[06/02/2007] Energia

Anche San Vincenzo si illumina di meno con Caterpillar

SAN VINCENZO (Livorno). Ci sarà anche San Vincenzo tra i partecipanti a «M´illumino di meno» la giornata del risparmio energetico promossa della trasmissione radiofonica «Caterpillar»: il 16 febbraio nelle scuole del comune della provincia di Livorno verranno distribuite lampadine a basso consumo energetico.

L´Assessore all´ambiente del Comune Elisa Cecchini incontrerà i ragazzi delle quinte elementari e delle terze medie e distribuirà a ciascuno di loro una lampadina a basso consumo, messe a disposizione dall´Agenzia energetica provinciale, insieme al decalogo di Caterpillar, con le dieci cose da fare per risparmiare energia. San Vincenzo è stato tra i primi comuni a rispondere all´appello del ministro dell´ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, e del presidente dell´Anci, Leonardo Domenici, a tutti i sindaci d´Italia per spegnere le luci il 16 febbraio, in occasione del secondo anniversario dell´entrata in vigore del Protocollo di Kyoto.

«Proprio gli enti locali - si legge nella lettera di Pecoraro e Domenici - per la vicinanza ai cittadini sono chiamati a giocare un ruolo chiave per promuovere e realizzare politiche per la mobilità urbana, l´efficienza energetica degli edifici e l´uso delle fonti alternative. E conosciamo bene l´impegno che contraddistingue già da tempo l´azione di molti Comuni italiani».

«Il governo, anche in Finanziaria ha offerto alcuni segnali concreti di attenzione: dall´aumento dei fondi per la mobilità sostenibile, a misure per l´efficienza e il risparmio energetico, fino alla previsione di un fondo per contribuire al raggiungimento degli obbiettivi del Protocollo di Kyoto. Insieme, Governo nazionale e enti locali sono protagonisti su questo fronte». Il ministro Pecoraro Anche quest´anno Caterpillar inviterà a spegnere dalle ore 18 le luci di case, uffici, negozi ed edifici pubblici, una iniziativa ripresa con i 5 minuti di black out in occasione del vertice dell´Ipcc sul cambiamento climatico a Parigi e che sembra aver riscosso una grande adesione in Francia, mentre non si conoscono i dati degli altri paesi dove l´adesione era stata sollecitata da qualche associazione ambientalista.

Anche Legambiente aderisce a alla campagna di Caterpillar, "M´illumino di meno" e lancia la "Settimana amica del clima" sugli effetti dei mutamenti climatici e le buone pratiche utili a diminuire le emissioni di gas serra e con la campagna "Kyoto, la luce che non consuma il pianeta" «l´idea, semplice ma brillante – spiegano gli ambientalisti - è quella di continuare a sostituire le lampadine tradizionali (100 watt) con lampadine di classe A (20 watt). Le lampadine "ecorisparmiose", infatti, consumano 4 volte in meno a parità di luce rispetto a quelle ad incandescenza: un gesto che consente ad ogni famiglia italiana di diminuire del 15% le spese di energia elettrica, per meglio dire 450 euro all´anno. Finora oltre 600mila lampadine vendute a livello nazionale hanno portato alla riduzione di emissioni di CO2 pari a 20mila tonnellate in un anno e uno spreco di oltre 4 milioni di Kwh».

Torna all'archivio