[28/08/2007] Energia

Russia ed Usa pronte a firmare un accordo sul nucleare civile

LIVORNO. Il direttore aggiunto dell’Agenzia federale russa per l’energia atomica (Rosatom), Nikolaï Spasski, ha dato un annuncio clamoroso: il prossimo autunno Russia e Stati Uniti d’America firmeranno un accordo di cooperazione nel campo del nucleare civile.

«Contiamo di firmare il documento in autunno» ha detto Spasski, e p ha precisato che «l´accordo autorizza il trasferimento di materiale fissile, di installazioni e di equipaggiamenti tra i due Paesi e stabilisce un quadro di cooperazione russo-americana in questo settore». Secondo il direttore di Rosatom gli americani stanno preparando l’accordo che dovrebbe essere pronto di qui a due mesi.

Ora forse si capisce meglio la melina russa sul nucleare iraniano ed il nervosismo per l’accordo tra India e Usa sul nucleare. Certo, la notizia è clamorosa, due vecchie nemici, che hanno continuato ad avere rapporti molto sospettosi anche dopo la caduta del comunismo e la disintegrazione dell’Unione Sovietica, stanno per firmare un accordo sulla cosa che più li aveva divisi e tenuti sull’orlo della guerra: il nucleare.

Speriamo solo che almeno questo serva a smaltire l’obsoleto nucleare civile che la Russia ha ereditato dall’Unione Sovietica. Mentre per quello militare, Putin ed i suoi generali stanno rilanciando in vista dei nuovi sistemi antimissile che gli americani vorrebbero mettere ai suoi confini, proprio in quelli che fino a poco tempo fa erano gli alleati di Mosca nel Patto di Varsavia…

Torna all'archivio