[10/05/2007] Rifiuti

Castiglione della Pescaia, via alla campagna per il risparmio e il rispetto dell´ambiente

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. «Differenza fa rima con intelligenza: separa i rifiuti – darai loro nuova vita»; «L’acqua è il nostro oro blu: non sprechiamola più«; e ancora: «La natura è un libro aperto che ci parla: impariamo ad ascoltarla».

Sono alcune dei messaggi che i turisti di Castiglione della Pescaia troveranno affissi nelle strutture ricettive e balneari attraverso vetrofanie e locandine. Un modo insomma non solo per ricordare di usare con attenzione le risorse, ma anche per comunicare “come”. Ad esempio riempiendo i giochi in spiaggia con acqua di mare, ricordandosi di spegnere le luci nelle camere o richiedere il lavaggio degli asciugamani solo quando necessario.

E’ una delle iniziative comprese nel progetto “Esperti di Ambiente” promosso dal Comune di Castiglione della Pescaia con i fondi provinciali Infea. Con la stagione estiva il progetto è entrato nella seconda fase dopo i seminari che si sono svolti nei mesi scorsi e che hanno coinvolto soprattutto gli operatori turistici e i ristoratori.

Questa seconda fase del progetto è stata presentata questa mattina al Club Velico di Castiglione della Pescaia dal sindaco Monica Faenzi, il consigliere all’Ambiente David Bulleri e le due coordinatrici del progetto Linda Palombo e Tessa Ercoli.

«Un progetto inconsueto che coinvolge direttamente i turisti. E’ un’operazione originale che contiamo porterà notevoli risultati soprattutto a livello culturale. Mi preme sottolineare che la salvaguardia dell’ambiente e delle risorse è una scelta innanzitutto politica anche perché non è priva di costi aggiuntivi. E tutta la nostra azione di governo, compresa la redazione del piano strutturale che sarà adottato dal prossimo consiglio comunale si fonda su principi che tengono conto della risorsa ambiente» – ha commentato il sindaco Monica Faenzi.

All’incontro erano pronti 23 sacchi, uno per ciascun operatore, contenenti i materiali per la comunicazione (che speriamo siano stati fatti con materiale riciclato, ndr): locandine, vetrofanie, manifesti, piccoli totem da lasciare nei bagni e nelle camere degli alberghi in tre lingue. Tra questi materiali, anche la “Carta dei valori di Esperti di Ambiente”, un documento condiviso per proseguire nel progetto di comunicazione e informazione.

Torna all'archivio