[25/06/2007] Rifiuti

Case Passerini e aumento Tia, Nigi fa il punto

FIRENZE. L’opposizione in consiglio provinciale ed in particolare Alleanza nazionale incalza l’assessore all’ambiente sulla chiusura di Case Passerini e sull’aumento della tariffa sui rifiuti. L’assessore Nigi risponde facendo il punto della situazione.

«I lavori di realizzazione dell’ampliamento della discarica “Il Pago” di Firenzuola - comincia - stante che il relativo progetto è attualmente sottoposto alla valutazione di impatto ambientale, potranno essere conclusi non prima dell’estate del 2008. Dall’autunno 2008 potrà quindi, verosimilmente, iniziare il conferimento di rifiuti. Le discariche fuori Ato di riferimento resteranno quelle di Podere Rota nel Comune di Terranova, provincia di Arezzo, e quella di Peccioli in Provincia di Pisa. In considerazione della disponibilità e della capacità tecnica di ricezione dei due impianti - continua Nigi - si ritiene che nella discarica di Terranova potranno essere conferiti i rifiuti, di cui all’accordo valdarnese, prodotti nelle aree Valdisieve e Valdarno fiorentino, oltre a circa 100 mila tonnellate di rifiuti solidi urbani prodotti nelle aree di raccolta Chianti e area Fiorentina. Alla discarica di Peccioli potranno essere conferiti, previo accordo da ridefinire tra le due province e gli Ato, un quantitativo massimo di 150 mila tonnellate anno di rifiuti solidi urbani provenienti dalle aree di raccolta del Chianti e area fiorentina».

L’assessore poi si sofferma sui costi «per quanto attiene i costi di smaltimento delle due discariche variano da 105 euro a tonnellate a 120 euro a tonnellata nei due impianti e oscillano a seconda dell’incidenza del trasporto, del costo applicato dalla discarica, dell’ecotassa e delle indennità richieste da comune, provincia e Ato riceventi. Riteniamo – conclude l’assessore Nigi – che nei prossimi anni quello indicato possa rimanere il prezzo di riferimento aggiornato con gli indici di revisione Istat».

Torna all'archivio