[13/03/2006] Urbanistica

Elba, approvato il catasto degli incendi

MARCIANA MARINA (Livorno). La Giunta della Comunità Montana dell’arcipelago toscano ha approvato l’elenco delle particelle catastali che sono state interessate da incendi boschivi nel periodo 2003-2005 entro il 13 aprile gli interessati potranno presentare eventuali osservazioni all’Ente comprensoriale o ad uno dei Comuni.
Uno strumento molto atteso in un’isola come l’Elba che è stata devastata da grandi incendi, anche con perdite di vite umane, e che lo scorso anno ha visto il fermo di un incendiario, seguito da altri provvedimenti giudiziari e da perquisizioni in alcune abitazioni. «E’ un atto importante e che chiedevamo da molti anni – dice Gian Lorenzo Anselmi, presidente di Legambiente Arcipelago – il catasto elbano degli incendi è un deterrente per attività che potrebbero essere legate ad alcuni degli incendi: rende impossibile la costruzione di qualsiasi struttura nelle aree percorse dagli incendi ed anche l’attività venatoria. Comunque è noto che per Legambiente edilizia e caccia sono marginali rispetto al fenomeno degli incendiari che noi riconduciamo ad una sorta di marcatura tribale del territorio con il fuoco, ma il catasto delle aree incendiate è un deterrente anche per queste follie. Ora i proprietari dei terreni e i cacciatori sanno che questi criminali che danno fuoco danneggiano anche loro».

Torna all'archivio