[23/10/2006] Energia

L’Autorità per l’energia sanziona Eni, Enel, Dalmine, Plurigas e Sorgenia

MILANO. L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha sanzionato Eni (10 milioni di euro), Plurigas (1,5 milioni di euro), Enel (un milione di euro), Dalmine Energie (300.000 euro) e Sorgenia (200.000 euro), perchè hanno «fornito con notevole ritardo, o non hanno fornito affatto, alcuni dati relativi ai contratti annuali e pluriennali di approvvigionamento di gas naturale dall’estero, in particolare i prezzi medi mensili di acquisto su base fob per il periodo ottobre 2002 – settembre 2004».

L’Autorità ha ritenuto che le società abbiano così «impedito l’attivazione dei flussi informativi necessari allo svolgimento dell’attività di regolazione dell’Autorità. I dati richiesti, infatti, non solo sono funzionali alla verifica delle condizioni economiche delle importazioni del gas naturale, ma assumono anche un rilievo fondamentale per l’effettiva e tempestiva tutela dei clienti finali, supportando le valutazioni dell’Autorità in ordine agli effetti della particolare congiuntura petrolifera nel mercato della vendita al dettaglio del gas naturale»

Le sanzioni sono state comminate e graduate in base alla gravità della violazione e del fatturato.

Torna all'archivio