta già affrontando le nuove domande di salute conseguenti agli effetti del climate change. Stiamo lavorando perché tutto questo non ci trovi impreparati»

L’Italia ha appena attraversato il decennio più caldo della sua storia, il che non comporta “solo” il progressivo scioglimento dei nostri ghiacciai o minacce alla sopravvivenza di specie animali e vegetali: la crisi climatica in corso è ormai un rischio per la salute pubblica, e sotto questo profilo l’Istituto superiore di sanità (Iss) – ovvero...

Geotermia, un po’ di chiarezza (e onestà) sulle emissioni delle centrali toscane

Parisi e Basosi: «Riportare questi valori in maniera totalmente sganciata dal dato relativo alla produzione di energia è un’operazione discutibile, l’effetto che si ottiene (sicuramente ricercato) è quello di generare scalpore»

La geotermia rappresenta l’energia naturalmente presente nel sottosuolo sotto forma di calore, che in Toscana si è saputo impiegare a fini industriali (per la prima volta al mondo) oltre due secoli fa: da allora sul territorio sono stati inanellati numerosi primati legati allo studio e all’impiego di questa risorsa, ma su questi temi la qualità...

Le guardie giurate del Wwf denunciano in toscana 22 cacciatori

L’abbattimento di specie protette tra i reati ricorrenti, in aumento le violazioni inerenti le armi: uso di armi modificate (senza fermo), abbandono di armi e addirittura porto abusivo di arma da fuoco

Alcune specie di fauna selvatica sono in continuo calo, diminuiscono i cacciatori ma il bracconaggio e le violazioni sulle armi in Toscana non conoscono crisi: sono 22 i cacciatori denunciati all’Autorità Giudiziaria nel 2019 grazie alla Vigilanza delle Guardie Giurate del WWF Italia. Particolarmente grave la situazione riguardante l’accertamento di vari casi di uso di...

Il divieto di abbandono dei rifiuti e le ordinanze comunali di rimozione

Il punto sulla normativa prevista nel Dlgs 152/2006 e s.m., sulla giurisprudenza amministrativa e quella penale

Dispone il testo vigente dell’art. 192 “Divieto di abbandono”, del  Dlgs 152/2006 e s.m.: “1. L'abbandono e il deposito incontrollati di rifiuti sul suolo e nel suolo sono vietati. È altresì vietata l'immissione di rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterranee. Fatta salva l'applicazione della sanzioni di cui...

Cucciolo di foca monaca in Salento, Wwf: «L’avvistamento è una splendida notizia»

«Oggi il sogno diventa realtà: sono già diversi anni che le segnalazioni arrivano sempre più frequenti dalle nostre coste»

Uno dei mammiferi marini più rari al mondo, la foca monaca, è tornata a palesarsi sulle coste del Salento con un esemplare molto speciale: è stato infatti avvistato un cucciolo di Monachus monachus, che porta speranza nel cupo scenario definito dai dati Iucn (l’Unione internazionale per conservazione della natura), che limita a circa 700 il...

Geosmart: Kizildere e Balmatt, i due siti dimostrativi per una geotermia a servizio delle reti elettriche del futuro

Nell’ambito del progetto di ricerca GeoSmart, finanziato dall’Unione Europea, saranno realizzati due dimostrativi con l’obiettivo di ottimizzare le tecnologie per la geotermia, accrescendone la competitività per lo sviluppo di sistemi intelligenti e flessibili

In futuro, i sistemi energetici dovranno far fronte ad importanti difficoltà operative, per quanto riguarda un’affidabilità, sempre più soggetta a fluttuazioni dovute alla progressiva integrazione nel mix energetico di fonti aleatorie quali solare ed eolico. Al fine di poter bilanciare tali instabilità, si rende sempre più necessario e strategico utilizzare fonti energetiche affidabili e sostenibili,...

Con Geosmart la geotermia punta a migliorare stabilità e flessibilità del sistema energetico

Un progetto europeo riunisce 19 partner internazionali per migliorare l’affidabilità di una rete dove fonti rinnovabili preziose ma intermittenti come eolico e fotovoltaico continueranno a crescere

Come integrare al meglio la geotermia all’interno dell’intero sistema energetico europeo? Finanziato all’interno del programma Horizon 2020, il progetto Ue Geosmart punta a rispondere in maniera organica a questa domanda: unisce infatti in un Consorzio le competenze di 19 partner provenienti da 8 Paesi diversi – per l’Italia partecipano la società d’ingegneria Spike Renewables e...

