[27/01/2006] Rifiuti

«Ecco perché noi di Legambiente non saremo al corteo»

FIRENZE. «Noi siamo per razionalizzare il numero dei termovalorizzatori, anche riducendoli. Ma non siamo contrari in linea di principio a questi impianti». Così Piero Baronti, presidente regionale di Legambiente Toscana, spiega la non adesione dell’associazione ambientalista alla manifestazione in programma domani a Firenze. «La piattaforma su cui è stata convocata la manifestazione – dice Baronti – non ci convince fino in fondo. Proprio perché è contro tutti i termovalorizzatori, non è la nostra posizione. Noi siamo per il sistema integrato, che prevede il recupero di energia dai rifiuti, una soluzione migliore dello smaltimento in discarica». Secondo Baronti «fra le motivazioni di chi ha indetto la manifestazione ce ne sono alcune non sbagliate: ci sembra assurdo, per esempio, prevedere quattro-cinque impianti fra Firenze, Prato e Pistoia». «Noi – conclude il presidente di Legambiente Toscana – ribadiamo la proposta che abbiamo avanzato anche alla fine del 2005: un impianto a servizio di tutta l’area e anche un gestore di area, una sola azienda che operi su tutto il territorio».

Torna all'archivio