[28/05/2007] Trasporti

Global warming, il Pse mette al centro dell´agenda il traffico stradale

LIVORNO. In preparazione della futura Commissione parlamentare sui cambiamenti climatici, quasi tutti i gruppi politici al Parlamento europeo hanno aperto vari dibattiti sul tema. Il gruppo del Pse ha inaugurato la sua task force, mettendo al centro del dibattito il binomio trasporti-cambiamento climatico.

La scelta del tema nasce dalla considerazione che in passato sul fronte della lotta al cambiamento climatico sono stati trascurati i trasporti, e specialmente il trasporto stradale, quello pi¨ inquinante.

Nella revisione a metÓ percorso del Libro Bianco, la Commissione ha fissato quindi 4 priorita´: la massima mobilitÓ dei cittadini; la protezione dell´ambiente, dell´energia, dei passeggeri, dei cittadini e la promozione degli standard minimi di lavoro; l´innovazione per aumentare l´efficienza e la sostenibilitÓ del crescente settore dei trasporti e l´aumento delle soluzioni innovative; la dimensione internazionale.

Il documento presentato dal gruppo del Pse elenca varie questioni fondamentali, tra le quali l´interrogativo se sarÓ possibile raggiungere gli obiettivi che riguardano la protezione dell´ambiente nel quadro dei trasporti fissato dalla UE e senza misure aggiuntive. Infatti, le emissioni di gas ad effetto serra aumentano ogni anno sempre di pi¨ proprio nel settore dei trasporti.

Il documento si interroga quindi se sia preferibile migliorare l´efficienza energetica dei differenti modi di trasporto o introdurre l´uso dei biocarburanti. Sul tema dei trasporti nel quadro del cambiamento climatico anche la Commissione si interroga e sta per aprire una consultazione.

Torna all'archivio