Peggiora ancora l’economia circolare nel mondo: siamo fermi all’8,6%

Nel mentre il nostro metabolismo economico è sempre più affamato, arrivando a divorare 100,6 miliardi di tonnellate di materie prime l’anno

L'economia circolare rappresenta uno dei principali driver da mettere in campo per arrivare a un modello di sviluppo compatibile coi limiti fisici del nostro pianeta: si tratta di un modello economico in cui il valore dei materiali viene il più possibile mantenuto o recuperato e dove gli scarti sono ridotti al minimo, sempre più apprezzato...

Isin, ecco quali e quanti rifiuti radioattivi sono presenti in Italia

In termini di volume si tratta di 30.906 m3, mentre l’attività totale arriva a 2.945.019 GBq2: la maggior parte di questi rifiuti è dislocata in 7 regioni

L’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (Isin) ha pubblicato l’ultima edizione dell’Inventario nazionale dei rifiuti radioattivi – aggiornata a fine 2018 –, che contiene le informazioni relative a volumi, masse, stato fisico, attività specifica, contenuto di radioattività e condizioni di stoccaggio dei rifiuti radioattivi italiani, compresi il combustibile esaurito e le sorgenti...

La produzione di energia elettrica da geotermia nell’ultimo anno in Italia, spiegata

La manutenzione avviata a dicembre nel più grande impianto geotermico d’Europa spinge il dato al ribasso, ma il trend rimane in linea con quello del 2018

L’ultimo rapporto mensile pubblicato da Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, offre l’occasione per fare il punto sui consumi di energia elettrica registrati in Italia nel corso dell’ultimo anno, con un focus particolare incentrato su dicembre. Secondo i primi dati provvisori elaborati da Terna, il totale dell’energia elettrica richiesta in Italia nel...

Il Piano nazionale energia e clima non cambia posizione sulla geotermia, in attesa del Fer 2

Rispetto a un anno fa rimangono pressoché identici i target riferiti al comparto elettrico e termico, anche se il documento sottolinea la rilevanza industriale del settore per il Paese

Un anno dopo la prima bozza inviata alla Commissione europea, il Governo italiano – e in particolare i ministeri dello Sviluppo economico, dell’Ambiente e dei Trasporti – ha inviato a Bruxelles la proposta definitiva del Pniec: il Piano nazionale integrato per l’energia e il clima, ovvero il documento con il quale vengono stabiliti gli obiettivi...

Fer 2 e non solo, ecco com’è andato l’incontro tra Mise e Unione geotermica italiana

L’Ugi è in attesa di una bozza del decreto, e ha avanzato proposte anche per incentivare l’impiego della geotermia per usi termici: «L'incontro si è svolto in un clima di reale e fattiva collaborazione»

Il Fer 2, ovvero il decreto che tornerà a incentivare la produzione di elettricità da geotermia, biomasse e biogas – come già accade per le altre fonti rinnovabili – è atteso per febbraio: la conferma è arrivata pochi giorni fa dalla sottosegretaria al ministero dello Sviluppo economico (Mise) Alessia Morani, ma i dettagli del provvedimento...

È toscano il nuovo presidente dell’Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale

Nicola Casagli è stato nominato alla carica dal ministero dell’Università e della ricerca

Da Livorno a Trieste, passando per Firenze (oltre a Londra e Ferrara):  il ministero dell’Università e della ricerca ha nominato Nicola Casagli nuovo presidente dell’Istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale (Ogs), che rappresenta un ente di ricerca d’eccellenza nel campo delle Scienze della terra, del mare e delle aree polari. Casagli, che ha...

Le attività di ricerca dell’Università di Pisa sul cambiamento climatico, dalla A alla Z

Dall’Antropocene alla zoonosi, c’è grande necessità d’approfondimento: con l’aumento della temperatura si innescano reazioni a catena dagli effetti non sempre facilmente prevedibili

Lo scorso 6 dicembre si è tenuto un affollato convegno che ha rappresentato l’esordio del neo-costituito Centro interdipartimentale di ricerca per lo studio degli effetti del cambiamento climatico (Cirsec) dell’Università di Pisa. Si è trattato di un evento finalizzato a presentare al pubblico le attività in corso sui temi relativi ai mutamenti ambientali in corso....

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 206
  5. 207
  6. 208
  7. 209
  8. 210
  9. 211
  10. 212
  11. ...
  12. 605