[14/09/2007] Eventi

(7-14/10/07) Umane energie

PERUGIA. Si scrive energia si legge vita, si legge vettore dei contatti e delle velocità; intelligenza della modernità, chiave di volta dello sviluppo e del progresso, o ancora potenziale di avanguardia e progettualità.

L’energia non è solo la luce che arriva nelle nostre case, la macchina che copre le distanze, l’acqua calda che scorre nella doccia; l’energia è una metafora di sviluppo e la capacità dell’uomo di saperla impiegare è uno strumento di potere, è il gap che spesso separa l’idea dall’azione. Corrono tempi bui per l’energia che conosciamo, fonti esauribili, inquinamento ambientale, sperequazione delle risorse che diventa in breve barriera culturale, questi solo alcuni dei principali agenti che attentano all’uomo e alla sua inesauribile necessità di energia.

In un clima generale di valutazioni tese a modulare soluzioni fattibili capaci di rispettare l’uomo e l’ambiente, si innesta la proposta avanzata dal Parco Multimediale Umane Energie, collocato nel “Mese della Creatività” promosso dagli Assessorati alla cultura del Comune di Perugia e della Regione Umbria e allestito dal 7 al 14 Ottobre 2007 presso l’Ex Chiesa della Misericordia di Via Oberdan (centro storico di Perugia).

Il progetto UmaneEnergie-07, nato nel 2006 dalla fusione di diverse realtà: “Si può fare”, “Borderline”, “Le fucine”, “ACME”, “Bardo” e altri singoli individui propone un viaggio artistico multimediale, fatto di esperienze sensoriali e istallazioni evocative nel mondo delle tecnologie innovative per la produzione di energia pulita, usando come leva motrice del tutto la consapevolezza della responsabilità umana nella creazione e sfruttamento dell’energia.
A pilotare questo originale tragitto che mescola ironia e genialità ridisegnando i confini dell’energia, è il concetto di risorsa, interpretato nella sua accezione più purista. Se la risorsa è il bene reso utile dalla creatività umana, allora, spazio alla fantasia, tra istallazioni che accolgono la sfida del risparmio energetico e la convertono in possibilità.

Il Parco Multimediale Umane Energie riproduce un ecosistema virtuale, boschi, strade, case, auto, palazzi, e tutti gli ingredienti della modernità per una proiezione virtuale dove ciascun visitatore potrà coronarsi dell’ebbrezza e dell’onere di essere il demiurgo dell’ambiente in cui vive. L’ambiente sarà infatti suscettibile alle interazioni che i visitatori avranno con le istallazioni lungo il percorso.. Il coinvolgimento dei partecipanti nei vari processi di creazione e produzione dell’energia, consumo, smaltimento dei rifiuti, riciclo e consumo dell’acqua, sarà un occasione per riflettere sulla qualità dei propri gesti quotidiani visualizzando i risultati dei propri atti con immediatezza.

Accanto a questo tragitto che renderà ciascuno di noi matrice di energia e consumo, una seconda via parallela, esplora la natura e i mezzi che adotta per sfruttare l’energia: dai girasoli, alla fotosintesi clorofilliana, dai fulmini alle lucciole, esempi e parabole di energia che ogni giorno la natura ci racconta.

Commistione di creatività e semplicità Il Parco Multimediale di Umane Energie sostiene che il futuro dell’energia è nell’uomo questo futuro è oggi un presente di scelte ed azioni strategiche.
www.umaneenergie.com

Torna all'archivio