[27/01/2006] Rifiuti

«Aumenti più contenuti rispetto alle altre città»

LIVORNO. L´introduzione della tariffa anche a Livorno farà rima con aumenti. Ma, tengono a sottolineare all´Aamps (nella foto: il presidente Filippo Di Rocca), minori che in altre città della Toscana. Chi paga di più e chi di meno? Rispetto alla vecchia Tarsu, al parametro della superficie delle unità abitative si aggiunge quello del numero delle persone che le occupano, in ossequio al principio «chi produce più rifiuti paga di più». Si scopre, dunque, che gli aumenti di Livorno sono minori rispetto alla media regionale toscana. Anche perché, come ha spiegato l´assessore alle finanze del Comune di Livorno Fabio Del Nista, «la città è stata particolarmente virtuosa nell´avvicinarsi in modo graduale ma deciso alla copertura dell´intero costo del servizio». In pratica, altre città hanno dovuto aumentare di più perché partivano da quote di copertura del servizio (e quindi di pagamento di Tarsu) più basse.
Facendo alcuni esempi, per un appartamento di 50 metri quadrati, due persone pagheranno a Livorno il 38% in più rispetto al 49% della media toscana, tre persone avranno un aumento del 67% rispetto al 75% della regione (dati raccolti da Arrr e elaborati da Aamps spa sulle città di Lucca, Siena, Pistoia, Prato e Firenze). Per appartamenti di 100 metri quadrati, vi sono addirittura possibilità di riduzioni: una famiglia di due persone pagherà mediamente il 6% in meno, mentre la media toscana prevedeva una crescita del 3%. Ancora più marcata la riduzione per nuclei familiari di poche persone che abitano in appartamenti di grande metratura: 2 persone in 200 metri quadrati potrebbero pagare fino al 28% in meno.
Generalmente, l´aumento medio della bolletta Tia rispetto alla Tarsu è quantificabile nel 18% circa, incremento su cui influisce in maniera non indifferente il 10 per cento di Iva, che in precedenza non era dovuta.
L´azienda livornese ha anche annunciato l´avvio di un Piano di comunicazione per giungere ai cittadini e informarli delle novità. Dalla prossima settimana inizierà una serie di incontri nelle Circoscrizioni. Lunedì 30 gennaio alle 17,30 sarà la volta della Circoscrizione 4 (Via Menasci), martedì 31 alle ore 18 appuntamento alla Circoscrizione 5 (Via Machiavelli), mercoledì 1 febbraio sempre alle 18 alla Circoscrizione 1 (Via delle sorgenti), giovedì 2 alle 18 alla Circoscrizione 2 (Scali Finocchietti). Chiuderà la serie di questi incontri la Circoscrizione 3 (Via Corsica), martedì 7 febbraio alle 18.

Torna all'archivio