[27/10/2006] Energia

Biomasse, dalla Toscana 1 milione di tonnellate potenziali all´anno

PISTOIA. Attualmente la quantità di biomassa legnosa che potrebbe essere destinata a uso energetico senza impoverire le foreste toscane supera il milione di tonnellate annue, una cifra che potrebbe alimentare impianti per quasi mezzo milione di persone. Lo afferma l’assessore regionale Agostino Fragai, che domani chiuderà nella Villa di Groppoli (Pistoia) il Forum sulle “Fonti energetiche rinnovabili per il futuro e l’importanza dell’utilizzazione delle risorse agricole a scopi energetici”, organizzato nell’ambito del Meeting 2006 sul florovivaismo in Europa.

«Certo per il momento sono numeri ipotetici – afferma l’assessore - ma in grado di far capire le potenzialità di questo filone energetico che valorizza materie prime che abbondano sul nostro territorio. Del resto la Toscana ha un interesse particolare per questo tipo di energia: circa metà del territorio è boscato, e quasi 180mila ettari del territorio ospitano colture agricole, i cui scarti potrebbero servire a produrre biomasse. Per questo la Regione, attraverso la sua agenzia per l’innovazione in campo agricolo (Arsia) ha investito fortemente dal 2000 a oggi per studiare, esplorare, sperimentare la potenzialità energetica delle biomasse e ha varato una serie di importanti progetti».

Torna all'archivio