[17/07/2007] Rifiuti

Fanghi di Bagnoli, le garanzie richieste dalla Lista civica piombinese

PIOMBINO (Livorno). Il voto in Consiglio Comunale sui due ordini del giorno presentati e votati giovedì 12 luglio mostra una città preoccupata e sostanzialmente divisa, almeno in Consiglio Comunale, in due.

Facendo ricorso allo spirito costruttivo che deve guidarci tutti in circostanze come questa che ovviamente destano preoccupazioni, chiediamo garanzie a tutela della salute nostra, dei nostri figli e dell’ambiente in cui viviamo, già gravemente compromesso;

Le garanzie minime che chiediamo sono:

immediata costituzione di un tavolo di confronto con i Gruppi Consiliari, le Associazioni Ambientaliste, i Partiti Politici e le Associazioni di Categoria,
niente fanghi e rifiuti prima che le vasche di colmata in area portuale siano costruite e collaudate,
niente rifiuti prima che la piattaforma TAP sia costruita, collaudata e giudicata idonea a trattarli,
i fanghi e i rifiuti non devono essere stoccati nelle aree industriali in concessione alle Acciaierie,
i fanghi e i rifiuti non devono essere stoccati nelle aree protette con provvedimento regionale nella zona di Pontedoro,
le analisi devono essere effettuate da una autorità indipendente e non da parte dall’Icram, organo del ministero dell’Ambiente, già schierato,
costruzione di un pontile a Pontedoro solo dopo l’esito positivo degli studi delle correnti e dei movimenti delle sabbie, con tutela totale della costa,
no ai rifiuti già caratterizzati come pericolosi,
indennizzi notevolmente più congrui, assolutamente certi e gestiti secondo i reali bisogni di Piombino,
tutela integrale delle iniziative e delle strutture turistiche presenti sulla Costa Est.

* Roberto Batistoni fa parte della Lista civica “Per La Tua Citta’”

Torna all'archivio