[13/07/2007] Comunicati

InCountry, per una caccia che non divide

LIVORNO. Sbarca a settembre a Bolgheri “InCountry”, la manifestazione sulla caccia che riesce a far convivere cacciatori, pubblico generico e ambientalisti e che si terrà nelle giornate del 7, 8 e 9 settembre.
Una manifestazione che fa della pratica della caccia il pretesto per affrontare tutti gli aspetti del vivere a contatto con l’ambiente, le sue tradizioni e tutte le sue potenzialità. Un’occasione dunque di confronto a tutto campo dimostrata anche dalla presenza di Legambiente con una speciale iniziativa.
Insieme alle associazioni di caccia promuoverà l’elaborazione delle linee guida di una nuova possibile attività venatoria. Percorsi di enogastronomia, dimostrazioni sull’attività di caccia ( alcune delle quali utilizzeranno materiali biodegradabili e non dannose per l’ambiente), manifattorie didattiche per i più piccoli, campagne informative sulla riduzione dei detersivi, sui progetti di salvaguardia del territorio, sui modi alternativi di produrre energia con particolare attenzione alle buone pratiche quotidiane, sulla bioagricoltura e sulla bioarchitettura saranno le protagoniste delle tre giornate.

Un’occasione inoltre per dimostrare il ruolo del cacciatore nella vigilanza ambientale, nella protezione civile, nella salvaguardia dei boschi da incendi e altre catastrofi e, più in generale, nel sociale attraverso i dati del censimento interno delle associazioni venatorie Dati riguardanti la massiccia presenza dei cacciatori all’interno del “volontariato ambientale”.
Una serie di attività, dunque, per rendere la caccia, ambiente e tradizioni rurali non più concetti distinti e lontani, ma grandi momenti di festa, di informazione e di impegno sociale.

Torna all'archivio