[09/02/2007] Energia

Anche l´Enel di Piombino s´illumina di meno, ma definitivamente

FIRENZE. La centrale Enel di Piombino da oggi autoridurrā l´illuminazione della sottostazione elettrica per venire incontro a esigenze di risparmio energetico, con minor inquinamento luminoso ed eliminando le eventuali molestie all´avifauna della vicina oasi del Wwf. L´illuminazione piena tornerā ad essere utilizzata sola in caso di necessitā legate a lavori o ad attivitā di sicurezza.

Lo spegnimento dei proiettori a luce bianca, ciascuno da 2.000 W, consentirā un risparmio orario di 20 kW, che in un anno si traducono in 60.000 kW. Il risparmio in Co2 emessa equivale a circa 50 tonnellate annue. Dei 30 fari con luce bianca attualmente accesi in centrale, ne rimarranno attivi in condizioni normali solo 8 con una nuova luce rosa. Si tratta di proiettori a vapori di sodio ad alta pressione.

Questa decisione č stata presa in concomitanza con l´iniziativa nazionale "Mi illumino di meno", che si terrā il 16 febbraio. La riduzione dell´illuminazione diventerā da oggi, salvo necessitā, un elemento definitivo della centrale.

Torna all'archivio