[20/02/2007] Consumo

La spesa può essere "verde": ecco come

CASTIGLION DELLA PESCAIA (Grosseto). Come fare una “spesa verde”? Come scegliere prodotti che facciano bene alla salute e all’ambiente producendo meno rifiuti? Sono i temi del secondo incontro del seminario “Esperti di Ambiente”, progetto promosso dal Comune di Castiglione della Pescaia con i fondi provinciali Infea.

«Il progetto – come ricorda il consigliere delegato all’Ambiente David Bulleri – è nato dall’esigenza di agire più profondamente nel tessuto cittadino. Il nostro impegno per l’ambiente è ormai riconosciuto ma proprio per questo vogliamo andare oltre: coinvolgere tutti i cittadini e gli operatori turistici facendoli diventare parte di un progetto che valorizzerà ulteriormente l’immagine di Castiglione della Pescaia con ricadute positive sull’intera comunità e l’economia».

L’informazione infatti per Bulleri rappresenta l’ingrediente principale per la buona riuscita delle politiche ambientali del territorio: «Noi come amministratori facciamo la nostra parte, abbiamo organizzato ad esempio la raccolta differenziata ma senza la partecipazione informata dei cittadini questo rimarrebbe un progetto fallimentare. Perché e come differenziare, come ridurre i rifiuti e i vantaggi che ne derivano, sono informazioni che il cittadino deve avere per poter collaborare».

Nel progetto sono coinvolte, come partner, tutte le maggiori associazioni del territorio: Ascom Confcommercio, Confesercenti, Associazione Stabilimenti Balenari Cormorano, Associazione Castiglionese Operatori Turistici Acot, Pro Loco di Castiglione della Pescaia, Centrofarc forniture alberghi e ristorazione, Consorzio Turistico Maremma Promotion. Tecna–impianti solari, Pierini Bibite e la Banca Toscana sono sponsor.

L’appuntamento è per giovedì 22 febbraio alle 14,30 nella sala consiliare di piazza Garibaldi. Maggiori informazioni possono essere richieste in Comune telefonano ai numeri 0564/927223 oppure al 347/8677307 e sul sito www.comune.castiglionedellapescaia.gr.it.

Relatrici saranno le “esperte di ambiente” Tessa Ercoli e Conchita Musumeci che, insieme alla coordinatrice Linda Palombo, hanno programmato i temi degli incontri.

I prossimi incontri, a cadenza settimanale fino al 28 marzo, saranno incentrati su altri temi strategici come l’uso razionale delle risorse idriche e dei detergenti, la biodilizia, le fonti rinnovabili, la difesa dei litorali.

Torna all'archivio