[24/01/2006] Urbanistica

Rio Marina, l´opposizione attacca: «Il Piano strutturale va ripensato»

RIO MARINA (Livorno). «Noi avevamo votato contro quel piano strutturale, la sentenza del Tar consente di ripensare alla manovra urbanistica». Lo dice il capogruppo della minoranza di Rio Marina, Fabrizio Antonimi, a pochi giorni dalla sentenza del Tar che annulla il Piano strutturale del Comune guidato dal sottosegretario alla difesa Francesco Bosi. «Votammo contro – dice Antonini – perché convinti che quel provvedimento non corrispondesse allo sviluppo ed al bene del paese: si prevedevano infatti circa 250.000 metri cubi da spartire tra le società immobiliari, a discapito dell’edilizia pubblica ed abitativa e della prima casa. In sostanza, non si davano risposte ai singoli cittadini di Cavo e Rio Marina». Antonimi ricorda le ragioni per le quali la minoranza si espresse in modo negativo sul Piano di Rio Marina: «Non condividevamo le previsioni per l’insediamento Peep in località Vigneria, come eravamo contrari alla localizzazione in tale zona della nuova caserma dei carabinieri, perché queste previsioni non dovrebbero sorgere in zone con terreni di riporto, fragili, friabili e pertanto soggette a frane, ma soprattutto perché sono aree a ridosso del mare e potrebbero meglio servire allo sviluppo del paese». E conclude auspicando «un approfondimento e un ripensamento» che potrebbe giungere proprio dalla sentenza del Tar.

Torna all'archivio