[14/03/2006] Rifiuti

Bonifiche, Legambiente invita a non fidarsi del governo

PIOMBINO (Livorno). «Se i soldi delle bonifiche ci sono davvero, allora è bene chiarire su quale capitolo di bilancio sono, perché altrimenti il rischio che corriamo è quello di trovarci davanti ai soliti soldi promessi e non dati, come questo governo è abituato a fare». Anche Adriano Bruschi, presidente del circolo di Piombino di Legambiente, interviene sulla vicenda dei finanziamenti relativi alle bonifiche.

Bruschi dice di apprendere «con piacere» che «il Ministero dell’ambiente ha stanziato ulteriori 13,5 milioni di euro come previsto dal protocollo d’intesa sottoscritto l’11 aprile 2005». Ma il punto, sottolinea l’esponente dell’associazione ambientalista, è capire dove sono realmente, perché finora «non siamo riusciti ad avere notizie certe su questi benedetti finanziamenti per spostare il cantiere Siderco, bonificare Città Futura e altre parti della zona industriale».

Torna all'archivio