[24/09/2007] Parchi

Pisa, terza edizione della campagna di rimboschimento

PISA. «Nei Poli Ambientali...un albero tira l´altro». Con questo slogan in analogia a quello coniato dall´Avis ("Un donatore tira l´altro"), l’amministrazione provinciale fa sapere che ha ritenuto opportuno ripetere l´iniziativa, con una Terza edizione della campagna di rimboschimento. In effetti già nelle stagioni silvane 2000/2001 e 2001/2002 a cura dell´assessorato all´ambiente e in collaborazione con diversi comuni della provincia di Pisa, sono state organizzate due campagne di rimboschimenti volontari, con la messa a dimora di circa 20mila piante forestali, concesse gratuitamente dalla Comunità montana della Garfagnana.

Per diverse cause (l´ avanzare dell´infestazione del Matsucoccus feytaudi sul Pino marittimo, l´endemismo degli incendi boschivi...), il patrimonio forestale dei Poli ambientali ha subito un impoverimento di essenze, rendendo necessario un nuovo intervento per il periodo ottobre-novembre 2007. Le specie richiedibili sono: Farnia, Leccio, Cerro, Acero, Noce, Castagno, Orniello, Frassino Maggiore e saranno concesse ai richiedenti in base alle disponibilità. L’amministrazione provinciale di Pisa fa sapere che la partecipazione al rimboschimento volontario è limitata comunque ai residenti nei comuni di San Giuliano Terme, Calci, Buti, Bientina, Santa Maria a Monte, Calcinaia, Castelfranco di Sotto, Santa Croce, San Miniato, Montopoli V.Arno, Santa Luce, Castellina M.ma. Riparbella, Montescudaio e Guardistallo, in quanto Enti Locali facenti parte dei Poli ambientali "Monte Pisano", "Cerbaie", "Colline del vald´Arno Inferiore" e "Bassa val di Cecina”.

Torna all'archivio