[08/06/2011] News toscana

Al via a Firenze il master universitario "Ambiente ed Energia: rischi ed opportunitą"

E' stato presentato oggi in Palazzo Vecchio a Firenze, il master di primo livello in "Ambiente ed Energia: rischi ed opportunità", organizzato dall'Università di Firenze e che sarà attivato a partire dal nuovo anno accademico. Obiettivo del corso, che varrà 60 crediti formativi, sarà quello di formare una figura interdisciplinare competente nell'ambito della gestione dei rischi ambientali ed energetici ed in grado di elaborare progetti ispirati a principi di sostenibilità nei campi del ciclo dei rifiuti, della mobilità urbana, dello sfruttamento delle fonti rinnovabili, della bioedilizia e bioarchitettura.

«I problemi dell'ambiente vanno affrontati in tutte le loro dimensioni e naturalmente innanzitutto dal punto di vista della Ricerca e della formazione professionale, che sono la base di ogni avveduta politica- ha dichiarato il presidente della commissione Affari istituzionali del comune Valdo Spini, che ha fatto gli onori di casa - Questo fa oggi il Master che presentiamo l'Università di Firenze, per iniziativa del Centro interuniversitario per le scienze attuariali e per la gestione dei rischi (Cisa) e di questo le istituzioni del territorio si felicitano e non mancheranno di dare il loro incoraggiamento».

«Più in generale la ricerca di uno sviluppo sostenibile, in cui venga assicurata l'energia per lo sviluppo delle attività economiche in un quadro di compatibilità ambientale e di sicurezza per le popolazioni, deve essere vista non solo come un vincolo ma anche come un'opportunità per l'innovazione tecnologica, per la diversificazione produttiva, per quella che è stata chiamata la green economy e che può dare un rilevante contributo occupazionale» ha concluso Spini.

Direttore del master (che partirà il prossimo 23 gennaio 2012) sarà il professor Augusto Bellieri dei Belliera, direttore del Centro interuniversitario per le Scienze attuariali e la Gestione dei rischi (Cisa). Il corso, a numero chiuso (i partecipanti potranno essere al massimo 35), durerà un anno e la quota di iscrizione sarà di 3500 euro.

Le iscrizioni scadranno il 5 gennaio 2012. A presentare i contenuti del master, sono intervenuti anche gli assessori all'ambiente e alla ricerca Stefania Saccardi e Cristina Giachi, l'assessore regionale all'ambiente Anna Rita Bramerini, l'assessore provinciale alla pubblica istruzione Giovanni Di Fede, Alberto Tesi, Magnifico Rettore Università degli Studi di Firenze, Marco Eugenio Di Giandomenico, presidente Incer Institute di Milano, Franco Terlizzese, direttore Generale Dip. per l'Energia, Min.Sviluppo Economico.

 

Torna all'archivio