[22/02/2007] Consumo

Il latte mette in pericolo le Galapagos del Messico

LIVORNO. L’industria messicana del latte sta mettendo in pericolo l’oasi di stagni caldi di Cuatro Cienegas nel deserto di Chihuahuan, vicino al confine con il Texas, uno degli ambienti più particolari del pianeta e che gli scienziati studiano per capire gli inizi della vita sulla Terra, le probabilità di vita su Marte ed il riscaldamento climatico. Il pericolo è che gli emungimenti delle faglie acquifere superficiali effettuati per irrigare i campi di erba medica per alimentare le mucche da latte possano prosciugare entro il 2010 gli stagni caldi del Messico del Nord. «Intanto le tartarughe stanno morendo, i pesci presto scompariranno», dicono i biologi che studiano i 170 stagni di Cuatro Cienegas e la rarissima fauna ittica, i rettili, le lumache ed i batteri che formano nella roccia strutture viventi che ricordano le forme di vita che sono fiorite sulla terra 200 milioni di anni fa.

«Ogni stagno è un´isola di vita marina nel deserto. Possiamo pensare a loro come le Galapagos del Messico» ha dichiarato alla Reuters Valeria Souza, un biologo messicano che ha organizzato un gruppo internazionale di scienziati che preme sul governo messicano per proteggere Cuatro Cienegas.

Cuatro Cienegas è conosciuta per le rare strutture rocciose, conosciute come gli stromatoliti, delle concrezioni calcaree fossili, di dimensioni variabili fra pochi millimetri e alcuni metri, originate dall´attività di Alghe Azzurre (Cianoficee), a forma di colonna, disco, o uscino e caratterizzate da struttura laminare concentrica. Sono le strutture fossili più antiche che si conoscano, essendo state ritrovate in rocce di circa 3500 milioni di anni. Erano diffuse nel Precambriano e nel Cambriano, ma si trovano anche attualmente in ambiente di acque basse e calde come Cuatro Cienegas.

«Questi piccoli pezzi di roccia hanno reso possibile la vita - spiega Souza - È un intero ecosistema che sta ta morendo». La capacità degli stromatoliti di sfruttare l´ossigeno, il carbonio, l´azoto ed i solfati nell´atmosfera in un momento in cui i fosfati non erano ancora presenti negli oceani ha permesso di costituire la base di tutta la vita, facendo da base per la vita complessa delle piante e dagli animali.

Cuatro Cienegas è un World heritage site dell’Unesco dove si capisce come la terra potrebbe reagire al riscaldamento globale e come la vita marina può adattarsi alla crescita delle temperature dell´acqua. Conservare gli stagni è l´operazione più urgente: una laguna si è prosciugata sei mesi fa, ma per la legislazione messicana chiunque può scavare un pozzo ed estrarre l´acqua nella zona di Cuatro Cienegas, che si trova su un’enorme falda acquifera.

Torna all'archivio